Jump to content

Urina! Esperimento Concimazione


Forbidden Fruit

Recommended Posts

Non voglio appesantire la discussione ribattendo alle obiezioni sullo "schifo", ma voglio comunque ricordare che non è che se alla pianta dai urina, alla fine nel frutto ti mangi urina. La pianta assorbe azoto, fosforo, potassio RICAVATO dall'urina, ed alla fine i frutti contengono le stesse cose di quelli coltivati con NPK industriale.

Facciamo un altro esempio: il nostro organismo ha bisogno di carboidrati, proteine, grassi ed altri elementi. Le proteine le possiamo trovare nella carne degli animali, oppure in alcuni vegetali come i legumi, nel pesce, ecc...

Non è che se fanno la dissezione di un uomo che mangia pesce, ci si trova il pesce nei tessuti muscolari, e se invece mangiava legumi, ci trovi dentro i fagioli e i ceci :smilies17:

Quello che il nostro corpo fa è scomporre le proteine assunte con l'alimentazione, ricavare gli amminoacidi necessari alla sintesi proteica, e costruire nuove proteine a partire da questi. Alla fine il risultato è sempre il medesimo.

Lasciando da parte le varie considerazioni salutistiche sui vantaggi del nutrirsi degli uni piuttosto che degli altri alimenti.

Concordo anch'io! E che mi dite poi di quelli che non mangerebbero mai un pepper concimato a pipì, ma poi magari vanno volentieri due o tre volte alla settimana a farsi una bella nuotata in piscina?

Toni

  • Upvote 1
Link to comment

Tra qualche settimana comincerò con le concimazioni a base di urina. Adesso le piantine stanno mettendo le prime coppie di foglie vere.

Condurrò l'esperimento su:

 

- goat's weed

- diavolicchio calabrese

- red savina

- tabasco

- adorno

 

Di ogni cultivar terrò almeno tre esemplari. E per ognuna terrò almeno un esemplare come "controllo" che non verrà concimato.

Link to comment

Concordo anch'io! E che mi dite poi di quelli che non mangerebbero mai un pepper concimato a pipì, ma poi magari vanno volentieri due o tre volte alla settimana a farsi una bella nuotata in piscina?

Toni

 

:sweat: :sweat: :sweat: :sweat: :sweat:

Link to comment
resta il fatto che tutti noi idioti la beviamo perchè è troppo buona ahah :Sogghigna:



Io no...qui in Grecia c'è un'aranciata frizzante fatta con arance locali (e senza aspartame!) che è buonissima.
Link to comment

per chi se lo ricorda.....

...ci vorrebbe "l'amico" del forum.... come si chiamava.... "bionatura" per caso?

sai che bella discussione che verrebber fuori.... :troll::troll: :troll:

Link to comment

Concordo anch'io! E che mi dite poi di quelli che non mangerebbero mai un pepper concimato a pipì, ma poi magari vanno volentieri due o tre volte alla settimana a farsi una bella nuotata in piscina?

Toni

"Com'è?? è fredda oggi?"

"No No...vieni qui...l'acqua è caldissima in questo punto!!"

[Cit. Classica conversazione che si può sentire in qualsiasi spiaggia italiana fra scemo&+scemo.] ahahhaha

Link to comment

comunque... mi sono accorto adesso di questa chicca di topic... mannaggia!!... in ogni caso i romani si lavavano i denti con l'urina, la mettevano in contenitori davanti casa, lì fermentava un po', e poi loro ci si lavavano i denti... ho visto questa vasche in un sito archeologico, la guida ce le ha fatte notare apposta... poi ci ha anche detto che per come erano messe è probabile che se uno stava in strada e gli scappava proprio, magari la faceva nella prima vasca che vedeva ( pure in quella di altre case )... quest'ultima parte non so se sia vera o fantasia della guida. :smilies17:

Link to comment

comunque... mi sono accorto adesso di questa chicca di topic... mannaggia!!... in ogni caso i romani si lavavano i denti con l'urina, la mettevano in contenitori davanti casa, lì fermentava un po', e poi loro ci si lavavano i denti... ho visto questa vasche in un sito archeologico, la guida ce le ha fatte notare apposta... poi ci ha anche detto che per come erano messe è probabile che se uno stava in strada e gli scappava proprio, magari la faceva nella prima vasca che vedeva ( pure in quella di altre case )... quest'ultima parte non so se sia vera o fantasia della guida. :smilies17:

Chissà se ai banchetti di Trimalcione o di Nerone servivano la pipì come aperitivo o come digestivo? :11_confused:

Toni.

Link to comment
  • 2 weeks later...

Aggiornamento per chi segue l'esperimento. Da oggi ha inizio la "urofertilizzazione".

Dal momento che i miei calcoli (leggere pagine indietro) mi portano ad una diluizione ideale di 1:20, ma sul web ho letto di diluizioni più concentrate, fino a 1:5, con effetti positivi, ho deciso di procedere in questo modo:

 

l'esperimento coinvolgerà:

 

4 goat's weed

4 diavolicchi calabresi

4 red savina

4 tabasco

4 red scorpion

4 adorno

 

Di ogni gruppo, 1 pianta sarà fertilizzata utilizzando una soluzione urina:acqua 1:20; 1 con una soluzione 1:10; 1 con una soluzione 1:5; 1 non sarà fertilizzata con nessun tipo di fertilizzante.

La fertilizzazione avrà cadenza settimanale.

 

In questo modo non soltanto potrò verificare che effetto avrà l'applicazione di urina come fertilizzante, ma avrò modo anche di capire quale sia la concentrazione che da' i risultati migliori. Non è detto che sia quella più concentrata, in quanto l'aumento di salinità totale potrebbe avere effetti nefasti. In tal caso mi riservo la possibilità di diminuire la concentrazione della soluzione per evitare la morte delle piante, previa prova fotografica per documentare l'accaduto.

 

Premetto che per tutti i gruppi, per le prime tre settimane incomincerò con la concentrazione più diluita (1:20), e poi andrò ad aumentare fino ad 1:5 soltanto per gli esemplari stabiliti, per alcune ragioni fondamentali:

 

1) le piante sono ancora molto giovani, circa venti giorni, quindi la loro capacità di tollerare la fertilizzazione è bassa

2) l'ossidazione dell'azoto ureico a nitrati è operata da particolari microrganismi, che devono avere la possibilità di moltiplicarsi a dovere prima che il processo funzioni in modo efficiente. Meglio quindi cominciare con soluzioni meno concentrate.

3) cominciare con soluzioni meno concentrate mi permetterà di osservare eventuali effetti avversi ed evitare la morte delle piante.

 

Documenterò il procedere dell'esperimento con delle foto.

 

Che si dia inizio all'urofertilizzazione! :special47:

  • Upvote 2
Link to comment
  • 2 weeks later...

Ciao a tutti. A meno di 20 gg dall'inizio dell'esperimento di urino-fertilizzazione si cominciano a vedere già delle differenze tra i gruppi di piante trattati e quelli no. Premetto che ad inizio esperimento le piantine erano appena state rinvasate nei bicchieri da 200 cc, quindi con terriccio nuovo, il che ha dato comunque nuovo nutrimento a tutte le piante, ma ciò nonostante si stanno già verificando cambiamenti:

 

- le piante urino-fertilizzate hanno tutte le foglie verdi, comprese quelle basali / le piante NON TRATTATE mostrano alcune foglie basali ingiallite e/o cadute, segno di una iniziale carenza di azoto

- le piante urino-fertilizzate sono mediamente più alte e vigorose

Allego foto dei diavolicchi, dove la differenza è più lampante, ma fenomeni simili si stanno verificando su tutti i gruppi. Tenete conto che siamo solo all'inizio.

 

La foto IN ALTO A DESTRA mostra la "scaletta" dei tre peperoncini a diverse concentrazioni di concimazione: quello a destra, contrassegnato da ZERO, non è concimato. E' rimasto più piccolo

 

Le due FOTO A SINISTRA mostrano le foglie basali. Quello in alto è il peperoncino concimato e mostra le foglie basali verdi. Quello in basso non è concimato ed ha alcune foglie basali ingiallite.

 

La foto IN BASSO A DESTRA è un po' meno evidente, ma si dovrebbe vedere come anche la parte apicale della pianta è più verde in quella trattata (quella di destra) e più chiara in quella non trattata (a sinistra).

 

Una precisazione, la foto in basso a destra che mostra solo il colore è di due goat's weed, non dei diavolicchi. I tabaschi li fotograferò a breve, ma quelli non concimati sono più sofferenti.

post-12717-0-32915400-1426004480_thumb.jpg

post-12717-0-03871100-1426004549_thumb.jpg

post-12717-0-56776700-1426004716_thumb.jpg

post-12717-0-29346600-1426004791_thumb.jpg

  • Upvote 2
Link to comment

Ovviamente porterò avanti l'esperimento, siamo solotanto all'inizio. Arriverà tuttavia il momento del travaso quando sposterò le piante all'aperto. In quella circostanza è possibile che le piante non concimate comincino a recuperare un po', visto che avranno nuovo terriccio fresco a disposizione, però staremo a vedere quanto sarà evidente la differenza in quel momento.

Spero solo di non dover perdere per strada qualche pianta a causa dell'eccessiva carenza di nutrimento....

Si può dire che comunque fin da ora gli effetti sono piuttosto evidenti. L'urina funziona!

  • Upvote 2
Link to comment

Grazie! Scusate ma mi rendo conto solo ora che le mie indicazioni sulla posizione delle foto sono inutili in quanto dipende dalla risoluzione dello schermo e si dispongono diversamente su computer diversi. La prossima volta farò la stampigliatura direttamente sulle foto con Photoshop. In ogni caso dovreste aver capito le differenze.

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...