Jump to content

Concimi "naturali"


Choco

Recommended Posts

domanda: il caffe' viene raccolto,seccato, tritato, TOSTATO, DISTILLATO....... quanta sostanza utile vuoi che sia rimasta dentro? secondo me , mooolto poca.... e poi, cambia l'acidità del terreno.

anche la cenere, sarebbe un discreto concime dovuto ai residui di combustione, ma rende alcalino il terreno.

 

molto meglio il letame, possibilmente di cavallo e abbondantemente sfumato.

se non hai possibilita' di rimediarlo "alla fonte"..... il pellettato che vendono nei vivai va benissimo lo stesso....

Link to comment

Ragazzi cosa ne pensate dei concimi fatti in casa, come ad esempio il caffè? Potrebbe aiutare la mia pianta a crescere? Non vorrei concimare con prodotti chimici perché poi quella roba la mangerei.. Grazie :)

Beh... presto detto! Stallatico maturo per cominciare la stagione (N) e poi guano di uccelli per la fioritura/maturazione (PK) :special47:

Link to comment

Intanto grazie ad entrambi per le risposte proverò a procurarmi lo sterco di cavallo, se non riesco potrei provare con i concimi consigliati dal 2 utente! Da che momento in poi si può concimare però? E soprattutto in che maniera?

Link to comment

Hot matteo io metto un fondo di caffè con la stessa quantità di cenere, mai avuto problemi, (ne metto poco eh) forse perchè si bilanciano in acido/basico) messi insieme? Ps: Anche io uso lo stallatico ma ancor di più l'humus! :thumbsup:

Link to comment

Puoi provare con la tua urina. Non è uno scherzo!

Diluita 1:20, esempio 50 ml di urina in 1 litro d'acqua. Data una volta alla settimana.

Un'urina di media concentrazione (varia molto in base ai momenti della giornata, quindi c'è chi la raccoglie in una tanica per averla della concentrazione media) contiene circa 7 grammi di azoto per litro di urina. L'azoto è presente sotto forma di UREA (CH4N2O), che ad opera dei microrganismi presenti nel suolo diventa infine azoto assimilabile dalle piante.

L'unico "svantaggio", sempre che lo sia, è che non è di pronto utilizzo, ma va incontro ad un processo di trasformazione che è tanto più rapido quanto più massiccia è la presenza dei batteri nitrificanti nel terreno. Questi sono presenti ovunque, ma tendono a moltiplicarsi laddove è presente ammoniaca.

Dunque se tu cominci a concimare le piantine di peperoncino da giovani, e continui con la cadenza di una volta alla settimana con la diluizione sopra indicata, alla fine le tue piante avranno sempre azoto di pronto utilizzo.

Tieni presente però che l'urina contiene quantità inferiori degli altri macroelementi, fosforo e potassio, che comunque ci sono.

Io ho perfino provato a confrontare piante concimate con un generico concime NPK commerciale e piante concimate con l'urina 1:20 in acqua, una volta alla settimana, e devo dire che sono cresciute uguali.

Se ti fa schifo... tieni presente che l'urina è generalmente priva di microrganismi e che comunque, se anche fossero presenti, le piante ed i loro frutti rimangono sostanzialmente sicure.

Nei paesi del terzo mondo si fa largo uso di questo sistema, visto che è di pronta reperibilità ed è gratis.

Link to comment

Oddio. ..questa dell'urina non la sapevo....

Ma poi i frutti chi se li mangia ? Solo per uso personale :lol:

 

Se lo fai e poi hai amici a casa che mangiano i tuoi pepper avvisali prima su come li hai concimati :D:lol::lol:

 

Scherzi a parte, preferisco quello animale che umano ;)

Link to comment

Ragazzi cosa ne pensate dei concimi fatti in casa, come ad esempio il caffè? Potrebbe aiutare la mia pianta a crescere? Non vorrei concimare con prodotti chimici perché poi quella roba la mangerei.. Grazie :)

 

Per i fondi di caffè, danne un paio ma solo mescolandolo alla terra prima di fare i vasi, è un buon supporto per la struttura della terra ed inoltre ti regola quel pizzico di ph che piace ai peppers. Non miscelarlo all'acqua ne cospargelo sulla superficie della terra che rischi di far diventarla idrofobica.

Link to comment

Hot matteo io metto un fondo di caffè con la stessa quantità di cenere, mai avuto problemi, (ne metto poco eh) forse perchè si bilanciano in acido/basico) messi insieme? Ps: Anche io uso lo stallatico ma ancor di più l'humus! :thumbsup:

 

be', forse perchè non vai ad intaccare in maniera pesante il ph del terreno.

la cenere rende alcalino il terreno, ma ha un contenuto notevole di fosforo, il che fa molto bene alle piante...

il caffe'....proprio per le caratteristiche scritte sopra, lo vedo gia' un materiale "esausto" dopo tutti i trattamenti che fa. ma potrei sbagliare per carita'.....l'unica certezza è che male non fa......

 

l'humus è ancora meglio dello stallatico, ha una carica batterica piu' elevata... ma anche quello deve essere "pronto", dopo un certo periodo di maturazione

Link to comment

Io l'humus lo prendo in giardino, proviene degli agrumi che ho, quando cadono foglie e frutti (alcuni) formano un manto che pian piano si decompone, poi ci sono i lombrichi sotto terra che fanno il resto e mi trovo questo strato di humus in giardino, io vado lo raccolgo e lo mischio alla terra e al terriccio nei vasi e le piante in vaso vengono su belle belle :lol: poi lascio sempre il vaso sopra non pieno e quando vedo che le piante hanno bisogno riempio ciò che resta del vaso con altro humus, cenere e fondi di caffè, con le piante stagionali in generale e i calabresi mi sono sempre trovato bene, quest'anno vedremo coi chinense dato che per loro è il primo test, per ora pare andare tutto bene, speriamo! :lol:

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...