Jump to content
emmeemme

Mangiare I Peperoncini In Modo Sicuro

Recommended Posts

Grazie a questo forum son diventato più "consapevole" in fatto di mangiar peperoncino e sono venuto alla conoscenza del rischio botulino, cosa che ignoravo fino a poco tempo fa. Diciamo che questa cosa mi ha creato un po di allarmismo forse sbagliato. Vi spiego, da quando ho scoperto del rischio botulino non uso più olio piccante fatto in casa di conoscenti in quanto non conosco se il procedimento di produzione sia corretto e non mangio più peperoncini freschi.

 

Sono qui per chiedervi quali sono le modalità per mangiar e usare i peperoncini in modo sicuro.

Share this post


Link to post

Il rischio di morire per il botulino si trova dappertutto, anche nelle caciotte.

Si può dire che:

Tutto ciò che è stato fatto in casa può avere il botulino, se non viene osservato scrupolosamente il procedimento.

 

 

tramite Tapatalk

Share this post


Link to post

non mangio più peperoncini freschi.

 

Sono qui per chiedervi quali sono le modalità per mangiar e usare i peperoncini in modo sicuro.

i peperoncini freschi li puoi tranquillamente mangiare, non c'è nessun rischio, cosi come le polveri, e secco in generale. infatti è preferibile fare l'olio con peperoncini secchi, rischio botulino e muffe 0%.

è più' probabile morire folgorato da un fulmine che di botulino, in passato, si facevano le conserve in casa, e non mi risulta questo sterminio di massa. Comunque un minimo di rischio c'è, ed bene informarsi. :thumbsup:

Share this post


Link to post

i peperoncini freschi li puoi tranquillamente mangiare, non c'è nessun rischio, cosi come le polveri, e secco in generale. infatti è preferibile fare l'olio con peperoncini secchi, rischio botulino e muffe 0%.

è più' probabile morire folgorato da un fulmine che di botulino, in passato, si facevano le conserve in casa, e non mi risulta questo sterminio di massa. Comunque un minimo di rischio c'è, ed bene informarsi. :thumbsup:

Il botulino quindi è presente nel momento di conserve o olii fatti con peperoncino? Di per sè il peperoncino non è rischioso mangiarlo quindi?

Share this post


Link to post

Ciao, è bene prendere coscienza dei rischi legati ad una non corretta conservazione degli alimenti, ma allo stesso tempo è giusto capire e discriminare cosa può far male e cosa no.

Non tutti i microrganismi crescono alle stesse condizioni e non tutti sono patogeni.

 

Il Botulino è un microrganismo sporigeno e anaerobio. Quando incontra condizioni non favorevoli al suo sviluppo si "trasforma" in spora e rimane in questa condizione fino a quando le condizioni non tornano ottimali per il suo microrganismo. Le spore di botulino sono resistenti alla temperatura e per inattivarle devono essere riscaldate a 121°C.

Le condizioni ottimali di crescita per il botulino sono date da: assenza di aria (è anaerobio stretto), pH superioe a 4,6, aw > 0.94.

 

Attraverso l'essiccazione si abbassa l'aw

Attraverso l'acidificazione si abbassa il pH

 

Conoscendo questi parametri è facile capire come non ci sia il rischio di botulino se uno di questi parametri è rispettato.

 

(c'è da dire che il botulino è solo uno dei tanti microrganismi che può crescere e creare tossinfezioni)

 

Per altre info chiedi pure

  • Upvote 1

Share this post


Link to post

fai bene a non mangiare olii! :D

  • Upvote 1

Share this post


Link to post

Ciao, è bene prendere coscienza dei rischi legati ad una non corretta conservazione degli alimenti, ma allo stesso tempo è giusto capire e discriminare cosa può far male e cosa no.

Non tutti i microrganismi crescono alle stesse condizioni e non tutti sono patogeni.

 

Il Botulino è un microrganismo sporigeno e anaerobio. Quando incontra condizioni non favorevoli al suo sviluppo si "trasforma" in spora e rimane in questa condizione fino a quando le condizioni non tornano ottimali per il suo microrganismo. Le spore di botulino sono resistenti alla temperatura e per inattivarle devono essere riscaldate a 121°C.

Le condizioni ottimali di crescita per il botulino sono date da: assenza di aria (è anaerobio stretto), pH superioe a 4,6, aw > 0.94.

 

Attraverso l'essiccazione si abbassa l'aw

Attraverso l'acidificazione si abbassa il pH

 

Conoscendo questi parametri è facile capire come non ci sia il rischio di botulino se uno di questi parametri è rispettato.

 

(c'è da dire che il botulino è solo uno dei tanti microrganismi che può crescere e creare tossinfezioni)

 

Per altre info chiedi pure

Dovrei aggiungere allora dell'aceto all'olio che ho preparato, ma come calcolo la quantità?

 

Seconda domanda, forse stupida, peró per far olio piccante ho usato peperoncini secchi, il problema che nella bottiglia dopo averla lavata era rimasta un pochino d'acqua, il mio dubbio che non avendo aspettato che si asciugasse del tutto, questa vada ad influire sulla formazione di botulino. Cosa ne pensi?

Share this post


Link to post

se hai usato il secco non devi aggiungere aceto, a patto che siano ben essiccati i peppers, inoltre casomai l'aceto dovevi aggiungerlo sui peppers in maniera che questi lo assorbano non all'olio, l'aceto non entra in soluzione con l'olio così come l'acqua ma rimangono ben separati, per l'acqua dentro la bottiglia bo, ma la vedi ancora? quanta acqua era? qualche goccia immagino...

sinceramente non mi sono mai posto la domanda ho sempre fatto asciugare bene bottiglie e barattoli :troll:

Share this post


Link to post

se hai usato il secco non devi aggiungere aceto, a patto che siano ben essiccati i peppers, inoltre casomai l'aceto dovevi aggiungerlo sui peppers in maniera che questi lo assorbano non all'olio, l'aceto non entra in soluzione con l'olio così come l'acqua ma rimangono ben separati, per l'acqua dentro la bottiglia bo, ma la vedi ancora? quanta acqua era? qualche goccia immagino...

sinceramente non mi sono mai posto la domanda ho sempre fatto asciugare bene bottiglie e barattoli :troll:

Si erano le goccie del fondo, solo che usando una bottiglia non sono riuscito ad arrivare bene al fondo. In teoria l'acqua dovrebbe vedersi? Essendo più leggera dell'olio. Olio di semi di girasole peró, non molto denso rispetto all'olio d'oliva ad esempio.

Share this post


Link to post

post-14187-14442908995194.jpg

 

post-14187-14442909111941.jpg

 

post-14187-14442909217753.jpg

 

La bottiglia è così, guardando bene non noto bolle diverse dall'olio, solo quando giro sottosopra la bottiglia e il contenuto maggiore si sposta da sotto a sopra si vedono delle bolle che salgono fino ij superficie ma poi spariscono, credo bolle d'aria. Che dite?

Share this post


Link to post

attachicon.gifImageUploadedByTapatalk1444290946.921759.jpg

 

attachicon.gifImageUploadedByTapatalk1444290958.728612.jpg

 

attachicon.gifImageUploadedByTapatalk1444290969.117013.jpg

 

La bottiglia è così, guardando bene non noto bolle diverse dall'olio, solo quando giro sottosopra la bottiglia e il contenuto maggiore si sposta da sotto a sopra si vedono delle bolle che salgono fino ij superficie ma poi spariscono, credo bolle d'aria. Che dite?

Qualsiasi cosa che si asciuga, (restando sulla terra) fa entrare aria.

Un banale esempio è il pane.

Questo non vuol dire che organismi più piccoli siano esclusi.

 

Il pericolo del Botulino è presente anche nei formaggi e in tanti altri alimenti.

 

 

tramite Tapatalk

Share this post


Link to post

Qualsiasi cosa che si asciuga, (restando sulla terra) fa entrare aria.

Un banale esempio è il pane.

Questo non vuol dire che organismi più piccoli siano esclusi.

 

Il pericolo del Botulino è presente anche nei formaggi e in tanti altri alimenti.

 

 

tramite Tapatalk

Quindi cosa mi consigliate di fare? Butto titto o no?

Share this post


Link to post

Quindi cosa mi consigliate di fare? Butto titto o no?

Non mi sembra che ci sia il pericolo di Botulino in questa preparazione. Teniamo anche in considerazione che sia pure non si debba sottovalutare il rischio, in tutta Italia le intossicazioni da Botulino sono poche decine l'anno, è più pericoloso scendere le scale di casa, ma nessuno lo fa col kit di sicurezza per le vie ferrate.

Toni

http://www.epicentro.iss.it/problemi/botulismo/epid.asp

Share this post


Link to post

10 casi di botulismo all'anno corrispondono a un caso ogni 6 milioni di persone. Andate a vedere quanta gente muore nei cosiddetti "indidenti domestici", e vedrete che è molto meglio preoccuparsi di altre cose, per esempio le spine di alimentazione dgli elettodomestici, o l'impianto di messa a terra del palazzo.

Toni

Share this post


Link to post

 

 

Quindi cosa mi consigliate di fare? Butto titto o no?

No,

Valuta la conservazione.

Informati meglio sul Botulino, e lo saprai affrontare / evitare

 

L'occhio è il primo senso in questo

 

 

 

 

tramite Tapatalk

Share this post


Link to post

se i peppers con cui hai fatto l'olio erano secchi puoi star tranquillo ( lo faccio anche io così).

  • Upvote 1

Share this post


Link to post

No,

Valuta la conservazione.

Informati meglio sul Botulino, e lo saprai affrontare / evitare

 

L'occhio è il primo senso in questo

 

 

 

 

tramite Tapatalk

Il botulino non si vede a occhio nudo, mi sembra di aver letto così.

 

Per la percentuale di acqua, 0.93, non capisco come quantoficarla. Nel senso, che unità di misura si utilizza?

Share this post


Link to post

se i peppers con cui hai fatto l'olio erano secchi puoi star tranquillo ( lo faccio anche io così).

Cero, erano secchi, li ho spezzati con le mani. Il dubbio mi sorge per le goccie d'acqua non asciugate della bottiglia.

Share this post


Link to post

"L' occhio è il primo senso in questi casi" si riferisce a tutta la procedura, partendo dalle condizioni del frutto (o altro) interessato.

 

tramite Tapatalk

Share this post


Link to post

Cero, erano secchi, li ho spezzati con le mani. Il dubbio mi sorge per le goccie d'acqua non asciugate della bottiglia.

Non esageriamo, qualche goccia d'acqua in mezzo all'olio non comporta nessun rischio di botulino o di alterazioni, se fosse così facile le intossicazioni da botulismo non sarebbero dieci, ma diecimila..........

Share this post


Link to post

Il botulino non si vede a occhio nudo, mi sembra di aver letto così.

 

Per la percentuale di acqua, 0.93, non capisco come quantoficarla. Nel senso, che unità di misura si utilizza?

acqua_alimenti.doc

Share this post


Link to post

 

Il botulino non si vede a occhio nudo, mi sembra di aver letto così.

 

Per la percentuale di acqua, 0.93, non capisco come quantoficarla. Nel senso, che unità di misura si utilizza?

Quindi l'acqua è intesa come acqua interna dell'alimento, in questo caso i peperoncini. Diciamo allora che dovrei essere un pó più tranquillo.

 

Più che altro non ho lavato i peperoncini prima di metterli nell'olio secchi. Forse è più gravosa questa cosa?

Share this post


Link to post

Quindi l'acqua è intesa come acqua interna dell'alimento, in questo caso i peperoncini. Diciamo allora che dovrei essere un pó più tranquillo.

 

Più che altro non ho lavato i peperoncini prima di metterli nell'olio secchi. Forse è più gravosa questa cosa?

No, non è precisamente l'acqua presente, ma la sua "attività", intesa come rapporto fra le pressioni di vapore saturo dell'ambiente oggetto di interesse e quello dell'acqua pura, comunque la valutazione finale nel tuo caso non cambia. Lavare esternamente i peppers prima di tagliarli e poi farli asciugare secondo me è buona cosa in tutte le preparazioni, se li hai comprati e non sai che roba possono avergli dato, poi mi sembra fondamentale, non solo per i peppers, ma anche per le altre verdure, visto le schifezze che girano. Non è solo questione di terra e di lumache, ma di pesticidi,antiparassitari ecc.

Toni

Share this post


Link to post

No, non è precisamente l'acqua presente, ma la sua "attività", intesa come rapporto fra le pressioni di vapore saturo dell'ambiente oggetto di interesse e quello dell'acqua pura, comunque la valutazione finale nel tuo caso non cambia. Lavare esternamente i peppers prima di tagliarli e poi farli asciugare secondo me è buona cosa in tutte le preparazioni, se li hai comprati e non sai che roba possono avergli dato, poi mi sembra fondamentale, non solo per i peppers, ma anche per le altre verdure, visto le schifezze che girano. Non è solo questione di terra e di lumache, ma di pesticidi,antiparassitari ecc.

Toni

I peppers non li ho comprati, me li ha dati un mio amico che li coltiva al sud a casa sua. Diciamo che pesticidi ecc non dovrebbe usarne, non credo proprio, lo fa in maniera amatoriale.

Share this post


Link to post

I peppers non li ho comprati, me li ha dati un mio amico che li coltiva al sud a casa sua. Diciamo che pesticidi ecc non dovrebbe usarne, non credo proprio, lo fa in maniera amatoriale.

Allora non c'è problema al massimo sono un po' sporchi di roba non pericolosa; io spesso la roba dell'orto la colgo e la mangio direttamente, specie i pomodori, che dopo pochissimo perdono il profumo fragrante che hanno appena colti.

Toni

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...