Jump to content

Ibridazione...come Fare


Recommended Posts

Salve capsaicinomani

Ho un dubbio da porvi

Quest'anno avrei intenzione di ibridare volontariamente 2 varietà di peperoncino

Il progetto è ancora alle prime decisioni quindi ancora X+Y ma vorrei delle nozioni su come fare...consigli???

Grazie a tutti per le risposte

Link to comment

la guida è ottima....

 

in linea di massima, puoi ibridare chinense con chinense, annuum con annuum, ma non tra loro.

 

in teoria, basterebbe strusciare tra di loro due fiori appena escono e nascono. Nei pepper,oltre agli insetti e al vento, avviene l'autoimpollinazione, quindi, non èssendo necessaria l'ape,occorre giocare un po' sulla velocita'.

Link to comment

Il problema dello "strusciare" le piante o i fiori tra loro è che non c'è alcun controllo su quale polline impollini che cosa.

Proprio perché i fiori del peperoncino sono ermafroditi, lo strofinio può molto facilmente provocare l'autoimpollinazione. E ti voglio, dopo, a indovinare dove sono andati i granuli di polline.

L'unico sistema abbastanza sicuro è quello descritto nella guida.

Comunque anche l'impollinazione tra specie diverse è possibile, anche se non in tutti i casi. Esiste da qualche parte uno schema... prova a cercare.

Link to comment

Il problema dello "strusciare" le piante o i fiori tra loro è che non c'è alcun controllo su quale polline impollini che cosa.

Proprio perché i fiori del peperoncino sono ermafroditi, lo strofinio può molto facilmente provocare l'autoimpollinazione. E ti voglio, dopo, a indovinare dove sono andati i granuli di polline.

L'unico sistema abbastanza sicuro è quello descritto nella guida.

Comunque anche l'impollinazione tra specie diverse è possibile, anche se non in tutti i casi. Esiste da qualche parte uno schema... prova a cercare.

anche la guida riporta lo "strofinio" , tramite cotton fioc...

quindi il concetto rimane sempre lo stesso, è solo fatto in maniera piu' precisa.

l'impollinazione tra specie diverse è certamente possibile, ma è rara, e con pochissime specie che sono compatibili tra famiglie diverse.

  • Upvote 1
Link to comment

Grazie a tutti ragazzi...bella la guida grazie della segnalazione fedrobon

 

Sapete per caso se togliendo petali e la parte maschile del fiore (al momento mi sfugge il nome) prima della totale apertura del fiore porti alla perdita del suddetto o all incapacità di impollinarsi (ovviamente con il polline di un altra pianta???

Lo schemino sulle possibili ibridazione gia lo avevo visto,infatti sicuramente sarà chinense + chinense

Link to comment

Grande leo! Io provo prossimamente... per ora il thai va da solo... se parte anche il goat's e qualcun altro comincio con gli esperimenti!

Mi interessa molto :approva5: tienimi aggiornato!

Link to comment

Mi interessa molto :approva5: tienimi aggiornato!

 

Interessante, io utilizzerei un metodo più classico, ovvero stacchi le antere polliniche al fiore che intendi impollinare evitando cosi l'ermafroditismo, e lo impollini come preferisci, sfregamento o cotton-fioc, l'importante è che parte del polline finisca sul gineceo, ovvero la parte centrale comunemente chiamata pistillo,dove sono contenuti gli ovuli, dopo di che lo avvolgi all'interno di una benda o una garza e aspetti. E' il metodo più classico e utilizzato da Mendel per i suoi famosi piselli. Solo un pò difficoltoso per via del piccolo fiore del peperoncino ma armati di pazienza, pinzette e un pizzico di fortuna si può tranquillamente fare. :thumbsup:

 

Specie diverse? li conta tanto la fortuna e i fattori genetici, non sempre il polline attechisce e non sempre i caratteri si manifestano alla prima generazione, quindi è più complessa la storia, personalmente non ho mai provato con i peppers, è il primo anno che li coltivo, ma è una tecnica comune nella genetica di base, l'impollinazione incrociata.

Link to comment

Grazie a tutti ragazzi...bella la guida grazie della segnalazione fedrobon

 

Sapete per caso se togliendo petali e la parte maschile del fiore (al momento mi sfugge il nome) prima della totale apertura del fiore porti alla perdita del suddetto o all incapacità di impollinarsi (ovviamente con il polline di un altra pianta???

Lo schemino sulle possibili ibridazione gia lo avevo visto,infatti sicuramente sarà chinense + chinense

 

I petali non hanno nessuna funzione nell'impollinazione se non quella di attirare insetti, quindi no. Gli stami invece sono i diretti impollinatori della pianta levali, e allora eviti l'impollinazione. Ti consiglio di levare solo le teche polliniche ovvero la parte superiore, cercando in un qualunque libro di botanica lo schema del fiore ti risulterà più chiaro e capira che parte si intende. Non levare tutto lo stame, in alcune specie, non chiedermi se è incluso il peperoncino :) asportare interamente gli stami sviluppa una reazione e l'incapacità di impollinarsi, levando solo le teche la cosa si risolve.

Link to comment

Mi interessa molto :approva5: tienimi aggiornato!

 

Una cosa che non ricordo e non trovo più dove l'ho letta è quando gli ibridi sono mutati subito (cioè vedi pendere da un goat's, per esempio, un pepper che non centra niente coi soliti suoi cornetti) e quando sono pepper tali e quali ma i semi all'interno sono "nuovi". Perchè conto di fare tutto a cotton fioc... ma con un pepper "mutato" sei sicuro di aver portato a buon fine l'operazione...

Link to comment
  • 2 weeks later...

Il problema del cotton fioc è questo: anche se ho rimosso le antere (quelle che producono il polline) per evitare l'autoimpollinazione intra-fiore, poi prelevo con il cotton fioc del polline da un altra pianta e faccio l'operazione... non posso essere certo che i grani di polline che fecondano il fiore siano davvero quelli che ho prelevato dall'altra pianta. Perché l'operazione magari non è riuscita, ma altro polline è caduto dai fiori vicini della stessa pianta.

Quindi io vedrò la fecondazione avvenuto, penserò che sia un'impollinazione incrociata... e invece è sempre autoimpollinazione, semplicemente da un fiore diverso della stessa pianta.

La procedura della guida prevede invece l'uso di TNT (tessuto non tessuto) proprio per isolare il fiore prima e dopo l'operazione.

Link to comment
  • 3 years later...

Interessante, io utilizzerei un metodo più classico, ovvero stacchi le antere polliniche al fiore che intendi impollinare evitando cosi l'ermafroditismo, e lo impollini come preferisci, sfregamento o cotton-fioc, l'importante è che parte del polline finisca sul gineceo, ovvero la parte centrale comunemente chiamata pistillo,dove sono contenuti gli ovuli, dopo di che lo avvolgi all'interno di una benda o una garza e aspetti. E' il metodo più classico e utilizzato da Mendel per i suoi famosi piselli. Solo un pò difficoltoso per via del piccolo fiore del peperoncino ma armati di pazienza, pinzette e un pizzico di fortuna si può tranquillamente fare. :thumbsup:

 

Specie diverse? li conta tanto la fortuna e i fattori genetici, non sempre il polline attechisce e non sempre i caratteri si manifestano alla prima generazione, quindi è più complessa la storia, personalmente non ho mai provato con i peppers, è il primo anno che li coltivo, ma è una tecnica comune nella genetica di base, l'impollinazione incrociata.

EHm mm non si deve impedire l' ermafroditismo ma l' autoimpollinazione,. Un fiore ermafrodita è solo un fiore " perfetto" cioè che porta sia gli organi maschili che quelli femminili nello stesso fiore- sulla stessa pianta . Per l ' ibridazione incrociata comunque è bene eliminare gli stami prima che il fiore sbocci e che gli stessi maturino rilasciando polline , i fiori delle rispettive piante vanno comunque isolati perchè vento insetti e altro possono portare polline estraneo .

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...