Jump to content

Concimi e concimazioni


riccardo

Recommended Posts

Grazie della risposta. Avevo letto la discussione e mi sembrava di avere capito che valori piu` alti di NPK dovevano essere considerati migliori.

 

Ho cercato un concime simile al Chili Focus (nella sezione Novita`). Non sono riuscito a trovare ne' sul sito partner ne' sul sito del produttore (consultando le due diverse schede informative) la composizione NPK del nuovo concime, a meno che non siano i valori che seguono (letti nella scheda su Growth Technology).

N 2.6

P 0.44

K 3.63

espressi in %w/v (di cui ignoro il significato).

 

Sono quelli i valori NPK da confrontare con gli NPK di altri concimi, come quelli, ad esempio, della Compo che ho indicato prima?

 

-- amianto

Link to comment

Credo di si amianto, ma il chilifocus credo sia un prodotto adatto in crescita delle piantine, mentre il 20-20-20 credo debba essere usato quando la pianta è già cresciuta e si appresta a fruttificare.

In ogni caso attendi le risposte dei + esperti, potrei sbagliarmi!

 

%w/v: significa percentuale weight/volume, peso/volume, è un modo per esprimere le concentrazioni delle specie chimiche in soluzione!

Link to comment
Messaggio originale di chuck

 

Credo di si amianto, ma il chilifocus credo sia un prodotto adatto in crescita delle piantine, mentre il 20-20-20 credo debba essere usato quando la pianta è già cresciuta e si appresta a fruttificare.

 

Eh infatti... nemmeno questo mi e` tanto chiaro... Non vorrei prendere uno di questi concimi potenti (magari adatti piu` per coltivazioni in campo aperto?) metterlo nei vasi al momento del travaso o poco dopo, e bruciare tutte le piantine...

 

Immaginavo che w/v fosse weight/volume, ma faccio fatica a capire cosa vuol dire %. Le percentuali sono un numero puro, senza unita` di misura.

 

-- amianto

Link to comment

ottimo chuck traduzione perfetta infatti le piantine hanno nutrimento a sufficienza per circa 90 giorni con il solo terriccio tipo compo sana universale e non ci sarebbe bisogno di niente se poi si ritiene che la piantina possa aver bisogno di una "mano"allora il concime poi può essere "allungato" se hai paura di bruciare le piantine io all'inizio ho usato 1/3 della dose consigliata del 20/20/20 per poi aumentarlo quando la piantina è più robusta

Link to comment

Si outcontrol!

Io sinceramente non ho mai usato concimi, per cui vorrei sperimentarli meglio da solo prima di utilizzarli senza criterio. Non vorrei bruciare le piante!!! Ora darò ogni 10 giorni circa un 5-5-5!

Link to comment
Messaggio originale di chuck

 

Si outcontrol!

Io sinceramente non ho mai usato concimi, per cui vorrei sperimentarli meglio da solo prima di utilizzarli senza criterio. Non vorrei bruciare le piante!!! Ora darò ogni 10 giorni circa un 5-5-5!

 

fai una scelta giusta chuck yes! concordo con il tuo pensiero, infatti se vedi che le piantine stanno bene e ritieni che non abbiano nessuna carenza di elementi e giusto non usare concimi "poi qui ci sono diverse filosofie io sono per il più naturale possibile" e per darne il meno possibile ma ad un certo punto soprattutto se si coltiva in vaso la concimazione è obbligatoria in quanto passato un certo periodo di tempo il terriccio si scarica di elementi ed è necessario reintegrarli in piena terra invece la piantina è libera di cercare tutto ciò di cui ha bisogno con maggiore facilità, ma di tanto in tanto ci sarà necessità di concimare anche in questo caso, se segui le dosi consigliate dopo e allungate le prime volte è difficile che le piantine possano bruciarsi come in tutte le cose ci vuole il senso dell'equilibrio un pò di tutto può far solo bene "anche se questa non è una verità assoluta :D" e poi la conferma te le danno le tue splendide piantine ;) che dalle ultime foto che ho visto stanno proprio bene ;) ciao chuck alla prox

Link to comment
Messaggio originale di amianto

 

Se pero` il Chili Focus, fatto apposta per i peperoncini, ha le "percentuali" riportate sopra, un X-X-X non sembrerebbe il migliore. Mi rendo conto che non stiamo parlando di logica, ma delle due l'una...

 

-- amianto

 

Ho avuto il piacere di testare il Chili Focus ed un 20-20-20 per un raffronto.

 

Il Chili Focus mi sembra buono per la prima fase di sviluppo della pianta e della futura fruttificazione (leggendo l'etichetta) per la percentuale maggiore di Azoto e Potassio..

 

La minor presenza di Fosforo è colmata dalla presenza di Acidi Umici che garantiscono un rapido sviluppo alle radici, compito generalmente demandato al Fosforo..

Link to comment

la differenza sostanziale "secondo me" di chili focus con gli altri fertilizzanti non è tanto per la differenza di proporzioni in npk rispetto a quelli che si trovano da noi facilmente integrabili eventualmente ma per la maggiore presenza di microelementi dal calcio in giu vedi etichetta presenti in misura minore in molti tipi di fertilizzanti "ma questo è solo il mio parere"

http://www.chileseeds.co.uk/fertilizer_nutrients_feeding.htm

 

senza tralasciare l'ultima voce "acidi umici e fulvici" anch'essi importantissimi gli acidi umici e fulvici sono i principali componenti dell'humus sono altamente bioattivi, biostimolanti e ammendanti aumentano l'immunità del metabolismo vegetale e favoriscono lo sviluppo radicale per questo secondo me questo ferilizzante liquido è molto valido per i peppers non per il rapporto npk ma per tutto il resto poi puoi usare quello che ritieni meglio ripeto non voglio dire che c'è un concime migliore dell'altro dipende da quello che vogliamo ottenere io mi sento di consigliarti solo di usare un concime "equilibrato" che sia un 5.5.5 un 10.10.10 un 20.20.20 o chilifocus spero di non averti fatto più confusione ;)

Link to comment
Messaggio originale di outcontrol

[...] poi puoi usare quello che ritieni meglio

Guarda, mi sento piu` tranquillo se uso quello che TU ritieni meglio :)))

 

Messaggio originale di outcontrol

[...] io mi sento di consigliarti solo di usare un concime "equilibrato" che sia un 5.5.5 un 10.10.10 un 20.20.20 o chilifocus spero di non averti fatto più confusione

No no, anzi grazie mille per il tuo tempo. Comincio a capire. Come ho detto sono spesso costretto a portarvi a livelli piu` bassi di quelli in cui siete, ma piano piano salgo anche io... :)))

 

-- amianto

Link to comment

Stavo riflettendo sulla concimazione...

Finora ho usato un paio di volte un concime 4-7-5 dopo il trapianto, per aiutare un po' le radici...

In realtà ne ho dato poco, più per scrupolo che per altro, perchè preferirei stare più possibile sul "biologico"...

Le piantine sembrano stare bene, ma vorrei fare il possibile per renderle più forti e produttive possibile. Attualmente sono in vaso, ma entro una quindicina di giorni le sposterò nell' orto...

Mi conviene somministrare ogni tanto concime 5-5-5, oppure aspetto che siano nell'orto e vado con letame e cenere?

In questo caso, quanta cenere consigliate di usare??

Grazie!!

Link to comment
Messaggio originale di stelucky

 

Stavo riflettendo sulla concimazione...

[...]

Mi conviene somministrare ogni tanto concime 5-5-5, oppure aspetto che siano nell'orto e vado con letame e cenere?

Domanda.

Non che io ne capisca, come puoi notare dai miei interventi sopra, ma il letame non dovrebbe essere usato un bel po` di tempo prima di piantare qualcosa, per preparare il terreno?

 

-- amianto

Link to comment
Messaggio originale di amianto

 

Messaggio originale di stelucky

 

Stavo riflettendo sulla concimazione...

[...]

Mi conviene somministrare ogni tanto concime 5-5-5, oppure aspetto che siano nell'orto e vado con letame e cenere?

Domanda.

Non che io ne capisca, come puoi notare dai miei interventi sopra, ma il letame non dovrebbe essere usato un bel po` di tempo prima di piantare qualcosa, per preparare il terreno?

 

-- amianto

 

é vero, scusa, mi riferivo al letame mischiato ad acqua e cenere usato come concime dopo...

Il terreno lo prepara già mio padre, su quello non dovrei avere grossi problemi...

Aggiungo una domanda: Leggendo in giro per internet si dice che la cenere sia sconsigliata per piante che prediligono i terreni acidi...

I peperoncini non rientrano tra queste? In genere non vogliono un PH tra 5.5 e 7? ???

Link to comment
Messaggio originale di stelucky

 

Messaggio originale di amianto

 

Messaggio originale di stelucky

 

Stavo riflettendo sulla concimazione...

[...]

Mi conviene somministrare ogni tanto concime 5-5-5, oppure aspetto che siano nell'orto e vado con letame e cenere?

Domanda.

Non che io ne capisca, come puoi notare dai miei interventi sopra, ma il letame non dovrebbe essere usato un bel po` di tempo prima di piantare qualcosa, per preparare il terreno?

 

-- amianto

 

é vero, scusa, mi riferivo al letame mischiato ad acqua e cenere usato come concime dopo...

Il terreno lo prepara già mio padre, su quello non dovrei avere grossi problemi...

Aggiungo una domanda: Leggendo in giro per internet si dice che la cenere sia sconsigliata per piante che prediligono i terreni acidi...

I peperoncini non rientrano tra queste? In genere non vogliono un PH tra 5.5 e 7? ???

 

il ph si misura in una scala da 1 a 14 dove 7 rappresenta un ph neutro quindi noteremo che i peperoncini preferiscono un terreno tra il neutro e il leggermente acido la cenere è un ottimo integratore di microelementi ma bisogna usarne veramente poca perchè alza il livello di basicità del terreno rendendolo non più adatto per la tua piantaggione, il letame è sempre bene usarlo stagionato e non fresco che altrimenti brucerebbe la pianta e lo si può usare sia in fase preparativa tipo fai un buco dove alloggerai la futura pianta riempi con uno strato di 1-3 cm di letame un'altro strato di terriccio 4-5cm e poi la piantina che rincalzerai con altro terriccio fino a riempire la buca oppure se gia in terra poi mettere un pò di letame intorno, non vicino al fusto della pianta personalmente quando ho travasato ho usato una miscela 50% 50% terriccio letame e le piantine stanno una meraviglia King

Link to comment

Grazie mille... farò qualche prova, contando anche sul fatto che il terreno dovrebbe essere stato reso più acido lasciandoci marcire delle mele...

Comunque cercherò di non esagerare!

Valori come quelli consigliati su Wikipedia possono andare?

Nel terreno 200 g/m2, nel compos o nel letame 3-4 kg/m3 (ovviamente una esclude l'altra...)

Link to comment
Messaggio originale di pitus

 

a me sembra che che i pep. preferiscano il leggermente basico

sarei comunque felice di sbagliarmi visto la terra dell'orto che mi ritrovo....

 

Il Ph ideale per i peperoncini va dai 6 ai 6,8, quindi leggermente acido

Link to comment
Messaggio originale di pitus

 

a me sembra che che i pep. preferiscano il leggermente basico

sarei comunque felice di sbagliarmi visto la terra dell'orto che mi ritrovo....

 

buon per te pitus che sia così altrimenti avresti dovuto correggere il ph ;)

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...