Jump to content

nuovo concime compo 20-20-20


head-hunter

Recommended Posts

Comincio ad essere confuso , ho bisogno di un concime che si da per irrigazione. il compo e il cifo sembrano ottimi..

 

Un consiglio tra i due?

leo oggi ho provato a dare questo nuopvo concime poi ti tengo aggiornato

Link to comment

Comincio ad essere confuso , ho bisogno di un concime che si da per irrigazione. il compo e il cifo sembrano ottimi..

 

Un consiglio tra i due?

dipende dallo stato in cui sono le tue piante IMHO il compo è più adatto a piante più piccole o cmq non in fiore...il cifo è più adatto per la fase di fioritura/fruttificazione....

Link to comment

allora visto che contiene molto azoto ureico fagli prima una bella passata fogliare, magari diminuisci la dose e dopo 1 settimana lo usi in irrigazione.

volu..una domanda? in effetti contiene azoto in dosi un pochetto eccessive..ma l'unico,non raggiunge quelle percentuali in fosforo e potassio..

secondo te nelle giuste dosi,con quale dei due si avrebbe più spinta alla fioritura ed allegagione dei peps?

Link to comment

il sacco da 2,5 Kg viene sui 17 € :) ma ancora devo aprirlo!

ecco la scheda :

DiAgro

peccato che pecca di magnesio e poi alla fine devi integrare.

 

volu..una domanda? in effetti contiene azoto in dosi un pochetto eccessive..ma l'unico,non raggiunge quelle percentuali in fosforo e potassio..

secondo te nelle giuste dosi,con quale dei due si avrebbe più spinta alla fioritura ed allegagione dei peps?

la spinta alla fioritura la si da con il fosforo, l'allegagione dipende dalle temperature e non dai concimi. La maturazione la da il potassio. Secondo me un buon 12.12.17 granulare fa il suo dovere,così come l'unico .

Link to comment

questa mattina ho fatto un primo giro per negozi, l'unico idrosolubile serio che ho trovato è stato questo:

floral20_20_20.jpg

http://www.cifo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/411 (12€)

e questo

floralK.jpg

http://www.cifo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/211 (6€)

 

che però, leggendo sul sito del produttore, mi sembra di capire siano solo per irrorazione fogliare... potrebbe andar bene anche in fertirrigazione? o devo continuare le ricerche?

Link to comment

questa mattina ho fatto un primo giro per negozi, l'unico idrosolubile serio che ho trovato è stato questo:

 

e questo

 

che però, leggendo sul sito del produttore, mi sembra di capire siano solo per irrorazione fogliare... potrebbe andar bene anche in fertirrigazione? o devo continuare le ricerche?

Il K sembra migliora dal punto di vista del tipo di azoto contenuto e mi sembra strano che sia solo fogliare. Occhio però che con troppo potassio hai un cattivo assorbimento di magnesio.

Edited by volume
Link to comment

sul sito della cifo è catalogato come fogliare, ho letto e riletto più volte l'etichetta del prodotto e non c'è scritto nulla che faccia chiarezza, parla solo di "irrorare" le piante.

Il venditore manco a dirlo non sapeva manco a cosa serviva.

Link to comment

peccato che pecca di magnesio e poi alla fine devi integrare.

 

e vabbuo' quest'anno lo daro' così nel frattempo torno alla ricerca di quello che vorrei ^_^

Link to comment

credo di aver trovato la risposta al mio quesito:

da qui

Chelati al suolo e chelati sulle foglie

L'efficacia dei chelati di ferro si presenta più o meno elevata a seconda della molecola chelante utilizzata, cioè del composto organico che lega il ferro, e di alcune variabili ambientali.

I diversi chelati di ferro hanno infatti stabilità temporali molto differenti tra loro, in funzione della luce e del pH. Alcuni chelati (Fe-EDDHMA, Fe-EDDHSA e Fe-EDDHA) vengono velocemente degradati se esposti alla luce, mentre altri (Fe-DTPA, Fe-EDTA e Fe-HEDTA) hanno fotodegradabilità meno elevate. Nel contempo, alcuni chelati (Fe-DTPA, Fe-EDTA e Fe-HEDTA) hanno "vita breve" se immessi in un terreno con pH troppo alcalino (prossimo a 8), mentre altri (Fe-EDDHMA, Fe-EDDHSA e Fe-EDDHA) sono stabili fino a oltre pH 10. Dunque i concimi contenenti Fe-DTPA, Fe-EDTA e Fe-HEDTA sono più indicati per la concimazione fogliare e possono essere irrorati direttamente sulle foglie delle piante clorotiche, mentre quelli a base di Fe-EDDHMA, Fe-EDDHSA e Fe-EDDHA sono più indicati per i trattamenti al suolo.

 

in pratica mi conviene cercare ancora...

Link to comment

peccato che pecca di magnesio e poi alla fine devi integrare.

 

 

la spinta alla fioritura la si da con il fosforo, l'allegagione dipende dalle temperature e non dai concimi. La maturazione la da il potassio. Secondo me un buon 12.12.17 granulare fa il suo dovere,così come l'unico .

grazie mille grande :thumbsup:

Link to comment

...e però, continuando le ricerche in giro per negozi a leggere etichette, anche gli idrosolubili più "comuni" hanno i microelementi chelati... tanto poi scrivono che sono stabili sino a ph 8 <_<

esempio questo:

img_one_idrosolubile.jpg

http://www.valagro.com/it/garden/prodotti/one/one/one%20idrosolubile?func=viewThingData;thingId=jatdNKZpI5SPS0SX4f-3eA;thingDataId=dd0V9GhbR2Ntv50QAZHxrg#

 

e questo:

unico-il-concime_01.jpg

http://www.fito.info/index.php?id=19&tx_fitocatalogue_pi1[prod]=1&tx_fitocatalogue_pi1[cat]=38&cHash=b9b8395e36371f6b7f50ba93ff253714

 

e anche il compo citato all'inizio, se leggete l'etichetta ci sono i chelati con DTPA/EDTA

 

...alla fine il cifo non è da scartare...

Link to comment

ragazzi con il nuovo concime mi sono esplose le piante sono diventate verdi scuro e mi stanno allegando moltissimi fiori quel cavolo di chili focus non lo prendo piu

giò..stai parlando del concime compo.?

Link to comment

ragazzi con il nuovo concime mi sono esplose le piante sono diventate verdi scuro e mi stanno allegando moltissimi fiori quel cavolo di chili focus non lo prendo piu

 

Di quale parli?

 

Floral 20-20-02

Floral K

 

Io utilizzo anche questo:

 

http://www.cifo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/571

 

 

Help us.

 

ciaoo

Link to comment

I 20-20-20 sono prodotti quasi tutti allo stesso modo! Alla fine in commercio non esistono tutte le combinazioni di titoli, ma solo alcune.

Il motivo è che i sali per restare solubili (se parliamo di idrosolubili) devono essere miscelati in un determinato modo e determinate quantità.

 

Alla fine il problema dei 20-20-20 è l'alto contenuto di azoto ureico e ammoniacale. Il primo in vaso farà ben poco o nulla in quanto verrà dilavato quasi tutto prima di essere assorbito, il secondo sarà un pelo più disponibile, ma rischia di causare gravi danni se si sbagliano le dosi, in quanto un eccesso di azoto ammoniacale danneggia irrimediabilmente le radici.

 

Se un concime indica un titolo di azoto, in vaso non è detto che poi reagisca così!

Usare in vaso un 20-20-20 è come usare un ipotetico 6-20-20 con solo azoto nitrico. Il risultato sarà comunque un forte sbilanciamento a favore di P e K!

 

Per assurdo un 17-7-27, che a prima vista sembrerebbe più orientato alla fioritura si comporta come un ipotetico 12-7-27 Offrendo il doppio dell'azoto ad una pianta in vaso (in terra piena si deve distinguere tra copertura e fondo ed il discorso è molto più complesso) rispetto ad un 20-20-20 a parità di concentrazione (misurabile con la conducibilità elettrica). In oltre con un 17-7-27 avendo poco ammoniacale non si rischiano grossi danni se per disgrazia si esagera. Al limite si rischiano eccessi di nitrati e nitriti nei frutti.

 

In un ambiente piccolo come un vaso le conversioni di azoto avvengono lentamente e poco rispetto ad un terreno vivo.

Le piante assorbono prevalentemente quello nitrico. Gli altri tipi di azoto devono prima essere nitrificati dai microorganismi del terreno.

 

Se prendiamo come altro esempio il cifo da ortaggi nella pagina precedente (15-10-30), si comporterà come un ipotetico 9-10-30, comunque più bilanciato di un 20-20-20(12-20-20).

 

Non spaventatevi per le dosi di potassio! Se non si esagera mostruosamente non fanno mai troppo male, in quanto in vegetativa rendono la pianta più resistente ai patogeni rinforzando il suo sistema immunitario, in fruttificazione rende più saporiti i frutti.

 

La solfa del discorso è che in vaso i titoli vanno analizzati nel dettaglio.

 

In terra piena è diverso, in quanto intervengono processi che in vaso avvengono molto più lentamente. Una concimazione di base ureica e ammoniacale a tempo debito fornisce una scorta di azoto che gradualmente verrà convertita e resa disponibile per le piante, una copertura con un 20-20-20 sopperisce a carenze immediate con il nitrico, e ripristina ammoniacale ed ureico se non fossero sufficienti le dosi della concimazione di fondo o se troppe piogge avessero dilavato troppo la concimazione di fondo.

 

Tutto questo vale per gli idrosolubili, i granulari a lenta cessione o cessione programmata si comportano in modo ancora diverso.

  • Upvote 1
Link to comment

Quindi x me lo consigli il cifo, calcolando che ho piante adulte in vasi con fiori e qualche frutto, o vado di 20-20-20?

Secondo me vai tranquillo con il cifo!

 

Se poi avessi tempo e voglia potresti anche provare metà piante con lui e metà con un 20-20-20 e vedere le differenze. Sono sempre esperimenti interessanti!

 

Occhio solo alle dosi! È facile fare danni con i fertilizzanti!

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...