Jump to content

gianni48

Members
  • Content Count

    2,312
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    107

gianni48 last won the day on November 29 2018

gianni48 had the most liked content!

Community Reputation

883 Ottima

1 Follower

About gianni48

  • Rank
    Red Savina
  • Birthday 07/12/1948

Profile Information

  • Provenienza
    Reggio Emilia
  • Sesso
    M
  • Interessi
    Varie coltivazioni, innesti ed esperimenti vari, foto.

Recent Profile Visitors

5,984 profile views
  1. In passato ho usato anche gibberelline; quest'anno uso cellmax root booster su semi germinati; è un concime a base di fosforo, dato che è uno 0-1-0 ma penso che contenga anche acidi fulvici e altro, considerando il prezzo
  2. C'è un radicante che stimola lo sviluppo della radice del seme?? Quelli che conosco stimolano la formazione di radici nelle talee ma non mi risulta che agiscano sui semi.
  3. Avrai certo anche letto che contro l'oidio si usa lo zolfo che, come il verderame, previene anche altre patologie.
  4. Per i vasi piccoli sono d'accodo ma per fioriere in cemento da 200 litri come questa o per grossi mastelli, la biofumigazione può essere utile. Nella fioriera della foto, ho coltivato rucola assieme a melanzane. La rucola, oltre alla funzione biofumigante, sembra che svolga anche un'azione di pianta "trappola" per i nematodi, che sono attratti dalle sue radici e vengono neutralizzati... non so se è vero, comunque a me la rucola piace
  5. Si sconsiglia di coltivare una solanacea dove l'anno prima è stata coltivata un'alta solanacea perché si svilupperebbero malattie; si può riutilizzare il vaso dopo averlo svuotato e lavato con candeggina. C'è però una tecnica per recuperare terriccio infetto ed è il sovescio con trinciato di piante biocide, che appartengono all'ordine delle brassicacee (es rucola coltivata e rafano) che, tagliuzzate e sepolte nel periodo di riposo del terreno, sviluppano sostanze che eliminano molti patogeni e permettono di coltivare la stessa pianta nell'anno successivo. https://www.fritegotto.it/News-Biofumigazione-una-tecnica-consolidata%2C-con-molte-prospettive-future/ Come vedi nella seconda tabella, per il pomodoro si interrano le brassicacee in ottobre e si lasciano agire fino ad aprile. Ovviamente quando fai il sovescio devi anche concimare.
  6. E' passato quasi un anno e la pianta è cresciuta, ha superato l'inverno perdendo tutte le foglie ed ora stanno spuntando nuovi germogli anche dai rami più alti. La circonferenza del fusto è di 30 cm.
  7. Sì si grattugia la radice su una grattugia finissima; nella tradizione si usa un piccolo tagliere su cui è incollata della pelle di squalo o di razza. In idroponica si consigli ghiaia di fiume o perlite come substrato, però il sistema consigliato è l'oxy ring.
  8. Comunque con il DWC o con l'OXY RING bisogna rassegnarsi a spendere parecchio: non so come mantenere la temperatura dell'acqua sotto ai 22 °C e forse dovrò acquistare un chiller ... 350 euro!!!
  9. Ne ho uno ma non lo uso e anche sugli altri digitali ho letto recensioni molto negative, quindi uso un ph test kit a gocce. Dell'ECmetro digitale invece non posso farne a meno.
  10. Una goccia in un bicchiere equivale a molte gocce in un recipiente da 20 litri, comunque mi sembra che l'ec si alzi troppo... sicuro che gli strumenti siano ben tarati? Come ti ho detto io uso acido nitrico e poche gocce mi danno un rilevante abbassamento del pH e un modesto aumento dell'ec.
  11. Il contagogge va bene...io uso l'acido nitrico ma va bene anche l'acido solforico; se vuoi fare una soluzione diluita vale quanto ho scritto sopra.
  12. Sì, l'acido solforico si decompone completamente in ioni che aumentano il CE. L'acido solforico è il più pericoloso a contatto con la pelle, soprattutto se concentrato; comunque è corretto aggiungere acido all'acqua mentre aggiungendo acqua all'acido, si provocano pericolosissimi schizzi.
  13. https://www.ebay.it/itm/Aquili-Impianto-Osmosi-con-Flushing-Valve-pulizia-membrana-acquario/123393142540?hash=item1cbacdef0c:g:B2wAAOSwCnVbrSQH Io ho questo e non mi dà problemi; riduce l'EC da 1300 a 90 uS/cm
  14. Mi sono arrivate 4 piante di wasabi ... e penso di coltivarne almeno 2 in un sistema ispirato all'oxy ring, a radice nuda, o in un sistema NFT come nell'immagine di questa pagina: http://www.giardinaggioindoor.it/coltivazione-idroponica-di-wasabi/ Mi ha incuriosito leggere che "Il wasabi fresco e grattugiato nel piatto a meno di un’ora dalla raccolta, è una delle esperienze culinarie più pregiate che ci siano." quindi ho anche ordinato la grattugia che si usa in Giappone per grattugiarlo.
  15. Complimenti! Levami una curiosità: lo ha messo in idroponica con la zolla di terriccio?
×
×
  • Create New...