Jump to content

enrico69

Members
  • Content Count

    2,328
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    52

enrico69 last won the day on March 11

enrico69 had the most liked content!

Community Reputation

489 Buona

4 Followers

About enrico69

  • Rank
    Red Savina

Profile Information

  • Provenienza
    Roma
  • Sesso
    M

Recent Profile Visitors

3,952 profile views
  1. Anche un secondo Annuum var. Glsbriusculum ha germinato (stavolta è uno dei semi della pianta dai frutti tondi). Sul fronte svernanti, accenni di risveglio per un Flexuosum e per il Carolina Reaper (entrambi all'aperto, senza alcuna protezione), mentre la talea di Carolina Reaper (al chiuso) sta ingrandendo i boccioli. Alcuni dei Baccatum (un Aji Russian Yellow e gli Aji Cito) stanno già cominciando a lignificare il tronco
  2. Se ho ben capito intendi in altezza più che in larghezza. Se è cosi', tra quelle che ho coltivato ti posso dire il Bishop's Crown, il Brazilian Starfish e l'Aji Fantasy (ma in genere tutti i baccatum crescono molto e velocemente). Il Bishop's Crown, in particolare, ha sviluppato rami che sono arrivati a toccare il soffitto del terrazzo ed oltre (quindi oltre tre metri).
  3. Dopo appena 5 giorni hanno germinato entrambi i Thai e un Annuum var. Glabriusculum (dalla pianta con i frutti allungati). ...e, inoltre, qualcosa è uscito anche dai semi di pomodoro: hanno germinato tutti!
  4. Anche l'Aji Russian Yellow ha biforcato e si intravedono i primi boccioli. Oggi semina di alcuni Wild (Annuuum var. Glabriusculum) e Thai, oltre a qualche pomodoro (semi di anni fa, probabilmente non più fertili ...vedremo se esce qualcosa).
  5. Nel frattempo le piantine crescono, qualcuna più velocemente (quasi tutti baccatum) e qualcuna con più calma... Il primo NuMex Big Jim è seriamente candidato a vincere il premio per la prima fioritura, mentre il secondo non ha biforcato ma addirittura triforcato!!! Anche i primi chinense cominciano a biforcare: un Habanero Orange e un Chupetinho Orange
  6. Se ti riferisci alle piante alte delle prime foto (in cui si vedono per intero) sono già state travasate da tempo nei vasi da 1.5 litri, come le altre che avevano sviluppato bene l'apparato radicale. Nei bicchieri ho lasciato solo quelle (poche per fortuna) un po' "indietro" con la crescita delle radici: sarebbe - secondo me - inutile dargli più nutrimento e più spazio quando ancora sono ben lontane dal finire di sfruttare quello dei bicchieri.
  7. A tuo rischio e pericolo: non mi assumo responsabilità per i fallimenti, ma solo meriti per i successi! Scherzi a parte, i miei tentativi sono davvero spartani, li faccio solo perché mi spiace buttare dei getti che a volte sono vigorosi come una pianta cresciuta... poi se la talea attecchisce è tanto di guadagnato, altrimenti pazienza
  8. La cioccolata piccante è ottima! Buona coltivazione!
  9. La foresta tropicale ti fa un baffo! 😃
  10. La mia tecnica è uguale a quella dello svernamento, ossia affidarmi totalmente e ciecamente al fattore Q! C'è da dire che provo a fare talee solo per "divertimento", poi se vengono bene altrimenti pazienza... E infatti solo in pochi casi ho avuto successo (una pianta di Vanuatu lo scorso anno e due Carolina quest'anno, in particolare); quindi non penso di essere in grado di dare consigli ma, a puro titolo di curiosità, ti spiego come e cosa ho fatto. Le talee le ho prese nel periodo estivo dai getti laterali, scegliendo quelli che mi sembravano più robusti e li ho tagliati alla lunghezza
  11. Aggiornamento fotografico, in attesa di fare ulteriori travasi intermedi, e di trovare una nuova casa ad alcune piante in esubero. Anche il secondo Aji Cito ha biforcato, mentre un Aji Russian Yellow sta buttando getti laterali ancora prima di biforcare! Una delle talee di Carolina Reaper sta mettendo i boccioli (fatica inutile, visto che dovrò metterla in un altro vaso a breve...) Vado un attimo OT per evidenziare che non è ancora finito febbraio ma una pianta di cappero (che avevo dato per morta) sta mettendo nuovi germogli!
  12. Non è possibile avere la certezza assoluta della purezza delle piante o dei semi, anche se provenienti da aziende. Negli anni passati mi è capitato ogni tanto di comprare in primavera delle piantine, con tanto di etichetta che ne indicava la varietà. Eppure non sempre i frutti uscivano conformi, e in alcuni casi si trattava di varietà del tutto differenti. Il rischio ovviamente aumenta esponenzialmente con varietà ibride
  13. Benvenuto tra gli amanti dei peperoncini!
  14. E non è detto che sia per forza una brutta sorpresa; magari esce fuori qualcosa di gradevole!
×
×
  • Create New...