Jump to content

agogeo74

Members
  • Content Count

    14
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutra

About agogeo74

  • Rank
    Peperone dolce

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Intorno a 12° da spenta, ma attualmente è vuota. Ho fatto solo degli esperimenti e la temperatura da accesa va intorno a 29-30°
  2. Ok, porrò rimedio, comunque sottolineo che per debolmente riscaldato intendo una temperatura di 13-14 gradi e di notte non accendo nulla, la temperatura va intorno a 12°. Come mai ritieni un errore tenere nella stanza le piante in svernamento?
  3. Lo tengo in ambiente debolmente riscaldato per il momento, perché nella medesima stanza sto facendo svernare ( o almeno ci sto provando) alcuni peppers.
  4. Grazie dei suggerimenti, per l'anno prossimo magari farò così, quest'anno vale come sperimentazione. Ho fatto un rapido test sulla dispersione del calore. Si perde 1° grado ogni minuto e 30 s circa in aria libera. Immagino che il terriccio, che ha inerzia termica molto maggiore, risenta molto meno del calo termico. Valuterò meglio in fase di germinazione.
  5. Sulla scorta delle lettura di vari post ho provato a costruire la mia prima grow-box. Ho cercato di risparmiare più possibile, ma di avere spazio sufficiente per mettere a dimora una quindicina di varietà differenti. Ho usato pannelli di truciolato per la struttura (li avevo già in soffitta), che ho rivestito con pannelli plastici bianchi (anche questi li avevo già) fissati con colla e chiodi molto corti; ho aggiunto un pomello per l'apertura e un fermo per tener aperto il coperchio (invero piuttosto grezzo, ma mi pare efficace). Le aperture di aerazione sono certamente piccole, ma penso di ispezionare almeno due volte al giorno e fornire quindi il necessario ricambio d'aria (in caso di problemi aggiungo ventola). Per l'illuminazione ho messo 5 strisce LED per un totale di 6750 Lumen, che per un'area di 0,31 m quadri dovrebbero essere sufficienti. Ho messo due prese per evitare dispersione su cinque strisce. Al fondo poi aggiungerò dei pannelli di polistirolo per rialzarlo, in maniera da adattare la profondità alla crescita delle piantine. Nella prima parte penso di usarlo come germinatoio, sfruttando il calore dei LED (sto conducendo dei test di riscaldamento alle varie altezze). Nelle foto vi mostro il risultato. Accetto suggerimenti e critiche.
  6. So che così viene usato il tondo ciliegia, i cui semi ho comprato da poco appositamente. Le sinonimie però credo che abbondino.
  7. Grazie, ero abbastanza sicuro, solo l'opacità mi lasciava perplesso. Grazie mille per la conferma!
  8. Posto alcune foto di un peperoncino di forma campanulata, che somiglia molto al Bishop Crown, ma non è affatto lucido esternamente, sembra opaco. Piccantezza medio-bassa o bassa, direi circa metà di un Cayenna o anche un pò meno. Mi dicevano essere una varietà calabrese tipica (presa in Calabria in effetti), ma ci credo molto poco. Grazie per l'aiuto.
  9. Potrebbe essere un Condor, eccoti una foto di quella che ho io
  10. Faccio seguito a post precedente. Altra pianta scarsamente corrispondente a quanto messo a dimora e promesso nella confezione (e anche molto somigliante a quella del post precedente). In questo caso era un Red scorpion (non era citato il nome Moruga). La confezione è riportata in foto. Grazie mille.
  11. Buongiorno, ho messo a dimora diverse varietà, alcune delle quali hanno germinato e altre no. Un paio di varietà mi paiono decisamente non corrispondenti a quelle dichiarate dal produttore. Vi sottopongo questa presunta Carolina reaper, che mi sembra davvero altro. Sottolinea che è altamente improbabile, ma comunque vagamente possibile, che in fase di messa a dimora abbia scambiato qualche bustina di semi, fra cui Naga moric, che mi sembra molto più somigliante e alcuni habaneri. Grazie.
×
×
  • Create New...