Jump to content

ertrullo

Members
  • Content Count

    90
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4 Neutra

About ertrullo

  • Rank
    Ancho Poblano
  • Birthday 05/12/1976

Profile Information

  • Provenienza
    Roma (Capena)
  • Sesso
    M
  • Interessi
    natura,cucina,fotografia,montaggio video,enduro,animali,pepper ,energia rinnovabbili,fai da te,giardinaggio ecc...
  1. Ovviamente come avete già descritto, il tutto servirà per aumentare tasse a carico di chi vuole seminare sementi propri( spese a carico del coltivatore), all'inizio come già fanno,colpiranno i coltivatori commerciali, poi pian piano(esperimento della rana nell'acqua calda) gradualmente colpiranno i piccoli coltivatori, alla fine, sementi originali spariti e loro avranno il monopolio, tradotto: controlla l'alimentazione e tieni per le palle il popolo! per chi non lo sapesse esperimento della rana in acqua calda:
  2. Ragazzi buona sera a tutti scusate l'assenza dal blog, ma ho trovato questa info che credo dobbiate leggere tutti, non sapevo dove postarla, la metto qui dove siete sempre in molti, la notizia riguarda il divieto di coltivare semi propri sembra fantascenza ma la Monsanto vorrebbe questo: http://www.libreidee.org/2013/05/lue-piccoli-ortaggi-fuorilegge-vietato-prodursi-il-cibo/ Scusate l'eufenismo, ma questi "manno veramente frantumato er c..o!"
  3. Allora Humus per le misure te le postero' il prima possibile . La tubazione per il collegamento è un semplice tubo deformabile per caldaie e/o cappe aspiranti delle cucine, lo vedi di colore nero perchè è stato verniciato, questo per fare in maniera che l'aria rimanga comunque calda nel passaggio tra lo scambiatore di calore e l'essiccatore La ventola è di diametro 12cm, corpo in alluminio,potenza 18W - 150 mc/h - 20 dB(A) Non richiede alimentatore di corrente. Si collega direttamente alla presa domestica 220-240V Per quanto riguarda il fotovoltaico , utilizza direttamente delle
  4. Salve straus, credo che la ventola possa essere installata anche nei punti da te citati, resta il fatto che quest'ultima deve solamente creare un flusso d'aria calda che oltre ad essiccare porti con sè fuori l'umidità dell'alimento posto all'interno dell'essiccatore, mentre per il discorso della lastra nel mio caso ho optato per una semplice lastra di metallo da 3mm di spessore,il top sarebbe il rame che costa pero' un botto, l'idea di porre piu' lastre a pettine non sarebbe male, anzi dovresti sperimentarle,anche se temperature elevate non servono, nel mio essiccatore la temp max è stata d
  5. Ottimo lavoro, vai fortissimo! Buona coltivazione!!!!
  6. Per quanto riguarda la maturazione, i frutti con questa colorazione sono rimasti appesi 2 settimane alla pianta, il frutto in foto è stato colto, sabato 5 novembre, gli altri 3 messi a seccare due settimane fà non hanno cambiato minimamente la colorazione,le sfumature di giallo sono rimaste!
  7. I semi sono già stati messi da parte, per il grado di piccantezza,devo ancora assaggiare!!!
  8. infatti, ma il bello è che mostra una sfumatura di giallo con una grandezza spropositata!!!!
  9. Salve a tutti, non essendo pratico e documentato in merito,vi chiedo un parere, tra le mie piante alcune hanno tirato fuori pepper con caratteristiche particolari. Una pianta ha prodotto 4 frutti, io credo un mix tra haba chocc/big sun scotch , il frutto presenta entrambe i colori , colore marrone e la consistenza sono dell'habanero, sfumature gialle e grandezza del big sun scoth, ma la superficie esterna del pepper non è liscia ,ma rugosa come alcuni frutti di una pianta di T-scorpion che mi hanno regalato. n.b. i frutti li ho raccolti una settimana fà! Un altro ibrido di cui non ho fot
  10. Grazie , se ti riferisci ai cestelli (superiore ed inferiore) rispetto ai 3 centrali credo che la differenza di flusso sia ininfluente , io per ovviare a questo ho forato le paratie dove sono montate le guide dei cestelli come indicato nel video al minuto 3:16 per distribuire il piu' possibile il flusso. Tra le varie prove ho fatto anche questa: su ogni cestello ho messo una foglia di salvia di dimensioni simili alle altre e le ho lasciate ad essiccare 1° giorno foglie umide ma indurite 2° giorno foglia cestello inferiore ancora umida ma indurita,le altre 4 a salire secche ma deformabili
  11. Grazie Riccardo infatti nella prox versione od aggiornamento di questo esistente evevo già pensato an un pannellino fotovoltaico per alimentare la ventola con l'ausilio di un termostato che regoli la temperatura, se poi vogliamo esagerare allora un termo-umidostato digitale et voilà temperatura e umidità sotto controllo
  12. Per il momento godetevi il video, sono ben accetti consigli http://www.youtube.com/watch?v=ulQR_MGBgQ8
  13. salve giacomo grazie dell'invito e salve a tutti voi ragazzi scusate l'assenza dal forum causa (pc bloccato + impegno nella realizzazione di un orto di 200m2 con irrigazione automatizzata) credo che domenica 24 nella mattinata cerchero' di esserci portando anche qualche amico !!!
  14. ciao andrea77 vai tranquillo avanti cosi, anche le mie all'inizio hanno tribolato un pochino ma adesso stanno una bomba,i buchini potrebbero essere anche presenza di qualche insetto,ma secondo me non ti devi preoccupare è la natura,per quanto riguarda il taglio del primo frutto ,l'anno scorso volume mi ha consigliato questo http://www.peperonciniamoci.it/cms/forum/index.php?showtopic=10276&st=20, credo che togliere anche i primissimi frutti sia meglio!
×
×
  • Create New...