Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 06/22/2022 in all areas

  1. Carolina reaper, che da essere un germoglio malnutrito è diventata la pianta di gran lunga più grande di tutte, è gigantesca! Ha già diversi frutti di buone dimensioni, mi chiedo cosa ci farò.. Choco, che non sono in forma smagliante; probabilmente hanno qualche parassita a giudicare dalle foglie deformate (tripidi?) Ed infine i jalapeno
    2 points
  2. Eh, questo è un problema... non sapendo nulla delle sue origini io la bollerei per ibrido, se invece tu sapessi cosa dovrebbe essere si potrebbe confrontare con la varietà per vedere se è conforme... ma vedrai che saranno buone, sembra di avvertirne la piccantezza da qui! Azteco!! Pianta che ho coltivato solo il primo anno e che comunque adoro... molto buona e bellissima, bacche croccanti e dalla piccantezza delicata! Io comprai i semi della Blumen, tu? Ti linko la mia discussione dell'epoca ( quaaanto tempo, aaah) così confronti con le foto che pubblicai nel tempo. In realtà poi l'hanno coltivato in diversi qui su peperonciniamoci, perciò di materiale ne trovi ! Bella pianta tra l'altro che mostri nelle foto, bravo!!!!
    2 points
  3. Aggiornamento... Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk
    1 point
  4. primi fiori Count Dracula[emoji7] Inviato dal mio SM-F711B utilizzando Tapatalk
    1 point
  5. non sapevo, grazie mille! Inviato dal mio SM-F711B utilizzando Tapatalk
    1 point
  6. Scatti di sabato scorso... Aji amarillo - C. baccatum Siamo già ad un metro di altezza! Cayenna joe's long X Smooth white - C. annuum X C. chinense Fish - C. annuum Fluorescent - C. annuum (2021) Hot lemon X Bishop's crown - C. baccatum Jalapeño - C. annuum Jalapeño ibrido Rocoto mini olive - C. pubescens Anche la più piccola sta producendo i primi frutti; entrambe in vaso da 11L. Alla prossima!
    1 point
  7. Dopo un sacco di tempo torno a postare anche io qualche aggiornamento La maggior parte delle piante sta bene e stanno iniziando a crescere i primi frutti su praticamente tutte le varietà, a parte i goats weed che sono subentrati in ritardo Goats weed: Habanero red (sx) e bulletti (dx) Frutti di mustard in maturazione:
    1 point
  8. Per me il Bhut Jolokia è questo non ha la forma a cuneo o chiodo come dire si voglia
    1 point
  9. No io rimango dell'idea che è più vicino ad un Naga più tardi controllo anche le varie fasi della maturazione, la memoria non è il mio forte ma ricordo che Bhut e Naga non avevano lo stesso tipo di maturazione, nel senso che il tuo in foto comincia a maturare dall'alto e pian piano va verso la punta infatti è ancora metà verde, altre varietà maturano in modo omogeneo virando verso l'arancio e poi rosso. Ho riguardato bene le foto del Naga in teoria originale preso da Semillas mi convince ancora meno guardando l'attaccatura del picciolo per me si è ibridato con un Annuum
    1 point
  10. Nel frattempo, aggiornamento sul probabile Bhut Jolokia.. Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk
    1 point
  11. P.S. vi allego una foto del mio ibrido a distanza di 10 giorni nell' humus di lombrico[emoji39] Inviato dal mio SM-F711B utilizzando Tapatalk
    1 point
  12. Ieri ho finalmente deciso le disposizioni da utilizzare nei vasi che avevo a disposizione: nel vaso largo da 100l ho messo insieme 2 ibridi in F2 di Chinense (ahimè purtroppo sono stati regalati da un coltivatore della zona che andando a piantare i semi raccolti l' anno prima ha trovato una pianta ibrida, e non sa quali potrebbero essere i genitori), ed un Yaki Blue Fawn. Nel vaso in terracotta laterale, invece, alloggia un Count Dracula e dopo aver concimato con un concime a lenta cessione, ho "caolinizzato" le piantine[emoji1787]. Prossimamente metterò le restanti piante in piena terra! Buona Coltivazione a tutti[emoji892][emoji274] Inviato dal mio SM-F711B utilizzando Tapatalk
    1 point
  13. Mmm... ma se era giallognola già al momento dell'acquisto non per forza è un problema causato dal nuovo terriccio. E' difficile pensare che il vivaista le abbia fatto mancare qualcosa, quasi sicuramente è una pianta deboluccia di suo. Jibril, a mio avviso giustamente, prima di trovare un rimedio cerca la causa... solo che è difficile trovarla non conoscendo la vita della pianta. Le foglie giallognole, ad esempio, fanno talvolta correre troppo velocemente il pensiero ad un "carenza di azoto" e ad un ancora più veloce "allora aggiungo concime azotato"... quando sia la carenza che l'eccesso di azoto nel suolo portano la pianta a mostrare gli stessi sintomi, ed è solo una pericolosa semplificazione aggiungere qualcosa senza avere prima ben chiaro il tutto. Carenze ed eccessi in particolare richiedono occhi molto esperti per essere indivisduate correttamente, sicuramente molto più allenati dei miei (e, aggiungo, i microelementi in condizioni di coltivazioni "normali" ben di rado mancano visto il consumo veramente molto molto molto limitato). Però per capire cos'abbia la pianta, ripeto, secondo me le foto non bastano... perciò Jibril tu trattala bene, senza strafare con la ricerca di un rimedio, e lei farà quel che potrà.
    1 point
  14. Pretendere di sapere COSA NON VA' nel terriccio senza specificare una marca o ancor meglio una composizione chimica è assurdo. E' sicuramente fattore di carenza di nutrienti: potrebbe essere legato all'azoto (che conferisce il colore verde del fogliame) ma anche la concausa di più carenze, ad esempio di microelementi. La cosa migliore è cambiare terriccio con uno buono; qualche anno fà utilizzai la miscela "vegetal radic" della TERCOMPOSTI che conteneva anche pomice piccola per far drenare ed aerare le radici, ha un PH pari a 6.0, insomma come vedi ci sono tanti tasselli che compongono un terriccio. Diffida dai terricci universali, una volta comprai un sacchetto e lasciandolo aperto lo ritrovai pieno di muffa ed inoltre era spuntato anche un bel fungo, quindi puoi immaginarti cosa ci sia dentro. Aspetta comunque consigli dai più esperti che ti sappiano spiegare a livello chimico cosa può mancare.
    1 point
  15. Con peperoncini piccantissimi il metodo migliore è essiccarli, in questo modo si può dosare con precisione il grado di piccantezza desiderata, pasta, pesce, carne, oppure si possono congelare, per le ricette ti rimando a chi ne sa di cucina
    1 point
  16. Nessuna castroneria, avere allegagioni scarse nei Chinense è purtroppo cosa nota, puoi provare una concimazione sbilanciata con percentuali maggiori di fosforo e potassio
    1 point
  17. Un 7 Pot Primo non direi, non presenta la coda e la forma simile al Carolina Reaper. Che sia un 7 Pot Brain Strain?
    1 point
  18. Si, è possibile se ti metti con cottonfioc e pennellino. Prima bacca della stagione
    1 point
×
×
  • Create New...