Jump to content

Raccolta Semi Per Prossima Semina - Essiccatore?


Recommended Posts

Grazie ancora per tutti i consigli.

Avrei un'altra domandina:

Se ho dei frutti non del tutto maturi e sono impossibilitato dal mettere la pianta al riparo, ho speranze di salvarne i semi per il prossimo anno?

Ho alcuni trinidad grandi quanto delle noci, ma ancora verdi :(

Vorrei comunque tagliarli e metterli nell'essiccatore. Forse i semi sono salvi.

Che mi dite?

 

Grazie!

 

Simone

 

I semi, se il peperoncino è verde è difficile che siano fertili.. ti conviene coprire la pianta in qualche modo (vedi tnt o similari) e sperare che diventino rossi.

Link to comment

Grazie ancora per tutti i consigli.

Avrei un'altra domandina:

Se ho dei frutti non del tutto maturi e sono impossibilitato dal mettere la pianta al riparo, ho speranze di salvarne i semi per il prossimo anno?

Ho alcuni trinidad grandi quanto delle noci, ma ancora verdi :(

Vorrei comunque tagliarli e metterli nell'essiccatore. Forse i semi sono salvi.

Che mi dite?

 

Grazie!

 

Simone

I miei Trinidad sono indietro, l'aria inizia ad essere freddina (non solo "fresca"..... :shocked15: ) ma le piante sono ancora fuori nonostante mi sia ripromesso di trapiantarle in vaso e portarle all'interno.

Le giornate sono belle, il sole scalda mentre di notte si arriva anche a 4-5 gradi, eppure un Trinidad sta diventando rosso!! in 2 giorni si è ingiallito per bene...

Ammetto che sono speranzoso sposterò la pianta proprio se necessario, ma fin che potrò, anche se andrà a rallentatore, la lascerò fuori ;)

Link to comment

Ciao a tutti! Ho ricevuto dei bei peperoncini abruzzesi, i Lazzaretto, da un produttore bio che mi ha sempre soddisfatto. Visto che l'anno prossimo per la prima volta disporrò di un piccolo terreno tutto mio per la "Peperoniera Nazionale" ho iniziato a creare un piccolo stock di semini.

 

post-14244-0-41976300-1445351843_thumb.jpg

 

Ho provveduto a rimuovere la placenta coi semi attaccati ed adesso sono ad asciugare sopra il termosifone.

 

post-14244-0-64733600-1445351886.jpg

 

La mia domanda riguarda la selezione delle sementi che ne risulteranno. Come vedete (anche se mi scuso per la pessima qualità delle immagini), alcuni filamenti di placenta sono di un bel colore rossastro, altre molto più pallide. Inoltre alcuni semi sui filamenti sono un po' anneriti. Devo scartarli?

Grazie per questo forum e tutte le cose che sto imparando.

Link to comment

Ciao a tutti! Ho ricevuto dei bei peperoncini abruzzesi, i Lazzaretto, da un produttore bio che mi ha sempre soddisfatto. Visto che l'anno prossimo per la prima volta disporrò di un piccolo terreno tutto mio per la "Peperoniera Nazionale" ho iniziato a creare un piccolo stock di semini.

 

attachicon.gifIMG_20151020_1116061.jpg

 

Ho provveduto a rimuovere la placenta coi semi attaccati ed adesso sono ad asciugare sopra il termosifone.

 

attachicon.gifIMG_20151020_1314381.jpg

 

La mia domanda riguarda la selezione delle sementi che ne risulteranno. Come vedete (anche se mi scuso per la pessima qualità delle immagini), alcuni filamenti di placenta sono di un bel colore rossastro, altre molto più pallide. Inoltre alcuni semi sui filamenti sono un po' anneriti. Devo scartarli?

 

Grazie per questo forum e tutte le cose che sto imparando.

Premesso che , per quanto mi pare di capire, i semi possono essere non puri ( e quindi non replicare lo stesso peperoncino da cui li hai estratti) , ti consiglio di levare i semi che si presentano neri al centro e togli anche la placenta una volta che li avrai seccati perchè potrebbe essere portatrice di infezione.

  • Upvote 1
Link to comment

Grazie a Zappaland per la precisazione su quali semi selezionare.

 

Sulla purezza non posso garantire ma il ragazzo da cui li compro fa monocoltura. In questo caso specifico ci vuole davvero un'ape molto biricchina per ibridarli. :D

Link to comment

Grazie a Zappaland per la precisazione su quali semi selezionare.

 

Sulla purezza non posso garantire ma il ragazzo da cui li compro fa monocoltura. In questo caso specifico ci vuole davvero un'ape molto biricchina per ibridarli. :D

di nulla! :) puoi sempre mettere un like ! ;)
  • Upvote 1
Link to comment
  • 1 month later...

Ciao a tutti. Sono di nuovo all'opera con l'essiccazione visto che il mio fruttivendolo aveva due belle vaschette di haba red e chicolate..

Ora ditemi se sono sulla strada giusta: lavo i pepper, dopo averli fatti asciugare perfettamente, taglio a metà e ripongo sul vassoio dell'essiccatore con la parte aperta rivolta verso l'alto. Lascio fino a che secchino per bene ad una temperatura non superiore ai 50° (tenendo i semi attaccati per piantarli il prossimo anno).

Illuminatemi!

 

Inviato dal mio SM-N910F utilizzando Tapatalk

Link to comment

Idem per me! Adesso sto facendo delle prove di germinazione con semi di frutti seccati in essicatore a 50° e mi sono nati haba orange, red savina, aji drop lemon e naga viper.

Sono in attesa di vedere se germinano anche gli altri tipi (trinidad m.s. red e yellow, sepia serpent, carolina r., kraken scorpion ecc..)!

Link to comment

Idem per me! Adesso sto facendo delle prove di germinazione con semi di frutti seccati in essicatore a 50° e mi sono nati haba orange, red savina, aji drop lemon e naga viper.

Sono in attesa di vedere se germinano anche gli altri tipi (trinidad m.s. red e yellow, sepia serpent, carolina r., kraken scorpion ecc..)!

 

Stai già in germinazione così presto?

Chiedo da ignorante eh! L'anno scorso (primo tentativo) ho iniziato con inizio marzo ed era troppo tardi. Il grosso dei frutti, soprattutto lo scorpion, me l'ha dato verso ottobre!!! Quindi molto andato perso.

Pensavo di iniziare con metà gennaio. (abito in provincia di Trento).

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...