Jump to content

xirix

Members
  • Posts

    25
  • Joined

  • Last visited

About xirix

  • Birthday 12/07/1987

Profile Information

  • Provenienza
    Gallarate
  • Sesso
    M
  • Interessi
    Apicoltura

xirix's Achievements

Peperone dolce

Peperone dolce (1/11)

3

Reputation

  1. Ma alcuni di quelli nella lista li ho già piantati l'anno scorso, quello che posso dire è che lo jalapeno si è veloce, ma ho avuto risultati cosi cosi (invasione di cimici che attaccavano praticamente tutte lo jalapeno), sul numex non posso dire molto perchè una volta messo in terra è stato divorato dalle lumache, quindi non ho potuto valutare la velocità reale perchè ci ha messo un po a riprendersi.. Ho letto che il pimenta de neyde è particolarmente lento, corretto? PS comunque nei prossimi giorni guarderò le varie caratteristiche delle specie grazie mille..
  2. Ciao a tutti, ho fatto già ricerce a riguardo nel forum ma non ho trovato nulla, solo problemi di sviluppo e crescita rallentata... la mia domanda invece è in generale, quest'anno mi trovo a seminare diverse varietà e volevo più o meno sapere la loro velocità di crescita (sopratttutto all'inizio) in modo da potermi organizzare (lo spazio in casa è veramente poco, e nella mia zona il periodo per poter mettere le piante all'esterno inzia da Maggio almeno), le varietà sono: - Jalapeno - Habanero red - Numex big jim - Tabasco - bhut jolokia - jay's peach - Fatalii - Pimenta de neyde - Aji white fantasy - Rocoto aji largo Grazie a tutti in anticipo e buona annata di coltivazione...
  3. Si si l'invasettamento a caldo e senza bagno maria, certo questa rimane una ricetta per fare una confettura da usare in piccole quantità, da abbinare ad esempio a carne o formaggio e in alcuni casi alla pasta, non viene certo una confettura spalmabile sul pane (almeno per i peperoncini più piccanti, quelli "mangiabili" devo ancora provarli)
  4. Ciao, ma no ti dirò che non è male.. da associare a carne o formaggi va bene, il problema appunto è che ha consistenza di un mattoncino inoltre è talmente piccante che occorre usarne pochissima quindi il dolce lo si sente a malapena ehehe
  5. X matteo, quello che dici è verissimo ma conta che al punto 4 devi cuocere per un ora abbondante, questo già fa evaporare tantissima acqua, quando tu passi al passaverdure deve essere quasi una "passata" poco liquida.. quindi in realtà la cottura avviene per 1h + altri 10-20 min successivamente. x ricky il peso pulito sinceramente non lo so, comunque lo scarto non è stato tantissimo, i peperoni erano solo 3 con pochissimi semi, i peperoncini (jay's peach) avevano pochi semi e zero parti bianche, quindi, ad occhio potrei aver tolto in totale 100g (800g peperoni + 100g peperoncini - 100g di scarti), però ripeto non avendo pesato non so dire di preciso. la quantità di zucchero è sicuramente troppo elevata, la prossima volta ne metto sicuramente meno, oltre ad evitare l'effetto mattone, il risutlato è una marmellata fin troppo dolce.
  6. Ciao a tutti, mi son cimentato anche io nel fare una confettura pura di soli peperoncini (ci sono anche i peperoni solo per aumentare di volume il tutto, con i soli 100gr di peperoncini avrei fatto una confettura minion).. questa ricetta ve la consiglio perchè molto semplice e dalla resa ottima (però, come tutte le confetture, ha tempi di preparazione-cottura lunghi)... Ingredienti: 800 g di peperoni (io ho usato quelli rossi, ma credo si possano usare anche i gialli e verdi a seconda del colore del peperoncino). 200 g di peperoncini, qui occorre specificare che la quantità è da intendere per un peperoncino con piccantezza bassa, io avendo usato il jay's peach ghost scorpion ho dimezzato le dosi (100 g), ed è comunque diventato fuoco, quindi dovete regolarvi voi, secondo il tipo di peperoncino e il vostro gusto. un pizzico di sale 50 ml di vino rosso 500 g di zucchero Io ho operato cosi: 1 pulizia di peperoni e peperoncini, tagliare tutto a metà ed eliminare parti bianche e semi, sia dei peperoncini che dei peperoni. 2 tagliare a "quadratini" sia i peperoni che i peperoncini. 3 Mettere in una pentola i peperoni e i peperoncini, aggiungere il vino, sale e zucchero ed infine mescolare bene il tutto. 4 cuocere a fuoco basso per un'ora circa con la pentola coperta (lasciando uno sfiato per il vapore) e mescolare regolarmente 4 Bis, nel frattempo si possono preparare i vasetti, sterilizzandoli, non sto a spiegare come, visto che ci sono migliaia di siti a riguardo. 5 passare al passaverdure la marmellata, io ho usato il minipimer e il risultato è stato ottimo comunque. 6 rimettere sul fuoco e far bollire quanto basta per "asciugare" il tutto, io qui ho commesso l'unico enorme errore, ho cotto troppo, risultato, la confettura è diventata una sorta di mattoncino. Avrei dovuto cuocere al massimo 5-10 min, purtroppo ho lasciato sul fuoco per una buona mezzora rovinando il tutto. Non c'è un tempo corretto di ebollizione, dipende soprattutto da quanto è liquida la marmellata, se è poco liquida (come era la mia) bisogna far bollire pochissimo! 7 invasettare quando è ancora calda Avete domande? o soprattutto consigli da dare? allego due foto intanto
  7. Ciao a tutti.. ho da offrire un po di semi (non tantissimi per la verità) e ovviamente cerco qualche altra varietà interessante, quindi pensavo, per chi è nella zona tra Varese e Milano (quindi Legnano, Gallarate, Busto, Varese appunto, Rho, ecc), se ci incontrassimo una sera a bere qualcosa e scambiare i semi? Sarebbe anche bello conoscere qualcuno del gruppo e scambiarsi idee e opinioni sui peppers..
  8. Ma credo che più che il sole diretto a far seccare il fiore sia la scarsa umidità.. cioè io le avevo al sole per poche ore (5-6 circa) il problema è che erano contro un muro.. quindi tra sole, muro che si scalda, umidità bassissima i fiori seccavano.. Da noi (ovviamente in zone non umide) dobbiamo compensare la scarsa umidità evitando di metterle al sole diretto.. ci fossero posti con 40 gradi ma il 95% fisso di umidità allora potremmo metterli sparati al sole tutto il giorno..
  9. Io stessa situazione sia quest'anno che l'anno scorso.. piante bellissime, piene di fiori ma zero che allegavano.. quindi zero frutti.. Non so dove le avete voi (sole, ombra, terrazzo, vaso o terreno, ecc ecc) ma io ho risolto spostando i vasi in piena ombra (prenderanno si e no 2 ore di sole diretto al giorno in ore poco calde) e coprendo con telo ombreggiante quelli piantati direttamente in terra.. vi dirò che la situazione è cambiata parecchio.. in 3-4 giorni si sono riempiti di frutti.. A mio avviso il sole diretto unito alla scarsa umidità (50% circa) dell'aria fa seccare i fiori.. chiedo ai più esperti.. può essere?
  10. xirix

    Xirix I°

    Piccolo aggiornamento dopo parecchio tempo.. direi che procede tutto per il meglio.. Peccato ancora pochi frutti.. spero inizino ad allegare i fiori al più presto..
  11. Ma ucciderle non mi va.. alla fine tranne rasarmi tipo giardiniere pazzo le piante dell'orto non fanno.. preferisco uscire un paio di volte alla settimana a "sfrattarle" oppure provare con le trappole di birra svuotate regolarmente, quanto tempo dopo le lumache muoiono? cioè se metto le trappole la sera e le svuoto la mattina successiva non sopravvivono? non credo muoiano all'istante, ma piuttosto muoiano di annegamento dopo un po no?
  12. Ciao a tutti.. ho visto che ci sono un paio di discussioni a riguardo ma tutte abbastanza vecchie.. Il problema è molto semplice, ho parecchie lumache in zona peperoncini che mi stanno mangiando le foglie.. premetto che non voglio usare lumachicidi per due motivi: Il primo è che non voglio ucciderle per niente, il secondo è che meno uso prodotti meglio sto (anche prodotti biologici o a basso impatto, diciamo lo stretto indispensabile).. Stasera ho tolto manualmente le lumache e le ho portate nel campo dietro casa mia.. ora la mia domanda è semplice: quanto si spostano le lumache? il loro "territorio" quanto è grande? perchè le ho portate a circa 200 metri di distanza, in un campo appunto, vicino a un muretto tutto rotto con l'erba alta, dove possono ripararsi di giorno.. rischio di trovarmele di nuovo in giardino? ps tra il muretto e casa mia comunque c'è l'orto del vicino, quindi potrebbero fare tappa li
  13. xirix

    Xirix I°

    Be dai 5 anni agraria alle superiori e 3 anni all'università mi sa che hanno aiutato parecchio ehehe :Sogghigna:
  14. xirix

    Xirix I°

    Piccolo aggiornamento (senza foto per ora).. La situazione procede benissimo.. alla fine ho dovuto togliere tutto il baracchino (acquario ventola ecc) perchè c'era troppa umidità.. ho lasciato solo la luce con sotto le piantine.. situazione perfetta a giudicare dal risultato attuale.. A inizio Marzo pensavo di essere partito troppo tardi, ma ora, che devo per forza mettere fuori le piantine ormai cresciute (non ho uno spazio al chiuso dove poterle tenere nei vasi definitivi) mi accorgo che con le temperature di questi giorni sono addirittura in anticipo.. stamattina mentre andavo al lavoro (alle 9!! neanche alle 6) c'erano 6 gradi.. di giorno fa fatica ad arrivare a 14 gradi.. per non parlare poi del vento che è da una settimana a raffiche parecchio forti.. spero che con la settimana prossima la situazione migliori se no mi tocca dormire a me in giardino com'è la situazione più a sud (cioè praticamente ovunque visto che sono quasi in svizzera)? intanto posso tirare le somme: - luce 12h accesa - 12h buio è perfetta (all'inizio avevo messo 15h di luce ma sono troppe con una 125w) - distanza dalla luce leggermente superiore al consigliato.. in teoria sarebbe 12-15 cm, io la tengo a 20-25.. a meno ho notato che fa "bruciare" le foglie superiori - terriccio "triplo" (vedete il link nel primo mex in alto) super.. costa parecchio, ma risultato garantito (a me lo passa a prezzo di costo un amico che lavora in un vivaio ).. - riguardo le varietà: jalapeno super rapido, adesso è il doppio degli altri, spuntato prima, cresciuto molto più rapidamente.. numex big jim da fare attenzione in fase di semina dopo scottex e di primo trapianto, molto delicato, è l'unico a cui ho "rotto" la radichetta per ben due volte.. gli altri nulla da segnalare presto metterò delle foto A presto a tutti.. ciao ciao..
  15. Ciao a tutti.. iniziata anche la mia esperienza da seme.. gli anni scorsi sono sempre partito da piante comprate in vivaio per "farmi le ossa".. Premessa: dato lo scarsissimo spazio che ho in casa sono partito con 18 semi (6 varietà, 3 semi ciascuna), una volta che saranno abbastanza cresciute e dovrò passare dal vaso da 1l a quello definitivo, sarò costretto a portarle fuori, visto che abito vicino a Varese ho dovuto ritardare la semina fino a un paio di settimane fa, in modo da poterle mettere all'esterno a fine aprile - inizio maggio (non ho neanche un posto dove ricoverarle di notte), le varietà sono: - Habanero red - Jalapeno - Tabasco - Bhut jolokia - Jays peach - Numex big jim tutti comprati su semillas a fine anno scorso, giusto per dare qualche info pratica: - semina su scottex, SENZA osmopriming, in scatola con scottex e bambagia. - luce, 125 W a risparmio energetico, temporizzata con 14 ore luce e 10 buio - Ventola che butta aria all'interno con stessa regolazione della lampada, niente estrattore, la light box non è sigillata. - termometro, non ho problemi di temperatura per fortuna, stabile sui 25-27 a luce accesa e 20 - 21 a luce spenta - distanza luce - piantine, 15-20 cm, - terreno: http://www.tercomposti.com/?page_id=459553 con aggiunta di: argilla espansa su fondo (poca ovviamente) e agriperlite Per ora la situazione è ottima, su 18 semi ho avuto due problemi, un seme a cui si è "rotta" la radichetta, probabilmente ho toccato senza accorgermi la radice che si è spezzata, un altro seme che ho accidentalmente "decapitato" quando lo stavo interrando ho fatto troppa pressione e si è spezzata la piantina.. tutti gli altri in germinazione, qualcuno già in terra, altri ancora su cotone ma tutti con fuori la radichetta.. Per non annoiarvi di più ecco alcune foto.. PS ovviamente si accettano consigli, critiche, suggerimenti e chi più ne ha più ne metta..
×
×
  • Create New...