Jump to content

Recommended Posts

Come promesso eccovi alcune foto:

 

2012-09-16%2018.18.31.jpg

Questi sono l' elettrovalvola e il misuratore di consumo elettrico.

 

 

2012-09-18%2012.29.14.jpg

Questa è la serra che ho comprato.

 

 

2012-09-21%2018.26.14.jpg

Questo è il termoventilatore tropic 2000. B)

 

2012-09-23%2011.27.53.jpg

Ed ecco il primo montaggio!

 

Scusate la qualità delle foto! (fatte col cellulare, rimpicciolite e ridotte di qualità al 70% :cry15: ).

Manca ancora tutto il sistema di irrigazione controllato da arduino.

Ho impostato il tropic 2000 in modo che la ventola rimanga smpre attaccata (13w) e il riscaldamento si attachi sui circa 10 gradi (poi definiro la temperatura giusta ;) ).

La modalita 1000w in realtà ( a 20°) ne consuma circa 800 e quella 2000w circa 1650w.

Pensavo inoltre che per le giornate piu calde potrei mettere una ventola in estazione controllata da arduino, che sopra una data temperatura si attiva.

 

Sono ovviamente ben accetti consigli, idee e critiche. :thumbsup:

Wow! Vedo che non perdi tempo! Intendi anche isolarla termicamente e prolungare le ore di luce con illuminazione artificiale? Ho capito bene?

Link to post
  • Replies 55
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Per i sensori li ho presi assieme allo shield ethernet e sd su seedstudio. Ho scelto dhl e mi è arrivato tutto in 3gg.. I sensori per il terreno cerca "soil moisture"

Posted Images

Pensavo che quasi sicuramente dovrò isolarla meglio...Per l illuminazione ci sto pensando, ho 3 pannelli led due da 10w e 1 da 36w ( autocostruito), e ne costruiro un altro da 24w almeno...con una fotoresistenza potrei farle attivare in modo che "prolunghino"le ore di luce...

Link to post

2012-09-24%2012.32.44.jpg

Ecco altri snsori, lo shield per la sd (per loggare i dati di umidità,temperatura ecc) e ethernet (per poter accedere ai controlli della serra e i dati loggati anche quando non sono a casa...o semplicemente non ho voglia di uscire da casa ;) ).

A breve si passa a una prima fase di programmazione :thumbsup:

Link to post

Arduino, ethernet shield, serra riscaldata questo è il mio genere di Fai da te ;D

 

Posso chiederti qualche dettaglio tecnico?

- Che sensori sono quelli in basso? Umidità del terreno?

- Che shield hai preso? Quella a destra non mi sembra l'Ethernet shield di Arduino, hai cambiato piattaforma?

- Come controlli l'elettrovalvola? Ho pensato di comprarla un paio di volte...

- Pensavi di fargli controllare solo l'irrigazione o anche la temperatura interna?

 

Scusa per il terzo grado ma avanzo un paio di arduino da altri progetti e ho una serra poco più piccola della tua e la tua idea mi sembra veramente buona ;D

Link to post

Ecco, ci voleva un collaboratore per il progetto OpenSerra!!

 

Lo shield ethernet è compatibile con arduino.

Si i sensori sono per l umidità del tereno.

Il riscaldamento lo gestisce il termoventilatore, il raffreddamento pensavo d gestirlo con arduino..

L'elettrovalvola in questione ha bisogno di 1 impulso (circa 1 sec) per cambiare di stato...basta un relè controllato da arduino e una pila quadrata da 9v o un trasformatorino

Link to post

Ecco, ci voleva un collaboratore per il progetto OpenSerra!!

Open? La mia religione mi obbliga ad aiutare come posso chiunque intraprenda un progetto open :smile062:

 

Lo shield ethernet è compatibile con arduino.

Ah, ok. Lo dicevo solo perchè l'Ethernet shield ufficiale già comprende lo slot cablato per una micro-Sd e non capivo perchè ne avessi comprato un'altro...

 

Si i sensori sono per l umidità del tereno.

Spettacolo! Mi potresti mandare un pm su dove li hai comprati? Ho provato a costruirli ma la loro precisione è ovviamente scarsa...

 

Il riscaldamento lo gestisce il termoventilatore, il raffreddamento pensavo d gestirlo con arduino..

L'elettrovalvola in questione ha bisogno di 1 impulso (circa 1 sec) per cambiare di stato...basta un relè controllato da arduino e una pila quadrata da 9v o un trasformatorino

Buona parte delle board arduino sono alimentabili a 9 volt (Non so quale tu abbia). In caso puoi prendere un solo trasformatore da 9 DC. Inoltre il pin VIN in alcune board da l'accesso diretto alla tensione di alimentazione quindi puoi comprare un alimentatore da muro 9V con l'attacco come quello di Arduino ed evitare cablaggi.

 

Per quello che riguarda l'impulso dipende dal passaggio di corrente, potresti cavartela anche solo con un mosfet e un diodo. I relè allo stato solido non di troppo facile utilizzo (Ci vanno un po' di saldature) e i moduli già fatti costicchiano.

 

In conclusione non so che esperienza tu abbia nelle 3 materie che compongono questo progetto (Automatica, meccanica e informatica) ma sicuramente è una bella gatta da pelare. Il genere che mi piace :thumbsup:

 

Se non lo conosci esiste già un progetto simile open con Arduino:GArduino

Vedi se puoi prendere spunto, ne han fatte molte versioni, anche una che twitta lo stato delle piante :Sogghigna:

Link to post

Si posso alimentare a 9v arduino...interessante il discorso del Vin...per i relè esistono shield appositi a pochi euro o relè appositi che si montano anchr su bradboard..

Ho buone conoscenze in informatica / programmazione, e di mestiere son elettricista..

Per adesso non vedo particolari problemi in questo progetto..ho già iniziato a scrivere del codice..darò un occhiata anche al progetto che hsi segnalato.. Per qualsiasi problema o dubbio chiedete pure :)

Link to post

devo confidarti che date le mie scarse nozioni in materia ad un certo punto mi sono perso :lol: ti auguro un buon lavoro a questo progetto, seguiro' i tuoi aggiornamenti :thumbsup:

Link to post

Ma no! È tutto estremamente semplice e posterò foto del lavoro e pubblicherò il codice in modo da rendere il più facile possibile la realizzazione della OpenSerra a chiunque!

Ad ogni modo, per qualsiasi domanda o dubbio basta chiedere :)

Link to post

Visto che la fai semplice te la complico io B)

 

Hai modo di sapere in che stato è l'elettrovalvola?

Se ho capito bene funziona come un relè bistabile quindi ti serve un sensore apposito (O un ciclo di controllo complesso usando i moisture sensors) per evitare un'eventuale inversione.

Valuta la possibilità che l'Arduino si resetti in un momento random. La pompa dell'acqua che rimane aperta per una giornata intera potrebbe essere un problema...

 

Dato che sta male sollevare un problema e non proporre una situazione ti faccio notare che sul fichissimo sito che mi hai segnalato c'è anche un sensore di flusso che potrebbe aiutarti a individuare e gestire problemi più complessi di quelli che ti ho segnalato...

 

Sono stato cattivo, ma mi farò perdonare quando vorrai controllare la ventola per il raffreddamento (e/o la stufetta per il riscaldamento) perchè ho già fatto un progetto simile :D

Link to post

Non penso sia possibile controllare lo stato..il sistema di irrigazionr in realtà l 'ho già scritto...effettivamente nn avevo pensato a un reset mentre sta innafiando...però posso risolvere facilmente con i sensori che ho già...al valore x parte l irrigazione ma se il valore è y (valore molto alto) cambia di stato l elettrovalvola ( poi si blocca?, parte un allarme?, corregge lo stato?)

Che ne pensi? Penso che entro oggi riesco a postare OpenSerra v0.1.1 ;)

Link to post

Non penso sia possibile controllare lo stato..il sistema di irrigazionr in realtà l 'ho già scritto...effettivamente nn avevo pensato a un reset mentre sta innafiando...però posso risolvere facilmente con i sensori che ho già...al valore x parte l irrigazione ma se il valore è y (valore molto alto) cambia di stato l elettrovalvola ( poi si blocca?, parte un allarme?, corregge lo stato?)

Che ne pensi? Penso che entro oggi riesco a postare OpenSerra v0.1.1 ;)

 

Innanzi tutto complimenti jack, un progetto molto carino ed intraprendente... :thumbsup:

Qualche nozione in materia ce l'ho, e direi di poter appoggiare tranquillamente ciò che hai detto!

Imposti la soglia x di attivazione irrigazione, immetti una soglia y di stop irrigaz (entrambe modificabili tramite pannellino), e aggiungi una soglia allarme z non modificabile di "reset valvola"!

In sostanza: z≥y>x B)

 

Spero di esserti stato utile, e continua così... :clapping:

Link to post

Si, però siccome il terreno non si bagna uniformemente pensavo di farlo annafiare per x secondi e poi fermarsi per y secondi, dopodiche ricontrolla se il terreno è abbastanza umido e attiva o meno l elettrovalvola...quindi non usare i sensori per fermare l irrigazione...che ne pensate?

Non so se mi sono spiegato bene :)

Link to post

Non penso sia possibile controllare lo stato..il sistema di irrigazionr in realtà l 'ho già scritto...effettivamente nn avevo pensato a un reset mentre sta innafiando...però posso risolvere facilmente con i sensori che ho già...al valore x parte l irrigazione ma se il valore è y (valore molto alto) cambia di stato l elettrovalvola ( poi si blocca?, parte un allarme?, corregge lo stato?)

Che ne pensi? Penso che entro oggi riesco a postare OpenSerra v0.1.1 ;)

 

Ammettiamo che l'umidità non aumenti immediatamente (E questo non lo fa di sicuro), cosa succederebbe se dopo aver terminato l'irrigazione l'umidità raggiungesse la soglia y? Crei il problema che vuoi risolvere :bangin:

Calcolando anche che la soglia y non può essere troppo alta (Perchè il terreno dei pepper è piuttosto drenante) diventa un'eventualità abbastanza probabile...

 

Via software è dura... Devi modellare il sistema vaso e prevedere l'umidità rispetto allo stato della valvola. Da li puoi capire lo stato della valvola. Non è proprio una passeggiata, anzi...

 

Credo che la soluzione più semplice sia salvare lo stato dell'elettrovalvola nella EEPROM in modo da evitare i problemi dovuti ad un'interruzione di corrente.

Per avere qualcosa di affidabile però devi aggiungere un qualsiasi sensore che ti dica se stà passando acqua dopo l'elettrovalvola, mi sembra la soluzione più semplice...

Link to post

Si, però siccome il terreno non si bagna uniformemente pensavo di farlo annafiare per x secondi e poi fermarsi per y secondi, dopodiche ricontrolla se il terreno è abbastanza umido e attiva o meno l elettrovalvola...quindi non usare i sensori per fermare l irrigazione...che ne pensate?

Non so se mi sono spiegato bene :)

 

Credo che tu abbia avuto un'ottima intuizione... ;)

In effetti, come evidenziato da Axxx, il sistema di rilevamento dei sensori sarà molto in ritardo rispetto all'intervento della valvola, provocando inevitabili innalzamenti dell'umidita nel terreno, ma presumo che agendo come tu hai detto risolveresti questo problema!

A patto (è solo un mio pensiero) che tu la ragioni così (scrivo valori ipotetici):

 

Valori di partenza:

V1: valore umidita rilevato (valore ricavato dalla media dei 4 sensori)

S1: soglia inferiore di umidita del terreno (eccitazione EV): 5

S2: soglia superiore umidita terreno (diseccitazione EV): 10

t1: tempo di intervento EV (t apertura valvola): 5sec

t2: tempo di stop EV (t che permette ai sensori di valutare l'umidita del terr): 10sec

 

se V1 > S2 = diseccita EV

 

se V1 < S1 = eccita EV

.....................set t1

 

quando t1 = 5sec = diseccita EV

..............................reset t1

..............................set t2

 

quando t2 = 10sec = reset t2

...............................riinizia da capo

 

Ovviamente non sono un programmatore di C, ma se non ho fatto errori questa dovrebbe essere la procedura che dovrebbe seguire il sistema...

Nel caso ci siano errori fatemelo presente, sono qui per ampliare le mie conoscenze! :thumbsup::thumbsup:

Link to post

con una fotoresistenza potrei farle attivare in modo che "prolunghino"le ore di luce...

intendi un sensore crepuscolare, o un semplice timer meccanico?

 

In merito ai sensori di umidità ed alla elettrovalvola con problemi annessi e connessi, da coltivatore mi frulla questo pensiero...

Non sarebbe forse meglio poter impostare un intervallo di irrigazione a timer, invece di andare a verificare la % di umidità del terreno?

Sia per evitare troppa acqua, sia per avere un po' più sotto controllo la quantità dell'acqua (informazione non trascurabile).

Ovviamente non è una critica ma solo una idea (che tra l'altro andrebbe molto a semplificare il progetto)

Link to post

intendi un sensore crepuscolare, o un semplice timer meccanico?

 

fotoresistenza = sensore crepuscolare

 

 

In merito ai sensori di umidità ed alla elettrovalvola con problemi annessi e connessi, da coltivatore mi frulla questo pensiero...

Non sarebbe forse meglio poter impostare un intervallo di irrigazione a timer, invece di andare a verificare la % di umidità del terreno?

Sia per evitare troppa acqua, sia per avere un po' più sotto controllo la quantità dell'acqua (informazione non trascurabile).

 

Anche se ciò che hai detto non è una cavolata, ciò che Jack sta cercando di ottenere è un sistema preciso, che non eroghi tot acqua al giorno, ma che ne eroghi tanta quanto basta, a seconda dell'esigenza...

Faccio un'ipotesi: parlando di esigenza d'acqua, la quantità che eroghi l'inverno non sarà la stessa che eroghi d'estate! Con il suo sistema avrai l'umidità del terreno sempre costante, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche...

 

Aggiungo che forse questo mio discorso potrà sembrare un po' esagerato, considerate le variabili del caso che sono abbastanza trascurabili... Voglio dire, si è una serretta da controllare, di certo non un laboratorio botanico da tenere sotto controllo! Entiendes?? :special47::26::26::26:

Però certo, vuoi mettere l'entusiasmo di un ragazzo appassionato di elettronica che concilia questa passione con quella dei peppers?? :D

Più è elaborata, meglio è... Solo chi ci passa può capire cosa significa! :wip41::wip41::wip41:

 

Ps: io aggiungerei anche 2 ventole per l'immissione/aspirazione dell'aria, o quantomeno una per il solo ricircolo, comandate tramite timer o controllo in temperatura...

Link to post

una fotoresistenza è una resistenza che varia con la luce...in termini pratici se la quantità di luce scende sotto una data soglia e non ci sono state almeno x ore di lucesi accendono le luci fino ad arrivare a x ore..

Per l' irrigazione il sistema l'ho gia scriito (un primo abbozzo).

pensavo inoltre che si potrebbe anche far controllare la serra oltre che via ethernet anche via bluetooth (ho gia provato e risulta piuttosto semplice ;))

Penso che entro qualche ora metto il link al codice... :thumbsup:

Link to post

Ecco alcune foto di altri componenti!!

 

2012-09-28%2012.41.21.jpg

Questo è un modulo con relè a 2 canli. (pagato circa 2-3 euro)

2012-09-28%2019.06.36.jpg

Questo è l'arduino mega appositamente comprato per la serra :clapping: il sensore dht11 (temperatura e umidità) e un modulo per comunicazioni bluetooth.

2012-09-29%2013.44.57.jpg

@neobepmat: Questa è una fotoresistenza.

Link to post
  • 4 weeks later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...