Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'NPK'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni
    • Scopo del forum - Norme di comportamento
    • Informazioni e Avvisi
    • Sei un nuovo utente? Presentati alla nostra community!
  • Esperienze di Coltivazione!
    • Foto Esperienze
    • Esperienze di coltivazione generali
    • Esperienze 2021
    • Esperienze 2020
    • Esperienze 2019
    • Esperienze 2018
    • Esperienze 2017
    • Esperienze 2016
    • Esperienze personali 2015
    • Esperienze personali 2014
    • Esperienze personali 2013
    • Esperienze personali 2012
    • Esperienze personali (altri anni)
  • Varietà e Specie di Peperoncino
    • Richieste e discussioni su specifiche Varietà di peperoncino
    • Identifichiamo le varietà
  • Problemi di crescita e sviluppo
    • Malattie e Problemi di sviluppo
    • La Farmacia dei peperoncini
  • Coltivazione del Peperoncino
    • La coltivazione in Terra e Vaso
    • Coltivazione Idroponica
    • Concimi
    • Terricci e Substrati
    • Area Tecnica e Fai Da Te
  • Cerco-Offro
    • Scambio semi/piantine
    • Gruppi di Acquisto
  • Ricette
    • Ricette piccanti
    • Barbecue
    • Le proprietà benefiche della capsicina
    • Effetti indesiderati della capsicina.
  • News ed Eventi
    • Mostre/Fiere/Eventi
    • Gare e Concorsi
    • News sul peperoncino
  • Discussioni libere
    • Discussioni in libertà
    • Le foto più belle
    • Altre coltivazioni

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Ruolo


Provenienza


Interessi


Vademecum

Found 3 results

  1. Ciao a tutti! Eccomi qui che pongo a voi la mia prima domanda, spero che qualcuno possa istruirmi in questo campo. Premetto che ho letto molti post (qui e in altri forum, a volte anche stranieri), letto articoli su blog e visto video sul tubo ma non sono riuscito a venirne a capo. Nel mio progetto (quello in grande ) prevedo una coltivazione di circa 2000 ortaggi misti in aeroponica (credo ibrida). Leggendo in giro ho capito che ogni pianta ha bisogno di 3-5 litri di soluzione, quindi considerando il massimo avrei da gestire circa 10000 litri d'acqua. (giusto?) Inizialmente avevo puntato a concimi liquidi (floramicro e floramato della ghe) per alimentare le piante, ma facendomi qualche calcolo avrei bisogno di piu di 60 litri ciascuno cioè oltre i 600 euro in fertilizzanti. Tralasciando ovviamente prodotti per migliorare la qualità e la quantità nella fase di fioritura e fruttificazione. Quindi ho deciso di produrmi dei concimi partendo da prodotti che si trovano in commercio. Ho visto un video che mostrava una buona formula, il 4-16-36 + Mg con aggiunta di nitrato di calcio e microelementi. Il video in questione mostrava anche le percentuali dei vari prodotti per la realizzazione e fin qui nessun problema. Da questo ho appreso come leggere i fertilizzanti e come combinare insieme i vari prodotti per arrivare ad una formula precisa. Ho quindi deciso di produrre una "copia" del masterblend 4-18-38 (che in italia non si trova) ma non riesco a bilanciare correttamente i prodotti, ovvero mi finiscono i kg a disposizione. Faccio un esempio perché mi pare di non essere decisamente chiaro. 4% N - 18% P - 38% K partendo da questi elementi: Concime MKP {52% P2O5 & 34% K2O} KNO3 {13,7% N (nitrato) & 38,4% K2O} So che il fosforo lo ottengo solo dal MPK e quindi per fare 18% in 10 kg ho bisogno di 1,8kg di P2O5 ovvero: 1,8:52x100=3,461 kg MKP ottengo quindi: 3,461:100x34=1,177 kg K2O Ora, ho 1,177 kg di K2O e mi servono altri 2,623 quindi: 2,623:38,4x100=6,831 kg KNO3 <---------- E qui il primo problema Ottengo quindi: 6,831:100x13,7=0,936 kg N Primo problema, sommando i KG di prodotti necessari vado sopra i 10 kg quindi il primo rapporto sarebbe sballato giusto? Ovvero ci sarebbero 1,8 kg di fosforo in 10,292 kg di prodotto quindi il 17,49%. Come risolvo? Potreste spiegarmi per bene come fare un concime e come bilanciare questa formula (prendendo in considerazione i prodotti descritti sopra)? Altra domanda, in un video che ho visto il tipo dice di "correggere" il masterblend con il nitrato di calcio (15,5 N & 26 Ca) direttamente in acqua con un ratio 1:1 ovvero 10 grammi di 4-18-38 con 10 grammi di nitrato di calcio per rendere una soluzione 20-18-38. E' giuso il rapporto? Non si sballa il 4-18-38 diventando qualcosa tipo 20-9-18? Grazie mille, prego in una vostra illuminazione a riguardo perché ne sto uscendo matto
  2. Ciao, eccomi per colmare delle lacune in fatto di concimi. L'anno scorso ho usato concimi liquidi da allungare con l'acqua per la maturazione e non ho avuto problemi. Per quest'anno ho comprato del concime granulare con NPK bilanciato e volevo sapere come usarlo con le mie piantine che trapianterò in orto, e in particolare: devo distribuirlo quando preparerò il terreno o quando che le piante saranno già a dimora? basta distribuirlo attorno alla pianta in superficie o è meglio sotterrarlo di qualche centimetro?
  3. Gli elementi Azoto (N) - Fosforo (P) - Potassio (K) Vengono rilasciati grazie alla collaborazione di certe piante, (chi volesse conoscere la sinergia, rimando al link su wikipedia) http://it.m.wikipedia.org/wiki/Agricoltura_sinergica Non tutti hanno un pezzo di terra a disposizione su cui praticarla, quindi ricorrono a concimi confezionati, liquidi o granulari. Possono essere Bilanciati (valori uguali) o Sbilanciati (valori differenti) Quando usarli e a cosa servono: [emoji842] Azoto – (simbolo chimico N) Serve per favorire la crescita delle piante ed è responsabile del loro aspetto salutare. È necessario per tutta la stagione vegetativa, soprattutto per gli ortaggi da foglia. Se è troppo poco: Le foglie ingialliscono (soprattutto le più vecchie) il loro verde è più spento, la crescita è rallentata. Se è troppo: Il fogliame diventa eccessivo, rigoglioso e verde acceso, a scapito delle radici, dei fiori e dei frutti, che invece rallentano la loro crescita. Troppo azoto (e quindi troppo concime) soprattutto all’inizio potrebbe bruciare le radici della pianta. Come aggiungerlo: Basterà utlizzare concimi, sangue secco o cornunghia, sostanza organica decomposta o letame maturo. Ma anche le leguminose, con le loro radici contribuiscono a fissare l’azoto nel terreno. (Ecco perché il sovescio fatto con delle leguminose può essere molto utile) [emoji842] Fosforo - (simbolo chimico P) Favorisce la crescita delle radici, dei fiori (broccoli, cavolfiori, etc... etc... ), dei semi (fagioli, piselli, etc... etc... ) e aumenta la resistenza della pianta alle malattie. Se è troppo poco: Le piante stentano, le foglie vecchie tendono al violaceo e la produzione cala. Se è troppo: Il fosforo in eccesso può determinare una carenza di ferro e di zinco (che solitamente si manifesta con fogliame malformato e decolarato) e può andare ad inquinare i corsi d'Acqua. Come aggiungerlo: Possiamo trovarlo anche nella farina di ossa, nelle scorie di Thomas (residui delle lavorazioni siderurgiche), ambedue consentiti in agricoltura biologica. I fertilizzanti contenenti fosforo possono essere aggiunti direttamente nella buca d’impianto. [emoji842] Potassio – (simbolo chimico K) Favorisce la crescita e rende gli ortaggi più robusti e resistenti alle malattie. Rende più colorati e gustosi pomodori e peperoni, aiuta la formazione degli ortaggi (rape e scorzonere) e di tuberi e bulbi (patate e cipolle). Se è troppo poco: Gli ortaggi si conservano meno a lungo, la pianta stenta a crescere i margini delle foglie possono imbrunirsi e disseccare oppure ingiallire e deformarsi. Se è troppo: L'eccesso può arrestare lo sviluppo della pianta e ridurre la presenza di calcio e magnesio. Mai pensare che l’abbondanza di concime possa risolvere tutto: occorre equilibrio e nel dubbio è preferibile la carenza all’eccesso. Come aggiungerlo: Il potassio si trova (oltre a dedicati concimi sbilanciati) in sostanze minerali come la polvere di granito o in sostanze organiche come la cenere di legna. Altri elementi di cui le piante hanno bisogno anche se in quantità inferiori. [emoji843] Calcio – (simbolo chimico Ca) Si usa soprattutto per correggere i terreni particolarmente acidi e la sua carenza può determinare ingiallimento e arricciamento fogliare e macchie nere nella polpa dei frutti e degli ortaggi. La calce si trova in discreta quantità nella farina di ossa, nelle scorie di Thomas e nella cenere. [emoji843] Magnesio – (simbolo chimico Mg) Ha una funzione importante per quello che riguarda la fotosintesi clorofilliana. Si manifesta con screziature giallognole delle foglie e con caduta delle foglie. Il magnesio può essere somministrato sotto forma di carbonato di magnesio, cornunghia o farina di ossa. [emoji843] Zolfo – (simbolo chimico S) Aumenta la resistenza al gelo ed è particolarmente importante per la salute di: cipolla, porro, aglio, asparago, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo Bruxelles, soia, pisello, fagiolo e legumi in genere. N.B. Informazioni reperite da varie ricerche fatte in Internet tramite Tapatalk
×
×
  • Create New...