Jump to content
PeperTom

Uso Quotidiano del Peperoncino.....!?!

Recommended Posts

Sicuro che si tratti di stomaco? Io ricordo bene di questa cosa perchè mi è rimasta impressa,essendo stato un gran mangiatore di affettati(almeno 3/4 volte a settimana)adesso li mangio una volta ogni 15 giorni.

Io non sono esasperato dalla dieta,infatti mangio un po' tutto(anche formaggi e carne),ma mooolto meno di prima;mia moglie è più brava di me,e tanto per dire una cavolata:quando prendeva il raffreddore e tosse,aveva come tutti tanti umori che venivano fuori,adesso quasi per niente,e leggendo e rileggendo questo sembra cusato(aver umori da espellere intendo)dalla caseina,che il nostro organismo non riesce ad assimilare.

 

Per tornare poi al nostro amato peperoncino,beh io difficilmente passo un giorno senza usarne un pochettò(anche una leggera spruzzatina di polvere)o sulla pasta,minestre o qualche salsetta :Sogghigna:

 

si ma non è vita così, ci sta se c'è qualche problema di salute la dieta apposita, ma vivere con la paura è inaccettabile!

un anno fa mi ero messo in testa di diventare vegetariano dato dalla mia cronica ipocondria, poi a provare alimenti miracolosi (kefir di latte: troppo acido per i miei gusti), the verde, the giallo e bianco.

 

io negli ultimi tempi mi sto abituando a calibrare ciò che mangio, usare il peperoncino per speziare la carne, minestrone, frittata o ciò che è possibile mettere o usare il curry (mix speziato e piccante) che secondo "alcuni" dati statistici dimostri che i paesi dove viene consumato quotidianamente aiuti a prevenire alzhaimer e parkinson visto che in India c'è la più bassa percentuale di casi.

Share this post


Link to post

@podista in realtà sapevo che qui in Emilia-Romagna il problema era dovuto alla bruciatura della piadina

 

Indubbiamente il cibo bruciacchiato/bruciato bene non fa, ma gli affettati e gli insaccati contengono le nitrosammine, considerate fra i composti più cancerogeni conosciuti, tanto da far sbilanciare il fondo mondiale di ricerca sul cancro nel dire di ridurre a zero il consumo di questi alimenti.

Share this post


Link to post
Guest Hiei

Ti dico solo questa:la comunità scentifica non si spiegava il perchè in Toscana e in alcune zone dell'Emila Romagna ci fossero più tumori allo stomaco che nel resto d'Italia,ebbene dopo uno studio hanno constatato(adesso non mi chiedere le prove,perchè l'ho letto,ma non ricordo dove)che era causato dal maggior consumo di affettati.

E' la stessa comunità scientifica che non sa spiegarsi perchè i bambini intorno alle antenne di Radio Vaticana hanno tutti la leucemia, che si chiedono come mai a Taranto tossiscono, che per 50 anni non si sono accorti che l'amianto non era proprio balsamico e tuttora bisogna che si arrivi a qualche decina di migliaio di morti prima che si accorgano se c'è un prolemino con i farmaci chimici che loro stessi spacciano per malattie molte delle quali si sono inventati loro stessi di sana pianta.

 

Ah, e che non hanno nulla da ridire sulle migliaia di tonnellate di uranio impoverito sparsi ogni anno in atmosfera dalle missioni di pace dei loro finanziatori, nulla che abbia a che fare col cancro, sia mai! Che se si guarisse il cancro, sai quanti di questi furboni a partire da Veronesi sarebbero disoccupati e ai loro cari talk-show avrebbero al massimo da parlare della prostata del loro cane?

 

 

Nella lista di prima mi ero dimenticato di dire di eliminare lo zucchero semolato,controllate pure su internet come viene fatto,e poi decidete pure se continuare ad usarlo,oppure passare al miele,fruttosio(che a me fa schifo)o al limite allo zucchero di canna intergale(io sono passato a questo),fate vobis ;)

Si questo, ti quoto (con riserva sul fruttosio di cui non ho conoscenza diretta).

 

Questi sono solo luoghi comuni, mi basta fare pochi dei tanti nomi di illustri atleti vegetariani e vagani, come Jurek, Martina Navratilova, Carl Lewis, Moses.. E ce ne sarebbero decine di altri.

 

http://www.youtube.com/watch?v=pZTSfkNc1bQ

 

:Sogghigna:

 

Le verdura potrà anche marcire ma mai rilascerà cadaverina, putriscina, neurina, acidi urici

motivational-pics-vegetarians.jpg

 

Ci sarebbero poi una serie di evidenze anatomiche e fisiologiche dell'organismo umano che ne fanno tutto fuorché un onnivoro/carnivoro: la dentizione

vegetarians-explain-these_o_531652.jpg

 

Inoltre aggiungo che se Dio non avesse voluto farci mangiare la pancetta non avrebbe creato il maiale, per l'eventuale approccio teologico all'argomento. :smilies17:

 

come non vedrai mai un gatto adulto ciucciare latte da un altro gatto, cane, topo, elefante, giraffa, mammuth.

Io avevo un gatto adulto che quando la mamma è rimasta incinta la successiva cucciolata si attaccava a ciucciare il latte, devo avere ancora una foto a testimoniarlo da qualche parte. Ma forse era incesto. :smilies17:

 

The China Study. Il più grande studio epidemiologico, durato più di 40 anni, svoltesi su scala mondiale.

Ti ho detto dimostralo, non "c'è scritto in un testo sacro scritto da gente che dice che ne sa ma che ne sa per davvero": c'è una differenza, sottile ma importante...

Share this post


Link to post

E' la stessa comunità scientifica che non sa spiegarsi perchè i bambini intorno alle antenne di Radio Vaticana hanno tutti la leucemia, che si chiedono come mai a Taranto tossiscono, che per 50 anni non si sono accorti che l'amianto non era proprio balsamico e tuttora bisogna che si arrivi a qualche decina di migliaio di morti prima che si accorgano se c'è un prolemino con i farmaci chimici che loro stessi spacciano per malattie molte delle quali si sono inventati loro stessi di sana pianta.

 

Ah, e che non hanno nulla da ridire sulle migliaia di tonnellate di uranio impoverito sparsi ogni anno in atmosfera dalle missioni di pace dei loro finanziatori, nulla che abbia a che fare col cancro, sia mai! Che se si guarisse il cancro, sai quanti di questi furboni a partire da Veronesi sarebbero disoccupati e ai loro cari talk-show avrebbero al massimo da parlare della prostata del loro cane?

 

 

Ti rabisco che è,sia per tutti i motivi da te citati sopra,sia per tutte le cose che fanno male,non faranno mai delle campagne vere e proprie di informazione e prevenzione.

Pensa a cosa accadrebbe se tutta la comunità scientifica dicesse esplicitamente di non assumere più tutte le cose che ho detto prima;come prima cosa si fermerebbe gran parte dell'economia mondiale,e seconda cosa sicuramente che a loro sta più a cuore,ci si ammalerebbe molto meno...sai quanto costa un ciclo di chemioterapia? Sai che percentuale di sopravvivenza c'è dopo i 5 anni?Detto questo detto tutto,inutile dare percentuali(bassissime ovviamente),ognuno di noi conosce tante persone che l'anno fatta e in quanti sono sopravvissuti.

 

www il peperoncino :D moh sdrammatizziamo un po' :D

Share this post


Link to post
Guest Hiei
Sai che percentuale di sopravvivenza c'è dopo i 5 anni?Detto questo detto tutto,inutile dare percentuali(bassissime ovviamente),ognuno di noi conosce tante persone che l'anno fatta e in quanti sono sopravvissuti.

Sai che è il fatto che sono gli stessi che fanno propaganda alla chemio et similia a prendersela con la carne che però mi puzza?

Qualche sospetto dovrebbe venire.

 

http://www.youtube.com/watch?v=OWQOY0wlVgc

 

Ergo, come detto, la cosa che realmente conta è che ognuno sia libero di vivere come meglio crede.

 

Tanto finchè mi faccio il chili col Trinidad Scorpion la vacca può pure esser stata foraggiata a plutonio che si dissolve tutto in un fiume di lava incandescente nella mia fornace a fusione nucleare interna, altro che cadaverine e minchiatine... :smilies17:

Share this post


Link to post

mi sarebbe piaciuto portare avanti la discussione in maniera positiva e intelligente, ma a quanto pare mancano i presupposti.. peccato.

Share this post


Link to post

Tagliamo la testa al toro, la migliore è la dieta mediterranea, insaporita con taaaaaaaaaanto taaaaaaanto PEPERONCINO,

e sicuramente camperemo di più. :smile062:

Share this post


Link to post

 

GEORGE EYSER, Stati Uniti, Saint Louis 1904

 

OLIVER HALASSY, Ungheria, Pallanuoto, Amsterdam 1928, Los Angeles 1932, Berlino 1936

 

LIS HARTEL, Danimarca, Dressage, Helsinki 1952

 

ILDIKO REJTO – Ungheria, Fioretto femminile, Roma 1960, Tokyo 1964, Città del Messico 1968, Monaco 1972, Montreal 1976

 

JEFF FLOAT, Usa, Nuoto stile libero, Los Angeles 1984

 

NEROLI FAIRHALL, Nuova Zelanda, Tiro con l’arco femminile, Los Angeles 1984

 

PAOLA FANATO, Italia, Tiro con l’arco femminile, Atlanta 1996

 

TERENCE PARKIN, Sud Africa, nuoto 100 metri rana, Sydney 2000

 

MARLA RUNYAN, Usa, Atletica, Atene 2004, Pechino 2008

 

NATALIE DU TOIT, Sudafrica, Nuoto di fondo, Pechino 2008

 

NATALIA PARTYKA, Polonia, Tennistavolo femminile, Pechino 2008

Share this post


Link to post

Quanta roba ragazzi.....si era partiti dal consumo quotidiano del peperoncino e si è scesi a parlare di tutto e di piu sulll'alimentazione.........

 

sul discorso alimentazione sana purtroppo non è che al mondo d'oggi si mangi piu cose naturali o genuine, solo se te le coltivi/allevi da solo sai cosa mangi......e neanche, perchè se tu coltivi nel tuo pezzo di terra quello che vuoi senza buttarci su veleni, poi basta quello a fianco che irrora le sue verdure con tutto quello che vuole e di conseguenza qualcosa arriva anche sulle tue verdure o in un modo o nell'altro....

poi vogliamo parlare della carne ?? tutta roba che ci fa male, e non parlo per il discorso di essere vegetariani o a favore del consumo della carne, ma che non c'è un etto di carne che sia senza medicinali di ogni tipo, sapete che ad un uomo che mangiava sempre carne e non aveva mai preso antibiottici, quando hanno fatto dei controlli/esami particolari hanno riscontrato che nel corpo dell'uomo ci fossero delle tracce di antibiotici ??!!!! ovviamente assimilati dal consumo della carne mangiata.......

 

detto questo, voglio dire che qualsiasi cosa mangiamo, al giorno d'oggi....non è salutare, ma non possiamo fare a menno di mangiare, chi piu carne o verdure chi meno, sperando che il nostro organismo bruci e si adatti allo schifo che mandiamo giu grazie a tutti coloro che per qualche euro in piu nelle loro tasche se ne infischiano della salute altrui....

 

 

meno male che il peperoncino non ci crea tutti questi problemi anzi.....

 

ritornando all'origine di questa discussione, mi fa piacere sapere che un uso quotidiano del peperoncino non fa male (se non si ha problemi particolari)....ora lo mangerò più volentieri senza preoccuparmi piu di tanto.

Share this post


Link to post

Questi sono solo luoghi comuni, mi basta fare pochi dei tanti nomi di illustri atleti vegetariani e vagani, come Jurek, Martina Navratilova, Carl Lewis, Moses.. E ce ne sarebbero decine di altri.

 

 

 

Veronesi è per certi versi geniale, e per altri demenziale e schiavo di poteri più forti..

 

 

 

 

Le verdura potrà anche marcire ma mai rilascerà cadaverina, putriscina, neurina, acidi urici (per i quali siamo l'unico animale "onnivoro" sprovvisto dell'enzima uricasi atto a scinderli ed eliminarli). Queste sono tutte sostanze che nell'intestino umano, lungo 10-12 volte il tronco (tipica lunghezza degli animali prettamente frugivori) letteralmente ristagnano e imputridiscono.. Cosa che non succede nell'organismo degli animali veramente carnivoro/onnivori, dove l'intestino è lungo solo 2-3 volte il tronco e la digestione è assai più rapida, proprio per evitare il problema di cui sopra.

 

Ci sarebbero poi una serie di evidenze anatomiche e fisiologiche dell'organismo umano che ne fanno tutto fuorché un onnivoro/carnivoro: la dentizione, il movimento mandibolare, l'assenza di artigli e zanne, la scarsissima acidità gastrica, saliva ricca di ptialina, assenza di uricasi, la violenta risposta leucocitaria dell'organismo all'assunzione di alimenti di origine animale e da ultima, ma non certo per importanza, il fatto che il ns organismo per funzionare in maniera armoniosa ed equilibrata necessità di un ambiente alcalino, mentre l'assunzione di proteine animali (ma anche di quelle vegetali, in dosi importanti) causa acidificazione, e di conseguenza demineralizzazione (e da qui l'osteoporosi e tutta una serie di altre patologie)

 

 

 

Anche una mucca beve il latte, se glielo rifili, ma non vedrai mai una vacca adulta attaccata alle mammelle di un'altra vacca, così come non vedrai mai un gatto adulto ciucciare latte da un altro gatto, cane, topo, elefante, giraffa, mammuth.

 

 

 

 

The China Study. Il più grande studio epidemiologico, durato più di 40 anni, svoltesi su scala mondiale.

 

quoto pienamente! aggiungo però che un minimo di carne deve essere consumata.

Share this post


Link to post
Guest Hiei

Trovo deliziosamente divertente il fatto che nessuno abbia notato che se non dovremmo mangiare carne perchè "la natura non ci ha predisposti per questo" dovremmo per il medesimo principio, smettere di mangiare peperoncino in quanto sicuramente nocivo. :smilies17:

 

Piccolo excursus sulla carne: una delle carni migliori e contenenti bene o male tutte le proprietà delle carni sia bianche che rosse è qualla di struzzo, ebbi occasione di farne alcune volte alla brace sul camino anni fa quando durante un'ondata di isterismo per la mucca pazza per un periodo li allevarono o importarono pure in Italia: molto, molto buono.

 

Dovrei provare a importarne un po' magari... :smilies17:

(è che un'infanzia passata a guardare Willy Coyote mi ha segnato. Dannata televisione... :Sogghigna: ).

Share this post


Link to post

Noi umani... amiamo le cose che ci fanno male, chissà perchè le cose che gustiamo di più, poi sono quelle che fanno male. :chef:

Share this post


Link to post

aggiungo però che un minimo di carne deve essere consumata.

 

 

Perchè?

Come chiedeva Hiei prima,spiegami scentificamente(se puoi ovviamente ;) )il perchè.

 

Detto questo aggiungo che non sono un vegetariano,come detto sopra non posso rinunciare ogni tanto ad una fiorentina alla brace,oppure a qualche salume(come già detto mia moglie è molto più brava di me),ma questo solo perchè sono stato abituato a mangiarne,e adesso privarsene completamente è difficile(e poi come si fa a non mangiare le salcicce di Dario :clapping: :clapping: :thumbsup: ).

Share this post


Link to post

...è che un'infanzia passata a guardare Willy Coyote mi ha segnato. Dannata televisione... :Sogghigna:

Anche io sono cresciuto con la convinzione che Beep beep fosse uno struzzo ma in realtà è un Roadrunner che è molto piccolo (poco più di mezzo metro) :approva5:

Share this post


Link to post
Guest Hiei

Anche io sono cresciuto con la convinzione che Beep beep fosse uno struzzo ma in realtà è un Roadrunner che è molto piccolo (poco più di mezzo metro) :approva5:

VUOI DIRE CHE ESISTONO DAVVERO? :shocked15:

( :Sogghigna: ).

Share this post


Link to post

quoto pienamente! aggiungo però che un minimo di carne deve essere consumata.

 

perché?

Share this post


Link to post

perché?

 

rende più facile il raggiungimento delle dosi giornaliere di diversi nutrienti, rispetto a vegetariani e vegani che devono assumere attraverso integratori e pillole.

 

se serve la fonte: Fao corporate document repository

 

e aggiungo http://www.youtube.com/watch?v=6WYeMsdC-z8

Share this post


Link to post
Guest Hiei

e aggiungo

Vegan-vs-Carnivore.jpg

:clapping:

 

(mi sa che al raccolto non ci arrivo... 6641.png ).

Share this post


Link to post

rende più facile il raggiungimento delle dosi giornaliere di diversi nutrienti, rispetto a vegetariani e vegani che devono assumere attraverso integratori e pillole.

 

se serve la fonte: Fao corporate document repository

 

e aggiungo http://www.youtube.com/watch?v=6WYeMsdC-z8

 

non scherziamo.

le pillole e gli integratori non sono di certo stati inventati per i vegetariani e vegani.

Share this post


Link to post

rende più facile il raggiungimento delle dosi giornaliere di diversi nutrienti, rispetto a vegetariani e vegani che devono assumere attraverso integratori e pillole.

 

se serve la fonte: Fao corporate document repository

 

e aggiungo

 

 

Ma ti sei letto bene tutto quello che dice? Quello che dice sui problemi provocati dalla carne(tumori,infarti ecc.) è solo la punta dell'iceberg.

Ovvio che se non mangio carne devo reintegrare alcuni nutrienti da altre parti,ad esempio le uova(ma non più di una volta a settimana,meglio ogni 2),come detto prima non sono vegano :Sogghigna:

Se ti informi bene vedrai che problemi legati ad esempio alla vitamina B12 possono tranquillamente verificarsi anche tra chi consuma carne,basta che ci siano dei problemi alla flora intestinale(che la carne causa :Sogghigna: )e non riesci ad assimilarla.

 

 

Quanto siamo andati OT :smilies17: :smilies17: :smilies17:

Share this post


Link to post

Ma ti sei letto bene tutto quello che dice? Quello che dice sui problemi provocati dalla carne(tumori,infarti ecc.) è solo la punta dell'iceberg.

Ovvio che se non mangio carne devo reintegrare alcuni nutrienti da altre parti,ad esempio le uova(ma non più di una volta a settimana,meglio ogni 2),come detto prima non sono vegano :Sogghigna:

Se ti informi bene vedrai che problemi legati ad esempio alla vitamina B12 possono tranquillamente verificarsi anche tra chi consuma carne,basta che ci siano dei problemi alla flora intestinale(che la carne causa :Sogghigna: )e non riesci ad assimilarla.

 

 

Quanto siamo andati OT :smilies17: :smilies17: :smilies17:

 

per altro la vit B12 non è nemmeno presente nella carne/pesce/uova ma è prodotta esclusivamente da alcuni batteri del suolo. la sua assunzione avviene infatti per contaminazione dei cibi. il motivo perché è presente nella carne è semplicemente dovuto all'integrazione di questa vitamina nel cibo destinato agli animali da allevamento.

aggiungiamo anche che non vi è affatto un'incidenza maggiore di carenza da b12 in vegani e vegetariani e che l'integrazione è consigliata a tutti gli over 50, indipendentemente dalla loro alimentazione.

Share this post


Link to post

Ma ti sei letto bene tutto quello che dice? Quello che dice sui problemi provocati dalla carne(tumori,infarti ecc.) è solo la punta dell'iceberg.

Probabilmente leggendo la conclusion dell'articolo linkato si ha una risposta più chiara su quanto intendesse dire Dark_skater.

 

Nelle giuste quantità, la carne (nell'articolo parla di "meat") non è da scartare in senso assoluto.

Per ogni cosa esistono pro e contro, tutto sta nella giusta misura.

Anche il nostro amato pepper, se assunto in dosi esagerate proprio bene bene non fa ^_^

Share this post


Link to post

Quoto appieno neobepmat. L'estremismo non ha mai portato a nulla di buono. In medio stat virtus.

Share this post


Link to post

@neobepmat sì intendevo quello.

 

comunque è da un pò di tempo che uso quotidianamente il peperoncino al posto del sale dove è adatto. visto che gran parte del cibo che compriamo e già salato e assumiamo una dose eccessiva di sale che non fa tanto bene.

 

anche se... vengo bacchettato in casa da fidanzata e famiglia riferendo i miei piatti insipidi (sciapi), in realtà è consigliato usarlo al posto del sale (per chi può permettendo) per combattere la ritenzione idrica ed è una spezia brucia grassi importante nel curry.

 

comunque internet è la zona dove ogni teoria può essere vera: basta che scrivi "xxx fa bene" e "xxx fa male" trovi fonti per entrambe. (testimonianza di un paranoico)

  • Upvote 1

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...