Jump to content

gianni48

Members
  • Content Count

    2,665
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    132

gianni48 last won the day on October 21

gianni48 had the most liked content!

Community Reputation

1,106 Eccellente

3 Followers

About gianni48

  • Rank
    Trinidad Scorpion
  • Birthday 07/12/1948

Profile Information

  • Provenienza
    Reggio Emilia
  • Sesso
    M
  • Interessi
    Varie coltivazioni, innesti ed esperimenti vari, foto.

Recent Profile Visitors

8,546 profile views
  1. Sai se l'azienda podere Stuard vende ancora semi online? Te lo chiedo perchè l'ultimo catalogo che ho trovato in internet è quello del 2018.
  2. E' una cimice ad uno stadio giovanile... io a dire il vero credevo che fosse il bruco che avevi postato prima
  3. L'intruso lo vedo ora che hai dato la soluzione, ma non capisco come è messo.
  4. Gianni riconosci questa pianta???non si contano i peperoncino che ho tolto dalla pianta. Certo che la riconosco!!! Hai avuto paura di farle male comunque ti capisco. E' una pianta molto produttiva e i semi li ho acquistati otto anni fa dal sito tuttodipeperoncini che non esiste più e che valutava il sapore dei frutti "eccezionale". Il nome che veniva dato a questa pianta è "piripilla" . A noi piace parecchio ma ci piacciono di più i glabriusculum rossi, come il chiltepin e il pequin.
  5. Ciao, l'idroponica è un tipo di coltivazione interessante ma molto impegnativa soprattutto nei mesi estivi, quando la temperatura della soluzione aumenta e rende necessario l'uso di un refrigeratore, a meno che non si voglia utilizzare bottiglie piene di ghiaccio. Comunque è possibile trasferire in terriccio una pianta coltivata in idroponica, quindi nel prossimo anno coltiverò piante in idroponica per avere un enorme sviluppo dell'apparato radicale e in marzo-aprile le trasferirò in vaso.
  6. Uso i Flora Series della GHE eurohydro e ne ho parlato nel precedente post.
  7. Sintesi delle regole che seguo nella preparazione di una soluzione per la coltivazioni in idroponica. L’acqua deve essere priva di agenti patogeni o metalli pesanti. Altro fattore da controllare è la durezza, che è principalmente dovuta alla quantità di calcio e magnesio disciolti. i L’EC di partenza dell’acqua non dovrebbe superare i 300 microsiemens/cm o 0,3 ms/cm. Dato che il valore di EC dell'acqua del mio pozzo è molto maggiore uso un sistema ad osmosi inversa, capace di filtrare l’acqua dai sali minerali presenti riducendo questo valore sotto ai 300 microsiemens/cm; lo uso da due
  8. Per il tasferimento in terriccio ho messo il vaso in un secchio più grande e l'ho riempito per metà di terriccio, poi ho aggiunto tanta acqua per ottenere una sospensione di terriccio in acqua e vi ho immerso le radici; ho tolto il vaso dal secchio dove è scesa l'acqua in eccesso, poi ho completato il riempimento del vaso fino a circa 3 cm dal bordo. Quando ho cominciato l'esperimento in idroponica non pensavo di trasferire la pianta in terriccio ma ora penso di utilizzare questa tecnica in altre future coltivazioni per accelerare lo sviluppo delle piante però trasferirò direttamente le pia
  9. Esatto, proprio così... e devo dire che la cucina campana presenta ottime caratteristiche!
  10. Per me che sono abituato ai ripieni classici, questi peperoni si avvicinano al concetto di gourmet, dove si mescolano vari ingredienti di diverse consistenze, ogni uno dei quali mantiene la propria integrità.
  11. PUPARUOLI MBUTTUNATI Ingredienti per due 8 jalapeno dolci o poco piccanti (Maria ha aggiunto un gogosari) una melanzane olive da tavola pane raffermo a fette 3 acciughe sotto sale 1 cucchiaio colmo di capperi olio extravergine d’oliva e olio per friggere prezzemolo aglio sale pepe Procedimento Lavate i peperoni, tagliate la calotta superiore con il picciolo e lasciatela da parte. Dopo averli puliti all’interno, privandoli dei semi, potete grigliarli quanto basta per eliminare la pelle (ma questo è facoltativo). Disponeteli su un piatto e intanto taglia
×
×
  • Create New...