Jump to content

Concimi e concimazioni


riccardo

Recommended Posts

ieri sera il gestore di un vivaio ha insistito per farmi acquistare un concime, e mi ha convinto (era bionda e con gli occhi azzurri;) )

 

Mi ha dato un sacchetto con un composto a palline, a suo dire, praticamente una miscela.

Le palline erano di tre colori diversi: bianco giallo e rosa, e nessun colore sembrava prevalere sugli altri, quindi penso che sia una miscela in proporzioni uguali. (quella che voi chiamate 1-1-1 ?)

 

Io ne ho distribuito una piccola quantità direttamente sul terreno, per vedere l'effetto.

Secondo voi di che si tratta?

Link to comment
  • 2 weeks later...

Per il prato và benissimo, ma tieni presente che il peperoncino ha bisogno di fiorire, allegare e maturare i frutti, pertanto ha bisogno di un concime ternario N-P-K - eventuali microelementi

il solo azoto farebbe crescere la pianta ma non porterebbe fiori e frutti.

Link to comment

Rimanendo invece sul naturale reperito in casa e per coltivazione in vaso, cosa consigliate?

 

Io al momento ho una coppia di

rocoto yellow

habanero orange

serrano

caribbean yellow

e

bishop crown

rinvasati su un nuovo terriccio che contiene già in parte tutti gli alimenti pricipali all'inizio della discussione elencati da riccardo ed aggiunta di perlite. In piu'

 

Sto usando dei fondi di caffe come da antiche tradizioni. Puo' andare

 

qualcuno puo' creare una lista di elementi naturali che si possono sotituire ai classici concimi?

Link to comment

Vorrei fare una domanda a tutti quelli che hanno usato e stanno usando l'humus di lombrico.

 

Volevo sapere se voi lo usate come unico concime o in alternanza ad altri (a pallini o liquido) e se in base alle vostre esperienze è meglio nella prima fase della crescita della piantina o va bene per tutta la durata della stagione.

 

Finalmente sono riuscito a trovare qui a Barcelona un garden dove lo vendono e vorrei usarlo nel migliore dei modi.

 

Grazie

Link to comment
  • 2 weeks later...

se volete concime che contenga solo azoto nitrico fate come me: andate dal macellaio, vi fate dare un po' di nitrato di potassio, lo sciogliete in acqua e lo versate sul terreno. Il nitrato di potassio è molto solubile in acqua (357 g/l) e quindi potete fare soluzioni parecchio concentrate

Link to comment
  • 2 weeks later...

Stanno spuntando i primi peperoncini (a decine su lingua di fuoco e Thai orange...2 piante impressionanti per produttività)...se continuo (2a concimazione dalla semina) con un 20-20-20 :

 

-serve?

-non serve?

-faccio danni causa NPK non appropriato?

Link to comment
Messaggio originale di Kolok

 

Stanno spuntando i primi peperoncini (a decine su lingua di fuoco e Thai orange...2 piante impressionanti per produttività)...se continuo (2a concimazione dalla semina) con un 20-20-20 :

 

-serve?

-non serve?

-faccio danni causa NPK non appropriato?

 

con un concime equlibrato come il tuo non credo tu possa recare danni alla coltivazione sicuramente la pianta ha disposizione nuovo nutrimento che convoglierà dove più gli necessita frutti compresi ciao e buon raccolto ;)

Link to comment
Messaggio originale di jesus

 

questo prodoto potrebbe abdar bene per la germinazione dei semi?o per il primo travaso?grazie

http://www.idroponica.it/product.asp?idprodotto=1126

 

benvenuto jesus

 

per il travaso potrebbe andar bene ma puoi orientarti anche su altri prodotti facilmente reperibili da vivai o consorzi per la semina penso che non sia l'ideale ma ti lascio al parere dei più esperti

Link to comment
  • 1 month later...
Messaggio originale di giulio84

 

I singoli elementi azoto,fosforo e potassio non posso essere reperiti puri, in quanto non sono stabili; l'azoto puro si trova sotto forma di gas, il fosforo puro a contatto con l'acqua ESPLODE! (non ne sono sicuro al 100%).Solitamente si trovano legati tra loro in composti vari(Nitrati,solfati,fosfati,...)

 

Per effettuare una adeguata concimazione bisogna conoscere alcune cose:

le piante assosrbono si N, P e K ma non tutti i composti che li contengono, per via radicale l'azoto viene assorbito sotto forma nitrica, il potassio sotto forma di ossido K20, e il fosforo sotto forma di anidride fosforica.

L'azoto si trova in varie forme ORGANICO,UREICO,AMMONICO,NITRICO

l'organico è quello dei composti naturali (letame) è il più lento da assimilare per la pianta in quanto viene mineralizzato dalla fauna batterica del suolo, quello nitrico è quello che viene assorbito + velocemente però è soggetto a dilavamento poichè è molto solubile in acqua, con le piogge o le frequenti irrigazioni viene portato in profondità (falde acquifere) con conseguenze in termini di inquinamento e/o perdita (anche economica) in quanto la pianta non ne può beneficiare. L'azoto nitrico se dato in eccesso può accumularsi nei tessuti delle piante sotto forma di nitrati composti tossici per l'uomo. L'azoto sotto forma ammonica è molto volatile, ovvero per effetto di alte temperature si volatilizza e si disperde nell'aria.

 

nei concimi gli elementi nutritivi sono riportati in percentuali NPK, in un 5-10-20 avremo il 5% di N, il 10% di P e il 20% di K.

 

Normalmente io alle mie piante fornisco solo concimi organici (tendo al biologico) ed in pratica un concime 2-2-2 tutto derivate da matrici organiche (stallatico) e ottengo buoni risultati. I concimi organici a differenza dei chimici apportano al suolo CARBONIO che lo migliora notevolmente rendendolo più vivo e fertile. In vaso le cose si complicano poiche le sostanze nutritive sono limitate e bisogna concimare più spesso che in piena terra, e penso che il processo di mineralizzazione dell'azoto sia più lento a causa della ridotta fauna batterica.

Un consiglio che posso dare è quello di andare piano con i concimi chimici in quanto a contatto con la pianta possono PROVOCARLE USTIONI, utilizzare dosi ridotte, e utilizzare sempre concimi ternari, a meno che non si debba correggere qualche carenza.

In piena terra per una coltivazione più sana ed ecologica consiglierei di usare solo organico, in vaso oltre all'organico ogni mese potete sciogliere in poca acqua un pò di nitrato di potassio per fornire anche un pò di azoto nitrico prontamente assimilabile.

perdonatemi e correggetemi se avrò detto qualche fesseria

spero di esservi stato un pò utile

per domande non esitate a contattarmi

 

Dove posso reperire il nitrato di potassio

Link to comment

Ciao, mi sono appena iscritto.

Coltivo alternando stagioni, i miei peperoncini.

Da questa stagione ho deciso di fare le cose un pelo più controllate.

Ho circa una decina di piantine, tra cui una di habanero caribbean red

Le altre sono miste, dal classico peperoncino piccante al rainbow bird (se nn erro) ad altri 2 tipi.

Ho invasato le piantine in vadi grossi circa 1 mese fa.

Nel vaso ho mezzo un misto di torba e sabbione.

Così mi ha anche consigliato colui che mi ha dato le piantine.

La concimazione procede con un prodotto organico ottenuto dalla fermentazione di un alga , ONE della Valagro http://www.valagro.com/one/ consigliatomi come buon tutto fare.

In più alterno dei grani di concime organico (ma nn chiedetemi cos'è) che all'apparenza sembrano sabbia da lettiera del gatto.

C'è altro che posso fare?

Ho tolto i sotto vasi, preferisco che l'acqua in eccesso vada via.

Ho scelto di coltivare in vaso dal momento che l'orto è troppo rischioso, le lumache si son già pappate le piante più volte.

 

Altri consigli?

 

Grazie e ciao a tutti

Link to comment
Messaggio originale di Alo

 

Ciao, mi sono appena iscritto.

Coltivo alternando stagioni, i miei peperoncini.

Da questa stagione ho deciso di fare le cose un pelo più controllate.

Ho circa una decina di piantine, tra cui una di habanero caribbean red

Le altre sono miste, dal classico peperoncino piccante al rainbow bird (se nn erro) ad altri 2 tipi.

Ho invasato le piantine in vadi grossi circa 1 mese fa.

Nel vaso ho mezzo un misto di torba e sabbione.

Così mi ha anche consigliato colui che mi ha dato le piantine.

La concimazione procede con un prodotto organico ottenuto dalla fermentazione di un alga , ONE della Valagro http://www.valagro.com/one/ consigliatomi come buon tutto fare.

In più alterno dei grani di concime organico (ma nn chiedetemi cos'è) che all'apparenza sembrano sabbia da lettiera del gatto.

C'è altro che posso fare?

Ho tolto i sotto vasi, preferisco che l'acqua in eccesso vada via.

Ho scelto di coltivare in vaso dal momento che l'orto è troppo rischioso, le lumache si son già pappate le piante più volte.

 

Altri consigli?

 

Grazie e ciao a tutti

 

La concimazione è un argomento delicato ed interessante.

Per me una buona concimazione di fondo (stallatico) supplita da un buon fertilizzante a lento rilascio (Baycote, Osmocote) è un buon punto di partenza.

 

Poi durante la stagione vegetativa occorre dare del fertilizzante idrosolubile (ottimi sono i Bayer e quelli prodotti dalla Basf-Compo) e del solfato di magnesio/chelato di ferro se si irriga con acque dure.

Link to comment

Io al momento aggiungo fondi di caffè direttamente sul terreno di tanto in tanto.

 

 

??? Una domanda a chi è molto pratico,

 

in quale mese si ha la maggior fioritura di peperoncini? Personalmente ho visto il mio caloro fare il primo fiore a giugno, il serrano a metà giugno bishop crow e habanero orange a luglio. Tutti però solo con 2 o 3 esemplari. Adesso invece sembrano tutti riavere una seconda fioritura con svariati fiori,

 

Come mai?

Link to comment
Messaggio originale di max95

 

Io provato un concime bio all'olio di NEEM che prometteva miracoli....pagato un occhio della testa....ma probabilemente era meglio solo l'acqua

 

Io so che l'olio di NEEM è un potente repellente naturale contro le zanzare, ma è la prima volta che sento parlare di concime a base di questo olio.

Link to comment

L'argomento concimazione è forse quello più difficile da trattare tra tutti quelli del forum. Scegliere tra concime chimico o a base biologica tra decine di prodotti, a parte le proprie convinzioni, credo sia abbastanza difficile, e quelli più esperti tra noi sicuramente decidono per le proprie esperienze dirette. Ora la questione che vi vorrei porre è questa: avendo tempo fa acquistato un concime liquido npk per bonsai, guardando bene l'etichetta ho notato che ha grossomodo le stesse caratteristiche di molti prodotti nominati su questo topic. Ora è possibile usarlo anche per i peperoncini, alla giusta concentrazione, senza causare danni? Qui allego le foto della confezione e dell'etichetta posteriore con le varie caratteristiche.

 

Immagine inserita:

50842-235.jpg

98.51 KBid="size1">

 

Immagine inserita:

50842-236.jpg

87.21 KBid="size1">

 

Immagine inserita:

50842-237.jpg

93.14 KBid="size1">

 

In più un amico coltivatore di ulivi, mi diede un composto liquido per concimazione fogliare da diluire ad una certa proporzione dal colore simile al verderame che si utilizza per le viti. Chissà che nn possa usarlo anche per i peperoncini.???

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...