Jump to content
pellissier23

Concime Di Cavallo

Recommended Posts

ciao,

io diluisco un po' di concime di cavallo e asino, in acqua

e innaffio le piante ogni 3 giorni

post-8569-0-82388900-1375726139.jpg

Share this post


Link to post

ciao,

io diluisco un po' di concime di cavallo e asino, in acqua

e innaffio le piante ogni 3 giorni

Stomachevole:wacko:

 

Inviato dal mio A9600

Share this post


Link to post

spero che non sia fresco...

 

per un utilizzo sicuro per la piantina ( dato frequentemente potrebbe bruciare le radici ) deve essere stagionato almeno 3-4mesi, meglio 5... una volta maturo, si può mettere a mollo per una settimana come hai fatto tu, meglio se miscelato all'ortica, e ci si può innaffiare: ma non pèiù di una volta per settimana altrimenti rischi di bruciare le radici, al pari che con un chimico, lo so perché mi è successo... non è per niente " moscio " come concime, se poi aggiungi l'ortica come ho fatto io è una bomba.

 

ps. diluiscilo coimunque almeno 1/8-1/10 per innaffiare...

Share this post


Link to post

concordo con nibbio.... se non è sfumato abbastanza , rischi di bruciare le piante!

Share this post


Link to post

la gente pensa che siccome è naturale, sia poco potente... il cavolo :smilies17: una pianta me l'ha mezza seccata: bisogna rispettare i tempi che ti ho deto sopra almeno, sennò veramente all'inizio pare che non da problemi, ma poi te ne accorgi... :thumbsup:

Share this post


Link to post

ragazzi calma, il letame in generale uccide le piante quando è fresco per due motivi.il primo è quello della fermentazione del prodotto fresco,si possono raggiungere temperature di 60/70 gradi; il secondo motivo è quello della presenza di urea ancora non demineralizzata, anch'essa provaco forti ustioni e la seguente morte della pianta.

quindi se si mettono due palate di letame fresco in acqua e si innaffia non succede nulla, a condizione che non sia un lito di acqua ..............

la comprova di quanto vi dico è la cosiddetta " zarfatura ", dove viene preso del letame fresco di stalla si mischia con acqua e terra al fine di fare una fanghiglia, si immergono le radici delle giovani piantine ( non di ortaggi ) da impiantare e via nella buca.

salutoni

Share this post


Link to post

è sempre erba masticata!!

 

comunque 1 kg di letame , diluito in poco meno di 5 litri di acqua

lasciare macerare per 2-3 giorni e poi prelevate il liquido,

 

vi garantisco che le piante gradiscono!! specialmente lo vedi se buttano fuori tanto verde (foglie)

 

finito il liquido aggiungete acqua , rimacerare

etc,.. e poi dopo una 10ina di volte lo mettete nell'orto o ne aggiungete di altro

Share this post


Link to post

ok! allora proverò a piccole dosi anche col fresco e saprò dire :smilies17:

Share this post


Link to post

Ottimo! Dovremmo fare tt così ! Ma purtroppo non è per tt così facile reperire lo stallatico di cavallo! :thumbsup: :thumbsup:

Share this post


Link to post

ok! allora proverò a piccole dosi anche col fresco e saprò dire :smilies17:

provero' anche io....!!!

Share this post


Link to post

ciao,

io diluisco un po' di concime di cavallo e asino, in acqua

e innaffio le piante ogni 3 giorni

 

Io, dopo aver ascoltato vari consigli di produttori locali, ho comprato 25 kg di letame di cavallo in pellets e lo uso sia per i peperoncini che le piante verdi, con ottimi risultati....provare per credere !! :clapping:

Share this post


Link to post

si lo so da quel qualcosa in più che con i chimici di qualunque tipo non si raggiunge, io li integro... perché jalapeno grossi e croccanti ma sugosi come quelli di quest'anno, mai visti ed ho messo una palata di letame di cavallo a pianta dando di tanto in tanto del concime liquido nel periodo di crescita maggiore.

Share this post


Link to post

ciao io ho un bidone da 100 litri d'acqua e 3 mesi fa l'ho riempito di letame di cavallo fresco (con lettiera di segatura ) e poi ho messo dell'acqua per farlo macerare.

 

secondo Voi è utile quello che ho fatto e soprattutto quando posso metterlo sulle piante da siepe e rose che ho in giardino?

Share this post


Link to post

Il problema a mio parere sono le percentuali acqua letame per evitare di bruciare le piante anche se usato in terra si diminuiscono i rischi, la cosiddetta "acqua sporca" era usata dai nostri vecchi per innaffiare abitualmente l'orto, si metteva a macerare del letame maturo. Ti consiglio le prime volte di diluire bene per vedere come si comportano siepi e rose

  • Like 1

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...