Jump to content

Bonsai


Recommended Posts

Una delle mie passioni più grandi è quella del bonsai! Voi ne avete qualcuno?

 

Vi faccio vedere un pò delle mie piante, ma poi voglio vedere anche le vostre eh!!! :smile062: Sono solo 2 anni che mi sono appassionato a quest'arte, però mi ha preso molto

 

Agrifoglio

 

agrifoglio8.jpg

 

Berberis

 

berberis10.jpg

 

berberis12.jpg

 

Bignonia

 

bignonia1.jpg

 

Glicine (tutto da fare ancora)

 

glicine2.jpg

 

Malus Floribunda

 

malus12.jpg

 

Olmo campestre

 

olmocampestre11.jpg

 

Sinforicarpo

 

sinforicarpo4.jpg

 

sinforicarpo5.jpg

 

Ginepro

 

ginepro14.jpg

 

ginepro16.jpg

 

Ginepro

 

ginepro5.jpg

 

Pino Mugo

 

pino6.jpg

 

Pino

 

pino1s.jpg

 

Roverella

 

quercia5.jpg

Link to post
  • Replies 74
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Weigelia

 

weigelia2.jpg

 

Potentilla

 

sany0112.jpg

 

Ginepro

 

ginepro5.jpg

 

Cotinus

 

cotinus1.jpg

 

cotinus2.jpg

 

Chaenomeles

 

chaenomeles5.jpg

 

Ancora da identificare

 

yama1.jpg

 

Bosso

 

sany0091u.jpg

 

Bosso

 

sany0097r.jpg

 

con questo seguirò il progetto di Elfo

 

bossomic.jpg

 

Robinia

 

sany0173m.jpg

 

Pero

 

sany0142.jpg

 

Cedro

 

sany0130.jpg

Link to post

Berberis

 

sany0161.jpg

 

Pyracantha

 

sany0305g.jpg

 

Bosso

 

sany0309k.jpg

 

Acero

 

sany0303.jpg

Link to post

Bellissimi, complimenti :thumbsup:

hai mai provato a farne uno con una pianta di peperoncino? ;):approva5:

Grazie Mascalzone! Sono contento ti piacciano!!! :)

 

Purtroppo non sono ancora riuscito a porvare a farne uno di peperoncino, ma solo perchè sono 3 anni che dalle mie semine non esce nulla...manco quest'anno è uscito nulla...mi sa che è perchè dove compro i semi hanno roba vecchia perchè tutti gli altri semi di altre piante sono nati, solo quelli di peperoncino non mi nascono! :wip41: mi sa che anche quest'anno di peperoncini ne mangerò ben pochi! :wip41: Non appena ne avrò la possibilità però stanne certo che ci proverò a fare un bonsai di pepper! :thumbsup:

Link to post

Mi sembrava ci fosse qualcuno dalle parti di Ferrara,prova a fare una richiesta io i primi amici li ho conosciuti regalando alcune piante...

avevo conosciuto Delbon, ma poi non l'ho nè più visto nè più sentito, boh...come potrei fare a conoscere qualche appassionato di peperoncini della mia zona? Metto un annuncio sul FE (giornale di annunci di Ferrara e provincia)? :smilies17: :smilies17: :smilies17:

Link to post

belli, complimemti e...tanti :shocked15: .

 

Tu usi la hakadama mi pare vero? è essenziale per i bonsai o si può farne meno? e le percentuali quali sono per il substrato?

Link to post

bellissimi complimenti, posto una foto di una piantina di ippocastano, nata dalla castagna, la presi alta circa 4 cm quando avevo 17 anni, ora ne ho 44.....ed è sempre stata in quel vaso, senza fargli niente, solo acqua, non gli ho mai cambiato la terra, notare il muschio che è cresciuto sul vaso,......mi domando come faccia ogni anno a riprendere la vegetazione.....

 

post-29-0-21825500-1301903021.jpg

Link to post

Bellissimi i bonsai! :clapping:

 

L'arte bonsai è veramente eccezionale e non è nemmeno complicata come si può pensare! ;)

 

 

belli, complimemti e...tanti :shocked15: .

 

Tu usi la hakadama mi pare vero? è essenziale per i bonsai o si può farne meno? e le percentuali quali sono per il substrato?

 

Io non sono un fan dell'akadama, la uso solo quando ho delle piante piccole e non ho voglia di setacciare la pomice o il lapillo... Di solito io rinvaso mettendo solo pomice schietta, però per chi è proprio agli inizi è meglio fare un miscuglio composto al 50% di pomice e al 50% di terriccio universale! ;)

 

 

bellissimi complimenti, posto una foto di una piantina di ippocastano, nata dalla castagna, la presi alta circa 4 cm quando avevo 17 anni, ora ne ho 44.....ed è sempre stata in quel vaso, senza fargli niente, solo acqua, non gli ho mai cambiato la terra, notare il muschio che è cresciuto sul vaso,......mi domando come faccia ogni anno a riprendere la vegetazione.....

 

post-29-0-21825500-1301903021.jpg

 

WOW!!! Sono 2 anni io che cerco un ippocastano, praticamente da quando ho iniziato a interessarmi di bonsai, ma non sono ancora riuscito a trovarlo! E' bellissimo! Poi si vede che è vecchio dalla corteccia, l'unica cosa però è meglio che lo rinvasi, se ti sbrighi sei ancora in tempo ;) ci sarà un casino di radici in quel vasetto che non voglio nemmeno immaginare...poi la terra ormai avrà perso tutte le sue proprietà benefiche, non farà più passare aria e il drenaggio sarà pessimo, vedrai quando lo rinvaserai come partirà il tuo ippocastano! Andrà alla grande, credimi! ;) Non farlo morire, tienilo curato, è da tantissimo che ce l'hai e ti ha accompagnato per 27 anni della tua vita, direi che ormai è un tuo compagno di viaggio! ;)

 

Guarda ti posto un manuale di bonsai gratuito e fatto molto bene: http://www.manuali.it/manuali-guide/Casa-Tempo-Libero-e-Viaggi/Giardinaggio/Bonsai/Guida-alla-coltivazione-del-Bonsai/2683.htm

 

Io sono anche amministratore di un forum di bonsai, se vuoi l'indirizzo del forum te lo lascio ;)

Link to post

Tu usi la hakadama mi pare vero? è essenziale per i bonsai o si può farne meno? e le percentuali quali sono per il substrato?

 

L'akadama (senz'h)

Non è essenziale ma aiuta e molto a capire quando innaffiare (cambia colore) oltre a garantire un perfetto drenaggio e un ambiente ideale per lo sviluppo dei peli radicali (essendo incoerente).

 

bellissimi complimenti, posto una foto di una piantina di ippocastano, nata dalla castagna, la presi alta circa 4 cm quando avevo 17 anni, ora ne ho 44.....ed è sempre stata in quel vaso, senza fargli niente, solo acqua, non gli ho mai cambiato la terra, notare il muschio che è cresciuto sul vaso,......mi domando come faccia ogni anno a riprendere la vegetazione.....post-29-0-21825500-1301903021.jpg

 

La tua domanda ha una risposta: l'ippocastano è una pianta quasi extraterrestre...fortissima.

Comunque io, come ti è stato consigliato poco sotto, rinvaserei e cercherei di rinvasare almeno ogni tre/quattro anni perchè anche se la pianta non mostra alcuna sofferenza e, anzi, dimostra una bella vetustà un eccesso di radici può portare facilmente ad asfissia radicale (sebbene l'assenza di problemi per tutti questi anni smentirebbe le tesi dei vari maestri).

 

Di solito io rinvaso mettendo solo pomice schietta,

 

Ma in estate come fai? non ti si asciuga alla velocità della luce?

 

però per chi è proprio agli inizi è meglio fare un miscuglio composto al 50% di pomice e al 50% di terriccio universale!

 

Troppo terriccio: un 20/25 % va più che bene con troppo terriccio rischi di non riuscire a controllare i getti di talune essenze e di avere problemi di ristagno in autunno per quelle essenze che hanno scarse esigenze di umidità radicale.

 

P.S.: mi spiace non poter vedere le foto (le impostazioni del FW sono restrittivissime)...appena posso vedo e ti do anche la mia opinione di bonsaista amatoriale.

Link to post

grazie dei consigli, sono ancora in tempo, la piantina si trova dai miei a 1000 metri li ancora fa freddo e la primavera tarda, non lo porto a roma in quanto a roma tutti gli ippocastani sono malati ogni anno le foglie verso luglio diventano secche come se fossero attaccati dalla ruggine........mentre al paese sono ancora illesi.

Da me al paese ci sono due piante gigantesche, verso maggio, ai piedi del fusto, si trovano centinaia di piantine che nascono dalla castagna, se a pasqua vado ti posso procurare qualche castagna da seminare.......

Link to post

Ma in estate come fai? non ti si asciuga alla velocità della luce?

 

 

 

Troppo terriccio: un 20/25 % va più che bene con troppo terriccio rischi di non riuscire a controllare i getti di talune essenze e di avere problemi di ristagno in autunno per quelle essenze che hanno scarse esigenze di umidità radicale.

 

P.S.: mi spiace non poter vedere le foto (le impostazioni del FW sono restrittivissime)...appena posso vedo e ti do anche la mia opinione di bonsaista amatoriale.

 

Sì, d'estate si asciuga stra velocemente, però annaffiando una solo volta al giorno, di sera, le piante vedo che non hanno problemi e stanno bene! Anche i glicini e i ligustri, pensa! Sai, cerco di non lasciare le piante sulle piastrelle anche, le metto o su delle tavole di legno con qualche foro sotto, o sulla terra del cortile, che allora godono di un pò di frescura, poi alcune le metto anche a mezz'ombra, tipo gli aceri, se no mi si cuociono qua al mare!

 

Io cerco sempre di consigliare 50 e 50 a chi è proprio agli inizi perchè se si dimenticano di annaffiare o di fertilizzare almeno un errore gli viene permesso, se invece il terriccio è troppo poco di errori non ne permette

 

Se vuoi vedere le foto prova ad andare sul forum dove sono amministratore http://bonsai.forumup.it/ nella galleria fotografica! ;) Mi piacerebbe avere qualche tuo consiglio!

 

 

grazie dei consigli, sono ancora in tempo, la piantina si trova dai miei a 1000 metri li ancora fa freddo e la primavera tarda, non lo porto a roma in quanto a roma tutti gli ippocastani sono malati ogni anno le foglie verso luglio diventano secche come se fossero attaccati dalla ruggine........mentre al paese sono ancora illesi.

Da me al paese ci sono due piante gigantesche, verso maggio, ai piedi del fusto, si trovano centinaia di piantine che nascono dalla castagna, se a pasqua vado ti posso procurare qualche castagna da seminare.......

 

Oggi mentre potavo i miei alberi in cortile (li ho praticamente rasati a zero perchè erano enormi) ai loro piedi ho trovato 4 piantine che sembrano proprio di ippocastano!!!!! B) spero proprio che siano loro, anche se ne sono quasi certo!!! Ti ringrazio lo stesso comunque, al massimo ti faccio sapere, grazie mille!!! :)

Link to post

Se vuoi vedere le foto prova ad andare sul forum dove sono amministratore http://bonsai.forumup.it/ nella galleria fotografica!

 

...un altro forum in cui se non si è registrati non si vede nulla....naaaaaaaaa!

Circa il discorso annaffiature, asciugatura, etc...personalmente io adopero quasi indiscriminatamente aka+torba bionda o humus di lombrico in percentuali 80/20-70/30 e le mie piante ne godono.

 

Ho dato un occhio al tuo forum, interessante, ma lo sarebbe ancora di più se riuscissi a vedere le foto senza dovermi per forza registrare.

Però ho notato qualche piccola leggerezza nell'esporre le qualita di taluni terricci.

Link to post

...un altro forum in cui se non si è registrati non si vede nulla....naaaaaaaaa!

Circa il discorso annaffiature, asciugatura, etc...personalmente io adopero quasi indiscriminatamente aka+torba bionda o humus di lombrico in percentuali 80/20-70/30 e le mie piante ne godono.

 

Ho dato un occhio al tuo forum, interessante, ma lo sarebbe ancora di più se riuscissi a vedere le foto senza dovermi per forza registrare.

Però ho notato qualche piccola leggerezza nell'esporre le qualita di taluni terricci.

Urca, sai che non lo sapevo nemmeno io che per vedere le foto bisogna essere registrati! Eppure sul forum c'è scritto che tutti possono vedere i post...strano! Ho messo alcune foto anche sul mio profilo di facebook devi cercare Michael Simoni e come foto c'è la stessa del mio avatar! ;) Nel frattempo provo a risolvere il problema delle foto!

 

Gli articoli che hai letto sono vecchi e in effetti un pò spogli...io sono diventato amministratore da pochi mesi di quel forum e l'ho tutto rinnovato perchè il mio collega non aveva il tempo di farlo purtroppo, per cui piano piano miglioreremo anche le voci, se vuoi unirti a noi e ti va di darci una mano o mostrarci le tue piante non può farmi che piacere! Il nostro forum è molto amatoriale rispetto a molti altri, però c'è da dire che diamo spazio a tutti sia ai principianti che agli esperti e li trattiamo in egual maniera, e questa è una cosa di cui ne vado fiero, perchè credimi che in certi altri forum del settore i principianti non vengono troppo considerati, credimi!

 

Sai che l'humus di lombrico non l'ho mai provato, ma immagino che sia molto buono, lo compri in qualche centro specializzato per bonsai o lo trovi anche in vivai normali?

Link to post

complimenti a Simike per l'harem e a Frank per il suo ippocastano perenne... se faccio vedere questo post a mia madre impazzisce...

Grazie Dueller! :)

Link to post

avevo conosciuto Delbon, ma poi non l'ho nè più visto nè più sentito, boh...come potrei fare a conoscere qualche appassionato di peperoncini della mia zona? Metto un annuncio sul FE (giornale di annunci di Ferrara e provincia)? :smilies17: :smilies17: :smilies17:

 

prova con la pepper bank o apri un messaggio sulla sezione scambi...se vuoi ti spedisco io volentieri qualche seme (ovviamente gratis)...fatti sentire in privato

Link to post

...se vuoi unirti a noi e ti va di darci una mano o mostrarci le tue piante non può farmi che piacere!

 

Beh, circa l'entrare a far parte del forum...quando avrò un po' più tempo un pensierino lo potrei pure fare ma al momento la vedo nera.

Per quanto riguarda le piante: i miei sono solo dei prebonsai che sto allevando con obiettivi futuri (qualche anno ancora) e non sono nemmeno degne di esser echiamate bonsai (a parte una che è un piccolo ginepro).

 

Il nostro forum è molto amatoriale rispetto a molti altri, però c'è da dire che diamo spazio a tutti sia ai principianti che agli esperti e li trattiamo in egual maniera, e questa è una cosa di cui ne vado fiero, perchè credimi che in certi altri forum del settore i principianti non vengono troppo considerati, credimi!

 

Ti credo perchè è la ragione per cui li ignoro da mo'. Non solo sono spesso delle vetrine per maestri (sedicenti o veri) che hanno il pigglio di "guarda come sono figo, tu m.....a ne hai di strada da fare...certo poi se sborsi diventi bravissimo".

Inoltre detesto leggere, talora, delle boiate pazzesche circa il metabolosmo vegetale che alcuni (per fortuna molto pochi) pensano essere diverso nei bonsai.

 

Sai che l'humus di lombrico non l'ho mai provato, ma immagino che sia molto buono, lo compri in qualche centro specializzato per bonsai o lo trovi anche in vivai normali?

 

Vivai normali.

Link to post

Ma si può creare un bonsai a partire da qualsiasi pianta/albero o ci sono dei requisiti particolari?

Link to post

Ma si può creare un bonsai a partire da qualsiasi pianta/albero o ci sono dei requisiti particolari?

 

Teoricamente puoi fare bonsai da qualunque essenza legnosa e anche da alcune specie erbacee (ho visto un bonsai di trifoglio con un ditale come vaso!!!).

Le tecniche di bonsaizzazione (scelta substrati specifici, annaffiatura regolamentata, alimentazione di sussistenza e non di sviluppo, formazione di pane radicale prevalentemente fatto di capillari, potature, pinzature, etc) , infatti, possono essere applicate a qualunque pianta.

Tuttavia, per puro fattore estetico, si tendono a scegliere essenze che hanno naturalmente foglie piccole o, in ogni caso, che consentano una riduzione accettabile tramite le tecniche ben note di defogliazione e regolazione oculata delle irrigazioni (in certa misura si riducono, infatti, con mirate tecniche colturali, le dimensioni delle foglie).

Si tende, inoltre, a scegliere piante che abbiano un comportamento prevedibile (e quindi che non tendano a far seccare improvvisamente i rami, come fa ad esempio la betulla) in modo da poter modellare la pianta.

Ovvio che ci sono delle eccezioni: si fanno bonsai di fico comune, ad esempio (a me non piacciono molto), e per avere un aspetto armonioso li si fa di dimensioni adeguate alla massima riduzione delle foglie.

Link to post

Teoricamente puoi fare bonsai da qualunque essenza legnosa e anche da alcune specie erbacee (ho visto un bonsai di trifoglio con un ditale come vaso!!!).

Le tecniche di bonsaizzazione (scelta substrati specifici, annaffiatura regolamentata, alimentazione di sussistenza e non di sviluppo, formazione di pane radicale prevalentemente fatto di capillari, potature, pinzature, etc) , infatti, possono essere applicate a qualunque pianta.

Tuttavia, per puro fattore estetico, si tendono a scegliere essenze che hanno naturalmente foglie piccole o, in ogni caso, che consentano una riduzione accettabile tramite le tecniche ben note di defogliazione e regolazione oculata delle irrigazioni (in certa misura si riducono, infatti, con mirate tecniche colturali, le dimensioni delle foglie).

Si tende, inoltre, a scegliere piante che abbiano un comportamento prevedibile (e quindi che non tendano a far seccare improvvisamente i rami, come fa ad esempio la betulla) in modo da poter modellare la pianta.

Ovvio che ci sono delle eccezioni: si fanno bonsai di fico comune, ad esempio (a me non piacciono molto), e per avere un aspetto armonioso li si fa di dimensioni adeguate alla massima riduzione delle foglie.

 

se io volessi provare a farne uno di glicine, dite che sia troppo difficile per cominciare?

Link to post

io vorrei troppo farne uno di pepper a fine stagione, mi aggiungo alla domanda di depa: dite che è difficile per chi non ha esperienza?

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...