Jump to content

lelio

Members
  • Content Count

    2,054
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    17

lelio last won the day on October 8 2014

lelio had the most liked content!

Community Reputation

151 Neutra

About lelio

  • Rank
    Red Savina

Profile Information

  • Provenienza
    Sicilia
  1. Chiaramente, hai installato il programma sul PC che si collega in WiFi, giusto? Se continui ad ad avere problemi, cerca su internet nome utente e pw di default del router, vedi qual'è l'indirizzo IP (di solito è 192.168.1.1 ma non sono proprio tutti ad avere questo indirizzo), accedi e sotto la sezione WiFi (o Wireless LAN) dovresti trovare la pw. se ti colleghi anche coi cellulari dovresti aver messo la PW corretta anche lì; non puoi vedere se hanno qualche opzione per fartela vedere in chiaro?
  2. Ti dice che è dannoso perché uno seduto al tuo pc potrebbe scoprire la pw della rete; se non vuoi usarlo devi accedere al router. La PW di rete è diversa da quella di rete: aver messo la pw di rete non vuole automaticamente dire che hai cambiato quella di accesso al router; conoscendo il modello se non hai cambiato la pw originale puoi accedere cercando su Internet nome utente e pw preimpostati.
  3. Fanne delle talee. Avresti anche una soluzione alternativa: andare presso qualche vivaio serio e farti dare qualche portainnesto, lo metti a dimora e lo innesti. Comunque mi sembrano tutte e due delle soluzioni abbastanza complicate; davvero non trovi un vivaio serio che ti venda piante innestate di uno o anche due anni?
  4. Che sistema operativo hai? ci sono dei programmini fatti apposta per problemi come il tuo: uno si chiama wirelesskeyview; lo installi sul tuo PC e ti fa leggere in chiaro la password impostata (solo sulla tua rete e non sulle altrui!)
  5. Possono superare l'inverno; tienile in un posto ben illuminato lontano da termosifoni e stai attento a non dare troppa acqua.
  6. Posso anche inviarti una talea senza bisogno di contropartite: in questo momento sto un po' "stretto"; quella ce vedo a fianco dell'Hylocereus è una Schlumbergera, una Rhipslidopsis o un'Epiphyllum? Scusa, non avevo letto del MP; contattami e combiniamo.
  7. lelio

    Npk Blu Fito

    Come titolo può andare bene; sulle quantità, di solito con questi concimi granulari si parte miscelando un buon cucchiaio al terriccio dell'ultimo rinvaso (vaso da 30), poi gliene dai un cucchiaio scarso per 3-4 volte nel corso della stagione.
  8. lelio

    Npk Blu Fito

    non lo regalano, ma c'è di molto peggio: 10,50 per 5 kg a confronto con tanti altri esempi non mi sembrano poi così male.
  9. Intendi Questa pianta? La pianta si chiama Hylocereus undatus, e quello in foto è il fiore della mia pianta.
  10. Che diametro ha il vaso? Ce l'hai messa tu o l'hai comprata cosi? Non è che per caso dove l'hai presa la tenevano sempre zuppa?
  11. Ti riferivi a quello; Il peperoncino è una pianta che predilige il potassio, il quale tra l'altro è facilita la maturazione e la serbevolezza dei frutti; in quelle proporzioni è leggermente di più di quello che serve ma non tale da creare problemi, specialmente adesso che siamo a fine stagione ed un po' di K in più è utile per stimolare la maturazione.
  12. Perché per l'anno prossimo non valuti di usare i fosfiti (di potassio o di calcio, ma questo è meno reperibile), magari solo su una parte dell'orto per vedere se ci sono differenze? Puoi darli sia in fertirrigazione che nebulizzati sulla pianta; sono facilmente assorbiti e dotati di doppia sistemia. Oltre all'azione contro alcune malattie, stimolano la produzione di fitoalessine, che inducono un'autodifesa della pianta dalle avversità; inoltre apportano solo sostanze utili alla pianta: alla peggio, le avrai concimate un po' di più!
  13. Ripet, non dico che non è buono, solo che la parola "naturale" è spesso un po' abusata.
  14. Quelli che hai nominato sono composti da materia inorganica (essenzialmente fosfato di calcio le ossa, carbonato di calcio le conchiglie e carbonato e solfato di calcio i gusci); i batteri che producono il compost degradano soltanto la sostanza organica; potresti seccarli, tritarli finemente e incorporarli al compost.
×
×
  • Create New...