Jump to content

lorep

Members
  • Content Count

    337
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

lorep last won the day on May 9 2013

lorep had the most liked content!

Community Reputation

14 Neutra

About lorep

  • Rank
    Cayenna
  • Birthday 07/13/1986

Profile Information

  • Provenienza
    Prato
  • Sesso
    M
  • Interessi
    tutta la roba che riguarda il mondo della meccanica (deformazione professionale) computer, sport invernali e non...
    e ovviamente peppers!
  1. io a questa cosa del troppo sole non ci ho mai creduto...i miei stanno in un vaso nemmeno grandissimo su un tetto in asfalto e prendono sole diretto senza ombreggianti e ammennicoli vari da quando il sole sorge a quando tramonta, dai primi di giugno fino a che non muoiono per il freddo; irrigati con timer per 10 minuti la mattina presto e altri 10 minuti la sera tardi. Mai avuto problemi di raccolta o simili, anzi sempre ottime fruttificazioni. L'unica cosa a cui devi fare attenzione e a non bagnargli le foglie irrigando; il sole facendo effetto lente sulla goccia causa bruciature sule fog
  2. Grazie, mi pare di intuire che sia un preventivo come il rame e non un curativo...
  3. ahaha grazie... diciamo che non mi piace molto come ho scitto il post, stile elenco puntato... a questo punto ne approfitto anche io... Lo Zolfo a cosa servirebbe e come si usa? non ho esperienza con questo trattamento...
  4. In vaso vengono bene i determinati tipo pachino o datterino ecc... Gli indeterminati arrancano un pochino ma vengono bene lo stesso...Il pomodoro è un pochino piu vorace di terra del peperoncino, quindi non meno di 30 cm di diamtero, pena raccolti scarsi. Io per i miei pomodori in vasi come subtrato faccio una miscela in parti uguali di terra di campo, terriccio (universale del re merlino), stallatico sfarinato e sabbia. Come concimazione seguo la stessa che uso per i pepper, concime ternario 20-20-20 per le prime fasi, sbilanciato sul potassio per quando sono grandicelli e con i fiori,
  5. quello in offerta dal "re merlino" (non so se si può dire, insomma insegna verde) che c'è in offerta in questi giorni... e una sottomarca della vigorplant, mi sembra che vada sui 3 euro per un sacco di quelli grandi da 50L. L'anno scorso, è andato bene per tutto fuori casa, dai fiori alle aromatiche e anche i pepper meno schizzinosi (annuum e qualche ornamentale). I terricci piu costosi gli ho usati per i chinense. Anche quest'anno l'ho ripreso, ho fatto scorta. Unica pecca, non ha un buon odore (puzza proprio di stallatico... )
  6. Io gli anni passati ne ho tirati su a coppie in vasi tondi 33x33 (25 litri). Gli annum (nel mio caso goat, aji e cayenna long) non hanno mostrato cedimenti e sono andati avanti come un treno...facevano a cazzotti con le chiome, ma non hanno sofferto dato che hanno prodotto un sacco. Invece i due naga, hanno sofferto un po' e compessivamente hanno prodotto poco di piu del terzo naga messo in un vaso uguale singolarmente...
  7. Ciaooo forum, e un botto che non mi facio sentire...vedro` di rimediare Ma veniamo a noi...l'hanno scorso non ho coltivato un piffero perche sono stato via dall'italia, mentre quest'anno vorrei ricominciare.... ho provato a fare un bagnetto in osmo e poi scottex ai semi dei miei goat risalenti ormai all'annata 2013, ma con una sola timida radichetta spuntata su una ventina di semi messi giu... non bene c'e` qualche anima pia che mi invia dei semini di goat's o acrata (se isolati meglio, ma non voglio fare lo schizzinoso )? se c'e` qualcuno in zona prato, potrei venire
  8. Infatti se leggi bene gli ho consigliato di non usarlo in purezza!!! Sull'ottima qualità io non la penso così, lelio ha sicuramente argomentato meglio di me cos'ha che non va quel prodotto! Cmq non è raro veder scritto "ammendante" su un qualcosa che puó essere tranquillamente usato come terriccio, solo perche contiene compost o stallatico... Il terriccio che c'è ora in promo da leroy, tecnicamente è un ammendante, ma l'ho usato in purezza senza problemi, il fatto è che secondo me quello è proprio un terriccio scadente che io non userei nemmeno smezzato.
  9. il terriccio di re merlino l'ho comprato anche io l'anno scorso che tra l'altro costava anche meno... (a regola garba e lo fanno piu caro...ho visto gente con delle carrellate di terriccio che ci voleva il furgone per portarle via). Puzza di stallatico una roba bestiale, ma ci ho tirato su degli ottimi peppers (goat e thai orange) e degli ottimi peperoncini datterini! non l'ho usato in purezza perche avevo i vasi grandi e me ne sarebbe servito troppo ma mischiato a terra di campo e stallatico sfarinato in parti uguali (stallatico geolia che è roba vigorplant anche questa).
  10. Bhe per essere buono sembra buono, ma quoto bionatura, eviterei di comprare un terriccio scicchettoso marchiato x pepper, quando esistono ottimi prodotti che allo stesso prezzo vengono venduti in sacchi decisamente piu grossi... Io ho avuto ottime esperienze sia con il "Completo" e il professionale "VIV 10-22" della vigorplant, che con il "Vegetal Radic" di tercomposti... So che molti hanno avuto ottime impressioni dai substrati compo, ma per me sono troppo costosi, un sacco di terra per quanto buona 12 o 13 euro secondo me non li vale... specie se le alternative che funzionano ugualmente ben
  11. Ti linko una discussione che fa al caso tuo, c'è anche un mio intervento su quello che credo possano essere dei buoni criteri di scelta, non è assolutamente detto che sia vangelo o veritá assoluta... Sono solo my two cents per dirla all'americana... http://www.peperonciniamoci.it/forum/topic/21009-criteri-per-terriccio-da-semina/
  12. Non sono daccordo... Se deve essere un terriccio per il primo rinvaso, quella salinità è alta, troppo alta inutile girarci intorno...io personalmente mentre sono nei bicchierini non concimo mai le piante, proprio perche i nutrienti che il terriccio da semina ha, bastano e avanzano per lo meno fino al terzo giro di foglie senza bisogno di rinvasare e concimare. Poi per il rinvaso definitivo se ne può parlare, fermo restando che ritengo quel terriccio decisamente poco valido in quanto oltre alla salinità decisamente alta (per come sono abituato io secondo me troppo anche per le adulte), ha un ph
  13. PH troppo alcalino (dovrebbe stare tra 5.5 e 6), salinità elevatissima (dovrebbe stare intorno a 0.4 dS/m ) si salva il rapporto C/N, ma per me è no!
  14. tieni presente che il letame e carico in azoto e basta, io preferisco usere lo stesso metodo con la pollina che fornisce anche una buona dose di fosforo alle piante che come sai aiuta nella fase di fioritura/fruttificazione. la dose che uso io e circa tre pugni in 15 litri di acqua (un secchio bianco da vernice), lasciata a macerare circa una settimana prima di usarla, la uso una settimana si e una no.
×
×
  • Create New...