Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'strisce led'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Comunicazioni
    • Scopo del forum - Norme di comportamento
    • Informazioni e Avvisi
    • Sei un nuovo utente? Presentati alla nostra community!
  • Esperienze di Coltivazione!
    • Foto Esperienze
    • Esperienze di coltivazione generali
    • Esperienze 2019
    • Esperienze 2018
    • Esperienze 2017
    • Esperienze 2016
    • Esperienze personali 2015
    • Esperienze personali 2014
    • Esperienze personali 2013
    • Esperienze personali 2012
    • Esperienze personali (altri anni)
  • Varietà e Specie di Peperoncino
    • Richieste e discussioni su specifiche Varietà di peperoncino
    • Identifichiamo le varietà
  • Problemi di crescita e sviluppo
    • Malattie e Problemi di sviluppo
    • La Farmacia dei peperoncini
  • Coltivazione del Peperoncino
    • La coltivazione in Terra e Vaso
    • Coltivazione Idroponica
    • Concimi
    • Terricci e Substrati
    • Area Tecnica e Fai Da Te
  • Cerco-Offro
    • Scambio semi/piantine
    • Gruppi di Acquisto
  • Ricette
    • Ricette piccanti
    • Barbecue
    • Le proprietà benefiche della capsicina
    • Effetti indesiderati della capsicina.
  • News ed Eventi
    • Mostre/Fiere/Eventi
    • Gare e Concorsi
    • News sul peperoncino
  • Discussioni libere
    • Discussioni in libertà
    • Le foto più belle
    • Altre coltivazioni

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Ruolo


Provenienza


Interessi


Vademecum

Found 2 results

  1. Strisce Led, piccola guida Nel mio primo post (che a causa della mia inesperienza ho postato probabilmente nella sezione sbagliata) http://www.peperonciniamoci.it/forum/topic/32224-lightbox-approccio-minimalistico-strisce-led/ ho descritto la costruzione della mia piccola light-box (una light-box davvero rudimentale) che ha il vantaggio di essere molto semplice da costruire e molto economica, si può montare infatti con una trentina di euro di materiali ed un ora di lavoro al massimo. Alla base di questa semplicità di costruzione ci sono le strisce led, una fonte di illuminazione semplice da utilizzare, economica , molto adattabile e che è stata già usata in altri progetti postati sul forum. Inoltre tramite regolatori a basso prezzo con telecomando incluso è anche facile regolare la luce emessa, sono leggere, si fissano anche con lo scotch, emettono luce in una sola direzione e quindi non c'è bisogno di riflettori e sono molto meno fragili dei tubi fluorescenti. Sul mercato si trovano però strisce con caratteristiche completamente diverse dal punto di vista della potenza, della qualità, del prezzo, del tipo di chip usati, dello spettro di emissione e della durata. Per chi cerca di usarle per la prima volta districarsi tra le offerte non è facilissimo. Posto quindi questa miniguida sui vari tipi di strisce disponibili sperando che sia utile per chi prova ad usarle per le prime volte, il mercato è soggetto ad una evoluzione rapidissima quindi quello che scrivo ora potrebbe essere obsoleto molto presto. Le strisce in genere sono diponibili modello impermeabile (ip65) o non impermeabili(ip20), a meno che non dobbiate usarle all'esterno quelle non impermeabili sono da preferire perchè il silicone che riveste quelle impermeabili assorbe un po di luce. Costi, dove comprare: Su Ebay o su AliExpress si trovano rotoli da 5 metri di 5630/5730 o 2835 tra i 13 ed i 35 euro con costo di spedidizione dalla Cina incluso, se siete disposti ad atttendere un paio di mesi è probabilmente la soluzione migliore. Se avete fretta cercate qualcosa spedita dall'Italia o dall'Europa. Sono sempre gli stessi led cinesi, in teoria a fronte di un costo maggiore ci dovrebbe essere un maggior controllo di qualità, in pratica la fregatura è sempre dietro l'angolo a meno di non prendere prodotti costosissimi. Comunque c'è anche qualche importatore onesto ma attenzione perchè spesso vengono offerti chip di vecchio modello e con caratteristiche superate mentre i tipi nuovi vengono offerti ad un prezzo sproporzionato. Tipo di chip: Le strisce led sono fatte con led SMD di vario tipo: 2835, 3014, 3020, 3528, 5050, 5630, 5730, 7020, 8020,8520, questi codici non sono altro che le dimensioni del packaging dei led espresse in decimi di millimetro (un 5050 ha i lati di 5 mm). Ad ogni tipo di led corrispondono potenze luminose tipiche differenti. 3528: è un vecchio tipo di led con una potenza di emissione molto bassa, sono le tipiche strisce usate per la decorazione natalizia, di scarsa utilità per le piante data la scarsa emissione luminosa. disponibili in molti colori, 60 o 120 led per metro. Sono quelli che trovate negli emporii non specializzati, evitateli. Potenza (led bianchi):3,5 lumen/chip 200 lumen/mt 5050: vecchio tipo di led ancora molto diffuso, rispetto agli altri modelli di cui parleremo dopo è caratterizzato da una efficienza ed una potenza luminosa non eccezionale, con una certa tendenza a surriscaldarsi e bruciarsi visto che non ha un dissipatore di calore incorporato. E' l'unico tipo di led in cui si trovano i led RGB a colore variabile. Disponibili anche led monocromi rossi verdi e blu. In generale a meno che non vogliate fare prove con le strisce RGB evitate queste strisce. Potenza (led bianchi):10 lumen/chip 600 lumen/mt assorbimento 11w/mt circa 5630, 5730: sono led di concezione più moderna, hanno una potenza luminosa maggiore e sono più efficienti (più lumen per watt), se ne trovano di qualità molto variabile, in qualche caso per aumentare la luminosità produttori poco scrupolosi hanno diminuito troppo la resistenza di carico facendo passare troppa corrente, la luce è brillantissima ma dopo poco i led si bruciano. In generale comunque le strisce di led 5630 hanno un discreto rapporto prezzo qualità. colore:bianco ma cominciano a comparire anche strisce di led colorati Potenza (led bianchi):25 lumen/chip 1200/1500 lumen/mt assorbimento 14w/mt circa 7020, 8020,8520: led molto luminosi, si trovano in genere montati su strisce rigide da 50cm montare con attenzione alla dissipazione, poco diffusi forse non facilissimi da usare . Colore :bianco. Potenza (led bianchi):65 lumen/chip fino a 4000 lumen/mt assorbimento 50w/mt circa 2835, 3014: sono i chip più nuovi ed efficienti, in particolare i 2835, si trovano in strisce da 60 e 120 led per metro. Dovrebbero scaldare molto meno perchè hanno un dissipatore incorporato, una migliore efficieza ed ogni led assorbe meno corrente. Colore :bianco ma cercando con attenzione si trovano anche altri colori, consigliati, a volte un po più costosi delle altre soluzioni. ATTENTI a non confondere i 2835 con i vecchi 3528. Potenza (led bianchi):12-14 lumen/chip fino a 800/1600 lumen/mt assorbimento 6/12w/mt circa 3020: Un altro tipo di chip nuovo, ne esistono di potenza molto variabile, in genere quelli usati per le strisce led hanno un output di 6-7 lumen/led Vengono usati per strisce da 60 a 120 led/mt e sono disponibili in vari colori. Per una striscia da 120 led: Potenza (led bianchi):6-7 lumen/chip fino a 600/800 lumen/mt assorbimento 4.5/10w/mt circa Conclusioni : Per il led bianco freddo neutro o caldo conviene usare strisce led 2835,3014 o 5630, evitare i 3528 e i 5050. Per i led colorati Le strisce led RGB a colore variabile, quelle a led rosso-blu alternati e quelle a fosfori pink per la coltivazione si trovano solo in formato 5050 Le strisce colorate monocrome si cominciano a trovare anche con led 2835,3014 o 5630 e dovrebbe convenire usare quelle. L'alimentazione standard delle strisce è di 12 volt ma ci sono alcune strisce di alta potenza che funzionano invece a 24 volt. Colore-spettro di emissione: Le piante non utilizzano tutte le lunghezze d'onda della luce con uguale efficienza, inoltre il colore dell'illuminazione può influenzare la fioritura e lo sviluppo complessivo della pianta,le lampade speciali per la crescita delle piante in genere emettono soprattutto nel blu e nel rosso, le bande che corrispondono ai picchi di maggiore efficienza della fotosintesi (nel caso del rosso c'è anche un effetto di stimolo della fioritura e allegagione). Si tratta di un argomento complesso ed anche a livello scientifico non totalmente esplorato anche perchè gli effetti variano con la specie ed anche con la varietà, da qualche tempo è stato pubblicato un articolo che mostra che anche se la luce verde è poco efficiente per stimolare la fotosintesi ci sono piante che coltivate con la sola luce rossa e blu presentano deformazioni alle foglie. Questo ha portato alla produzione di nuove lampade led agricole "full spectrum" con una tinta più rosata e meno violacea. In ogni caso bisogna sempre ricordare che le lampade speciali "colorate" fluorescenti o a led sono state prodotte soprattutto per ottimizzare il consumo di energia elettrica, chiunque abbia provato a coltivare piante in casa sotto le luci fluorescenti normali sa che una normale lampadina fluorescente bianco freddo va benissimo per far crescere e fiorire moltissime piante, lo stesso discorso vale per i led bianchi che in realtà sono anche loro delle lampade "fluorescenti", infatti usano l'emissione di un led blu o viola molto efficiente per eccitare una miscela di fosfori che emettono altri colori. Gli spettri postati qua sotto sono solo indicativi infatti ogni produttore cinese può usare un mix di fosfori diversi. In pratica per un light box destinato solo alla coltivazione delle piantine ed allo svernamento l'uso di led specifici per agricoltura o di led rossi e blu può essere inutile. I normali led a luce bianca fredda (6500k) ed anche quelli a bianco naturale (4000k) hanno uno spettro sufficiente a garantire lo sviluppo delle piantine. Certo hanno una produzione di luce rossa un po troppo limitata e troppa luce "giallo verde" che viene usata male ma anche se un po di luce non viene utilizzata la loro efficienza è così elevata che ci si può permettere di "sprecare" un po di luce in frequenze poco usate. Se il light box viene usato invece per coltura con luce artificiale tutto l'anno e vogliamo far fiorire e fruttificare può valere la pena di affiancare qualche striscia di colore rosso ai led a luce fredda, ma non sono sicuro che sia davvero necessario. Ovviamente dato che a tutti noi piace sperimentare capisco chi vuole provare gli effetti dei vari tipi di lunghezze d'onda sulle piante . Il CRI (color rendering index) Per i led bianchi un parametro per definire la qualità della luce è il CRI color rendering index ossia la capacità di dare colori realistici, la luce del sole ha un cri di 100. In teoria a noi del cri non dovrebbe interessare ma questo non è del tutto vero: un led con un cri elevato >75 ha una distribuzione di frequenze più equilibrata con un maggiore apporto di rosso (che per noi è la frequenza più critica per i led bianchi) ed un minor apporto di giallo-verde (che da una maggiore luminosità "apparente" all'occhio umano ). Purtroppo i led con un cri elevato sono costosi, a volte costosissimi, però se il prezzo non è proibitivo sono da preferire.
  2. In genere in inverno metto talee e piante da seme sotto la lampada fluorescente della mia scrivania (con discreti risultati), ma quest'anno volevo seminare parecchie varietà e così ho montato al volo un piccolo lightbox con una serretta di plastica e alcune strisce led. Materiale : Serretta di plastica Striscia led tipo 5630 bianco Naturale (4000-5000K) circa 800-1000 lumen metro assorbimento circa 10w metro Connettori per striscia led da 10mm (si possono anche saldare direttamente i fili ma i connettori semplificano la vita) Alimentatore 12 volt riciclato (bassa potenza bastano 1-2 ampere) Scotch (le strisce in teoria hanno il biadesivo sul retro ma in pratica dopo un po si staccano quindi meglio fissarle con scotch o con qualche punto di colla a caldo accensione la mattina e spegnimento manuale prima di andare a dormire Risultati : Finora discreti, due strisce sono un po pochine e la luce dovrebbe essere maggiore soprattutto di lato, se qualcuno mi vuole imitare consiglio di usarne 4 e magari due piccole di lato, tanto si tratta di materiale che costa poco. Comunque Fatalii , Butch T, hot paper lantern e rocoto sembrano venire bene, il goats weed e condor beak probabilmente avrebbero bisogno di un po più di luce perchè sembrano sfilare un po , I colori delle foglie della foto sono falsati dai led, nella realtà hanno un verde un po più normale e meno giallo. Se poi uno vuole andare più sul tecnico ci sono strisce led blu-rosse più specifiche per la crescita delle piante ad es. http://it.aliexpress.com/store/product/5pcs-lot-7W-27Red-9Blue-Led-Grow-Strip-Light-for-Flowers-Plant-and-Hydroponics-System-SMD5050/835980_1801101072.html ma io la mia serretta la tengo in studio e non mi piace avere un bagliore violaceo acceso in camera. Il germ box è una scatola di plastica con un cavo riscaldante da 20w, avevo comprato anche un termostato ma ho visto che è inutile si può regolare la temperatura tirando fuori dalla scatola una parte di cavo fino che la temperatura sta sui 28-30 gradi durante il giorno col riscaldamento di casa acceso, ovviamente bisogna mettere un separatore sul fondo e le buste coi semi non devono stare a contatto diretto col cavo.
×
×
  • Create New...