Jump to content

Illuminazione Lightbox - Quanti Pareri Contrastanti


Recommended Posts

Per ora sto girando su internet per reperire il materiale per il germbox e lightobox.

Per quanto riguarda l'illuminazione di quest'ultimo ho letto pareri contrastanti.

Molti dicono che bisogna sviluppare dei lumen di almeno 20.000, altri dicono che deve essere per forza 6.400k. Alcuni dicono anche di scegliere tra le varie tipologie di lampade :

1) Le lampade a risparmio energetico (r.e.) sono le comuni lampadine che abbiamo dentro casa. Il formato varia e la scelta deve essere effettuata in base ai watt e al colore. I watt più sono meglio è (23w o 27w le più grandi) in modo da metterne di meno, la tonalità deve essere bianca (bianchissima, bianco freddo..). A parità di watt costano di più dei neon ma sono molto più compatte e, se paragonate alle plafoniere, meno ingombranti. La luce prodotta è efficace entro massimo 30cm dalla lampadina.

2) Le MG Envirolite sono lampade a fluorescenza di ultima generazione create appositamente per la coltivazione indoor. Banalmente sono una risparmio energetico di grandi dimensioni, si trovano in formato da 125 watt (12000 lumen) e da 200 watt (17000 lumen), e con spettro di luce bianca o rossa (cioè adatte rispettivamente a vegetativa, 6400 kelvin e fioritura, 2700 kelvin). Proprio il colore sembra essere il differenziale di queste lampade: essendo state create esattamente per questo scopo producono esattamente lo spettro di luce necessario alle piante, evitando così sprechi.

Gli altri vantaggi sono indubbiamente lo scarso calore emesso e la conseguente possibilità di avvicinare moltissimo le piante alla lampada

3) Tra le lampade a scarica troviamo le HPS e le MH, in diversi formati: 70, 150, 250, 400, 600, 1000 watt.

Le lampade MH producono luce bianca e sono ottime per la vegetativa. Sono tuttavia poco utilizzate perchè sostituite dalle lampade a fluorescenza.

Le lampade HPS producono luce "gialla-arancione" sono ottime per la fioritura e sono senza dubbio le più efficienti.

 

Proprio l'ultimo punto mi ha creato molti dubbi. La Luce gialla è infatti sui 2.000/3.200k, quindi come possono andare bene ?

Ho fatto una ricerca per una lampada di questo tipo e ho letto le caratteristiche :

SON-T Agro 400W

Wattaggio (W) 400

Voltaggio (V) 220

Ampere (A) 1.81

Passo E40

Eff. lum (lm/W) 147

Spettro (K°) 2050

Emissione (lm) 58.000

 

Quindi la luce non sarà bianca ma gialla e i k saranno 2.050 invece di 6.400k.

 

Mi potreste spiegare meglio la situazione riguardante l'illuminazione ?

Link to post

mi hai fatto più o meno girare la testa, ma riassumo...

Per la cerscita vegetativa le piante necessitano dello spettro tra i 4000-4500 ai 6500K.

Per fioritura e fruttificazione (ma questo interessa solo a chi coltiva solo indoor) 2000-3000K

 

Lampade di tipo AGRO, ovvero adatte sia a fioritura che fruttificazione da 2600-2800K, contengono sia lo spettro rosso che quello blu, e si utilizzano con uno stratagemma particolare.

 

La questione a farla tera tera è semplice. Le piante, in un ipotetico ciclo naturale, crescono dalla primavera all'autunno, fruttificano in vista dell'inverno e sopravvivono "geneticamente".

L'autunno e l'inverno sono diversi dalla primavera e l'inverno, per 3 grandi dettagli... La temperatura, ma questo era facile, la durata delle ore di luce(e qui lo stratagemma delle AGRO), e anche la temperatura della luce...

Quindi dire che le piante hanno bisogno di una certa temperatura di luce per fruttificare o crescere, è concettualmente errato, la temperatura della luce, come anche le ore di esposizione, come anche le temperature, inducono le piante a credere di essere in primavera o in autunno, stimolando la crescita o la fioritura.

Link to post

mi hai fatto più o meno girare la testa, ma riassumo...

Per la cerscita vegetativa le piante necessitano dello spettro tra i 4000-4500 ai 6500K.

Per fioritura e fruttificazione (ma questo interessa solo a chi coltiva solo indoor) 2000-3000K

 

Lampade di tipo AGRO, ovvero adatte sia a fioritura che fruttificazione da 2600-2800K, contengono sia lo spettro rosso che quello blu, e si utilizzano con uno stratagemma particolare.

 

La questione a farla tera tera è semplice. Le piante, in un ipotetico ciclo naturale, crescono dalla primavera all'autunno, fruttificano in vista dell'inverno e sopravvivono "geneticamente".

L'autunno e l'inverno sono diversi dalla primavera e l'inverno, per 3 grandi dettagli... La temperatura, ma questo era facile, la durata delle ore di luce(e qui lo stratagemma delle AGRO), e anche la temperatura della luce...

Quindi dire che le piante hanno bisogno di una certa temperatura di luce per fruttificare o crescere, è concettualmente errato, la temperatura della luce, come anche le ore di esposizione, come anche le temperature, inducono le piante a credere di essere in primavera o in autunno, stimolando la crescita o la fioritura.

 

Ehehe immagina io che confusione che tengo.

Il concetto ora mi è più chiaro. Quindi quando costruiamo il nostro lightbox è per garantire più luce di un determinato tipo per un determinato tempo in modo tale da creare un ambiente ideale per le nostre piante.

I gradi K devono essere per forza 6.400k quindi luce bianca, ma per quanto riguarda i lumen quanti devono essere ? Altro dubbio è la distanza fra le lampade e le piantine.

Link to post

Ehehe immagina io che confusione che tengo.

Il concetto ora mi è più chiaro. Quindi quando costruiamo il nostro lightbox è per garantire più luce di un determinato tipo per un determinato tempo in modo tale da creare un ambiente ideale per le nostre piante.

I gradi K devono essere per forza 6.400k quindi luce bianca, ma per quanto riguarda i lumen quanti devono essere ? Altro dubbio è la distanza fra le lampade e le piantine.

 

In un light box in cui le piante devono essenzialmente crescere e basta, io personalmente tengo la luce h24(la fase di buio è un modo di dire, guarda wikipedia, ma non è una cosa condivisa da tutti) a 6400K, ma finche stai tra i 4500 e i 6500 stai bene. Più ore di luce gli dai, prima crescono...

Quanti devono essere i lumen? Considera che il sole da anche 100.000 lumen, 60.000 all'ombra. Tu devi equilibrare la maggior luce possibile, con una distanza tale da non bruciare le piante per il calore.. in genere dai 10 ai 20cm in base alle lampade, ma qui lascio la parola a chi è più esperto. Io ho preso essenzialmente 4 tubi al neon da 1mt 6400K li ho montati sotto una panca nella serra e ci metto le piantine sotto, anche a 3cm di distanza, poi pian piano scendo mentre crescono... stanno li sotto alla luce h24, quando non ci stanno più, travaso e sole(i teli non sono trasparenti, il sole viene attenuato).

il brusco calo di ore nel mio caso, provoca il temporaneo effetto di una fioritura lampo delle piante, si vedono passare dalle 24ore alle 8 ore di sole e come detto prima, sono convinte di stare in autunno...

  • Upvote 1
Link to post

In un light box in cui le piante devono essenzialmente crescere e basta, io personalmente tengo la luce h24(la fase di buio è un modo di dire, guarda wikipedia, ma non è una cosa condivisa da tutti) a 6400K, ma finche stai tra i 4500 e i 6500 stai bene. Più ore di luce gli dai, prima crescono...

Quanti devono essere i lumen? Considera che il sole da anche 100.000 lumen, 60.000 all'ombra. Tu devi equilibrare la maggior luce possibile, con una distanza tale da non bruciare le piante per il calore.. in genere dai 10 ai 20cm in base alle lampade, ma qui lascio la parola a chi è più esperto. Io ho preso essenzialmente 4 tubi al neon da 1mt 6400K li ho montati sotto una panca nella serra e ci metto le piantine sotto, anche a 3cm di distanza, poi pian piano scendo mentre crescono... stanno li sotto alla luce h24, quando non ci stanno più, travaso e sole(i teli non sono trasparenti, il sole viene attenuato).

il brusco calo di ore nel mio caso, provoca il temporaneo effetto di una fioritura lampo delle piante, si vedono passare dalle 24ore alle 8 ore di sole e come detto prima, sono convinte di stare in autunno...

 

Grazie ancora per la risposta.

I lumen sono un bel problema. Dovrò vedere come fare.

Link to post

Grazie ancora per la risposta.

I lumen sono un bel problema. Dovrò vedere come fare.

 

No, ma che problema, guarda come fanno tutti, un paio di lampade da 25 o 50W tenute un pò a 15-20cm e problema risolto.

Cioè, la distanza giusta non è difficile, se si bruciano le foglioline, è troppo vicino, se filano, è troppo lontano, se il fusto è viola e aspetto in salute è tutto apposto....

Link to post

Il problema secondo me è sopravvalutato. .. cioè io ho cresciuto piante con 2 lampade flc da 25 watt e per ora sono venute su rapide e grandi, ora hanno i fiori ma spero presto di poter dargli la luce solare per la fase frutti.

Le agro mi hanno sempre allettato ma i costi sono altini e i consumi ancora di piu quindi considerando le dimensioni del mio light mi affido alle flc 6500k o come ho fatto ultimamente a lampadina led da 15w 6500k con ben 1750 lumen... poco ma buono per i pepper e come si dice dalle mie parti per la sacchetta (tasca)

Link to post

Il problema secondo me è sopravvalutato. .. cioè io ho cresciuto piante con 2 lampade flc da 25 watt e per ora sono venute su rapide e grandi, ora hanno i fiori ma spero presto di poter dargli la luce solare per la fase frutti.

Le agro mi hanno sempre allettato ma i costi sono altini e i consumi ancora di piu quindi considerando le dimensioni del mio light mi affido alle flc 6500k o come ho fatto ultimamente a lampadina led da 15w 6500k con ben 1750 lumen... poco ma buono per i pepper e come si dice dalle mie parti per la sacchetta (tasca)

 

Sulle Agro, boh io se uno poi porta fuori le piante, le trovo inutili, hanno senso solo per le coltivazione esclusivamente indoor, e a quel punto consentono di risparmiare l'acquisto di 2 lampade specifiche,

Link to post

Sulle Agro, boh io se uno poi porta fuori le piante, le trovo inutili, hanno senso solo per le coltivazione esclusivamente indoor, e a quel punto consentono di risparmiare l'acquisto di 2 lampade specifiche,

 

concordo in pieno, se la coltivazione e' esclusivamente indoor allora e' tutto un altro discorso , ma se la fase indoor e' solo temporanea come succede per la stragrande maggioranza di noi a mio parere 125 150 o anche 250 watt per una sola lampada le sento eccessive... sempre parere personale e non me ne voglia chi le usa, i risultati sono migliori di sicuro con quelle ma per me il gioco non vale la candela.

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...