Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 10/17/2020 in all areas

  1. Frullo a caldo perché esce più sottile la polvere e si polverizza alla grande! ( Uso un macinino da caffè preso nuovo ed adibito solo per questo scopo ). Rivolgo la placenta verso l'alto perché la parte esterna, essendo più coriacea , assorbe meglio l'onda d'urto del calore preservando i sapori e gli odori della parte interna che sì si secca ma non fa volatilizzare le sostanze che danno poi il sapore e l'odore. In ultimo anche perché la parte esterna è quella che sta a contatto con gli agenti atmosferici e o batteri quindi così facendo si riduce ulteriormente il rischio di contaminazione
    1 point
  2. Uso i Flora Series della GHE eurohydro e ne ho parlato nel precedente post.
    1 point
  3. Spiega meglio questo passaggio. Che significa? Cosa hai fatto di diverso la seconda volta? Puoi comunque verificare il grado di umidità delle due polveri , certo non scientificamente , ma te ne accorgi subito se ne butti un po' di ognuna su un pezzo di carta forno. Prova a vedere così: prendi un cucchiaino di una e lascia cadere la polvere contenuta in esso su carta forno da una altezza di 8-10 cm . Osserva se rimane abbastanza compatta, se ci sono grumi , se si agglomera in piccole palline o se invece si distribuisce ben bene e risulta "leggera" , quasi come fosse farina. Poi fai lo s
    1 point
  4. Un quadrato con un lato do 0,3 m, ha un'area di 0,3 x 0,3 = 0,09 mq, cioè un po' inferiore di 0,1 mq. Con una sorgente luminosa di 2200 lumen si otterrebbe un illuminamento di 2200 : 0,09 = 24444 lux che va benissimo, ma basta anche una sorgente di 800 lumen, che dà un illuminamento di 8888 lux, per 18 ore al giorno. Il risultato da me ottenuto in un light box con base 30x30, foderato con alluminio per alimenti e illuminato con un faretto di soli 10 w con flusso luminoso di 800 lumen per 18 ore al giorno, dopo 40 giorni, è il seguente: Le piantine sono dei C. glabriusculum
    1 point
  5. Un light box può essere fatto in modi diversi e anche i sistemi di illuminazione sono vari (faretto a led, lampade a led, tubi al neon, lampade a scarica ad alta pressione di sodio dette lampade hps: high pressure sodium, che sono in grado di sostituire meglio delle altre la illuminazione del sole ma che consumano parecchio; strisce a led a luce bianca o a led rossi e blu, che puoi vedere anche nel video qui sopra), quindi non credo esista una formula che valga per tutti i light box. Fra i watt, i lumen e i lux esistono però relazioni che possono aiutare ad orientarsi: il watt è l'unità
    1 point
  • Newsletter

    Want to keep up to date with all our latest news and information?
    Sign Up
×
×
  • Create New...