Jump to content

Fjord

Members
  • Posts

    22
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Fjord last won the day on November 19 2020

Fjord had the most liked content!

Fjord's Achievements

Peperone dolce

Peperone dolce (1/11)

4

Reputation

  1. Grazie per la risposta! In realtà pensavo di spostarle anche io, ma poi mi sono convinto del fatto che oramai tutte (o quasi) condividevano la stessa patologia, data la vicinanza e la presenza della mosca bianca (che credo di aver debellato) e quindi prima di azzerare, disinfettare e ricominciare, volevo capire se fosse possibile far qualcosa! Per quanto riguarda l'acqua sulle foglie non è condensa ma avevo appena dato del rame! (Forse troppo tardi, anche se mi sembra che tra quello (2 trattamenti di zolfiram 20-10 3ml/l a distanza di 10gg) e l'altro fungicida, Compo Ortiva (1 trattamento), qualcosa sia cambiato o almeno si sia arrestato...) Comunque sia ho elaborato alcune teorie, ma essendo molto inesperto ancora può essere che sia totalmente fuori strada e che abbia commesso diversi errori: Per quanto riguarda le piantine con le foglioline scure, allungate e arricciate, può essere che sia stata colpa mia e "banalmente" abbia esagerato con l'azoto (mentre componevo il terriccio per il rinvaso forse non l'ho mescolato bene e quindi sono rimaste zone più o meno ricche terriccio concimato e quindi quando ho ripreso a dare quello liquido della BioBizz (dopo circa 2/3 settimane) alcune l'hanno apprezzato altre meno). Oppure comunque una qualche fisiopatia legata alla sovrabbondanza o carenza di qualche micro elemento o macro nutriente. Questa è la prima possibilità che mi è venuta in mente. La seconda possibilità, non presentando comunque segni di attacco fungino o parti necrotiche che dovrebbero indicare, se non un fungo, un'attacco batterico, è che si tratti di una virosi (nella fattispecie il leaf curl virus), anche se la ritengo meno probabile, essendo comunque dalle foto trovate in rete leggermente diverso come arricciamento e colore. Per quanto riguarda le due piante sviluppate di Habanero Chocolate vedendo le foglie che cadono ho ipotizzato fosse una batteriosi, in particolare (FORSE) una maculatura batterica (causata dallo Xanthomonas) o qualcosa di analogo, oppure un fungo che causa stemfiliosi, cercosporiosi o leaf spots. La cosa assurda è stata che nel giro di 3 giorni il 70% delle foglie della pianta più grande è caduta, ma nulla ha rallentato la crescita dei due frutti allegati e nulla ha impedito alla pianta di allegarne altri due (faccio notare che ancora sta continuando a fiorire, seppur con una cascola piuttosto copiosa). Da oggi sembra che la perdita di foglie abbia subito un rallentamento e ne sta buttando di nuove, speriamo... Per quanto riguarda queste due piante, essendo state le mie prime due in assoluto, sicuramente ho commesso diversi errori, tra i quali usare un vaso di 22cm, quando ho letto che ne servirebbe almeno uno da 30cm. Effettivamente, quello attuale, mi sembra bello colmo di radici, poiché non riesco nemmeno ad affondare il dito nel terriccio da quanto si è compattato. Può essere che la pianta si sia debilitata anche a causa del vaso troppo piccolo e con lo "sforzo" della fioritura abbia favorito anche l'insorgere di qualche tipo di malanno? Per concludere, aggiungo anche che utilizzo per la concimazione i prodotti della BioBizz, non solo i fertilizzanti, ma anche gli stimolanti, nelle dosi consigliate da loro, diminuite circa di un 25-30% (per quanto ne so è comunque sempre meglio rimanere un po' scarsi piuttosto che mandarle in "overdose"). Comunque ripeto che sono ancora molto alle prime armi, quindi le mie ipotesi potrebbero essere del tutto sbagliate! P.S. La temperatura nella serretta è intorno ai 30°C di "giorno" e 22°C di notte, ma l'umidità l'ho progressivamente abbassata, rispetto a quella che tenevo all'inizio, in modo da avere circa 40/45% di RH di giorno e 55/60% massimo di notte (cercando sempre di rimanere sotto al 60% che da quel che ho capito è una delle principali soglie "trigger" per la proliferazione dei funghi)
  2. Grazie. Avevo già consultato quel sito e l'unico di vagamente simile sarebbe la cercospora, che ha quelle macchie circolari fatte a "occhio", infatti una delle candidate sarebbe proprio la cercospora, anche se in realtà gli aloni necrotici intorno sono più sottili riespetto a quelle che tendono ad ampliarsi. Nel mio caso rimangono piccoli e su una piccola parte della foglia, ma questa alla prima vibrazione si stacca dalla pianta, ancora verde (eccetto qualche suddetto puntino nero) e carnosa...
  3. Ho fatto delle foto con un ingranditore che uso per stagnare alle foglie che si sono staccate: Strana patina liquida in corrispondenza di alcune ferite: Altre foto del tessuto e delle macchie formatesi: Strana colorazione di una parte della foglia:
  4. La moria di foglie (improvvisa): Foglie arricciate e allungate: Macchiette scure sul fusto dell'altro chocolate:
  5. Altre due immagini: la prima è uno degli apici delle nuove piante, mentre la seconda una selle foglie cadute dalle due piante più grandi che le stanno perdendo ad una velocità impressionante. Ho controllato e dietro le foglie arricciate confermo che non vi sia traccia di parassiti.
  6. Aggiornamento: Queste foglie si stanno staccando a decine da due piante di H. Chocolate che ho nella stessa serra. Presentano sintomi molto simili alle altre, con queste macchie bianche che al tatto sembrano più secche che "tipo talco". Le foglie maggiormente colpite sono quelle basse e grandi. Ma gli apici delle piantine più piccole sono sempre più marroncini e le foglie nuove, scure, arricciate su se stesse e molto più lunghe che larghe (domani cercherò di fare una fotografia). La cosa si è sviluppata nel giro di pochi giorni, direi 3, massimo 4. Tra l'altro una dei due Chocolate ha allegato due peperoncini, che continuano a crescere, nonostante la quantità di foglie che cadono. Purtroppo a questo punto non riesco davvero capire, se si tratti di un fungo o peggio di una virosi o di una combinazione. Questa è una delle foglie staccate da i due chocolate più grandi. I puntini neri con all'interno "l'occhio" bianco mi suggerirebbe un attacco fingino, ma quell'arricciamento delle foglie delle altre piantine è sospetto.
  7. No, in nessuno dei due casi. In particolare nel primo (prime 2 foto) dov'è "bianco" è proprio la foglia che si è seccata
  8. Purtroppo alla fine (non so se correlate al topic principale del post) si è dimostrato essere, ahimè, un attacco fungino: Probabilmente (è una mia supposizione) la moschina bianca che sto combattendo (ma qualcuna sopravvive sempre) ha fatto da vettore o anche da causa per la nascita del fungo. Io ho supposto essere una stemfiliosi o una cercosporiosi, ma non ne sono assolutamente convinto, poiché ho solo confrontato delle foto trovate sul web, alcune anche di piante diverse, magari parenti, come il pomodoro, ma non la stessa pianta sicuramente e non ho alcun titolo né esperienza in questo campo. Qualcuno ha mai avuto a che fare con qualcosa di simile?
  9. Già che ci sono provo a chiedere un'info su un'altra delle piantine che stanno venendo su! Perché alcune delle foglioline apicali che stanno nascendo hanno messo su un bordino leggermente più scuro: Ho fatto fatica a fare delle foto che evidenziassero bene il problema, ma nelle prime due si vede in particolare una fogliolina nuova verso l'alto quasi marron. Non è secca, è carnosa, ma ha un colore in generale che mi convince poco. Devo preoccuparmi? Troppa acqua? Troppo fertilizzante? Come fertilizzanti uso i prodotti della BioBizz con le dosi dimezzate rispetto a quanto inserito nella loro tabella. Grazie di nuovo a tutti.
  10. Alla fine la piantina è cresciuta e ha messo su delle foglioline nuove che stanno bene ☺️. Quella vecchia è rimasta macchiata! Ma penso che se la pianta mette su nuove foglioline in salute anche lei lo debba essere!
  11. Dopo ormai 2 settimane posso affermare con discreta sicurezza che si trattava di carenza d'acqua. Ho cominciato anche a dargliene dal sottovaso, avendo cura, dopo massimo 10 minuti, di controllare ed eventualmente svuotarlo se ne rimanga; mi sembra che così la piantina gradisca. Ho provato gradualmente ad aumentare l'acqua fino a che non ha perso un paio di foglioline basse che ho interpretato come eccesso idrico, allora mi sono assestato in quella che mi sembra essere la quantità che vuole. Ha messo su tante altre belle foglie che non sono arricciate, mentre alcune di quelle vecchie arricciate si sono distese, altre più arricciate sono rimaste così. Pazienza. Ora mi sta anche fiorendo 🤩 anche se perde dei fiori (mi sa che devo imparare ad impollinarli a mano 😄). Ho messo anche trappole cromatiche gialle ed effettivamente qualche moschina bianca c'è/c'era, ma da contare con le dita di una mano, per fortuna.
  12. Con un cucchiaino da caffé ho tolto i primi circa 5mm di terra e sostituita e aggiunta una spolverata di curcuma! Vediamo come va ora! Grazie! No, ho due piantine di Habanero, ma più grandi, stanno già facendo qualche fiore! Queste sono di Cayenna, 3 di 4 si sono sviluppate senza macchie e anche molto di più di questa che è rimasta indietro con queste "cicatrici". Queste piante le annaffio da sopra, con un bicchierino stando attento a rendere umido tutta la superficie in modo omogeneo e a non bagnare le foglie. Ovviamente sto anche molto attento che non rimanga acqua nel sottovaso!
  13. Per la muffa hai perfettamente ragione. Quella si è formata mentre il semenzaio era chiuso e quindi è salita troppo, quindi sarà rimasta... Provo assolutamente con la curcuma, grazie mille! Non interferisce con la pianta vero? Mentre nella serra l'umidità sta intorno al 50/60%,è troppo? Grazie ancora
  14. Ecco, in allegato immagini con una risoluzione un po' più alta 😁 Intanto grazie per la dritta, comunque osservazione più che lecita! Ho ritagliato un posticino in un sottoscala dove ho messo un paio di piante di habanero e ne ho fatte nascere delle altre... Per il momento sembra piacergli! Però so che la questione funghi e muffe in serrette autocostruite sono critici ed essendo questo il mio prim "esperimento" di questo genere mi sto muovendo con cautela. Già ho notato un accenno di muffa sulla superficie del terriccio del semenzaio, dove sono appena nate altre piantine, pensavo di intervenire subito con acqua e bicarbonato, che ho letto essere uno dei rimedi più "soft" contro funghi e muffe, ma non vorrei che interferisse con piantine così giovani.
  15. Sisi, hai perfettamente ragione, stasera vedo di farne di migliori, effettivamente così non si capisce bene...
×
×
  • Create New...