Jump to content

gianni48

Members
  • Content Count

    2,328
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    109

Everything posted by gianni48

  1. Spuntano le prime foglie definitive delle piantine di Capsicum lanceolatum; ne sono spuntate altre dai semi che non erano germinati sullo scottex e ora sono troppo fitte, quindi ne trapianterò molte, lasciandone tre o quattro per vaso.
  2. Anch'io sono sorpreso per questa crescita. Le piante hanno dei grossi fusti e sviluppano palchi fiorali piuttosto ravvicinati; sono anche iniziate le prime allegagioni, mentre le piante in terra sono cresciute poco e hanno meno vigore.
  3. In attesa dell'anticiclone delle Azzorre mi consola il fatto che per ora non occorre refrigerare la soluzione nutritiva Ho letto che con una temperatura sotto ai 16°C le piante in DWC crescono poco o non crescono affatto; qui la temperatura per molte ore al giorno sotto ai 16°C ma i tre pomodori in DWC crescono di 3-5 cm al giorno.
  4. Qui continua a far freddo e le piante in terra sono ferme; quelle in idroponica invece crescono in modo vigoroso, fioriscono e i primi fiori hanno allegato. Voglio provare ad usare come substrato una zeolite grossolana: https://www.ortodacoltivare.it/terra-orto/zeolite.html Voglio vedere se questo minerale è in grado di ridurre gli eccesso o le carenze in idroponica. Per quanto riguarda il secchio, poco fa ho ordinato questo: https://www.ebay.it/itm/STEFANPLAST-BIDONE-PATTUMIERA-PORTARIFIUTI-NERO-120-LT-SECCHIO-RIFIUTI-prof/181983237858?hash=item2a5f0bd6e2:g:lpwAAOSwHaBWi-7J
  5. Non lo so e l'unico modo per saperlo è provare. I lanceolatum che ho coltivato finora crescono in modo disordinato e anche con le potature non ho ottenuto piante ben strutturate; forse la competizione potrebbe essere utile e in ogni caso posso sempre diradare se il risultato non è buono.
  6. Li ho prelevati da frutti freschi e molto maturi, non li ho messi in acqua ma li ho messi direttamente su scottex; dopo una settimana molti erano germinati e li ho trasferiti tutti nel terriccio. Dopo un'altra settimana sono spuntati anche quelli che non erano germinati su scottex e ora ho 20 piantine che hanno aperto i cotiledoni. ... trasferirò le zolle in 5 vasi, senza diradare.
  7. Germinazione di semi di C. lanceolatum.
  8. In questi giorni la temperatura minima e massima sono state molto basse rispetto alle medie di stagione e domenica è caduto qualche fiocco di neve. I pomodori in terra sono fermi i due pomodori nel secchio da 20 litri secchi hanno continuato a vegetare mentre quello nel secchio da 50 litri è cresciuto poco ma dalla parte del fusto nell'argilla espansa stanno spuntando molte radici avventizie.
  9. Sì, come scrive @Leo72, è una capitozzatura e penso che sia utile su piante con frutti piccoli, che allegano facilmente e a ciclo breve o come potatura "di ripresa" su piante svernate Penso che sia da evitare su piante "permalose" come ad esempio certi pubescens.
  10. Li sfemminellerò come faccio con quelli a terra.
  11. Le notti continuano ad essere fredde (anche se pensavo peggio) In questo mese comunque i pomodori hanno avuto un discreto sviluppo. 05-04-2019 30-04-2019 Vaso da 50 litri Sulla destra c'è l'impianto da 50 litri fatto da me e alimentato da un aeratore sei volte più potente dell'altro che ho acquistato già fatto e la pianta è posta in un enorme cestello pieno di argilla espansa, con 20 cm di fusto sotto al livello della soluzione per favorire la formazione di radici avventizie. I primi fiori
  12. Sono in buone condizioni anche se le temperature notturne basse rallentano lo sviluppo... comunque sono in buona salute e si sono aperti i primi fiori. Sto provando a coltivare altri pomodori in bottiglie di plastica: Nello stesso modo coltivo anche peperoncini, melanzane e dei wasabi. Il pomodoro del video è rimasto in bottiglia per tre settimane e il 25 aprile l'ho messo in un bidone da 50 litri. Come si può notare, sia la pianta che le radici si erano sviluppate parecchio. Penso che le piante a sviluppo determinato come questo carolina reaper possano stare in bottiglia più a lungo.... Con qualche pianta voglio vedere cosa succede trapiantando in terriccio piante che hanno sviluppato le radici in bottiglia.
  13. Scusa Leo, ti ho confuso con Mario (vulcano), al quale avevo inviato delle piccole piantine di flexuosum con posta ordinaria per vedere se sopravvivevano... ma credo che l'esperimento sia fallito... la memoria comincia a perdere colpi!!
  14. Le temperature durante la notte scendono ancora sotto i 10°C e questo rallenta lo sviluppo, comunque si comincia a vedere qualche frutto.
  15. In passato ho usato anche gibberelline; quest'anno uso cellmax root booster su semi germinati; è un concime a base di fosforo, dato che è uno 0-1-0 ma penso che contenga anche acidi fulvici e altro, considerando il prezzo
  16. C'è un radicante che stimola lo sviluppo della radice del seme?? Quelli che conosco stimolano la formazione di radici nelle talee ma non mi risulta che agiscano sui semi.
  17. Avrai certo anche letto che contro l'oidio si usa lo zolfo che, come il verderame, previene anche altre patologie.
  18. Per i vasi piccoli sono d'accodo ma per fioriere in cemento da 200 litri come questa o per grossi mastelli, la biofumigazione può essere utile. Nella fioriera della foto, ho coltivato rucola assieme a melanzane. La rucola, oltre alla funzione biofumigante, sembra che svolga anche un'azione di pianta "trappola" per i nematodi, che sono attratti dalle sue radici e vengono neutralizzati... non so se è vero, comunque a me la rucola piace
  19. Si sconsiglia di coltivare una solanacea dove l'anno prima è stata coltivata un'alta solanacea perché si svilupperebbero malattie; si può riutilizzare il vaso dopo averlo svuotato e lavato con candeggina. C'è però una tecnica per recuperare terriccio infetto ed è il sovescio con trinciato di piante biocide, che appartengono all'ordine delle brassicacee (es rucola coltivata e rafano) che, tagliuzzate e sepolte nel periodo di riposo del terreno, sviluppano sostanze che eliminano molti patogeni e permettono di coltivare la stessa pianta nell'anno successivo. https://www.fritegotto.it/News-Biofumigazione-una-tecnica-consolidata%2C-con-molte-prospettive-future/ Come vedi nella seconda tabella, per il pomodoro si interrano le brassicacee in ottobre e si lasciano agire fino ad aprile. Ovviamente quando fai il sovescio devi anche concimare.
  20. E' passato quasi un anno e la pianta è cresciuta, ha superato l'inverno perdendo tutte le foglie ed ora stanno spuntando nuovi germogli anche dai rami più alti. La circonferenza del fusto è di 30 cm.
  21. Sì si grattugia la radice su una grattugia finissima; nella tradizione si usa un piccolo tagliere su cui è incollata della pelle di squalo o di razza. In idroponica si consigli ghiaia di fiume o perlite come substrato, però il sistema consigliato è l'oxy ring.
  22. Comunque con il DWC o con l'OXY RING bisogna rassegnarsi a spendere parecchio: non so come mantenere la temperatura dell'acqua sotto ai 22 °C e forse dovrò acquistare un chiller ... 350 euro!!!
  23. Ne ho uno ma non lo uso e anche sugli altri digitali ho letto recensioni molto negative, quindi uso un ph test kit a gocce. Dell'ECmetro digitale invece non posso farne a meno.
×
×
  • Create New...