Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 11/12/2019 in all areas

  1. 3 points
    Piante selvatiche in Messico fotografate da un caro amico, l'unico fiore non ancora aperto sembra bianco, altezza 70cm circa, un idea sulla varietà
  2. 2 points
    Ultimamente mentre in giardino mi dedico all'ingrato compito di raccogliere le foglie un pettirosso senza paura mi tiene compagnia senza disdegnare qualche bacca di Nandina
  3. 2 points
    Periodo dedicato alla raccolta degli ultimi frutti e riduzione in polvere dei primi raccolti: oggi prime polveri di 7 pod bubblegum ed Habanero chocolate dopo quella di CGN 21500. Entrambe belle piccanti: la prima con odore più fruttato e dolce, piccantezza superiore. La seconda con odore meno dolce ma comunque apprezzabile, piccantezza inferiore. Saluti!
  4. 1 point
    Cari Amici posto la mia lista non ancora completa ma che aggiornerò ogni volta per scambio pepper e non solo, Un abbraccio a tutti. Pepper: Ciupetigno red, nagamorich, habanero rosso orange e bianco, tunder montain, erotiko, marupi, lupita, 9 colors, etna, topepo, naso del diavolo, goast weed red e orange, aji amarillo, rocoto mela red, tondo da ripieno hot, black pearl, una serie di ornamentali (foto), fatalii red e bianco, carganelli, caienna orange, pallino cangiante Giapponese, caienna vermicello, aribibbi gussano, but jolokia olive, aji panca, pimenta rosso, zhot, hot fagita, moruga scorpion giallo, naga viper, 7pod burundi, yucatan, 7pod orange, pasilla baijo, fuoco nero violetto, caienna. I nn pepper e insolite: Basilico limone, liquirizia, cannella, purple, greco e pesto, melanzana rotonda, ocra, papaya, cotone, cipolla tropea, erba cipollina, ceci neri, aneto, coriandolo, capsicastrum solanum, asclepias frutticosa, cappero spinoso e cappero senza uncini, tomatillo, rosa canina, prezzemolo gigante, sedano, pomodoro nero zebrato, tabacco, cardamomo, erba medica, rosmarino, origano, cetriolo Lima, cetriolo peloso, ribes rosso, uva spina, girasoli, passion fruit, carrubo, alchenchengi. Fate pure
  5. 1 point
    Il pepper x ho visto che vendevano la salsa in tiratura limitata ma dicevano che forse non lo mettevano sul mercato perché superava i 3 milioni di Scoville [emoji50][emoji50][emoji50] Inviato dal mio CLT-L09 utilizzando Tapatalk
  6. 1 point
  7. 1 point
    scusami per il ritardo, che vergogna... Era un ibrido di Black panther.
  8. 1 point
    Complimenti Dario
  9. 1 point
    Ciao a tutti raga, cerco semi di: Fatalii White Jalapeno Farmer Jalapeno Elephant Posso scambiare con: Lemon Drop, Pimenta da Neyde, Jay's peach ghost. Grazie a chi potrà aiutarmi. Buona coltivazione a tutti. Carlo
  10. 1 point
    Benvenuto Agostino😊
  11. 1 point
  12. 1 point
    L'ultima raccolta per fare la conserva di olive nere e olive verdi in salamoia.
  13. 1 point
    Tra una foglia e l'altra anche oggi ho quasi riempito un altro contenitore; restano ancora da raccogliere altri frutti al momento ancora immaturi che spero prendano un minimo di colore con le giornate di sole che si prevedono. Saluti!
  14. 1 point
  15. 1 point
  16. 1 point
    uova di afidi oppure no io eliminerei tutto. Ci sono i rimedi bio e non...dipende da te.
  17. 1 point
  18. 1 point
  19. 1 point
    Ciao a tutti ragazzi!!!! Allora, sto tentando di svernare le mie 4 piantine. Per adesso di giorno sono in balcone e la sera le rientro. Diciamo che per adesso non sono mai state sotto i 16 gradi. Le piante sono ancora verdi e soprattutto hanno un bel po' di fiori. Consapevole del fatto che ormai quei fiori sono inutili, cosa mi consigliate di fare? Toglierli? Lasciarli sulla pianta? Ci sono anche 3-4 frutti, un paio in maturazione. Cosa mi consigliate di fare con i frutti? Saluti a tutti!!!!
  20. 1 point
    Si a breve posterò la mia lista: un po di pazienza amico mio.
  21. 1 point
    Ciao Aji, grazie mille per la risposta....gentilissimo Buona coltivazione. Carlo
  22. 1 point
    Periodo per me di raccolta degli ultimi frutti, estrazione semi ed essiccazione per la riduzione in polvere. Proprio oggi pomeriggio durante l'estrazione mi sono capitati tra le mano due semi: uno visto già altre volte (a sx) formato da due semi accoppiati dal quale credo si originano due piante appaiate se non si ha l'accortezza di separarle (qualche anno fa acquistai in vivaio un vasetto da 2 piantine di Trinidad douglah, di cui una sembrava biforcata alla base ma controllando bene erano 2 piantine appaiate); l'altro invece mai visto prima (a dx) con una forma singolare simile ad un vermetto, quasi sicuramente non vitale. Se avete altri casi strani postateli. A presto!
  23. 1 point
    Potatura pre-svernamento: troppo drastica, poco drastica? Io mi sono fatto un parere: da tutto ciò che ho letto qua e là, potature troppo drastiche sono sconsigliate poichè poi la pianta ci mette troppo a rivegetare e a produrre, potature poco drastiche sono sconsigliate poichè si lasciano sulla pianta troppe parti da dover far sopravvivere e quindi troppe energie da spendere in periodi critici quali l'inverno. Per fugare ogni dubbio, io credo che la cosa migliore per evitare rischi - in un senso e nell'altro - sia fare una potatura poco drastica prima di svernare e poi, a primavera, procedere con eventuale ri-potatura se avremo parti secche o da accorciare. Ovviamente il discorso vale per chi ritiene di dover potare ora, so che molti invece scelgono di lasciare tutto così com'è per poi eventualmente potare solo a primavera. Io per la prima volta sto provando a svernare delle piante e per alcune ho dovuto scegliere una potatura abbastanza drastica, mentre per altre ho preferito lasciare più diramazioni, sperando che alla ripresa vengano fuori dei bei cespuglioni... Solo tre piante non ho ancora potato (un Habanero arancio che è sempre rimasto piccolo e imporduttivo salvo svegliarsi e cominciare a produrre in notevole ritardo, un Habanero rosso con ancora molti frutti in maturazione e un Beni Highlands ancora bello verde come fosse estate senza perdere foglie e carico di frutti) e vorrei lasciarle così senza potatura per vedere la differenza. Metto delle foto delle mie piante che tenterò di svernare. Quelle potate più drasticamente sono due Scorpion giallo, due Scorpion rossi e un Habanero rosso. Le piante con potatura poco drastica (nell'ordine delle foto: due Naga morich, un Carolina reaper, un Habanero Chocolate, un Fatalii, un 7 pots) sono le prime cinque, poi le altre con potatura più drastica. Su tutti i tagli effettuati ho messo del mastice da potatura per evitare malattie ecc... Per ultime, le foto del l'Habanero rosso ancora con molti frutti in maturazione (e negli ultimi giorni gliene ho tolti una decina che stavano diventando fiappi) e del Beni Highlands anch'esso bello pieno di frutti turgidi in maturazione. Notare di quest'ultimo la presenza di ancora tutte le foglie, del colore vivo e sano, è tale e quale a quando era agosto. Note: sul Fatalii era in corso una piccola infestazione di pidocchi verdi e arancioni, trasferitasi in minor misura sui Naga morich che erano a fianco del Fatalii: eliminati manualmente giorno dopo giorno fino a totale scomparsa. Molti li ho trovati immobili dopo aver nebulizzato con macerato di aglio, che diventa attaccaticcio e appicicoso e credo li immobilizzi almeno temporaneamente (almeno il macerato che ho fatto io per l'orto quest'anno, con dosi di aglio superiori alle normali dosi consigliate). Il macerato di aglio fa una puzza non da poco ma che anche non aprendo finestre scompare da sè in pochi giorni. Forse meno puzzolente e di più facile e veloce preparazione dovrebbe essere l'infuso di aglio, sempre allo scopo di prevenire e combattere afidi e compagnia bella, ma non l'ho mai usato.
  24. 1 point
    Ok, grazie ancora e buona giornata!
  25. 1 point
    Sei un grande! Non so come hai fatto ma è così che si vedono nella foto che ho fatto. Grazie
  26. 1 point
    Se si esagera con la concimazione le foglie si possono arricciare per poi seccare, non mi risulta che diventino appiccicose, guarda bene con una lente sopra e sotto le foglie incriminate
  27. 1 point
    È un problema quello della melata molto diffuso nelle piante tenute dentro casa, afidi, cocciniglie, ecc o si usano i metodi della nonna non sempre efficaci o un insetticida
  28. 1 point
    Se ti manca qualche anno te lo posso regalare
  29. 1 point
    Buongiorno a tutti, Ogni tanto ricompaio...con nuovi progetti Quest anno sono partito con l' idea di creare un sensore smart per il giardino/serra. Ho trovato una board con esp32 che ha tutto il necessario: Sensore temperatura/umidità. Sensore umidità terreno (Capacitivo, non resistivo!). Sensore salinità. Sensore quantità luce Possibilità di usare/caricare una batteria Possibilità di andare in deepsleep per ridurre al minimo i consumi quando non utilizzato Possibilità di utilizzare WiFi/Bluetooth per comunicare i dati raccolti Alimentandola con una batteria 18650 ricaricabile, secondo i primi test penso di poter coprire senza grossi problemi tutta la stagione. Al momento ho scritto parte del codice, in pratica ogni 5 minuti carica su ThingSpeek i dati che rileva (vedi foto). Il prossimo passo potrebbe essere utilizzare IFTTT https://ifttt.com/ per avere una notifica di avviso su smartphone e comandare un elettrovalvola smart quando l' umidità del terreno scende sotto una certa soglia. Costo della scheda circa 10€. Se c'è qualche interessato posso postare scheda e codice utilizzato.
  30. 1 point
    Benvenuto 🖖
  31. 1 point
    Ciao agogeo74, il tuo pepper in questione è proprio un Bishop's crown. Lo ho coltivato questa stagione e quando è ben maturo risulta più opaco. Corrisponde pienamente per forma, colore e piccantezza. Di varietà calabrese non hanno nulla. Esiste il Diavolicchio calabrese che ha la forma molto corta ed affusolata, poi i peperoncini calabresi sono della specie Capsicum annuum e non Capsicum baccatum come questo. Purtroppo in giro c'è moltissima disinformazione su questa spezia.
  32. 1 point
    Ma dai per così poco dovrei essere io a ringraziarti per le tue belle foto. Ancora Bravo
  33. 1 point
    Semi presi da un frutto di una pianta identificata come "Capsicum nigrum Willd." Con google trovo poco, esempio: http://www.theplantlist.org/tpl1.1/record/kew-2698595 ( This name is unresolved. ) E' una varietà selvatica non registrata? Portamento decisamente basso e piccolo.
  34. 1 point
    Inizio man mano a catalogare i frutti, divertendomi allo stesso tempo a sezionarli per documentare anche il loro interno. Odore fruttato molto dolce, interno ricoperto completamente da placenta, e poi molte gocce oleose. Da maturi somigliano molto al Pimenta da Neyde, con l'interno bianco e buccia questa volta più chiara ma sempre con toni violacei. Placenta presente solo centralmente, odore da chinense ma leggero. Odore agrumato, anche quì placenta presente solo centralmente e non sulle pareti; colore interessante, rosso-bruno. Alla prossima!
  35. 1 point
    Chiltepin cappuccino nano di un anno (ne farò un bonchi) C. glabriusculum di 6 anni
  36. 1 point
    Penultimo raccolto della stagione pronto per l'essiccazione,le piante hanno ancora frutti in maturazione per quello che sarà tra qualche giorno l'ultimo raccolto,sono un mix tra chiltepin Brown, chiltepin Amarillo, chiltepin o'dham,jamaican Bird Eye e Bolivia wild red
  37. 1 point
    Ecco la conferma: calice e gambo si stanno colorando. Questo frutto sta ancora maturando, mentre in altri il calice sta diventando rosso dopo la maturazione.
  38. 1 point
    Polvere di ......pepper
  39. 1 point
    California raeper, Carolina raeper e gruppo di haba chocolate,
  40. 1 point
    Ciao a tutti del forum. Aggiorno questo mio thread e metto un po' di foto dei miei peperoncini.
  41. 1 point
    Non ne ho sentito piu parlare..🙉🙊
  42. 1 point
    Una rana che oggi passeggiava sulle mie piante di Rocoto
  43. 1 point
    ammazza non coltivi piante, allevi dinosauri! seguo con molto interesse!
  44. 1 point
    piccolo aggiornamento niente caciotta atomica , non è arrivato a farmela i fataliji yellow ha cominciato a produrre ( 7-8 peperoncini) lo schotch bonnett è in piena produzione, le altre piante a parte l'haba antillies caribbien sono in fase di quesienza ( non fanno più niente) il fataliji white invece continua a dormire( qualche fiorellino solo)
  45. 1 point
    Impossibile non rimanere incantati da questa specie!
  46. 1 point
    Cari amici ho scattato questa foto al mio Aribibi Gusano, e tra tanti bruchi ho trovato un intruso. Stà a Voi scoprirlo. Un abbraccio Belli vero, peace and love.
  47. 1 point
    Mammamia, dalla foto sembra che ci stai prendendo in giro.. ottimissimi risultati complimenti.
  48. 1 point
    Non fate l'errore che fanno molti, soprattutto certi "salutisti" che aborrono tutto ciò che abbia sembianze di "chimica". Anche perché la parola "chimico" non significa nulla. Tutte le sostanze di questo mondo possono essere ricondotte alla tavola periodica degli elementi, e dunque sono elementi "chimici". Qualcuno si spaventa soltanto per i nomi. Se chiamo "sale" quello che c'è nella saliera, allora è una cosa innocua. Se invece lo chiamo "cloruro di sodio" mi fa paura, sarà senz'altro qualcosa di pericoloso, anche se non so nemmeno che cos'è. E' un po' il discorso di chi lamenta l'uso di "prodotti chimici" nelle colture. Ma allora, se spargo il letame sul campo è una cosa normale, mentre se invece spargo UREA oppure AMMONIACA è una cosa assolutamente dannosa? Non è che se metto ammoniaca nel terreno, allora mangerò delle piante "all'ammoniaca" e quindi tossiche. L'ammoniaca si ossiderà in altre cose, nitriti e nitrati e alla fine diventerà nutrimento per le piante. Tutte le sostanze sono riconducibili ai semplici elementi che le compongono. Anche il letame altro non è che i "resti" di ciò che gli animali mangiano e contiene molte sostanze utili ad essere riciclate dalle piante. L'urina è acqua, con dentro UREA, fosforo, potassio, e tante altre cose che eliminiamo, ma che possono ancora rientrare nel ciclo della natura. A guardare le cose da questo punto di vista, non ci si deve sorprendere di nulla. Certo io non mi berrei il piscio. Ma se la pianta sa fare un ottimo lavoro di recupero dei minerali, perché dispiacermi?
  49. 1 point
    Seguito questa discussione con assoluto interesse, io credo che l' urina sia in parte il risultato di quello che mangiamo e forse non tutte le pipi sono adatte a questo esperimento. Volevo anche domandare se questo stesso ragionamento può essere fatto con le feci, magari di un vegano, o entrano in gioco altri fattori come la carica batterica? Dal mio punto di vista se non c' è richio reale di prendersi malattie, che si usi chilly focus o pipì/feci umane me ne importa 0, è il risultato che conta, queste le trovo più che altro barriere psicologiche. Non significa che da domani io caghi nei vasi sia chiaro, resta comuqnue più gestibile e comodo il chilly focus
  50. 1 point
    Io la ritengo una cosa a favore di tutti i coltivatori, se si scopre di esser vicini magari gli scambi si incrementano e con un costo notevolmente ridotto;) Scrivo sa San Casciano provincia di Firenze Saluto capsico Inviato dal mio GT-I8190N con Tapatalk 2
  • Newsletter

    Want to keep up to date with all our latest news and information?
    Sign Up
×
×
  • Create New...