Jump to content
Sign in to follow this  
orazioblur

quando concimare e quale concime utilizzare?

Recommended Posts

Ciao ragazzi! Ho comprato circa 2 settimane fa due piante da "ortomio", di Jalapeno ed Eureka, entrambe già prese avevano i primi 2-3 frutti che spuntavano ma stavano maturando, sono alte circa 30cm, ovviamente qualche giorno dopo le ho travasate in un vaso più grande (25cm diametro), e il pane di torba con le radici era compattissimo, quindi non ho potuto togliere la vecchia torba..

Mi chiedevo se fosse già il momento di concimare, e se si, con quale concime? Avete delle marche particolari o dei valori da consigliare? Grazie a chiunque risponda!

Share this post


Link to post

Ciao ragazzi! Ho comprato circa 2 settimane fa due piante da "ortomio", di Jalapeno ed Eureka, entrambe già prese avevano i primi 2-3 frutti che spuntavano ma stavano maturando, sono alte circa 30cm, ovviamente qualche giorno dopo le ho travasate in un vaso più grande (25cm diametro), e il pane di torba con le radici era compattissimo, quindi non ho potuto togliere la vecchia torba..

Mi chiedevo se fosse già il momento di concimare, e se si, con quale concime? Avete delle marche particolari o dei valori da consigliare? Grazie a chiunque risponda!

 

Per la concimatura aspetta almeno una settimana (meglio due) anche perchè con il rinvaso nella terra c'è già abbastanza nutrimento nella nuova terra.

Per il concime ne esistono diversi a seconda di cosa si vuole ottenere (sviluppo fogliare, radicale, fiori o frutti).

Molti usano Chilli Focus, One o Unico ma va bene anche un blu granulare.

Share this post


Link to post

ciao!!fortuna che hai trovato il panetto pieno di radici e non hai potuto togliere il terriccio...quest'ultimo non va mai rimosso"salvo problemi radicali"hai effettuato un rinvaso detto a stampo..."il miglior modo possibile"con questo metodo la pianta nemmeno si accorge in fatto di stress da travaso!!

che terriccio hai usato?

per le concimazioni per il vaso da 25 quoto il mister!!aspetta una 12 di giorni,poi vai con un concime liqudo a metà della dose consigliata!!

Share this post


Link to post

ciao!!fortuna che hai trovato il panetto pieno di radici e non hai potuto togliere il terriccio...quest'ultimo non va mai rimosso"salvo problemi radicali"hai effettuato un rinvaso detto a stampo..."il miglior modo possibile"con questo metodo la pianta nemmeno si accorge in fatto di stress da travaso!!

che terriccio hai usato?

per le concimazioni per il vaso da 25 quoto il mister!!aspetta una 12 di giorni,poi vai con un concime liqudo a metà della dose consigliata!!

Ciao, meno male allora! Per il terriccio ne ho preso uno universale della VigorPlant, credo non sia perfetto, ma purtroppo avevo quello a disposizione..

Ok MrBkr, proverò a cercare questo tipo di concimi! Ma si concima una sola volta durante l'annaffiatura? Cioè se metto 500ml d'acqua, e di concime ne diluisco 1/10 ad esempio, bisogna che verso tutto quello in una pianta o va bene anche in entrambe? Cioè non so le proporzioni ecco..

Share this post


Link to post

Ciao, meno male allora! Per il terriccio ne ho preso uno universale della VigorPlant, credo non sia perfetto, ma purtroppo avevo quello a disposizione..

Ok MrBkr, proverò a cercare questo tipo di concimi! Ma si concima una sola volta durante l'annaffiatura? Cioè se metto 500ml d'acqua, e di concime ne diluisco 1/10 ad esempio, bisogna che verso tutto quello in una pianta o va bene anche in entrambe? Cioè non so le proporzioni ecco..

 

Il liquido non l'ho mai usato... io uso il granulare e per quello basta qualche grano ogni volta che scompare consumandosi. :thumbsup:

Per il terriccio io ne uso uno universale (l'unica controindicazione vera è la salinità eccessiva) e poi aggiungo dell'inerte come ad esempio la perlite che si usa anche nei gerani ecc...

Share this post


Link to post

Il liquido non l'ho mai usato... io uso il granulare e per quello basta qualche grano ogni volta che scompare consumandosi. :thumbsup:

Per il terriccio io ne uso uno universale (l'unica controindicazione vera è la salinità eccessiva) e poi aggiungo dell'inerte come ad esempio la perlite che si usa anche nei gerani ecc...

Ah perfetto! Pure io ho utilizzato perlite, soprattutto per il fondo del vaso mischiata a terriccio ovviamente.

Ok uno di questi giorni vado a dare un'occhiata alla leroy merlin per vedere se si ritrovano uno dei concimi che m'hai consigliato, vi farò sapere! :thumbsup:

Share this post


Link to post

ragazzi posto qui per non aprire post inutili. allora ho fatto i rinvasi definitivi e alcune hanno già i fiori, faccio un errore se metto il basacote tra 20 giorni che è di poco sbilanciato in azoto

Share this post


Link to post

ragazzi posto qui per non aprire post inutili. allora ho fatto i rinvasi definitivi e alcune hanno già i fiori, faccio un errore se metto il basacote tra 20 giorni che è di poco sbilanciato in azoto

il basacote è un granulare a lenta cessione se ricordo bene.... era meglio se lo integravi nel terriccio del rinvaso in quantità di 3gr per litro di terra circa

Share this post


Link to post

il basacote è un granulare a lenta cessione se ricordo bene.... era meglio se lo integravi nel terriccio del rinvaso in quantità di 3gr per litro di terra circa

non l'ho messo perché la terra contiene già il suo concime perciò pensavo di integrare in un secondo momento

Share this post


Link to post

Ciao ragazzi! Ho comprato circa 2 settimane fa due piante da "ortomio", di Jalapeno ed Eureka, entrambe già prese avevano i primi 2-3 frutti che spuntavano ma stavano maturando, sono alte circa 30cm, ovviamente qualche giorno dopo le ho travasate in un vaso più grande (25cm diametro), e il pane di torba con le radici era compattissimo, quindi non ho potuto togliere la vecchia torba..

Mi chiedevo se fosse già il momento di concimare, e se si, con quale concime? Avete delle marche particolari o dei valori da consigliare? Grazie a chiunque risponda!

 

riguardo il concime liquido ..dopo che lo hai preparato..non devi fare altro che annaffiare come hai sempre fatto..ad ogni pianta la quantità necessaria..a seconda delle dimensioni del vaso e della pianta..."è molto difficile fare danni con il liquido ..specialmente se utilizzato come ti dicevo sopra se non erro.."metà della dose consigliata"e procedi alla normale annaffiatura

Share this post


Link to post

ragazzi posto qui per non aprire post inutili. allora ho fatto i rinvasi definitivi e alcune hanno già i fiori, faccio un errore se metto il basacote tra 20 giorni che è di poco sbilanciato in azoto

Dipende che "versione" hai del Basacote 6M.

Ho trovato diverse fonti per cui l'ultimo è sbilanciato sul K ed è un 11-9-18 (che a parer mio per piante già semi adulte è mooooolto meglio del classico Basacaote 6M sbilanciato in Azoto 16-8-12).

A questo punto dico: cosa ci ha spedito Fedi Giovannetti?

Il primo o il secondo? Qualcuno sa rispondere, olte a Fedi :)

Share this post


Link to post

Dipende che "versione" hai del Basacote 6M.

Ho trovato diverse fonti per cui l'ultimo è sbilanciato sul K ed è un 11-9-18 (che a parer mio per piante già semi adulte è mooooolto meglio del classico Basacaote 6M sbilanciato in Azoto 16-8-12).

A questo punto dico: cosa ci ha spedito Fedi Giovannetti?

Il primo o il secondo? Qualcuno sa rispondere, olte a Fedi :)

infatti proprio questo intendevo perchè l'ho preso da fedi giovannetti io credevo fosse 16-8-12 e in caso fosse questo forse non è indicatissimo per piante già cresciute speriamo qualcuno ci dia delucidazioni

Share this post


Link to post

ci ha messo l'11-9-18 :thumbsup:

perfetto se è così allora e molto meglio però su internet non c'è traccia del basacote con questi valori

Share this post


Link to post

ciao!!fortuna che hai trovato il panetto pieno di radici e non hai potuto togliere il terriccio...quest'ultimo non va mai rimosso"salvo problemi radicali"hai effettuato un rinvaso detto a stampo..."il miglior modo possibile"con questo metodo la pianta nemmeno si accorge in fatto di stress da travaso!!

che terriccio hai usato?

per le concimazioni per il vaso da 25 quoto il mister!!aspetta una 12 di giorni,poi vai con un concime liqudo a metà della dose consigliata!!

ciao ragazzi io avevo letto in un sito che le radici che avvolgono il fondo hanno una specie di effetto memoria e se non le smuovi un po loro non si accorgono di avere altro spazio dopo il travaso e crescono meno. Può essere o è una minchiata? :11_confused:

Share this post


Link to post

si questo credo non sia del tutto vero ti assicuro che anche se hanno effetto memoria, le radici appena trovano altra terra umida intorno subito ci si infilano. scompattare un pò il panetto va anche bene se uno ha poche piante ma prova a immaginare chi lo fa per mestiere, se ad ogni rinvaso scompatta il terriccio quanto ci mette? e si sa il tempo e denaro. senza contare che scompattando il panetto le radici si stressano un pò.

Share this post


Link to post

ciao ragazzi io avevo letto in un sito che le radici che avvolgono il fondo hanno una specie di effetto memoria e se non le smuovi un po loro non si accorgono di avere altro spazio dopo il travaso e crescono meno. Può essere o è una minchiata? :11_confused:

ti posso assicurare che non è assolutamente vero,una piantina se tu la svasi senza toccare minimamente il panetto e la metti in un vaso del doppio di quello di prima..clima permettendo ,in una settimana raddoppia sia come diametro fogliare che in altezza :thumbsup:

se tu apri il panetto non succede nulla per intenderci..ma farai sicuramente più danno ..anche se non visivo,in quanto verranno spezzate tante piccole radici :11_confused:

Share this post


Link to post

Il problema principale (ho letto al volo, se te lo hanno già detto mi scuso per la ripetizione) non sono tanto i valori del fertilizzante che usi....ma quale usi.

Prendi ESCLUSIVAMENTE fertilizzanti 100%bio o almeno SPECIFICI per piante atte al consumo dei frutti. I concimi "universali" e per universali intendo tutti quelli non specifici per ortaggi o piante da frutto possono contenere elementi chimici che residuano nei frutti che poi, in teoria, immagino vorrai mangiare.

 

Io uso CellMax Bio grescita e fioritura....ne esistono molti altri, l'importante è la destinazione della coltivazione....se ornamentale o per consumo.

Inutile spendere mesi di lavoro e poi trovarsi con peppers che sono pieni di robaccia chimica...no?

 

In ogni caso se cambi terra/rinvasi la nuova terra è già ricca di azoto...a maggior ragione se hai già frutti scegline uno che punti su fosforo e potassio, non su azoto.

 

 

Per il discorso memoria del panetto...verissimo. In effetti il travaso andrebbe fatto prima che le radici abbiano occupato tutta la terra disponibile.

E' pur vero che chi effettua travasi di molte piante non si prende la briga di scompattare i panetti....più probabilmente travasa prima del "momento critico"

Lo spezzare un tot di radici non crea alla pianta grossi problemi, anzi, in alcuni casi aiuta a far si che se ne sviluppino di nuove, più forti e lunghe.

Dopo un travaso se si vuole fare le cose fatte bene si può usare uno stimolatore radicale.

 

In ogni caso....un pò di prove e di esperienza ti sveleranno l'arcano molto più di tante parole scritte :P

 

P.s. Per scompattare un panetto se volete farlo...basta lasciarlo immerso una mezzoretta in acqua dentro una bacinella smuovendo il tutto ogni tanto!

 

 

Buona coltivazione!

Share this post


Link to post

Il problema principale (ho letto al volo, se te lo hanno già detto mi scuso per la ripetizione) non sono tanto i valori del fertilizzante che usi....ma quale usi.

Prendi ESCLUSIVAMENTE fertilizzanti 100%bio o almeno SPECIFICI per piante atte al consumo dei frutti. I concimi "universali" e per universali intendo tutti quelli non specifici per ortaggi o piante da frutto possono contenere elementi chimici che residuano nei frutti che poi, in teoria, immagino vorrai mangiare.

 

Io uso CellMax Bio grescita e fioritura....ne esistono molti altri, l'importante è la destinazione della coltivazione....se ornamentale o per consumo.

Inutile spendere mesi di lavoro e poi trovarsi con peppers che sono pieni di robaccia chimica...no?

 

In ogni caso se cambi terra/rinvasi la nuova terra è già ricca di azoto...a maggior ragione se hai già frutti scegline uno che punti su fosforo e potassio, non su azoto.

 

 

Per il discorso memoria del panetto...verissimo. In effetti il travaso andrebbe fatto prima che le radici abbiano occupato tutta la terra disponibile.

E' pur vero che chi effettua travasi di molte piante non si prende la briga di scompattare i panetti....più probabilmente travasa prima del "momento critico"

Lo spezzare un tot di radici non crea alla pianta grossi problemi, anzi, in alcuni casi aiuta a far si che se ne sviluppino di nuove, più forti e lunghe.

Dopo un travaso se si vuole fare le cose fatte bene si può usare uno stimolatore radicale.

 

In ogni caso....un pò di prove e di esperienza ti sveleranno l'arcano molto più di tante parole scritte :P

 

P.s. Per scompattare un panetto se volete farlo...basta lasciarlo immerso una mezzoretta in acqua dentro una bacinella smuovendo il tutto ogni tanto!

 

 

Buona coltivazione!

ciao e grazie a tutti delle risposte. :thumbsup: tu ombra cosa mi consiglieresti come stimolante radicale?? io ho il sinergon 3000 da dare per via fogliare oppure l'algatron della cifo . non è che ci capisca molto di come si usino ma non vorrei fare altri acquisti che sono fuori budget :bangin: per caso li conosci?

Share this post


Link to post

Ho trovato un concime granulare della Flortis, ECCOLO, ha una buona percentuale di potassio e fosforo ed è indicato per gli ortaggi oltre che essere biologico, come vi pare?

Share this post


Link to post

Ho trovato un concime granulare della Flortis, ECCOLO, ha una buona percentuale di potassio e fosforo ed è indicato per gli ortaggi oltre che essere biologico, come vi pare?

sembrerebbe valido :thumbsup:

Share this post


Link to post

Niente alla fine ho preso l'UNICO della Fito in fiale, ho visto che tanti ne parlavano bene, spero di aver fatto una scelta giusta :)

Share this post


Link to post

Niente alla fine ho preso l'UNICO della Fito in fiale, ho visto che tanti ne parlavano bene, spero di aver fatto una scelta giusta :)

:thumbsup:

Share this post


Link to post

Piccolo dubbio: qua sulla scatola del concime dice di versare una tacca in 1 litro d'acqua, ok ne metto mezza tacca come molti di voi hanno consigliato..però mi chiedevo, questo litro d'acqua va bene per una pianta sola, quindi per due piante ci vogliono due litri? E poi: si innaffia il litro tutto d'un colpo oppure ogni giorno pian piano si distribuisce sul terreno a seconda del bisogno della pianta?

Share this post


Link to post

Io non l'ho mai provato quindi mi astengo da giudizi...è granulare e come tutti i granulari non mi appassiona perchè è a lenta cessione.

Io preferisco fertilizzare " a vista "... perchè se vai in over col granulare è molto più difficile rimediare.

 

In ogni caso se è adatto al consumo umano è ok!

Share this post


Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×