Jump to content

Pleurotus Ostreatus


Recommended Posts

Ok,grazie per le risposte.

Lo scottex però non è sterile,giusto?

Se il mio barattolo per la crescita del micelio prende un po' di luce è nociva oppure in una stanza non troppo luminosa può stare?

 

Io utilizzo uno spruzzatore/nebulizzatore riempito di alcool che uso per disinfettare tutto, piano di lavoro, scottex, perfino l'aria circostante e sopra l'area di lavoro, lascio asciugare qualche secondo e poi opero.

 

La luce non danneggia il micelio, io ad esempio lo conservo in uno scaffale in una stanza che mi fa da dispensa, in cui entra normalmente la luce, anche se alla finestra c'è la tenda, alcune volte l'ho messo anche alla luce diretta per fare qualche foto, ma solo per qualche secondo.

 

visto che siamo in tema ecco una foto della crescita del micelio sui grani, tieni presente che il micelio l'ho inoculato 4 giorni fa

 

post-324-0-04158000-1320592193.jpg

Link to post
  • Replies 491
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Si parte da un pezzetto di fungo della grandezza di una lentichhia, che devi inserire in un vasetto sterile di coltura liquida composta da acqua + il 4% di miele (sterilizzato preventivamente in pent

E' difficile risponderti senza vedere una foto, potrebbe essere dovuto a tanti motivi, poca luce se è solo la colorazione del cappello. Se invece non è una colorazione ma uno strato bianco sopra il c

Alcool meglio di no, l'acqua ossigenata si, con moderazione

Posted Images

Ok ho proceduto come hai detto,visto che il tempo non manca data la situazione meteo.

Ho un'altro dubbio,una volta finito di sterilizzare la soluzione di acqua e miele era un po' giallognola,pensi sia nocivo per qualcosa?

Inoltre al contrario dell'altro barattolo questa volta il fungo è andato direttamente sul fondo.

Un'altra domanda ancora poi mi fermo: sui pleurotus che ho acquistato verso la base c'è quella muffetta bianca che sembra proprio essere micelio,non si potrebbe sfruttare quello in qualche modo?

Se divento troppo stressante dimmelo,il fatto è che questa coltivazione mi ha preso molto.

Link to post

Ok ho proceduto come hai detto,visto che il tempo non manca data la situazione meteo.

Ho un'altro dubbio,una volta finito di sterilizzare la soluzione di acqua e miele era un po' giallognola,pensi sia nocivo per qualcosa?

Inoltre al contrario dell'altro barattolo questa volta il fungo è andato direttamente sul fondo.

Un'altra domanda ancora poi mi fermo: sui pleurotus che ho acquistato verso la base c'è quella muffetta bianca che sembra proprio essere micelio,non si potrebbe sfruttare quello in qualche modo?

Se divento troppo stressante dimmelo,il fatto è che questa coltivazione mi ha preso molto.

 

 

E' normale che sia un pò giallognola, c'è il miele.

Come ti ho detto, dipende dalla dimensione, dal peso e dalla quantità d'acqua nel pezzetto di fungo

 

Per quanto riguarda la muffetta alla base del fungo, potrebbe essere micelio, ma è inquinato certamente, tutta la superficie esterna del fungo è inquinata, infatti è meglio prendere il pezzetto di fungo dalla parte interna che sicuramente non è inquinata

Link to post

Luigi, ma i Cardoncelli sono di cosi' facile reperibilita',non mi sembra di averli mai visti in commercio sui banchi di fruttivendoli...e' possibile? per esempio dalle mie parti si trovano molti consorzi che vendono ballette per la produzione di Pleurotus Ostreatus ma non i Cardoncelli :11_confused:

Link to post

Luigi, ma i Cardoncelli sono di cosi' facile reperibilita',non mi sembra di averli mai visti in commercio sui banchi di fruttivendoli...e' possibile? per esempio dalle mie parti si trovano molti consorzi che vendono ballette per la produzione di Pleurotus Ostreatus ma non i Cardoncelli :11_confused:

 

Dalle mie parti si trovano, sia come funghi sui banche dei fruttivendoli sia come ballette per la produzione di funghi, il prezzo dei funghi nei banchi dei fruttivendoli però è abbastanza elevato 18/20 € Kg. se di buona qualità, quelli un pò rovinati e/o appassiti 10/15 €

Link to post

Dalle mie parti si trovano, sia come funghi sui banche dei fruttivendoli sia come ballette per la produzione di funghi, il prezzo dei funghi nei banchi dei fruttivendoli però è abbastanza elevato 18/20 € Kg. se di buona qualità, quelli un pò rovinati e/o appassiti 10/15 €

 

 

 

ah,

peccato non ci sia una rete di distribuzione che arrivi fin qui,anche perche' sembrerebbero dei funghi davvero ottimi anche se il prezzo e' piu' alto degli Ostreatus ma forse perche' la qualita' e' migliore.

Link to post

Corretto Ste22, una volta che si è formato il micelio per inocularlo nel vasetto con i grani l'unico sistema per garantire la sterilità è infilare l'ago della siringa precedentemente sterilizzato sulla fiamma, sul tappo di silicone, lo stesso tappo è presente nel vasetto con i semi per permettere l'inoculo del micelio.

 

 

La luce non occorre per la crescita del micelio i vasetti vanno tenuti in un armadio nel locale più caldo della casa in ogni caso a temperature non superiori a 25/26° (da 18 a 26 vanno bene).

 

La luce occorre solo per la crescita del fungo ed in ogni caso non luce diretta ma ombra

 

 

 

Perfetto :thumbsup:

Capito :approva5:

Link to post

Leggendo questa discussione, essendo un appassionato di funghi, non ho potuto fare a meno di restarne affascinato... sapevo che si potevano coltivare... ma non che fosse così semplice! :smile062:

 

ho quindi alcune domande...

 

- che funghi possono essere coltivati con questo metodo, reperibili in questa stagione? (ad esempio il trocholoma terreum? altrimenti si trovano molti agarici nelle campagne...)

 

- i funghi congelati possono funzionare (ovviamente non cotti)?

 

- la muffa verde che danni può arrecare alla coltivazione?

 

- quanto dura una coltivazione e quale sarebbe il tempo complessivo per la prima raccolta?

 

Grazie! :D :D

 

...al momento sto preparando il vasetto... :thumbsup:

Link to post

...io metterei in evidenza questa discussione comunque... è molto importante e le descrizioni di luigi sono molto accurate ;)

Link to post

E' normale che sia un pò giallognola, c'è il miele.

Come ti ho detto, dipende dalla dimensione, dal peso e dalla quantità d'acqua nel pezzetto di fungo

 

Per quanto riguarda la muffetta alla base del fungo, potrebbe essere micelio, ma è inquinato certamente, tutta la superficie esterna del fungo è inquinata, infatti è meglio prendere il pezzetto di fungo dalla parte interna che sicuramente non è inquinata

 

 

grandissimo luigi, tutti rapiti dalle tue spiegazioni...come procedi per sterilizzare il miele e il barattolo nella pentola a pressione?

 

grazie mille

Link to post

quote name='rich' timestamp='1321298997' post='236651']

Leggendo questa discussione, essendo un appassionato di funghi, non ho potuto fare a meno di restarne affascinato... sapevo che si potevano coltivare... ma non che fosse così semplice! :smile062:

 

ho quindi alcune domande...

 

- che funghi possono essere coltivati con questo metodo, reperibili in questa stagione? (ad esempio il trocholoma terreum? altrimenti si trovano molti agarici nelle campagne...)

 

Il Tricholoma terreum è un fungo simbiote, pertanto al momento non è possibile coltivarlo (puoi comunque tentare la clonazione, giusto per prova)[

 

- i funghi congelati possono funzionare (ovviamente non cotti)?

 

Non ho mai provato, tieni conto però che il congelamento rompe le pareti cellulari pertanto la vedo dura

 

- la muffa verde che danni può arrecare alla coltivazione?

 

Tutti i tipo di muffe sono dannose alla coltivazione

 

- quanto dura una coltivazione e quale sarebbe il tempo complessivo per la prima raccolta?

 

Se parti dall'inizio cioè dalla clonazione i tempi pressapoco sono questi:

 

Tempo medio della formazione del micelio su LC 8/10 gg. ( a patto che si tenga il barattolo in una posizione con temperature tra i 20 - 25°)

Clonazione un pò più veloce se si utilizzano i dischi di petri con agar

 

Una volta formato il micelio si inocula nel vasetto di semi (sempre sterilizzato),

Se hai il micelio su l'agar si inserisce nel vasetto dei semi un pezzetto di agar con il micelio (circa 1 cm quadro).

 

Tempo di crescita del micelio sui semi (deve diventare tutto bianco), circa 10-20 gg. (più veloce se si mette al calduccio (sempre 20/25°)

 

A questo punto sei quasi pronto, metti a bagno la paglia dentro un contenitore (vecchio frigo portatile da mare, oppure se avete un giardino e volete preparare molte buste, un bidone metallico con fornello per riscaldare l'acqua con la paglia)

Si porta la temperatura dell'acqua a 70° in modo da pastorizzare la paglia, si lascia per minimo due ore (nel frigo ad esempio la temperatura si mantiene anche per 12 ore)

 

Una volta pastorizzata, si scola per bene e si lascia asciugare in modo che non coli più acqua.

 

A parte si preparano i semi dei barattoli, in questo modo:

 

Il barattolo và svuotato in un recipiente e si sbriciolano tutti i semi, in questa fase non preoccupatevi il pericolo di inquinamento è molto ridotto.

 

Una volta sbriciolati, si passa alla preparazione delle ballette:

Si mette nel fondo uno strato di paglia di circa 5/8 cm, si prende una manciatina di semi e si mettono sopra il primo strato (non mettetene troppo il vasetto deve bastare per due balle).

Altro strato di paglia e nuova semina e così via fino al riempimento della busta.

 

La busta và chiusa mettendo in cima una piccola spugnetta precendentemente sterilizzata mettendola a bagno in acqua e candeggina, strizzandola poi molto bene, con la spugna al centro della chiusura si chiude senza stringere troppo in modo che passi l'aria dalla spugna.

 

 

Grazie! :D :D

 

...al momento sto preparando il vasetto... :thumbsup:

 

Spero di essere stato abbastanza chiaro, per quanto riguarda i tempi di preparazione dei vasetti, questi sono molto ridotti

 

Una volta preparato il tappo come nella figura sopra (ricordati di lasciare asciugare bene il silicone), metto il vasetto vuoto nella bilancina elettronica azzero ed aggiungo l'acqua nei miei ci stanno 400 gr. di acqua, azzero nuovamente e metto il 4% di miele o di sciroppo di acero, in questo caso (400 ml), sono 16 gr. tappo e metto due quadrati carta stagnola, metto poi in pentola a pressione e sterilizzo per 20 min.

Lascio raffreddare completamente in pentola a pressione senza scaricare.

quando è freddo, apro e tolgo i vasetti, così preparati li puoi tenere anche un mese (anzi in questa condizione hai modo di testare se sono sterilizzati a dovere), se l'acqua dopo alcuni giorni perde la trasparenza diventando di colore lattiginoso, vuol dire che non è stata sterilizzata a dovere (l'acqua lattiginosa è indice di proliferazione delle spore di muffa, in acqua non si vedono, ma rendono l'acqua torbida, cosa che non fa il micelio).

Link to post

grandissimo luigi, tutti rapiti dalle tue spiegazioni...come procedi per sterilizzare il miele e il barattolo nella pentola a pressione?

 

grazie mille

 

Ti ho risposto nel post precedente

Link to post

...è un po' tardi per i prataioli ormai... se io prendessi una confezione di prataioli al supermercato e ne togliessi una parte, potrei utilizzarla?

 

poi mi potresti consigliare il contenitore da utilizzare successivamente per la paglia e micelio?

Link to post

...comunque successivamente aver sterilizzato i vasetti, in qualsiasi momento si può aggiungere la parte di fungo (sterile)?

Tu come hai fatto a cominciare la prima coltivazione? hai acquistato il fungo? ...è un po' tardi per i prataioli ormai... se io prendessi una confezione di prataioli al supermercato e ne togliessi una parte, potrei utilizzarla?

 

 

Se inserisci il pezzetto di fungo prima della sterilizzazione (cuoci il fungo) e fai il risotto :D

 

Certo che puoi acquistare un fungo al supermercato, l'importante che sia bello fresco.

 

Non è difficile basta fare un pò di pratica.

 

Forse vederlo praticamente val più di ogni spiegazione, il video è quello della clonazione su agar però le operazioni sono le stesse, solo che al posto di mettere il pezzetto di fungo sul dischetto di agar, lo devi inserire dentro il barattolo di acqua e miele, aprendolo leggermente e richiudendo subito, se osservi attentamente il fungo va aperto tirando due pezzi con le mani in modo da non inserire nessun oggetto all'interno della carne per non contaminare la carne interna che è sicuramente sterile.

 

 

Link to post

grazie mille!! domani faccio un salto al supermercato :approva5: :approva5:

 

ultima cosa... mi puoi dare più dettagli sulla busta da utilizzare per la "fruttificazione"?

Link to post

grazie mille!! domani faccio un salto al supermercato :approva5: :approva5:

 

ultima cosa... mi puoi dare più dettagli sulla busta da utilizzare?

 

Puoi utilizzare qualsiasi busta, anche quelle che si usano per il freezer, l'importante che siano abbastanza capienti esempio 30 cm largh X 50 cm

 

Ma puoi utilizzare qualsiasi contenitore, stasera ho preparato un bidone di pittura murale da 30 Kg, ho fatto un buco sul coperchio con un trapano con una tazza da 10 cm. e uno da 4 cm.

quello da 10 cm, l'ho chiuso con un foglio di nailon trasparente fissato col silicone, in modo da poter visionare la crescita del micelio sulla paglia, e in quello da 4 cm, ho messo un pezzo di filtro per le cappe, ben stretto in modo da lasciare respirare il micelio.

Link to post

Grazie ai preziosi consigli di Luigi55 sto' tentando la clonazione di un Pleurotus Eryngii comperato al supermercato,

un primo traguardo e' stato raggiunto ma la strada per arrivare alle tagliatelle con cardoncelli e' ancora moolto lunga.

 

Per adesso ho messo in coltura un pezzettino di fungo sempre seguendo le indicazioni date da Luigi e dopo 5gg e' apparsa la prima "nuvoletta" :)..segno che qualche cosa si muove!!

eccola,se si vede?

 

post-3631-0-62873700-1321352744.jpg

 

ho provato anche ad impiantare su una piastra contenente agar(gentilmente donata da un amico) e li la crescita e' certamente piu' veloce

 

post-3631-0-33658400-1321352916.jpg

 

al di la' di come andra' questa coltura mi sento di ringraziare ancora Luigi per aver condiviso con noi questa sua esperienza

e soprattutto per la pazienza mostrata nel rispondere a tutte le nostre curiosita' :clapping:

 

...questo significa che sicuramente ti faremo nuove domande :rolleyes:

Link to post

Devo dire che sei stato bravissimo, il liquido della LC è perfettamnte trasparente, segno che non sono presenti contaminazioni, stessa cosa nell'agar dove non essendo liquido se ci sono contaminazioni vedrai proprio la muffa verde che cresce.

 

Stai andando alla grande, a breve l'inoculo del vasetto di grano :clapping::smile062:

Link to post

Plerurotus Ostreatus appena acquistati! :smile062:

 

...sto sterilizzando il vasetto con miele e acqua... speriamo bene! :thumbsup:

Link to post

Mamma mia cosa mi ero perso :shocked15: :shocked15: :shocked15: qui si va oltre la fantascienza, allora mi chiedevo:::

Qui nel basso salento ci sta, (o meglio ci stava, è diventato talmente raro)una varietà di fungo che cresceva nella così

detta " macchia mediterranea " sotto arbusti vari, tipo frasche, mirti, è un fungo che noi chiamiamo in dialetto " marieddu "

cioè amaretto, per il semplice fatto che ha un retrogusto amarognolo, ma è così buono,,, la sua morte è arrostito sul fuoco.

 

Allora mi chiedevo chissà se si potrebbe clonarlo, visto che da come ho capito ci stanno funghi simbiote e non,

quindi non conoscendo la varietà come faccio a sapere se è un fungo simbiote ?

 

Grazie Luigi, e stracomplimenti,, :clapping:

Link to post

Mamma mia cosa mi ero perso :shocked15: :shocked15: :shocked15: qui si va oltre la fantascienza, allora mi chiedevo:::

Qui nel basso salento ci sta, (o meglio ci stava, è diventato talmente raro)una varietà di fungo che cresceva nella così

detta " macchia mediterranea " sotto arbusti vari, tipo frasche, mirti, è un fungo che noi chiamiamo in dialetto " marieddu "

cioè amaretto, per il semplice fatto che ha un retrogusto amarognolo, ma è così buono,,, la sua morte è arrostito sul fuoco.

 

Allora mi chiedevo chissà se si potrebbe clonarlo, visto che da come ho capito ci stanno funghi simbiote e non,

quindi non conoscendo la varietà come faccio a sapere se è un fungo simbiote ?

 

Grazie Luigi, e stracomplimenti,, :clapping:

 

 

E' per caso questo?

 

http://digilander.libero.it/stipo/funghi/l_tesquorum.html

Link to post

Supponiamo che io cloni il micelio di un Tricholoma terreum... se successivamente volessi far propagare il micelio in un substrato presterilizzato prelevato dal punto di raccolta del fungo? ci sarebbero possibilità di riuscita? :11_confused:

Link to post

Fantastica sta cosa! la Lepista nuda (Tricholoma nudum) è un saprofita! :clapping: devo andare a procurarmene un paio di capofori :D

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...