Jump to content

Toniclimb

Members
  • Content Count

    631
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Toniclimb last won the day on October 21 2016

Toniclimb had the most liked content!

Community Reputation

35 Neutra

About Toniclimb

  • Rank
    Goat's Weed
  • Birthday 03/23/1953

Profile Information

  • Provenienza
    Roma
  • Sesso
    M
  • Interessi
    Arrampicata sportiva
    Escursionismo
    Alpinismo
    Orto
    Bici
    Cucina
    Enigmistica

Recent Profile Visitors

357 profile views
  1. 🍻🍞Io ci sono
  2. Ho visto adesso. sarebbe stasera? per me va bene, verso le 20 Toni
  3. Due buone notizie: 1) Pizza & peppers ha riaperto, non lontano da dov'era prima (Via delle Betulle 119) 2) la pizza di Claudio è sempre eccellente, mi sembra più di prima, ma forse ricordo male, è passato un bel po' di tempo. Ieri sera rientro con Frank, Papacciola e Vajont, tutto OK, anche le salse di Enrico. Saluti. Toni
  4. saluti a tutti. Quest'anno una visita ce la faccio, non so ancora che giorno, mi devo organizzare. Chi altri viene? quando? Speriamo di riincontrar qualcuno! Toni
  5. Buongiorno a tutti. Che ne dite di una edizione 2017? Toni
  6. Se ti si sporcano le dita manipolando peppers e poi ti devi mettere le lenti a contatto, sperare che con un semplice lavaggio elimini il piccante è una cavolata, provare per credere. Non è semplice eliminare la capsaicina con un lavaggio per la sua scarsa solubilità in acqua, e come noi sappiamo bene a lei basta poco poco per farsi sentire. Nella scala Scoville 16 milioni è la diluizione alla quale non si sente più, hai voglia di lavare i semi! Non è lavandoli che decidi se il piccante c'è o ci arriva. Toni
  7. Buongiorno. Scusate, mi sembra che questa discussione più che del peperoncino sia del cavolo. Toni
  8. Ciao Peppe Come va con quel gattaccio? La soluzione si è rivelata stabile? Saluti. Toni
  9. Buongiorno a tutti. Riapro la discussione, ho fatto un bel po' di modifiche sia al micro che ai sistemi di ripresa immagini. Ho costruito un nuovo adattatore per la fotocamera e anche uno per una webcam cinese, ci ho messo un sacco di tempo non solo per i problemi di meccanica, ma specialmente per l'ottica. Nel primo caso ho adattato l'ottica di un oculare 10x che avevo, per la webcam ho usato materiale ricavato in parte da binocoli cinesi scrausi, in parte acquistato su e-bay. Questi sono i risultati: Il soggetto è un filamento di una pannocchia di mais colorato col solito blu di metilene che evidenzia i nuclei delle cellule. Le riprese utilizzano lo stesso obbiettivo 40x Carl Zeiss Jena Planacro. La prima è fatta col vecchio adattatore, la seconda con quello nuovo, che mi consente di zoomare e migliora nettemente la situazione, sia come risoluzione che come facilità di messa a fuoco. La terza con la webcam, evidenzia una resa cromatica falsata e ingrandisce troppo, come un oculare 20x più o meno. Penso di tenerla comunque così per acquisizioni filtrate e rendering monocromatico, è una webcam di basso costo e non vale la pena lavorarci ancora, visto che la risoluzione mi sembra accettabile. Al micro ho rifatto l'illuminazione a diodi led in sostituzione del vecchio sistema con lampada fluorescente, con l'aggiunta del controllo di campo illuminato (A .Köhler docet!). Saluti. Toni
  10. Il Fluke 800 costa un po' di più...Non è male neppure il Lafayette, per cui le indicazioni che abbiamo non dovrebbero essere del tutto sballate; poi la tolleranza delle piante alle variazioni ambientali dovrebbe fare il resto. Saluti. Toni
  11. Ho usato una app per cellulare, si chiama Stato GPS e fra le tante cose mostra anche l'ndicazione del sensore di luce in lux. La distanza è quella minima che uso per le piantine, 8-10 cm lampada-foglia, per cui l'indicazione è quella relativa alla massima illuminazione possibile in queste condizioni. Delle lampade ho già detto. Per l'affidabilità delle misure occorre fare il confronto con un luxmetro di qualità, tipo i modelli della Fluke, è l'unico modo per assodare qualcosa. Di quelli da 10 euro o poco più se ne trovano, ma secondo me sono affidabili come i cellulari. Anche sui tester in portata luxmetro ho dei dubbi, bisogna anche vedere se è un Fluke o un cinese da bancarella; io un Fluke ce l'ho, ma mi sembra che non preveda sonde lux. Comunque se misuri 1000 col tester e 1400 col cellulare, mi sembra che ai fini pratici dicano cose abbastanza concordanti. Saluti. Toni
  12. Ho provato col cellulare, dice 9500-10000 lux. Ora bisognerebbe controllare l'indicazione con un luxmetro affidabile. Ho visto ce su ebay vendono luxmetri digitali già da pochi euro, ma mi sa che anche quelli non siano granché affidabili. Toni
  13. Si, certo se l'errore è del 50% la misura non serve a nulla. Io non ho ancora trovato il tempo di fare la prova col cellulare, ma poi conviene verificare che il cellulare usato come luxmetro non dia proprio i numeri.
×
×
  • Create New...