Jump to content

Quando I Cotiledoni Non Escono Dal Seme


Recommended Posts

Capita a volte che i cotiledoni rimangano imprigionati nel seme; se non si togliesse il tegumento assai probabilmente marcirebbero.... allora...

 

http://www.youtube.com/watch?v=t96z4mHO9i4

 

Il filmato non è mio (io faccio solo time-lapse) ma sia la tecnica di ripresa che quella operativa sono il massimo!!!

Link to post

grande Gianni, utile e d'aiuto come sempre.

devo dire che con i rocoto mi è capitato di meno rispetto agli altri, sara' forse perchè il seme è leggermente piu' grande ...e i cotiledoni piu' grandi spingono di piu'....non so', era un ' ipotesi....

 

ci vuole grande mano ferma...e taglio chirurgico, pero' sono riuscito a salvarli.....

 

a presto Gianni!

Link to post

Io l'anno scorso ho avuto una percentuale di riuscita del 90%. Praticamente mettevo un paio di volte una goccia di acqua tiepida sul seme dopodiché con le forbicine tagliavo il bordo del seme e poi con le pinzette sfilavo via il tegumento ;)

Link to post

grande Gianni, utile e d'aiuto come sempre.

devo dire che con i rocoto mi è capitato di meno rispetto agli altri, sara' forse perchè il seme è leggermente piu' grande ...e i cotiledoni piu' grandi spingono di piu'....non so', era un ' ipotesi....

 

ci vuole grande mano ferma...e taglio chirurgico, pero' sono riuscito a salvarli.....

 

a presto Gianni!

Quello che ha eseguito l'intervento ha grande manualità, che dimostra anche in altri suoi post su youtube... se dovessi farmi operare andrei da lui!!! :Sogghigna::Sogghigna:

Link to post

Per quello che ho potuto constatare su circa un quarantina di germinazioni la maggior parte delle volte basta semplicemente sfilare la pianta dal seme ammorbidendolo i giorni precedenti con qualche goccia d'acqua.

Questo video vale per i chirurghi, io avrei tagliato in due i cotiledoni.

 

Link to post

io ho usato delle forbicine da unghie, quelle per le pellicine con punte/lame finissime. Le ho inserite dentro il seme, lateralmente, ed ho fatto un taglietto. Poi, come consigliato, ho ammorbidito il seme con una goccia d'acqua. Il resto lo ha fatto la piantina.. ;)

Link to post
  • 3 weeks later...

Io questa mattina ho dovuto liberare un Pimenta de Neyde ed ho proceduto in maniera un po' diversa: per due giorni ho bagnato il seme, dopodiché con la pinzetta ho preso il seme sui bordi ed ho schiacciato leggermente per farlo allargare.

 

Cotiledoni estratti perfettamente e nessun danno alla piantina. :)

Link to post

faranno la prossima pubblicità dell' amaro Ramazzotti...

"un cotiledone andava salvato"

 

anche con le forbicine dei multiuso Victorinox viene bene, hanno le punte sotili e si maneggiano forse meglio delle forbici classiche

Link to post

Io questa mattina ho dovuto liberare un Pimenta de Neyde ed ho proceduto in maniera un po' diversa: per due giorni ho bagnato il seme, dopodiché con la pinzetta ho preso il seme sui bordi ed ho schiacciato leggermente per farlo allargare.

 

Cotiledoni estratti perfettamente e nessun danno alla piantina. :)

Hai fatto benissimo la prossima volta metti anche un pizzico piccolissimo di ovatta sul semino e vedi che soddisfazione!

 

Inviato dal mio GT-I9305 con Tapatalk 2

Link to post
  • 2 weeks later...

Io non ci riesco. Di tutte le varietà che ho, solo il benedetto Golden Cayenne per ogni seme che ho seminato rimane intrappolato e marcisce o muore perché li decapito cercando di liberarli. Li ho ri-seminati per l'ultima volta.

Forse è una tara solo dei miei (altrimenti sarebbe estinto), ma sta varietà mi ha già stancato. Non li prenderò più.

Link to post

Gli interventi chirurgici richiedono manualità ed esperienza (devono essere fatti al momento giusto).

Forse se li semini più in profondità (a circa 1 cm), e tieni annaffiato, si liberano da soli.

C'è anche chi semina ad una profondità di 2 cm ma mi sembra eccessivo.

  • Upvote 1
Link to post

La mia è solo un'ipotesi: penso che quei semi che intrappolano i cotiledoni, se vengono seminati più in profondità, avranno maggiori difficoltà a salire in superficie, però la più lunga permanenza in ambiente umido, dovrebbe facilitare il distacco del tegumento.

Link to post

Inumidendoli con una goccia d'acqua sono riuscito anch'io a separarli tutti (16) meno uno, al quale ho ahimé strappato i cotiledoni. Però piuttosto che buttarlo ho preferito curarlo per vedere se sarebbe marcito (sono alla prima esperienza) oppure se si sarebbe ripreso e così è stato!

Attualmente la piantina è già in un vaso da 16cm e come sviluppo è al pari delle altre, tanto che nella mia inesperienza non sono in grado di distinguerla dalle altre!

Link to post
  • 4 weeks later...

Una goccina di olio di semi sul guscio e i cotiledoni scivolano via da soli....

Link to post

Se mi dovesse succedere proverò con una gocciolina d'olio. A questi interventi, anche se apparentemente riusciti, segue spesso la morte della piantina.

Link to post
  • 3 weeks later...

beh dai non tutti hanno un microscopio xD

senza complicarmi la vita io schiaccio il seme hai bordi cosi si allarga e sfilo (qualcuno si è quasi aperto in 2) quando la piantina si muove mi fermo °.° se viene, bene senno bagno e ci riprovo il giorno dopo o giù di li >.< fin ora non ho decapitato nessuno (e disse le ultime famose parole) quest'anno che non ho potuto seguirli molto, una piantina ha fatto le prime foglie vere con ancora i cotiledoni nel seme che oggi ho notato e liberato xD

Link to post

Io più o meno lo faccio così ma senza pinzette...so più rustico...taglio leggermente e poi lo all'argomento aguantando con le unghie....adesso però volevo provare con il batuffolo di cotone bagnato....ed in fine uso un'altra tecnica che non saprei spiegare...o meglio...che dovrei far vedere perché non mi vengano le parole...

 

chiliriot.blogspot.com

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...