Jump to content

oDz

Members
  • Posts

    13
  • Joined

  • Last visited

Recent Profile Visitors

323 profile views

oDz's Achievements

Peperone dolce

Peperone dolce (1/11)

0

Reputation

  1. Grazie per la risposta, Il giorno sul balcone (non tutte prendono il sole diretto) e poi, la sera verso le 19:30, le rientro in casa. Do l'acqua una volta al giorno (di sera), 3ml/p se non è troppo secca altrimenti 6.
  2. Ciao a tutti ragazzi, Ho piantato 360 piante di peperoncini il 12 marzo. Sono 5 qualità, Habanero Red e Naga Morich sicuri. Le altre 3 sono: il volgare messicano (quello che il frutto da verde diventa nero e poi rosso lungo al massimo 4-5 cm), uno che fa frutti piccolini da verdi diventano gialli, arancioni e poi rossi di massimo 2 cm ed infine uno che fa frutti allungati 7-8 cm. Tutti e 3 a corno. Qualcuno è piu lento, qualcuno più veloce, ma va beh sono fiducioso. Quello che mi ha preoccupato è che oggi mi sono accorto di una decina di piante che presenta lo stesso "problema". Potreste aiutarmi? La foto si può ingrandire. Grazie a tutti!
  3. Scusa il ritardo. Perché non realizzi una struttura tipo tenda canadese con le canne (quelle per i pomodori)? Da noi alcuni le usano assieme alle reti-ombreggianti per evitare che la grandine faccia danni.. Sono facili da reperire e molto resistenti. Facci sapere come procede!
  4. Salve a tutti, Eccomi qui di nuovo a scrivere. Finite le feste ho deciso di muovere 2 piante di Naga Morich e 1 di Habanero Red (seminate da me ad inizio mese) in un impianto NFT piccolino, Primo dubbio, ho una pompa "cinese" da 800 L/h. Per 60 cm di impianto è troppo potente? nel caso faccio un riduttore fai da te. Seconda cosa, ai cinesi vendono le lampadine LED (classica lampadina da soffitto- lampada con i led attaccati ai lati). La più grossa che hanno è da 6W (circa 60W se comparata ad una alogena), 1000 lumen e 6500k (ovvero una luce fredda). Vendono anche la versione calda da 3000k. Secondo voi sono poche 3 lampadine posizionate una su ogni pianta? (se non erro gli intervalli sono 18/6 le prime 4 settimane e poi 12/12 fino a fine fioritura giusto?) Ho visto lampadine LED per la coltivazione indoor ma costano uno sproposito, volevo sapere se la situazione descritta sopra è una variante economica Grazie dell'interesse!
  5. Ciao Giovanni, Scusa il ritardo e auguri per la Pasqua passata. I canali sono abbastanza alti, sui 17 cm e larghi 25cm. Hai ragione, le radici si andranno ad aggrovigliare al tubo e all'ugello ma è una tecnica che è stata provata e che sto seguendo. Per le temperature, c'è il caro amico arduino che attiva i ventoloni, alza le sponde laterali e abbassa gli ombreggianti. Le piante sono varie, diciamo dipenderà dal periodo, ciò che può essere piantato cercherò di farlo venire su. Ovviamente non pianterò piante grandi con questo sistema. Ci sono piante che necessitano di nutrienti diversi e a loro volta di ec diversa, anche in questo settore arduino svolgerà il suo compito. Purtroppo quest'anno sono arrivato tardi per l'orto estivo, cercherò di prendere in tempo quello invernale.
  6. Riporto come letto nel forum.. Qualcuno dice che i tubi in pvc non vanno bene per fare una serra, le temperature alla lunga deformano i tubi rendendoli non consoni all'utilizzo. Ti consiglio di dare un'occhiata agli archetti semi-piegati in ferro che vengono utilizzati comunemente in agricoltura o di recuperare/comprare i tondini di ferro zigrinato usato in edilizia, li vendono a barre da 6 mt per un paio di euro. Poi ovviamente vanno piegati. Buon proseguimento
  7. oDz

    Solfato Di Rame

    Mi intrometto nel discorso Come si utilizza il solfato di rame in idroponica? Credo sia inevitabile che vada a finire nella soluzione, o sbaglio? Come sempre grazie in anticipo!
  8. Ciao giovanni, grazie dell'interesse. Inanzi tutto, i consigli sono sempre ben accetti quindi se vuoi puoi darmi consigli anche tu! Dici che sono troppi per aeroponica? Pensavo di realizzare dei canali leggermente in pendenza (tipo ntf) dove all'interno corre un tubo ed ogni tot cm uno spruzzatore a bassa pressione, tutta la soluzione in più alla fine tornerà nella vasca. Come sistema di pompaggio utilizzerei una pompa ed elettrovalvole (in caso la pompa non riesca a dare pressione per attivare gli spruzzatori) gestite da Arduino con vari moduli. Il progetto in questione verrebbe realizzato in una serra quindi senza utilizzo di luci. Anche se sto cercando di "progettare" un sistema con vaporizzatori ad ultrasuoni, sempre gestito da Arduino. Vedremo più in la! Consigli e critiche sono ben accette, come già detto. (Non vorrei però andare OT)
  9. Si capo! Io riporto solo quello che è scritto nel sito che lo vende e che ho sicuramente interpretato male! Grazie per i chiarimenti! Per quanto riguarda PayPal hahaha grande, dovresti! Ultima cosa, opinioni personali? Di certo non metto in dubbio cosa hai scritto te, vorrei solo sapere se come formula è buona e può funzionare o devo cambiare qualcosa.
  10. Lode a te! È sempre un piacere imparare cose nuove! Naturalmente testerò il tutto in piccolo. Grazie mille e scusa il disturbo! Però non mi è chiaro il discorso "0,4 gr e non 4 gr come gli altri sali". Rileggendo i messaggi di prima scrivi anche li 0,6 gr e 0,35 gr, quali altri sali intendi?
  11. Detto, fatto! COMPOSIZIONE: Boro ( solubile in acqua 0,65% Rame (Cu) solubile in acqua 0,27% Rame (Cu) chelato con EDTA 0,27% Ferro (Fe) solubile in acqua 7,0% Ferro (Fe) chelato con EDTA 6,3% Ferro (Fe) chelato con [o,o] EDDHA 0,7% Manganese (Mn) solubile in acqua 3,3% Manganese (Mn) chelato con EDTA 3,3% Molibdeno (Mo) solubile in acqua 0,2% scusa la formattazione ma sono dal telefono e non riesco a scrivere, grazie comunque!
  12. Inanzi tutto, grazie per la risposta. Quali altri sali mi permetterebbero di arrivare a quella formula? Il solfato di magnesio va bene 6gr/l? Come micro elementi pensavo Hidromix S di VALAGRO, consigliano 5 gr/l. Che ne pensi? Ancora grazie, scusa le mie troppe domande ma sono abbastanza inesperto!
  13. Ciao a tutti! Eccomi qui che pongo a voi la mia prima domanda, spero che qualcuno possa istruirmi in questo campo. Premetto che ho letto molti post (qui e in altri forum, a volte anche stranieri), letto articoli su blog e visto video sul tubo ma non sono riuscito a venirne a capo. Nel mio progetto (quello in grande ) prevedo una coltivazione di circa 2000 ortaggi misti in aeroponica (credo ibrida). Leggendo in giro ho capito che ogni pianta ha bisogno di 3-5 litri di soluzione, quindi considerando il massimo avrei da gestire circa 10000 litri d'acqua. (giusto?) Inizialmente avevo puntato a concimi liquidi (floramicro e floramato della ghe) per alimentare le piante, ma facendomi qualche calcolo avrei bisogno di piu di 60 litri ciascuno cioè oltre i 600 euro in fertilizzanti. Tralasciando ovviamente prodotti per migliorare la qualità e la quantità nella fase di fioritura e fruttificazione. Quindi ho deciso di produrmi dei concimi partendo da prodotti che si trovano in commercio. Ho visto un video che mostrava una buona formula, il 4-16-36 + Mg con aggiunta di nitrato di calcio e microelementi. Il video in questione mostrava anche le percentuali dei vari prodotti per la realizzazione e fin qui nessun problema. Da questo ho appreso come leggere i fertilizzanti e come combinare insieme i vari prodotti per arrivare ad una formula precisa. Ho quindi deciso di produrre una "copia" del masterblend 4-18-38 (che in italia non si trova) ma non riesco a bilanciare correttamente i prodotti, ovvero mi finiscono i kg a disposizione. Faccio un esempio perché mi pare di non essere decisamente chiaro. 4% N - 18% P - 38% K partendo da questi elementi: Concime MKP {52% P2O5 & 34% K2O} KNO3 {13,7% N (nitrato) & 38,4% K2O} So che il fosforo lo ottengo solo dal MPK e quindi per fare 18% in 10 kg ho bisogno di 1,8kg di P2O5 ovvero: 1,8:52x100=3,461 kg MKP ottengo quindi: 3,461:100x34=1,177 kg K2O Ora, ho 1,177 kg di K2O e mi servono altri 2,623 quindi: 2,623:38,4x100=6,831 kg KNO3 <---------- E qui il primo problema Ottengo quindi: 6,831:100x13,7=0,936 kg N Primo problema, sommando i KG di prodotti necessari vado sopra i 10 kg quindi il primo rapporto sarebbe sballato giusto? Ovvero ci sarebbero 1,8 kg di fosforo in 10,292 kg di prodotto quindi il 17,49%. Come risolvo? Potreste spiegarmi per bene come fare un concime e come bilanciare questa formula (prendendo in considerazione i prodotti descritti sopra)? Altra domanda, in un video che ho visto il tipo dice di "correggere" il masterblend con il nitrato di calcio (15,5 N & 26 Ca) direttamente in acqua con un ratio 1:1 ovvero 10 grammi di 4-18-38 con 10 grammi di nitrato di calcio per rendere una soluzione 20-18-38. E' giuso il rapporto? Non si sballa il 4-18-38 diventando qualcosa tipo 20-9-18? Grazie mille, prego in una vostra illuminazione a riguardo perché ne sto uscendo matto
  14. Salve a tutti, mi presento, sono Luca, ho 21 anni e scrivo della costa dei trabocchi. Ho da poco avviato un mio progetto che riguarda agricoltura e coltivazioni innovative. Mi piace stare nel verde, a contatto con la natura e allo stesso tempo amo la tecnologia. Quindi perché non fare di queste mie passioni un lavoro? Sono ormai diversi mesi che "studio" queste colture alternative come: l'idroponica, l'aeroponica e l'acquaponica. Per ora solo parte teorica quella pratica la coinvolgerò più in là. Vorrei crearmi un futuro partendo da zero, o quasi! Spero di trovare qui consigli utili, visto che da quanto letto fin'ora in questo forum, gente preparata e con esperienza in questi settori c'è. Grazie per tutto in anticipo!
×
×
  • Create New...