Jump to content

Leaderboard

The search index is currently processing. Leaderboard results may not be complete.

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 06/23/2020 in all areas

  1. Progetto in nuce
    7 points
  2. Fiori tanto per cambiare...
    6 points
  3. 5 points
  4. Goats Weed x black pearl
    5 points
  5. Un Black Pearl Orange è la prima piantina a mostrare i fiorellini
    5 points
  6. Sì è difficile e, dato che è noioso estrarre i semi perchè sono immersi nella polpa (non c'è una placenta nettamente distinta), fin dall'inizio ho deciso di sotterrare le bacche spappolate e ho ottenuto la nascita di una foresta di piccoli flexuosum, sani e senza problemi. Le bacche sono piuttosto piccanti e il sapore assomiglia a quello dei rocoto (a me non piace molto) i fiori sono bellissim e assomigliano a quelli dei baccatum. i
    4 points
  7. Eeeeee. nel frattempo ci siamo dati un bel da fare con i rinvasi, il terrazzone è molto piacevole. 🥰 I primi ad essere stati rinvasati sono stati i Bolivian Rainbow, un gran bell'ornamentale che, se ricordo bene, a fine stagione avrà le foglie completamente viola (per ora sono sullo scuretto andante). Stanno così bene nei loro vasetti... Fioritura abbondante... Alcune bacche stanno iniziando a virare verso il giallo... A seguire arancione e rosso, quando sarà il tempo.
    4 points
  8. 4 points
  9. Variegato
    4 points
  10. Explosive x bbm Rocopica Ecuador
    4 points
  11. 4 points
  12. 4 points
  13. Trasferite e rinvasate in vasetti da 1,2 litri (più o meno) 24 piantine, seguiranno altre (prossima domenica) qui aspetteranno il rinvaso definitivo
    4 points
  14. Il profumo che emana questa pianta (Cardenasii) è incredibile mai capitato...
    4 points
  15. Aggiornamento...attualmente la truppa consta di 17 elementi più o meno validi.
    4 points
  16. ahahahaha Aji, io ci provai un paio di anni fa....ma invano ahahahah😁
    4 points
  17. Sono bellissime, nel portamento, nel colore e nello charme [emoji177] Pensavo che erano 2 piantine attaccate ma non è così, c’è un unico fusto e poi la biforcazione In principio ero scettico così ho preso la lente di ingrandimento ma davanti alla realtà e soprattutto la natura alzo le mani [emoji16] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    4 points
  18. 4 points
  19. Pian piano di cresce.. E altre spuntano..
    4 points
  20. Un tipo di crescita diverso,pianta verrà' più ramificata alla base ma senza il fusto che va a biforcate in alto,per me più gestibile in vaso,meno sbilanciata..minor bisogno o assenza di tutori e più resistenza al vento
    4 points
  21. Pianta di C. flexuosum nata spontaneamente nell'orto. Frutti su un Rocoto Sukanya in svernamento.
    4 points
  22. Le più grandicelle...
    4 points
  23. Ultima polvere di pepper del 2020 Buon 2021 a tutti
    4 points
  24. Di Flex no, la pianta era un Chiltepin Glaburiscum un anno l'ha passato vediamo il secondo è abbastanza resistente al freddo ho notato. I semi di Flexuosum me li avevi spediti, e hanno germinato senza difficoltà
    4 points
  25. E anche questa solanacea è stata coltivata con successo
    4 points
  26. Buonasera. Credo che partire i primi di novembre indoor è troppo presto , ti ritroveresti a dover gestire per almeno 5 mesi piante indoor che alla fine non avrebbero le dovute condizioni per crescere al meglio ( oltre ovviamente ad una spesa maggiore in termini economici e di dispendio di tempo ). I contenitori trasparenti sono sconsigliati perché vi sono delle reazioni chimiche che ne risentono della luce che raggiunge le radici . In natura le radici vedono la luce?! NO ! Imparare a rispettare i cicli della natura e riprodurre dolcemente, anche se in maniera artificiosa , i meccanismi della stessa sono dei punti chiave se si vorrà avere successo nella coltivazione di piante . ( In generale oltre ai peppers )
    4 points
  27. Ciao. Non l'hanno ancora messo sulla loro homepage, solo su facebook... riporto i contenuti del post, sperando di trovarvi un po' tutti. "Il 2020 è stato un anno durissimo, ma noi non ci siamo persi d'animo e vi annunciamo con piacere la nuova edizione del Festival del Peperoncino targata Podere Stuard. Domenica 11 ottobre 2020 a partire dalle ore 9:00 l'Azienda Sperimentale aprirà le porte ai cittadini per la giornata più piccante dell'anno. ORE 9:00 - Apertura Festival con banchi produttori piccanti del territorio, mostra varietale a cura dell'Azienda Stuard, banco di assaggio delle novità piccanti, mercato dei peperoncini freschi ORE 10:00 - "I segreti dell'olio al peperoncino: dall'essiccazione alla macerazione". Laboratorio didattico con degustazione a cura di Alessandro Sichel ORE 10:30 - Come realizzare correttamente le salse al peperoncino a cura di Alessandro Sichel ORE 11:00 - Visita al campo catalogo dell'Azienda Stuard ORE 12:00 - Presentazione del candito di peperoncino a cura di Rubra Salus. ORE 12:30 - PRANZO PICCANTE a cura dell'Azienda Stuard (il pranzo avverrà anche in caso di pioggia). Pranzo su prenotazione- 20 euro a persona bevande escluse - Degustazione di salumi d'eccellenza e sott'oli piccanti - Feijoada brasileira piccante con riso basmati - Dessert piccante al cioccolato ORE 15:30 - Visita al campo catalogo varietale dell'Azienda Stuard ORE 16:30 - GARA DEGLI ASSAGGIATORI DI PEPERONCINO (iscrizione sul posto) e Premiazione concorso COPPIA PICCANTE 2020 Per info e prenotazioni contattare il numero 3489336391 o m.furmenti@stuard.it"
    4 points
  28. Flexuosum visitato da un impollinatore...
    4 points
  29. Egoismo nel senso che quando sapete/scoprite qualcosa difficilmente o per niente condividete con gli altri! Capisco che avete avuto brutte esperienze con persone che poi si è presa i meriti di scoperte fatte da voi o altre situazioni che ignoro. Però così facendo incutete il timore di chiedere informazioni agli altri! Io per esempio me ne guarderò bene di porre ancora domande a Malina visto le risposte che ogni volta ricevo.. Avrà le sue ragioni ok... Io intanto però mi sento un po' offeso! Dice: ci risiamo... (Come se la stessi infastidendo!) Poi dice:non voglio sapere cosa e dove leggi... Perché non chiedi a loro che fanno i calcoli! (Cioè, io dovrei cercare di rintracciare il tizio che scrive il libro per chiedere quello che erroneamente ho creduto più logico chiedere sul "nostro" forum) ma evidentemente l'errore è stato quello di chiedere a una persona che credevo fosse la più informata (e sicuramente lo è) ma evidentemente non ha voglia di condividere quello che sa... Però fa niente non voglio adesso star qui a tirar fuori un casino per questa storia... No problem! Sono solo un po' amareggiato ma fa niente!
    4 points
  30. Buongiorno a tutti! Sprazzi di colore anche dal Carolina Reaper finalmente 😊
    4 points
  31. 4 points
  32. 3 points
  33. Dipende dalla zona dove abiti,in genere da me(toscana) i trapianti in campo si fanno verso il 20 maggio,in vaso se è riparata e le temperature sono buone puoi iniziare i primi di maggio
    3 points
  34. Fagiolo magico
    3 points
  35. dirty orange scorpione king
    3 points
  36. Ehehhe! Vediamo come va... Tutto sommato con le polveri che mi ritrovo potrei durare fino al 2500... Ma ovviamente non si coltiva solo per questo. 😀
    3 points
  37. Aggiornamento light box intanto in "incubatrice" aspetto altre nascite
    3 points
  38. Anch'io avevo intenzione di fare dell'idroponica DWC in grande: ho acquistato tre bidoni da 200 litri, una grande quantità di nutrienti specifici per le varie fasi di crescita e un addolcitore dell'acqua ad osmosi inversa perché l'acqua del mio pozzo era troppo dura. Insomma, avevo tutto per fare le cose in grande; volevo coltivare pomodori o melanzane o Solanum chrysotrichum per ottenere piante enormi; poi, come spesso mi capita ho cambiato progetto: ho deciso di coltivare in jdroponica un Capsicum lanceolatum, che è ritenuta una pianta difficile soprattutto per quanto riguarda fioriture e allegagioni. In questo video ho spiegato la tecnica e si nota che già nella bottiglia il lanceolatum presentava fiori e allegagioni: Nella bottiglia si è sviluppato un apparato radicale molto abbondante come avviene nelle piante coltivate in DWC. Ho trasferito tutto in un recipiente di maggiore capacità per vedere se il lanceolatum cresceva più rapidamente. ... e dopo qualche tempo mi sono stancato della coltivazione in idro e ho voluto vedere se la pianta poteva essere trasferita in terriccio immergendo le radici in sospensione del terriccio in acqua e togliendo quindi l'acqua in eccesso. La pianta ha sopportato benissimo il trasferimento, è nuovamente fiorita ed ha allegato: Cresce bene anche se qualche foglia ingiallisce e cade (questo è normale nei lanceolatum coltivati in terra. Ecco alcuni stadi di sviluppo del frutto. Concludendo, questa esperienza dimostra che si può trasferire una pianta di lanceolatum da una soluzione idroponica DWC in terriccio. Sarebbe interessante vedere se questo vale anche per altre piante e se dà dei vantaggi.
    3 points
  39. Ma in questo forum non vedo perché dobbiamo scontrarci, non è un ring se poi pensi che in questo luogo siamo tutti dei decerebrati una domanda viene spontanea (come diceva un famoso giornalista) e guarda che la domanda non vuole essere irrispettosa, cosa ci stai a fare???
    3 points
  40. Capsicum lanceolatum allevato ad alberello.
    3 points
  41. Flexuosum in terra siamo sul 1.80 m Gianni arrivoooo (a toglierti il primato)
    3 points
  42. Li mette nella grappa che sono eccezionali [emoji23] Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    3 points
  43. Gran bei raccolti Saurodei chupetino cosa ne farai?
    3 points
  44. Finalmente il primo Pimenta da neyde 😁
    3 points
  45. Ornamentale di cui ho confuso il cartellino
    3 points
  • Newsletter

    Want to keep up to date with all our latest news and information?
    Sign Up
×
×
  • Create New...