Jump to content

blick88

Members
  • Content Count

    587
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

79 Neutra

About blick88

  • Rank
    Goat's Weed
  • Birthday 08/25/1988

Profile Information

  • Provenienza
    bologna
  • Sesso
    M
  • Interessi
    montagna, arrampicata, bici da corsa.. e ora anche peperoncini!!!

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Buona idea anche la tua!! Mi piace l idea di riciclare i materiali di scarto per dargli nuova vita [emoji4] appoggio sempre queste iniziative [emoji106] [emoji106] Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  2. Ottime dritte grazie!! [emoji1] [emoji1] [emoji1] Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  3. Io ci ho messo 3 viti da 50 mm per lato cosi non si muove piu [emoji23] [emoji23] Anche l idea delle piantine con diversi spessori non é male specie se alcune crescono più lentamente di altre mo annoto tutti i suggerimenti in modo da usarli al momento del bisogno Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  4. Bhe innanzitutto grazie per i commenti e l'interesse -x campana: si il multistrato regge meglio indubbiamente ma ho fatto un tentativo con un pezzo di scarto che è pure già imbarcato l ho montato con la convessità in alto così spero regga un po' di più x il discorso del foro più stretto per togliere il singolo bicchiere hai perfettamente ragione.. era mia intenzione lasciare un po' piu di bordo ma ho preso le misure male -x stefo 85: che super lavoro!! complimenti!! il sistema di irrigazione potrei anche copiartelo x il discorso del calore non credo ci siano particolari problemi perchè il portavasi è più piccolo della base del lb e quindi di aria dovrebbe girane abbastanza ai lati. L'idea dei piedini regolabili è geniale! avevo pensato di alzare la struttura appoggiandola su una scatola o su qlk altro pezzetto di legno ma i piedi regolabili donerebbero una professionalità incredibile al mio portabicchieri
  5. Ah no no nn l' avevo mica considerata una critica ci mancherebbe:) di gente che fa coltelli non ne conosco quindi ho usato questa discussione x spiegare un po la mia esperienza ogni consiglio é più che ben accetto!! In 3 messaggi mi avete già dato un sacco di utilissime dritte quindi ogni suggerimento è piu che gradito Grazie ad entrambi Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  6. Indubbiamente e anche forarlo sarebbe stato piu agile l'altra sera avevo giusto mezz'oretta x cui mi sono arrangiato con un pezzo di abete recuperato da un altro progetto e per i piedi ho usato un asse di recupero da un pallet. Ma se dovessi rifarlo comprando il materiale ,un compensato da 6-8 mm ( con un paio di piedini al centronforse ancje compensato da 4 mm) sarebbe sicuramente piu adatto! Grazie x il suggerimento Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  7. Nn lo spevo! Grazie per la dritta il prossimo lo faccio piu a cuneo !! Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  8. In realtà l'idea di questo coltello era quella di riciclare ciò che avevo in garage per farne un coltello da maltrattare. Nello specifico ho riciclato una vecchia lima, del legno che credo sia castagno ricavato dallo stipite di una porta, e come fondo del coltello una "punteria" di una macchina (me l' ha data un amico meccanico, credo che l'abbia chiamata così.. ma non so neanche a che serva di preciso). Con un pezzetto di faggio avrei poi fatto la guardia giusto per avere uno stacco cromatico fra lama e manico. Mi rendo conto di essermi spiegato male: il manico in questione non era affatto finito. Da un parallelepipedo di legno sono arrivato a questa forma abbozzata solo con una pialletta, ho fatto lo scasso x il fondo del coltello a lima e poi ho forato da parte a parte con una punta del 5 per ottenere un foro volutamente stretto. Scaldando poi il codolo del coltello, l'ho inserito pian piano nel foro, per otterere una sede perfetta.. ed è stato in questa operazione che mi si è rotto sono stato proprio un pirla.. l'idea era di finire il manico a colpi di lima, poi di carta vetrata fino a grana 600-800 e finirlo con olio di lino per avere un effetto quasi lucido.. per la foto finale del coltello rotto avevo messo il fondo del coltello solo per dare un'idea generale di come sarebbe venuto all'incirca alla fine ma era ancora molto lontano dalla fine. Anche perchè lavorare il legno mi piace un sacco e per questo avrei dedicato molta cura al manico
  9. Davanti a tanti progetti favolosi presenti in questa sezione mi vergogno un po a postare questo rudimentale abbozzo. Ma siate comprensivi [emoji4] L' idea nasce dalla necessità di avere i bicchieri nel lb ben ordinati , potendo muoverli singolarmente ma anche tutti assieme ed infine garantire il drenaggio dell' acqua in eccesso senza dover stare attento a svuotare l' eventuale eccesso d'acqua dal sottovaso. Questo é ció che é uscito: entra perfettamente nel lb, i bicchieri nn toccano il fondo ma allo stesso tempo nn sono troppo alti x non perdere altezza nel lb [emoji16] si dovrebbe capire ma magari senza oggetti di confronto si capisce male, i bicchieri sono quelli normali di plastica e non quelli da caffé Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  10. Ma che bel topic!! Anch' io da poco mi sono cimentato nella realizzazione di un paio di coltelli! I risultati per ora sono stati piu che disastrosi. Usando materiale di recupero, per il primo devo aver usato del ferraccio e quindi sono arrivato al momento della tempra senza riuscire a temprarlo Il secondo l'ho ricavato da una vecchia lima da 20 mm di altezza per 5 mm di spessorr. L 'ho stemperata nel camino e lavorata completamente a mano .Lama scandi con bisello alto circa la metà dell' altezza della lama in modo da lasciare la trama della lima su metà lama. Volevo fare un coltello stile puukko finlandese con codolo passate. Ho cartato il bisello fino a carta grana 800 poi ho temprato nella carbonella finché il coltello non si attaccasse più a una calamita e fatto ció ho raffreddato in acqua.Tutto perfetto se non che avendo ancora la serata a disposizione mi sono messo a carteggiare nuovamete la lama fino a portarla a specchio ripromettendomi di fare il rinvenimento in forno una volta rientrato in casa. Finito di carteggiare avendo ancora tempo mi sono messo a lavorare al manico in legno ma nella fase di inserimento del codolo nel manico x provare che fosse di misura devo essere stato poco delicato e la lama mi si é spezzata e mi sono ritrovato col codolo da una parte e la lama dall' altra [emoji24] [emoji24] [emoji24] mannaggia a me quando ho rimandato il rinvenimento in forno!! Mai più! É passata una settimana e sono ancora in lutto [emoji24] [emoji24] [emoji24] ma ho già pronta una nuova lima da stemperare e da trasformare in un super coltello !!
  11. L 'anno scorso i semi di semillas mi sono arrivati in 1 o 2 settimane se non ricordo male e tutte le piante sono uscite conformi.. Direi che puoi comprare con una certa tranquillità però il rischio ibridi c é sempre Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  12. Ho degli haba white bullet nn isolati se possono interessarti. Nel caso scrivimi pure mp Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
  13. Ciao a tutti, mi ripresento dopo qualche mese di assenza forzata dal forum, per proporre qualche scambio e per cercare di procurarmi qualche seme per l'anno prossimo . Vista la quantità esigua di semi per il momento do la precedenza agli scambi. Poi , ultimata la mia lista sarò lieto di dare i semi rimanenti a chi sarà interessato che ha più senso che se li goda qualcun altro piuttosto che lasciarli morire nel cassetto. Per l'invio di semi senza scambio, non avendo un conto paypal, invio i semi dopo aver ricevuto la busta preaffrancata (metodo che molti altri usano nel forum). Cerco: - pimenta de neyde -cayenna joes long -pink tiger -cayenna giallo Offro tutti semi non isolati, di mia produzione - carolina red (nati da semi di semillas) - carolina brown ( per ora finiti.. Ho qlk pepper in maturazione e magari qlk ultimo semino salta fuori ) - haba red savina - haba white bullet (nati da semi di semillas) - cornetti calabresi non meglio definiti - diavolicchio - tabasco Offro semi ricevuti da altri scambi .Dei seguenti ne ho solo per una persona quindi il primo che arriva vince - rocoto red - cancun rosso -7 pot red a questa lista potrebbero aggiungersene col tempo altri , non appena seleziono bene , fra quelli che ho, quali coltivare e quali invece scambiare/donare Ciao e buoni scambi a tutti!!! vista la quantità esigua di semi per il momento do la precedenza agli scambi. Poi , ultimata la mia lista sarò lieto di dare i semi rimanenti a chi sarà interessato .
  14. secondo me meglio scottex e vado a motivare la risposta: non tutti i semi sono vitali e difficilmente si ha una germinazione del 100% quindi nel germ box metti un tot di semi e poi interri solo quelli con la radichetta. In alternativa metti 2-3 semini per bicchiere, e aspetti che salti fuori l'archetto. Poi quando le piantine sono nate o provi a separarle oppure decidi quale tenere e tagli le altre per averne solo una per bicchiere. Personalmente il germ box in scottex mi piace di più perchè ti permette di vedere come procede la germinazione. Nel terriccio finchè non spunta l'archetto hai solo da aspettare e non sai se il seme stia germinando o se sia marcito. Per la concimazione in genere per 30-45 gg le piantine sono a posto, ciò che c'è nel terriccio è sufficiente. Poi puoi cominciare a fertilizzare con dosi più che dimezzate a cadenza regolare, magari ogni 15 gg (dipende anche da qnt sono grandi le piantine e dalle loro necessità).
×
×
  • Create New...