Jump to content

LightBox le solite domande =D


Recommended Posts

Allora uomini di poca fede ! :D

L'anno scorso m'ero avventurato nell'utilizzo delle lampade a led da me costruite onestamente con un discreto successo !

 

Successo finito in catastrofe quando per motivi universitari non ho controllato la lampada e si erano fulminati tutti i led blu ! :D

 

Comunque la mia bella esperienza sui led me la sono fatta e adesso però vorrei passare al neon !

 

Approssimativamente di che potenza dovrei comprare il Neon? considerando che al massimo posso usare neon da 60 centimetri perchè non ho spazi + grandi da usare ! e l'altezza in media è di 40 centimetri !

 

Visto che ci sono quanto mi viene a costare il neon ?

Link to comment

quelli da 60 sono da 18w, se non sbaglio. Per i costi dipende dalla marca. Sui neon non ti posso aiutare non li ho mai usati, valuta però anche la possibilità di usare le lampade a risparmio che comunque "riscaldano" anche.

Link to comment

in che senso volume ?

 

Cioè i neon da 18 vanno bene ? Li devo accoppiare ?

 

In che senso lampade a risparmio energetico ? esempio ?

 

per le lampade ti invito al mio topic 2010 da quest link in avanti

 

http://www.peperonciniamoci.it/cms/forum/index.php?showtopic=9558&view=findpost&p=143234

 

Per i neon passo la parola a chi è più pratico ma ti dico a priori che quelli da 18w vanno bene ma penso che ne servano almeno 2 (se non 3). Per l'acquisto ti devi orientare su quelli con sigla 865.

Link to comment

@volume: in realtà gli 865 sono accettabili e preferito solo eprché costano 4 euro, i migliori sono i 965 praticamente introvabili, quelli per terrari equivalenti ai 965 ma dal costo "proibitivo" di circa 12 euro, e quelli dedicati alla coltivazione che per la osram si chiamano fluora (sono leggermente rossi) anche questi dal costo alto sui 12 euro e dai lumen bassissimi, se non ricordo male intorno ai 600!

 

cmq consumi di corrente esclusi, partendo da 0 un set di 3 neon, mettimo fluora o cmq della stessa serie con relativi fili, starter, alimentatori ecc ti viene a costare di + di un lampadone da 150w con annesso riflettore che come resa non se li vede proprio, se, però, non hai lo spazio per un lampadone, puoi sempre buttarti, restando nel risparmio energetico, sulle comuni lampade, a patto, però, di dissipare in modo corretto l'enorme calore prodotto dal nr di lampade che ti serve per, magari arrivare ai 150w di cui sopra (in realtà bastano 3x25W per ripiano ma dipende dalle dimensioni del ripiano) e a patto di "accontentarti" dei lumen prodotti (1x150W produce + lumen e meno calore di, ad esempio, 10x15w)

 

qui ci siamo limitati a queste lampade, ma, come spesso consiglia, se non ricordo male, marcelloC, ci sono le hps (?) che hanno W maggiori ma resa sulle piante migliori

Link to comment

i neon da 60cm so al massimo da 18w, l'anno scorso ne ho usati 3, 2 865 e 1 fluora ma, sinceramente, non mi hanno dato il risultato sperato e sono passato al lampadone da 150w

 

E se ci aggiungo qualche neon a lampada di wood ? con le lampade a led i led UV facevano la differenza eccome ! e se un led per pianta faceva la differenza figurarsi un neon intero !

 

In ogni caso il lampadone quanto costa e dove lo trovo visto che a catania non ne ho mai visti?

 

per le lampade ti invito al mio topic 2010 da quest link in avanti

 

http://www.peperonciniamoci.it/cms/forum/index.php?showtopic=9558&view=findpost&p=143234

 

Per i neon passo la parola a chi è più pratico ma ti dico a priori che quelli da 18w vanno bene ma penso che ne servano almeno 2 (se non 3). Per l'acquisto ti devi orientare su quelli con sigla 865.

 

Come mai 865 ? ad ogni modo hai usato tante lampadine e molto molto vicine alle piante poi come hai fatto quando sono cresciute ?

Link to comment

@volume: in realtà gli 865 sono accettabili e preferito solo eprché costano 4 euro, i migliori sono i 965 praticamente introvabili, quelli per terrari equivalenti ai 965 ma dal costo "proibitivo" di circa 12 euro, e quelli dedicati alla coltivazione che per la osram si chiamano fluora (sono leggermente rossi) anche questi dal costo alto sui 12 euro e dai lumen bassissimi, se non ricordo male intorno ai 600!

 

cmq consumi di corrente esclusi, partendo da 0 un set di 3 neon, mettimo fluora o cmq della stessa serie con relativi fili, starter, alimentatori ecc ti viene a costare di + di un lampadone da 150w con annesso riflettore che come resa non se li vede proprio, se, però, non hai lo spazio per un lampadone, puoi sempre buttarti, restando nel risparmio energetico, sulle comuni lampade, a patto, però, di dissipare in modo corretto l'enorme calore prodotto dal nr di lampade che ti serve per, magari arrivare ai 150w di cui sopra (in realtà bastano 3x25W per ripiano ma dipende dalle dimensioni del ripiano) e a patto di "accontentarti" dei lumen prodotti (1x150W produce + lumen e meno calore di, ad esempio, 10x15w)

 

qui ci siamo limitati a queste lampade, ma, come spesso consiglia, se non ricordo male, marcelloC, ci sono le hps (?) che hanno W maggiori ma resa sulle piante migliori

 

Beh vediamo i costi sono 15 euro a neon boxato diciamo :D (non sò come chiamarli quelli completi di tutto starter botone ecc... pronti all'utilizzo ) quindi 3 neon sarebbero 45 euro !

 

I costi delle lampadone e delel lampadine ? :D

Link to comment

Quali sono le controindicazioni ad utilizzare i led? Costano meno e consumano mooolto meno no?

 

 

singolarmente costano poco ma ce ne vogliono tantissimi per le superfici che utilizziamo noi!

 

Almeno questo è ciò che mi ha fatto desistere quando decisi di provarli..

Link to comment

ad ogni modo hai usato tante lampadine e molto molto vicine alle piante poi come hai fatto quando sono cresciute ?

 

in realtà le lampade le puoi alzare, semplicemente spostando di una tacca il ripiano. Ti assicuro comunque che in 30-40, il tempo necessario per farle crescere e toglierle dal light, non arrivano a toccare.

 

Ps. Da quella foto in poi il ripiano è stato alzato.

Link to comment

singolarmente costano poco ma ce ne vogliono tantissimi per le superfici che utilizziamo noi!

 

Almeno questo è ciò che mi ha fatto desistere quando decisi di provarli..

 

Allora le controindicazioni sono parecchie di tipo manuale più che altro !

 

O compri led costosi che coprono una superficie + ampia oppure ne devi comprare proprio tantissimi !

 

Io sono riuscito grazie ai led uv a diminuirne la quantità ! in ogni caso su ogni pianta io avevo 6 led rossi 2 blu ed 1 uv ma naturalmente a crescere della pianta questo risulta problematico ! quindi devi affidarti sempre a grosse quantità ! di led !

 

In ogni caso la mia prima lampada era composta da 121 led e misurava 15 centimetri quadrati ... immaginati a saldare 121 led con relative resistenze e a fare il circuito .... :D e immaginati quando si fulmina un led a sostituire il led .... richiede troppa manutenzione

Link to comment

in realtà le lampade le puoi alzare, semplicemente spostando di una tacca il ripiano. Ti assicuro comunque che in 30-40, il tempo necessario per farle crescere e toglierle dal light, non arrivano a toccare.

 

Ps. Da quella foto in poi il ripiano è stato alzato.

 

vediamo ! ero curioso di sperimentare i neon di wood per la coltivazione voglio evdere un po' i costi come sono combinati !

Link to comment

Allora le controindicazioni sono parecchie di tipo manuale più che altro !

 

O compri led costosi che coprono una superficie + ampia oppure ne devi comprare proprio tantissimi !

 

Io sono riuscito grazie ai led uv a diminuirne la quantità ! in ogni caso su ogni pianta io avevo 6 led rossi 2 blu ed 1 uv ma naturalmente a crescere della pianta questo risulta problematico ! quindi devi affidarti sempre a grosse quantità ! di led !

 

In ogni caso la mia prima lampada era composta da 121 led e misurava 15 centimetri quadrati ... immaginati a saldare 121 led con relative resistenze e a fare il circuito .... :D e immaginati quando si fulmina un led a sostituire il led .... richiede troppa manutenzione

 

 

io avrei avuto bisogno di queste per il mio lightbox anche se non credo sarebbero state sufficienti, ma hai visto il costo?

Link to comment

il costo dei led ? il costo dei led è irrisorio ! me li faccio mandare in stock dalla cina e le piante crescono che è un piacere ! ma mi sono seccato a dissaldare led e a risaldarne nuovi ogni 2 settimane !

 

Sono quasi certo che durino così poco per la mia scarsa bravura nell'utilizzare il saldatore e che li faccia scaldare troppo i filamenti dei led !

 

Comunque se linki il carrello non le vedo visto che non ho i tuoi cookie :D

Link to comment

ah sicuramente mi vuoi linkare i led ad alta potenza !

 

Nono io usavo i led da 5 mm normali di quelli superbright che trovi tranquillamente su ebay !

 

se vuoi i led ad alta potenza ed i driver ti posso consigliare un sito cinese !

è molto affidabile per come lavorano ! poi naturalmente come in ogni cosa bisogna cercarsi l'affare !

Link to comment

potrebbe essere un idea ! anche se và oltre quanto voglio spendere quest'anno !

 

In ogni caso sarà per vizio ma io dico che se ci accoppi qualche emettitore uv è meglio :D

 

Credimi le pianticelle si piegavano tutte per cercare il led uv quando ho fatto la seconda lampada

 

per questo volevo sperimentare i neon di wood !

Link to comment

Per i neon non fare troppo caso ai lumen! Il lumen è riferito alla vista umana che non è lineare.

Anche se un fluora sembra rendere poco, non è così! Se proprio si volesse vedere la resa per le piante si dovrebbero trovare le tabelle che rapportano i mW luminosi ai W elettrici.

 

I lume esprimono il loro massimo sul verde che per assurdo alle piante praticamente non serve!

 

Meglio comunque sempre abbinarli a degli 865 (Almeno per i peppers).

 

Oggi sono in produzione dei tubi T5 specifici per coltivazione costruiti con i criteri delle envirolite, ma con il vantaggio di una migliore diffusione della luce, ideale per le piante di piccole dimensioni.

 

Per i LED il discorso inizia a farsi interessantissimo, in quanto si iniziano a trovare prodotti a prezzi potabili e caratteristiche decenti!

 

Io userei un mix di LED da 1 W, diciamo che come inizio per i peppers userei:

 

40 LED rossi 670nm;

20 LED rossi 630nm;

20 LED blu 470nm;

10 LED blu 425nm;

10 LED UVA;

10 LED bianchi 5000°K.

 

Gli scogli da superare sono:

- Trovare i chips da 1W di tale potenza;

- Trovare un profilati di alluminio per montare i chips con rivetti e pasta termica;

- Studiare un sistema di ventilazione dei profili per mantenere la temperatura sotto i 50°C;

- TROVARE IL TEMPO DI ASSEMBLARE TUTTO!!!

- Trovare ad un prezzo potabile dei convertitori tensione corrente 220Vac -> 350mA costanti in tecnologia switching se non volgiamo fare un mutuo per pagare la bolletta della potenza dissipata dalle resistenze altrimenti necessarie.

 

Alla fine a naso il costo di un giocattolo simile costruito con LED seri (Purtroppo con i LED la fregatura è dietro l'angolo e i rendimenti spaziano da un 4% per i prodotti scarsi ad 10% per la media delle baracche commercializzate oggi, ad un 25% per i prodotti migliori) sarebbe intorno ai 600-800€! Non so se ne vale la pena!

 

Molto promettenti oggi sono le lampade a scarica di ultima generazione, come Philips Master Color e Osram HCI! Tali lampade dispongono di bruciatore ceramico che stravolge spettri e rese rispetto alle vecchie lampade con bruciatore al quarzo.

 

Questo è uno spettro di una CDM philips 4200°K

post-3140-12847454196411.gif

 

Paragonabile allo spettro delle envirolite, ma con consumi ridotti del 40% a parità di resa!

 

Non resta che sperimentare!

Link to comment

Paragonabile allo spettro delle envirolite, ma con consumi ridotti del 40% a parità di resa!

 

 

Cercando su internet ho trovato la scheda della lampada a 70w. Ho fatto un calcolo rispetto alle "risparmio" che uso io ed in effetti io ho 5w in più di consumo con circa 2000 lumen in meno di resa (la 70w ha 6600 lumen). La cosa è interessante, il prezzo un po meno, ma per i nuovi prodotti è giusto che sia così.

L'unico dubbio è chissà se con una sola lampada riesco a "coprire" tutto lo scaffale

Link to comment

@Volume, se le cerchi dai distributori di materiale elettrico e non ti fai rifilare i vecchi modelli con bruciatore al quarzo (Devi specificare o philips mastercolor o osram HCI non HQI), il prezzo diventa quasi equiparabile ad una envirolite!

Link to comment

Il problema di tali lampade è lo stesso delle cfl come le envirolite.

Purtroppo essendo la sorgente molto localizzata va bene per singole piante adulte con opportuni riflettori, ma non per molte piante piccole.

Il nostro caso solitamente è di molte piante piccole, in quanto non essendo illegali le nostre coltivazioni a stagione inoltrata ci affidiamo al nostro magico ed insostituibile sole. Sarebbe necessaria una sorgente il più diffusa possibile, in modo da avere una quantità di LUX più o meno omogenea su tutto il nostro piano di lavoro (Regione in cui sono posizionate le piantine).

 

I tubi fluorescienti in questo caso sono una ottima alternativa, ma i vecchi T8 hanno almeno 2 problemi:

 

Il primo problema è il rendimento molto basso rispetto alle moderne cfl o le lampade ad alta pressione (HID);

 

Il secondo è che sono difficili da reperire lampade che emettano anche a 670nm, una frequenza fondamentale per il corretto sviluppo di tutti i vegetali;

 

Il principale vantaggio di lampade come le HID e le CFL specifiche è quello di avere emissione anche a 670nm unito ad una resa irraggiungibile dai vecchi sistemi a tubi T8.

 

Oggi il mercato offre però diverse soluzioni di tubi T5 specifici, la cui resa è identica se non addirittura superiore alle varie CFL, comprese envirolite, ma la loro struttura aiuta molto nella diffusione della luce su molte piante di piccole dimensioni.

 

Visto che i LED sono ancora un po' immaturi e il loro mercato è troppo caotico (Troppi prodotti a bassa resa affollano il mercato ed è difficile trovare prodotti con effettive rese elevate e adeguate frequenze luminose), credo che la strada da seguire per i nostri peppers sia proprio quella dei moderni tubi T5 di tipo HO specifici per vegetali, i quali fondono tutti i vantaggi delle CFL a quelli dei tubi al neon T8 eliminando i reciproci difetti.

 

La soluzione HID con lampade HCI o mastercolor rimane comunque un'ottima soluzione per chi voglia (ed abbia le possibilità) tenere poche piante adulte indoor in periodi invernali, dando continuità alla produzione.

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...