Jump to content

PeperAis

Members
  • Content Count

    18
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

3 Neutra

About PeperAis

  • Rank
    Peperone dolce
  • Birthday 05/14/1984

Profile Information

  • Provenienza
    Pisa
  • Sesso
    M
  • Interessi
    Chitarra, gatti, cucina, videogiochi, volontariato e il rosso piccante
  1. Essendo molto tardi per seminare, ti suggerisco di tenerli da parte e nel frattempo fare pratica con la tua semina attuale e con eventuali piantini cresciutelle Magari (perché no) proprio di Acrata, in modo da conoscerne e apprezzarne le caratteristiche. Comunque ti vada, sperimenta questo peperoncino speciale (che è quello nel vasetto del mio avatar) !!
  2. Acrata... LUV In che zona abiti? Io (Toscana) sto svernando una pianta e nello stesso vaso sono nate piccole piantine spontanee da un peperoncino caduto, che stanno crescendo coccolate: tieni presente che col tempo che sta facendo, i semi sono germinati a inizio Aprile e adesso le piantine sono sempre di 3 centimetri con due coppie di foglie, quindi se non disponi di adeguati mezzi "booster" come light box o serra, direi che per quest'anno sei a posto per la semina. Piuttosto cerca qualche piantina e organizzati per il 2015 !
  3. Attendi tranquillo, per il Moruga Red i tempi di germinazione sono all'incirca di due settimane. Lasciali al calduccio e segui l'umidità
  4. Tranquillo, è normale che si sviluppino nuove foglie in quei punti. Non sò se riesci a vederlo ma dai un'occhiata ad esempio a come spuntano in questo piccolo Acrata:
  5. Centro Appenninico del Terminillo: pochi kilometri dal centro, via Comunali 43, sperso nella campagna rietina (anche qui poche indicazioni). Forza Rieti, datevi da fare!
  6. L'evento era piuttosto deludente in relazione al titolo (il termine "mondiale" si riferiva solo alle varietà esposte nelle teche): visto che è organizzato dall'Accademia del Peperoncino dovrebbe sicuramente risultare più accattivante. Carine le vetrine della città adobbate con i peperoncini (anche se, di domenica, certo, ma erano pochissimi i negozi aperti). Il vero pezzo forte era il campo catalogo allestito a qualche chilometro dal centro città dove erano messe a dimora ed esposte una quantità veramente impressionante di piante di diverse tipologie e colori da far gioire la vista di ogni appassionato. Poteva essere anche questo apprezzato molto se fosse stato adeguatamente pubblicizzato. Ottima l'idea di uno stand del forum "di riferimento"
  7. Occhio anche ad annaffiare: cerca di evitare alla pianta forti escursioni termiche (pianta calda - acqua fredda) e evita di spruzzare direttamente sulle foglie, ma fallo alla base della pianta.
  8. Semi di quale specie? Razza precoce, più lenta...? 20cm di altezza non è molto, ma fiori /frutti ne hanno? Io ho seminato dei calabresi tondi a fine aprile e su una piantina di 40cm ho delle pallotte verdi ben avviate mentre su altre dello stesso periodo trattate diversamente ho a malapena i fiori.
  9. Argomento già lungamente trattato: semi e svernare. Ciao!
  10. Ma qui cucinate meglio che ad un evento con cuoche Parodi - Clerici ! Bella l'idea degli jalapeno con la pancetta !
  11. Quoto metalgold. Tranquillo comunque che se riesci a coltivare quelle varietà nell'orto non avrai difficoltà con i peperoncini. Lavorala un po' con zappa e vanga, dividi le piante doppie e mettine una in terra, anche solo per vedere le differenze. Per il concime, tra un po', usane uso sbilanciato in azoto (dai una occhiata alla sezione apposita).
  12. Quelle comprate saranno state "bombardate" a dovere per essere belle colorate dai frutti. Continua a curare le tue piccole: la soddisfazione di mangiarsi un frutto di una pianta che hai visto nascere... è tutta un'altra cosa...!
  13. Ciao e benvenuto. Durante il travaso, se (come mi sembra di capire) le piante non sono proprio neonate, le radici aggrovigliate possono essere spezzate, avendo l'accortezza di distribuirne un quantitativo sufficiente per far sopravvivere ciascuna pianta; subiranno un discreto trauma ma se travasate in terriccio fresco e con abbastanza spazio riusciranno a riprendersi in fretta e alla grande. Quest'anno anche io ho separato una selva di piccole di piccante tondo e adesso stanno tutte alla grande, pronte ai frutti! Se il vaso dove stanno assieme è grande puoi lasciarle anche così, ricordandoti che stai curando più piante in un unico vaso e facendo attenzione alle dosi di acqua e concime.
  14. Sono cotiledoni che hanno fatto uno sforzo enorme per uscire dal semino e la cosa li ha un po' provati, deformandoli. I guru sostengono che statisticamente siano le piante più produttive... quindi don't worry e be happy!
×
×
  • Create New...