Vai al contenuto


Foto

Confidor, addio.


  • Per cortesia connettiti per rispondere
77 risposte a questa discussione

#61 campana

campana

    Trinidad Scorpion

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2607 messaggi
  • Provenienza:Parma
  • Sesso:M

Inviato 22 January 2017 - 14:02

Quoto in pieno quanto scritto Gordon !!
  • 0

#62 Vanny

Vanny

    Goat's Weed

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 715 messaggi
  • Provenienza:Puglia
  • Sesso:M

Inviato 22 January 2017 - 14:48

 

Vanny lasciamo Vanna Marchi sull'isola :smilies17:  arriva tutto perfettamente, non è il trasporto il problema,

utilizzano buste particolari cartonate ed adatte al trasporto, all'interno c'è anche cibo che permette loro di

sopravvivere per il tempo necessario.

 

La larve sono esaurite perchè adesso non è periodo di coltivazione, credo riprendano la vendita a marzo

ma ad ogni modo ci sono altri siti, ho postato quello per fare un esempio.

 

Le larve crescono sulla pianta e non si muovono da lì, si nutrono di afidi, lo so per esperienza perchè

un anno mi sono arrivate in modo del tutto naturale delle "Cryptolaemus montrouzieri " . L'avevo postato anche

qui sul forum tanti anni fa. Nella coltivazione in campo alcuni contadini li usano e probabilmente il vento

avrà portato sulle mie piante qualche coccinellide che hanno deposto le uova. PEr me l'esperienza è stata molto positiva, hanno letteralmente salvato le piante da colonie di afidi e cocciniglie che non riuscivo a sterminare con nessuno olio o intruglio.

 

Certo qualcuna si allontanerà quando gli afidi diminuiranno, ma ripeto è una soluzione particolare

e alternativa e di certo costosa , non lo metto in dubbio, ma con un suo fascino non da poco.

D'altronde noi coltiviamo peperoncini proprio perchè siamo curiosi e vogliamo sperimentare,

alcune persone spendono centinaia di euro tra lampade , terricci, idroponica (ed è ache giusto è una passione)

quindi potrebbe anche starci una spesa del genere Se così non fosse potremmo risparmiare comprando piante dai vivai

o qualche peperoncino dai supermercati.

 

Ovviamente se si cerca una soluzione comoda e veloce , non è certo l'ideale, se invece si è curiosi e si vuole

sperimentare un altro aspetto di questo bellissimo hobby, allora può essere un'opzione interessante.

...messa così, è diversa...e quoto in pieno... :thumbsup: 


  • 0

#63 cecco

cecco

    Peperone dolce

  • Members
  • Stelletta
  • 13 messaggi
  • Provenienza:Bergamo

Inviato 29 January 2017 - 19:31

Uso e userò solo Confidor, finché riuscirò a trovarlo. Sì, è vero, è classificato come potenzialmente cancerogeno insieme a una quarantina di sostanze contenute nel caffé e a mille altre che ingeriamo quotidianamente. Come diceva Paracelso: è la quantità che fa il veleno. Nel caso del caffé, da me portato ad esempio, per ammalarmi dovrei berne almeno 60 o più al giorno per diverso tempo peccato però che, prima di chiappare il cancro, sarei probabilmente morto per overdose di caffeina (bastano 120 espressi in un giorno).

 

Uso il Confidor una volta all'anno,  appena metto le piantine all'aperto ad Aprile e con temperature sui 15 gradi: quando di insetti non c'è ancora neppure l'ombra.  Malgrado viva in città, sono le api gli insetti che più contribuiscono all'impollinazione dei miei peperoncini. Soffrono così tanto la presenza della leggerissima quantità di Confidor che uso che, alcune di loro (tipo bombi, tutti neri, cicciotti e pelosissimi) fanno il nido sul mio balcone riempiendo di polline alcuni pezzi di tubo dell'irrigazione custom abbandonati in un angolo del terrazzo. Nel corso dell'anno ho poi solo alcuni problemi per occasionali cavallette e qualche larva di farfalla.

 

Un anno ho provato col piretro: niente da fare. Si aggiunga che il tanto conclamato piretro, seppur naturale, è comunque velenosissimo sia per l'uomo che per le api, e le ammazza tanto quanto il Confidor. Si disintegra al sole e va quindi usato ripetutamente e in gran quantità ammazzando sia gli insetti nocivi che quelli utili.

 

Dal confronto delle schede tecniche dei due prodotti, a parità di condizioni, si nota una maggior quantità di residui di Confidor negli animali e nelle piante acquatiche rispetto al piretro. E' però vero che, in considerazione delle quantità che si utilizzano per le nostre colture amatoriali da balcone, l'impatto ambientale è drasticamente peggiore se utilizziamo il piretro dovendo, in questo caso, irrorare almeno una volta alla settimana o poco più. Altra nota dolente del piretro è che provoca assuefazione. Gli scarsi risultati che si ottengono, forse, sono proprio dovuti all'assuefazione degli insetti dal momento che il piretro, siccome è naturale, è consentito nell'agricoltura biologica e viene ormai usato in quantità industriale (smascherando la panzana che l'agricoltura biologica non ha impatto sull'ambiente).

 

Coccinelle: ci ho provato, anche perché portano fortuna, ah ah. Tempo una settimana gli afidi erano spariti. Tempo un'altra settimana, erano sparite le coccinelle e ricomparsi gli afidi. Meglio il Confidor.

 

Nello specifico uso 2 ml. di Confidor in 2 litri d'acqua per irrorazione fogliare e sulla superficie del terreno dei vasi, non per irrigazione.

 

Ultima nota: i vasi dei peppers stanno in terra mentre, attaccate all'esterno delle ringhiere dei balconi, metto le fioriere coi gerani parigini. Il confidor, ad oggi, è l'unico che mi ripara contemporaneamente sia i peppers, da insetti vari, che i gerani dalla famigerata farfallina. I due litri che preparo annualmente mi bastano per circa 80 piante di peppers e altrettante di gerani.

 

Besos


  • 0

#64 Oppiogod

Oppiogod

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1690 messaggi
  • Provenienza:Rovigo
  • Sesso:M
  • Interessi:Wargames, Storia militare, Modellismo statico, Auto, Cucina, Pepper, eCig.

Inviato 01 February 2017 - 01:22

A parte che dalle mie parti lo si trova ancora....

A parte che tempo fa mi ero documentato e il principio attivo non è altro che" una sostanza molto simile alla nicotina solo sintetica"

A parte che se i prodotti li si usa, con testa e rispettando dosaggi e tempi di carenza problemi non sussistono

A parte che mangiamo più schifezze nella verdura acquistata ( chi la coltiva, non se la mangia e quindi si fa meno problemi).

 

A parte che, usate il movento che fa le stesse cose del confidor e le fa meglio! ( e alle api non gli fa na cippa)


  • 0

#65 maxi

maxi

    Peperone dolce

  • Members
  • Stelletta
  • 42 messaggi

Inviato 16 February 2017 - 08:15

CECCO HA SCRITTO:

""Aggiungo che, vivendo in città, di api se ne vedono gran poche e, pertanto, non è certo il mio balcone che rappresenta un pericolo per la sopravvivenza della specie.""

CIAO A TUTTI, leggo spesso ma scrivo poco, mi dispiace non essere d accordo con cecco è proprio questo tipo di ragionamento che manda il nostro pianeta in rovina ; il problema è il ragionamento scritto sopra ,non voglio accusare nessuno ,ma questo è quello che pensa la maggior parte della gente ,ora, se cecco non fa danni va bene,ma 1000 cecco? :wip41:

sono 1000 coltivatori che dicono:""tanto io lo uso poco e da me ci sono poche api"" il pericolo è questo!

da ex apicoltore sono contento del bando del confidor

p.s.: cecco non è una critica personale comunque  :special47:


  • 0

#66 gladiatorfg

gladiatorfg

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1035 messaggi
  • Provenienza:Foggia
  • Sesso:M

Inviato 16 February 2017 - 13:57

Il biologico sarà il futuro.
Su questa frase usata da molti del settore, e da me le prime volte presa anche un po per i fondelli, in realtà si basa una sostanziale verità.

Non c'è futuro per il confidor, purtroppo, così come per il chimico in natura.

E' facile spruzzare e annientare tutto, ma ci sarà un inversione di tendenza...

Senza entrare nel dettaglio del confidor (prodotto sistemico del quale già si è detto tutto), se ho la possibilità faccio di tutto per usare biologico.

A maggior ragione, proprio perchè li faccio io, voglio essere sicuro di non mangiare merda...almeno per una volta!

 

La mia idea è quella di certificare tutto, cosi da poter dare la consapevolezza al consumatore finale cosa sta mangiando.

Tutto.

Pasta, vino, pomodori...ecc...

Il problema è che "mangiano" troppe persone...


  • 0

#67 maxi

maxi

    Peperone dolce

  • Members
  • Stelletta
  • 42 messaggi

Inviato 16 February 2017 - 14:16

ora mai si certifica tutto,dal produttore al consumatore  :Sogghigna:  gli alimenti sono segnalati uno ad uno ,il problema se mai sono le importazioni di generi alimentari dal estero e li molti prodotti non si sa come sono lavorati (certo anno norme meno rigide che da noi)  :shocked15:

ma il confidor è NOCIVO per l ambiente ! 

PUNTO!! :troll:


  • 0

#68 gladiatorfg

gladiatorfg

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1035 messaggi
  • Provenienza:Foggia
  • Sesso:M

Inviato 16 February 2017 - 16:48

ora mai si certifica tutto,dal produttore al consumatore  :Sogghigna:  gli alimenti sono segnalati uno ad uno ,il problema se mai sono le importazioni di generi alimentari dal estero e li molti prodotti non si sa come sono lavorati (certo anno norme meno rigide che da noi)  :shocked15:

ma il confidor è NOCIVO per l ambiente ! 

PUNTO!! :troll:

certificare i trattamenti  :sleepgo_ron:


  • 0

#69 abbollore

abbollore

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1053 messaggi
  • Sesso:M

Inviato 17 February 2017 - 08:11

il piretro e' un veleno come tutti......ammazza le api come puo' ammazzare i cristiani...solo che e' biologico?nooooooo assolutamente,in quanto da solo l'efficacia nel tempo e' molto breve(ma comunque nociva pure per le api),quindi ci aggiungono il piperonil butossido http://www.ccpb.it/b...to-sconosciuto/piu' tutti gli altri coformulanti 

quindi non si puo' spruzzare litri di piretro "che tanto fa bene"...ci sono delle normative da rispettare, allo stesso modo di insetticidi sintetici (sistemici e non),con i suoi tempi di carenza e di applicazione

 

"ammesso in gricoltura biologica",lo dice la parola stessa,e' ammesso,ma non e' detto che sia proprio "biologico" come tanti credono! l'importante e' scrivere BIO a caratteri cubitali,senza pero' scrivere nella piccola etichetta dietro cosa ci sia effettivamente dentro...


  • 0

#70 maxi

maxi

    Peperone dolce

  • Members
  • Stelletta
  • 42 messaggi

Inviato 17 February 2017 - 08:39

certamente,tutto cio" che uccide è veleno e non c è pesticida biologico al 100% 

la cosa importante è RISPETTARE LE DOSI e darli AL TRAMONTO 

poi se non si usano è meglio :musique2072: onestamente io non ho grossi problemi e a fine stagione posso sacrificare le piante  :blush:


  • 0

#71 gladiatorfg

gladiatorfg

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1035 messaggi
  • Provenienza:Foggia
  • Sesso:M

Inviato 19 February 2017 - 14:18

il piretro e' un veleno come tutti......ammazza le api come puo' ammazzare i cristiani...solo che e' biologico?nooooooo assolutamente,in quanto da solo l'efficacia nel tempo e' molto breve(ma comunque nociva pure per le api),quindi ci aggiungono il piperonil butossido http://www.ccpb.it/b...to-sconosciuto/piu' tutti gli altri coformulanti 

quindi non si puo' spruzzare litri di piretro "che tanto fa bene"...ci sono delle normative da rispettare, allo stesso modo di insetticidi sintetici (sistemici e non),con i suoi tempi di carenza e di applicazione

 

"ammesso in gricoltura biologica",lo dice la parola stessa,e' ammesso,ma non e' detto che sia proprio "biologico" come tanti credono! l'importante e' scrivere BIO a caratteri cubitali,senza pero' scrivere nella piccola etichetta dietro cosa ci sia effettivamente dentro...

 

Stiamo parlando sempre di produzioni personali ed in piccola scala, come lo sono i peperoncini in questo caso, dove usare il confidor così come altri pesticidi non ha senso.

Poi se mi dici di comprare bio.dubito che in larga scala si possano usare macerato d'ortica e sapone di marsiglia.
Certo è che preferirei leggere tutta la vita in etichetta: Uso di piretro e solfato di rame al posto di 20ina tra concimi chicimi, diserbanti e pesticidi...(vedi il caso di uva e pomodori per vino e salsa che mangiamo tutti i giorni). :rolleyes:

Io personalmente ho un orto, quindi cerco di attuarlo anche su quello che poi si mangia...se devo comperare, amen.

Che poi bio al 100% non sarà mai...ma xxxxxx il sapore dei prodotti cambia...


  • 0

#72 Oppiogod

Oppiogod

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1690 messaggi
  • Provenienza:Rovigo
  • Sesso:M
  • Interessi:Wargames, Storia militare, Modellismo statico, Auto, Cucina, Pepper, eCig.

Inviato 20 February 2017 - 01:06

punti di vista, onestamente c'è differenza tra coltivare in zone periferiche, in orto/campo e coltivare in balcone in città.

Sia per la presenza di insetti buoni, di predatori o di insetti cattivi.

Fortunatamente ciascuno può fare ciò che ritiene giusto per la propria coltivazione. Personalmente se non utilizzassi alcuni prodotti chimici dovrei scordarmi di coltivare alcunichè e anche di avere un terrazzo: se non tratto stagionalmente le piante nelle fioriere mi trovo circa 6/7 nidi di vespe a 40-50 cm dalla camera da letto, cimici a profusione quanto vengono a cercare il caldo in città, afidi e quant'altro come se piovesse. ( tralascio i bruchi che mi mangiano il basilico).

A me personalmente conviene dare una passata di deltametrina sulle ornamentali e una di movento du ciò che mangio, aspettare il tempo di carenza prima di gustare.

Cosa che non so se nella verdura che compro hanno l'accortezza di fare.


  • 0

#73 doctorfabio

doctorfabio

    Jalapeno

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 244 messaggi
  • Provenienza:Formigine (MO)

Inviato 18 April 2017 - 12:22

Ho usato Confidor 200SL nella dose di 5ml/l per irrigazione dei vasi prima di portarli in esterno.

E' possibile che le foglie delle piante ne risentano? Si sono schiarite molto e al tatto sembrano anche molto "delicate".


grazie

Fabio
  • 0

#74 abbollore

abbollore

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1053 messaggi
  • Sesso:M

Inviato 18 April 2017 - 12:34

perche'  5ml/L? quando ce ne va 0,5 - 0,75ml/L :bangin:

http://www.atservice...200_TECNICA.pdf


  • 0

#75 doctorfabio

doctorfabio

    Jalapeno

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 244 messaggi
  • Provenienza:Formigine (MO)

Inviato 18 April 2017 - 13:27

perche'  5ml/L? quando ce ne va 0,5 - 0,75ml/L :bangin:
http://www.atservice...200_TECNICA.pdf


ho scritto una cagata, sono 5ml ogni 10 litri di acqua, vakle a dire 0.5ml/litro


ciao
  • 0

#76 doctorfabio

doctorfabio

    Jalapeno

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 244 messaggi
  • Provenienza:Formigine (MO)

Inviato 18 April 2017 - 20:05

ho scritto una cagata, sono 5ml ogni 10 litri di acqua, vakle a dire 0.5ml/litro


ciao

 

ho fatto una cazzata immonda... ho scambiato la dose per somministrazione fogliare spray con quella per irrigazione... praticamente ho dato 5ml/10l invece di 1ml/10l... mi sa che ho bruciato 12 piante in una volta sola...

 

qualche suggerimento?

 

fabio


  • 0

#77 abbollore

abbollore

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1053 messaggi
  • Sesso:M

Inviato 19 April 2017 - 15:06

5ml/10L va bene (0,5/L) non dovrebbero esserci problemi,io lo uso a 1ml/L fogliare e con quello che avanza annaffio..(non che zuppo il vaso, ma un mezzo bicchiere ci va anche nei vasi da 1L )...non mi ha mai dato problemi :approva5:


  • 0

#78 Oppiogod

Oppiogod

    Red Savina

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1690 messaggi
  • Provenienza:Rovigo
  • Sesso:M
  • Interessi:Wargames, Storia militare, Modellismo statico, Auto, Cucina, Pepper, eCig.

Inviato 05 June 2017 - 10:06

Uppo la discussione perché ho qualche aggiornamento.
Settimana scorsa sono andato a comprare il terriccio e ho chiesto delucidazioni al negoziante:
- Quest'anno il movento non lo hanno commercializzato e ne si sa se tornerà mai ad esserlo in fututo.
- Confidor invece ha cambiato nome e concentrazione ed è tutt'ora in vendita

Inviato dal mio G7-L01 utilizzando Tapatalk
  • 0


0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi