Jump to content
PeperTom

Uso Quotidiano del Peperoncino.....!?!

Recommended Posts

Salve a tutti ragazzi.......

 

Da poco tempo mi sono buttato a capofitto (o quasi) nella consumazione del peperoncino sia macinato che congelato (li congelo per averne sempre qualcuno verde a portata di mano.....sbaglio a congerarli ??) e mo se arrivano anche quelli freschi......

 

Vorrei sapere da voi se un uso quotidiano può provocare problemi, se ci sono controindicazioni su un uso frequente del peperoncino o se è meglio ogni tanto saltare qualche giorno......

Share this post


Link to post

Salve a tutti ragazzi.......

 

Da poco tempo mi sono buttato a capofitto (o quasi) nella consumazione del peperoncino sia macinato che congelato (li congelo per averne sempre qualcuno verde a portata di mano.....sbaglio a congerarli ??) e mo se arrivano anche quelli freschi......

 

Vorrei sapere da voi se un uso quotidiano può provocare problemi, se ci sono controindicazioni su un uso frequente del peperoncino o se è meglio ogni tanto saltare qualche giorno......

Ciao, io non ho mai sentito nessuno che si ammalato per il troppo consumo di peppers, certo ognuno di noi ha una soglia di sopportazione, basta saper coscienza della propria :chilli-epice: !!! Roberto

Share this post


Link to post

Ciao, io non ho mai sentito nessuno che si ammalato per il troppo consumo di peppers, certo ognuno di noi ha una soglia di sopportazione, basta saper coscienza della propria :chilli-epice: !!! Roberto

concordo in pieno....

forse l'unico problema puo' essere (ma non sono un medico!!!!!!) il lieve sbalzo di pressione sanguigna che provoca....ma è un'osservazione da non-competente in materia....quindi potrebbe essere una emerita......str.......!!!

Share this post


Link to post

concordo in pieno....

forse l'unico problema puo' essere (ma non sono un medico!!!!!!) il lieve sbalzo di pressione sanguigna che provoca....ma è un'osservazione da non-competente in materia....quindi potrebbe essere una emerita......str.......!!!

 

Lo sbalzo che potrebbe provocare e cmq ingerendone una quantità mostruosa, lo provoca sempre verso il basso e come da opinioni mediche, il problema si viene a creare quando la pressione sanguigna sale perchè potrebbe provocare innumerevoli problemi e gravi patologie (infarto, ictus, ischemie,trombosi ect.) semmai se uno non è abituato al :chilli-epice: con le relative conseguenze!!!

Share this post


Link to post

Oltre alle sue proprietà afrodisiache e analgesiche, ora il peperoncino vanta anche la capacità di abbassare la pressione sanguigna. A sostenerlo è un gruppo di scienziati del centro di ricerca cinese Third Military Medical University, i quali hanno verificato le proprietà del peperoncino in maniera scientifica.

Alla base dell'effetto di rilassamento dei vasi sanguigni e quindi di abbassamento della pressione sanguigna vi sarebbe la capsaicina, ovvero la sostanza che caratterizza il sapore del peperoncino rendendolo piccante.

I ricercatori hanno testato la sostanza su alcune cavie da laboratorio che soffrivano di ipertensione. Gli animali sono stati alimentati attraverso una dieta ricca di capsaicina, mostrando un abbassamento della pressione statisticamente non spiegabile se non per via dell'effetto della sostanza sul loro organismo.

Share this post


Link to post

concordo sulle innumerevoli proprieta'....tra cui di regolatore della pressione sanguigna....

diciamo che ognuno è "medico di se stesso" e il miglior modo per scoprire se la capsaicina crea danni/fastidi o meno è proprio osservarsi, monitorizzare se stessi e scoprire cosa accade....

Share this post


Link to post

Oltre alle sue proprietà afrodisiache e analgesiche, ora il peperoncino vanta anche la capacità di abbassare la pressione sanguigna. A sostenerlo è un gruppo di scienziati del centro di ricerca cinese Third Military Medical University, i quali hanno verificato le proprietà del peperoncino in maniera scientifica.

Alla base dell'effetto di rilassamento dei vasi sanguigni e quindi di abbassamento della pressione sanguigna vi sarebbe la capsaicina, ovvero la sostanza che caratterizza il sapore del peperoncino rendendolo piccante.

I ricercatori hanno testato la sostanza su alcune cavie da laboratorio che soffrivano di ipertensione. Gli animali sono stati alimentati attraverso una dieta ricca di capsaicina, mostrando un abbassamento della pressione statisticamente non spiegabile se non per via dell'effetto della sostanza sul loro organismo.

 

:thumbsup: Grazie per la precisazione in termini medici, è più credibile, io l'ho detto a modo mio.... :smile062:

Share this post


Link to post

:thumbsup: Grazie per la precisazione in termini medici, è più credibile, io l'ho detto a modo mio.... :smile062:

Ovviamente Red è quello che scrivono, poi sai com'è, ogni tanto qualcuno dice il contrario. :smilies17::smile062:

Share this post


Link to post

Non voglio assolutamente giudicare i medici condotti, ma spesso evitano taluni alimenti, così è troppo facile,

non bere questo, non mangiare quello, e si mettono il cuore in pace. :smilies17:

Share this post


Link to post
Guest Hiei

Non voglio assolutamente giudicare i medici condotti

Un rapido riassuntino degli scandali della "medicina" moderna in generale e del "sistema Italia" in particolare (remember Glaxo e medici con le vacanze pagate per rifilare porcate chimiche ai pazienti? Per tirarne una a caso...) potrebbe incoraggiare.

Share this post


Link to post

E noi come si dice a Roma "continuamo a magnacce i peppers alla faccia dei dottori" :smile062:

  • Upvote 1

Share this post


Link to post

E noi come si dice a Roma "continuamo a magnacce i peppers alla faccia dei dottori" :smile062:

E' facile dire non bere vino, non mangiare questo e quell'altro alimento, perchè fa male, ma I FARMACI ci siamo mai chiesti

quanto fanno male ? e chi se ne frega, il peperoncino avrà cento effetti positivi, e uno negativo se si esagera.

 

I farmaci hanno un effetto positivo,( a volte ) e cento effetti COLLATERALI, ma intanto si continuano a prescrivere come caramelle,

quintali di antibiotici si prescrivono, giusto per citarne uno, e nessuno sa a cosa si va incontro allo smisurato consumo di antibiotici.

 

Basta documentarsi un po, ce da rabbrividire, e poi mi vengono a vietare un bicchire di vino. :smile062:

Share this post


Link to post
Guest Hiei

Io sono sano come un pesce, una volta negli ultimi 12 anni m'è venuto un paio di giorni giusti un accenno di raffreddore...e d'inverno andavo la mattina alle sei a tirar le cime di ormeggio del traghetto con temperature a -6, raffiche di vento e spruzzi delle onde.

 

Bastano aria e acqua pulita, cibo sano e dieta ricca di peperoncino (e aglio, qualora possibile...gli effetti collaterali qui non sono di tipo sanitario... :smilies17: ) e vitamine in generale, tanto sole e poco stress.

 

E soprattutto, sono 15 anni che non mi faccio vistiare da un medico...

Share this post


Link to post

Io sono sano come un pesce, una volta negli ultimi 12 anni m'è venuto un paio di giorni giusti un accenno di raffreddore...e d'inverno andavo la mattina alle sei a tirar le cime di ormeggio del traghetto con temperature a -6, raffiche di vento e spruzzi delle onde.

 

Bastano aria e acqua pulita, cibo sano e dieta ricca di peperoncino (e aglio, qualora possibile...gli effetti collaterali qui non sono di tipo sanitario... :smilies17: ) e vitamine in generale, tanto sole e poco stress.

 

E soprattutto, sono 15 anni che non mi faccio vistiare da un medico...

 

Idem riguardo la salute, ( fino ad'oggi poi ) per la salute un po sarà scritto nel DNA, ma dicono solo il 20 X 100, il resto lo

mettiamo noi, medicine zero o quasi, sarà perchè in vita mia ho consumato quintali di peperoncino ??? alle elementari i compagni

avevano il panino con la nutella, io nelle fette di pane ci mettevo la salsa di peperoncino giuro, e consumo tanto tanto aglio,

sarà stato quello ? anzi mi è venuta voglia... oggi Aglio olio e PEPERONCINO, e poi peproncino fa rima con VINO. :smile062: rosso

Share this post


Link to post

Quindi letto questo aggiungo,vogliamo stare veramente bene? Non dico che non ci si ammalerebbe più,ma sono certo molto meno,eliminiamo dalla nostra dieta:carne,sia rossa che bianca(certo qualche eccezione tipo ai raduni possiamo farla),latte,formaggi(ad eccezione di mozzarelle,ricotta,primosale ecc)e salumi.

 

Assumiamo tutto quello che ci è possibile dalla natura vegetale(possibilmente biologico.....sempre che non sia spacciato per tale e coltivato dalla camorra in terreni con tutto di più :bangin: )e magari ogni tanto:

aloe arborescens(autocoltivata e assumendola nel modo corretto però)

morinda cetrifolia(noni in succo)

annona muricata(graviola)

vitamina b17(nei semi di mela,albicocca,pesca ecc.)

goji(che sembra abbia tante propietà)

 

alcune di queste cose non sono di facile reperibilità(specialmente i frutti fi graviola)ma le altre s, e ci farebbero molto bene(non voglio dire che ci possano guarire del tutto mali di oggi,ma darci una mano sicuramente si),anche se per ovvi motivi la medicina ufficiale tende a minimizzare i benefici di alcune piante e comunque di un'alimentazione sana.

Si la medicina dice di mangiare frutta e verdura in hrande quantità,ma evitano di dire esplicitamente cosa fa male,forse perchè più ci ammaliamo e più in tanti ci guadagnano :11_confused::thumbdown:

 

Ok penso che basti :rolleyes:

Share this post


Link to post
Guest Hiei

Quindi letto questo aggiungo,vogliamo stare veramente bene? Non dico che non ci si ammalerebbe più,ma sono certo molto meno,eliminiamo dalla nostra dieta:carne,sia rossa che bianca(certo qualche eccezione tipo ai raduni possiamo farla),latte,formaggi(ad eccezione di mozzarelle,ricotta,primosale ecc)e salumi.

Io sto male se non mangio carne: nè troppa nè troppo poca.

 

Non credo che ci siano assoluti comunque, mi fido del mio gusto e del mio istinto...quando il corpo ha bisogno di qualcosa te lo fa sapere se sai ascoltarlo. Stesso vale per latte e latticini.

 

Mia mamma praticamente non sopporta carne e pesce e mangia quasi solo verdure e dimostra vent'anni di meno di quel che ha - quasi ottanta...conto di avere integrato qualche peculiarità genetica di quel ramo di famiglia visto che quantomeno le donne sono tutte arrivate ben oltre i novanta, qualcuna pure cento. :18:

 

Mi fido più del mio istinto che di sedicenti dietologi, propaganda newaggeabbestia da quattro soldi e medici a libro paga delle multinazionali che anche in buona fede il massimo di medicina che capiscono è "per questi sintomi vendi questo composto chimico brevettato" (il che non significa che chiunque abbia un camice sia IL MALE, ma come stanno le cose oggi, mi fido solo del parere di persone che conosco personalmente e della cui competenza mi sono accertato...).

Share this post


Link to post

Io sto male se non mangio carne: nè troppa nè troppo poca.

Stesso vale per latte e latticini.

 

 

Prova a stare 3 mesi senza mangiare questi alimenti e poi dimmi come ti senti.

Veronesi già oltre 15 anni fa diceva che il 70% dei tumori che ci vengono sono causati da quello che mangiamo(pensa te e fanno tanto casino solo per lo smog :Sogghigna: ),da quello che ho letto(cerca su internet)l'uomo non si è ancora evoluto per cibarsi di carne,la quale crea delle "fermentazioni"(non so se è il termine esatto)nell'intestino che ci causano tanti problemi.

Il latte,hai mai pensato che siamo l'unico animale al mondo che si nutre di latte anche dopo lo svezzamento?

Sai che una donna che soffre di osteoporosi,consuma più calcio per assimilare quello che assorbe bevendo il latte?

 

Poi ognuno ovvio faccia come crede,ma poi...........non ci si dica oh povero me ;) se qualcosa possiamo evitarlo,facciamolo,questo è il mio pensiero,poi come detto prima ognuno......

Share this post


Link to post

questo topic sta prendendo una piega che mi invita a nozze.. ma cercherò di non essere prolisso, anzi vi lascio semplicemente l'invito a guardare un bel documentario che si chiama "equilibrio delicato". lo trovate su youtube, in inglese ma sottotitolato.

Share this post


Link to post

Prova a stare 3 mesi senza mangiare questi alimenti e poi dimmi come ti senti.

Veronesi già oltre 15 anni fa diceva che il 70% dei tumori che ci vengono sono causati da quello che mangiamo(pensa te e fanno tanto casino solo per lo smog :Sogghigna: ),da quello che ho letto(cerca su internet)l'uomo non si è ancora evoluto per cibarsi di carne,la quale crea delle "fermentazioni"(non so se è il termine esatto)nell'intestino che ci causano tanti problemi.

Il latte,hai mai pensato che siamo l'unico animale al mondo che si nutre di latte anche dopo lo svezzamento?

Sai che una donna che soffre di osteoporosi,consuma più calcio per assimilare quello che assorbe bevendo il latte?

 

Poi ognuno ovvio faccia come crede,ma poi...........non ci si dica oh povero me ;) se qualcosa possiamo evitarlo,facciamolo,questo è il mio pensiero,poi come detto prima ognuno......

 

Tutti o quasi tutti sappiamo cosa ci fa bene e cosa ci fa male, solo che noi uomini preferiamo tergiversare, così si dice ?

non ammettiamo l'evidenza, la privazione è un termine che accettiamo poco, e poi.......

 

Certo che il cibo fa gola a tutti, " A tavola non si invecchia " diceva il grande Totò, cosa vi devo dire, se proprio devo

schiattare preferisco perhè mangio male... non mi perdonerei MAI se dovessi schiattare per causa delle sigarette.

che morte di m.....da :thumbdown: :thumbdown: :thumbdown:

Share this post


Link to post
Guest Hiei

Prova a stare 3 mesi senza mangiare questi alimenti e poi dimmi come ti senti.

Guarda, comincio a non sentirmi in forma ben prima...avessi mai conosciuto un vegetariano pimpante, poi - ma io sono molto asociale e statisticamente non faccio testo (mia mamma pur raramente ogni tanto carne mangia e latticini anche).

 

Veronesi già oltre 15 anni fa diceva che il 70% dei tumori che ci vengono sono causati da quello che mangiamo

Veronesi pur dicendone qui una in generale giusta è anche quello che dice che gli inceneritori sono sanissimi, quello a favore del nucleare e della chemioterapia inutile e cancerogena (ci sarebbe TANTO da dire a parte) delle multinazionali nonchè uno dei peggiori fetenti in circolazione, che in un mondo normale sarebbe a spalare letame da un pezzo, come minimo.

 

Con rispetto parlando per chi spala il letame.

 

(pensa te e fanno tanto casino solo per lo smog :Sogghigna: )

Certo, perchè se mangi male (come voglio loro) e respiri merda (come vogliono loro) sarai sempre dipendente dai loro farmaci e integratori - abbastanza in forma per fare i lavori schifosi da schiavo che ti rifilano ma troppo debole e malaticcio e dipendente dal sistema per ribellarti.

 

Questi sono quei furboni che, fra le altre cose, stilano codici orripilanti come il Codex Alimentarius che dichiara che le vitamine sono "tossine" (schiaffa il nome in un motore di ricerca e verifica pure...).

 

(alè, spieghiamo le vele verso il ban anche qui... :smilies17: ).

 

da quello che ho letto(cerca su internet)l'uomo non si è ancora evoluto per cibarsi di carne,la quale crea delle "fermentazioni"(non so se è il termine esatto)nell'intestino che ci causano tanti problemi.

Sono un mucchio ddi cazzate, sono gli stessi dementi che ti dicono che siccome mangi carne di un cadavere nel tuo intestino va in putrefazione, come dire che non dovresti mangiare neanche verdura perchè poi nell'intestino ti marcisce...sono le idiozie di propaganda di gente che parla come se un etto di insalata che è acqua all'80% ti riempe la pancia come una bistecca di peso equivalente.

 

Il latte,hai mai pensato che siamo l'unico animale al mondo che si nutre di latte anche dopo lo svezzamento?

Tu non hai mai avuto un gatto, vero?

Lo vedi che scemenze ti rifilano??

 

Sai che una donna che soffre di osteoporosi,consuma più calcio per assimilare quello che assorbe bevendo il latte?

Dimostramelo.

 

Poi ognuno ovvio faccia come crede

Su questo siamo d'accordo. :smile062:

Share this post


Link to post

Ti vorrei veder correre una maratona il giorno dopo aver fatto un'abbuffatta di carne :smilies17: oppure è più facile correrla dopo aver fatto un'abbuffata di legumi,verdure e frutta :Sogghigna:

 

Ad ogni modo non foglio fare nessuna polemica e ho visto che sei daccordo con me sul fatto che ognuno faccia come gli pare,quindi se vuoi continuare a mangiare carne fai pure(ogni tanto la mangio pure io,non credere che possa rinunciare alla fiorentina ).

Ti dico solo questa:la comunità scentifica non si spiegava il perchè in Toscana e in alcune zone dell'Emila Romagna ci fossero più tumori allo stomaco che nel resto d'Italia,ebbene dopo uno studio hanno constatato(adesso non mi chiedere le prove,perchè l'ho letto,ma non ricordo dove)che era causato dal maggior consumo di affettati.

 

Nella lista di prima mi ero dimenticato di dire di eliminare lo zucchero semolato,controllate pure su internet come viene fatto,e poi decidete pure se continuare ad usarlo,oppure passare al miele,fruttosio(che a me fa schifo)o al limite allo zucchero di canna intergale(io sono passato a questo),fate vobis ;)

Share this post


Link to post

io ci vado piano con il peperoncino (dati alcuni problemi relativi al piccante alla mia bassa resistenza al piccante forte)

 

una tematica infuocata...

 

il problema non è se mangi carne o verdure, nel modo più sano possibile... tanto se le piante vengono fatte crescere con prodotti chimici o gli animali pompati con integratori tutto ciò va a farsi benedire.

 

un mio amico che ha una grande azienda agricola nelle marche mi ha detto che alcuni agricoltori hanno delle quote di produzione che devono andare al mercato BIO e mi ha spiegato la voglia che ci mettono nel farlo: coltivano tutte le piante allo stesso modo e poi divido il totale in due modi diversi (adesso non voglio dire castronerie dicendo container o casse) una della produzione normale e una con produzione presunta BIO.

 

poi esistono tante cose che fanno male al mondo (la dieta italiana dovrebbe essere quella più sana insieme a quella del costa rica, alcune zone del giappone e altre zone) ma tutto è contribuito da un'infinità di fattori non calcolabili altri sì ma non considerati.

 

io ad esempio son totalmente contro al veganismo esasperato (solo loro per il tono con cui affrontano una discussione sulla dieta/carne/scelta).

 

 

@podista in realtà sapevo che qui in Emilia-Romagna il problema era dovuto alla bruciatura della piadina

Share this post


Link to post

Guarda, comincio a non sentirmi in forma ben prima...avessi mai conosciuto un vegetariano pimpante, poi - ma io sono molto asociale e statisticamente non faccio testo (mia mamma pur raramente ogni tanto carne mangia e latticini anche)

 

Questi sono solo luoghi comuni, mi basta fare pochi dei tanti nomi di illustri atleti vegetariani e vagani, come Jurek, Martina Navratilova, Carl Lewis, Moses.. E ce ne sarebbero decine di altri.

 

Veronesi pur dicendone qui una in generale giusta è anche quello che dice che gli inceneritori sono sanissimi, quello a favore del nucleare e della chemioterapia inutile e cancerogena (ci sarebbe TANTO da dire a parte) delle multinazionali nonchè uno dei peggiori fetenti in circolazione, che in un mondo normale sarebbe a spalare letame da un pezzo, come minimo.

 

Con rispetto parlando per chi spala il letame.

 

Veronesi è per certi versi geniale, e per altri demenziale e schiavo di poteri più forti..

 

 

Sono un mucchio ddi cazzate, sono gli stessi dementi che ti dicono che siccome mangi carne di un cadavere nel tuo intestino va in putrefazione, come dire che non dovresti mangiare neanche verdura perchè poi nell'intestino ti marcisce...sono le idiozie di propaganda di gente che parla come se un etto di insalata che è acqua all'80% ti riempe la pancia come una bistecca di peso equivalente.

 

Le verdura potrà anche marcire ma mai rilascerà cadaverina, putriscina, neurina, acidi urici (per i quali siamo l'unico animale "onnivoro" sprovvisto dell'enzima uricasi atto a scinderli ed eliminarli). Queste sono tutte sostanze che nell'intestino umano, lungo 10-12 volte il tronco (tipica lunghezza degli animali prettamente frugivori) letteralmente ristagnano e imputridiscono.. Cosa che non succede nell'organismo degli animali veramente carnivoro/onnivori, dove l'intestino è lungo solo 2-3 volte il tronco e la digestione è assai più rapida, proprio per evitare il problema di cui sopra.

 

Ci sarebbero poi una serie di evidenze anatomiche e fisiologiche dell'organismo umano che ne fanno tutto fuorché un onnivoro/carnivoro: la dentizione, il movimento mandibolare, l'assenza di artigli e zanne, la scarsissima acidità gastrica, saliva ricca di ptialina, assenza di uricasi, la violenta risposta leucocitaria dell'organismo all'assunzione di alimenti di origine animale e da ultima, ma non certo per importanza, il fatto che il ns organismo per funzionare in maniera armoniosa ed equilibrata necessità di un ambiente alcalino, mentre l'assunzione di proteine animali (ma anche di quelle vegetali, in dosi importanti) causa acidificazione, e di conseguenza demineralizzazione (e da qui l'osteoporosi e tutta una serie di altre patologie)

 

 

Tu non hai mai avuto un gatto, vero?

Lo vedi che scemenze ti rifilano??

 

Anche una mucca beve il latte, se glielo rifili, ma non vedrai mai una vacca adulta attaccata alle mammelle di un'altra vacca, così come non vedrai mai un gatto adulto ciucciare latte da un altro gatto, cane, topo, elefante, giraffa, mammuth.

 

 

Dimostramelo.

 

The China Study. Il più grande studio epidemiologico, durato più di 40 anni, svoltesi su scala mondiale.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post

@podista in realtà sapevo che qui in Emilia-Romagna il problema era dovuto alla bruciatura della piadina

 

 

Sicuro che si tratti di stomaco? Io ricordo bene di questa cosa perchè mi è rimasta impressa,essendo stato un gran mangiatore di affettati(almeno 3/4 volte a settimana)adesso li mangio una volta ogni 15 giorni.

Io non sono esasperato dalla dieta,infatti mangio un po' tutto(anche formaggi e carne),ma mooolto meno di prima;mia moglie è più brava di me,e tanto per dire una cavolata:quando prendeva il raffreddore e tosse,aveva come tutti tanti umori che venivano fuori,adesso quasi per niente,e leggendo e rileggendo questo sembra cusato(aver umori da espellere intendo)dalla caseina,che il nostro organismo non riesce ad assimilare.

 

Per tornare poi al nostro amato peperoncino,beh io difficilmente passo un giorno senza usarne un pochettò(anche una leggera spruzzatina di polvere)o sulla pasta,minestre o qualche salsetta :Sogghigna:

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...