Jump to content

Master Blend Idroponica


Pepenero87

Recommended Posts

Buona sera a tutti dovrei avviare a breve dei test in idroponica, mi sto documentando tantissimo sui fertilizzanti e "abollore" ne sa qualcosa :smilies17:

ho visto parecchi video di idroponica americana dove tutti se non quasi utilizzano questo famigerato masterblend 4 18 38, ovviamente nella nostra partria non si trova nulla del genere, se non che spulciando un po in giro ho trovato questo molto simile (DIAGRO FERTIGIZER NPK 3-16-36)

questa è la tabella tecnica:

Composizione
  • 3 % azoto
    • 3 % azoto ammoniacale
  • 16 % anidride fosforica solubile in acqua
  • 36 % ossido di potassio solubile in acqua
  • 0,03 % boro
  • 0,05 % rame EDTA
  • 0,2 % ferro EDTA
  • 0,1 % manganese EDTA
  • 0,005 % molibdeno
  • 0,1 % zinco EDTA
  • 2 % acidi umici (Energizer (Acido Umico Chimiberg)

dite che potrebbe essere un alternativa da poter miscelare con nitrato di calcio e solfato di magnesio? tipo per arrivare vicino al 20 18 38?

un Grazie a quanti risponderanno!!!

 

Link to comment

effettivamente andare a cercare quei titoli merricani non ha senso,e poi, come gia' detto OCCHIO alla quantita' dell'azoto ammoniacale!!

ho visto che la puccioni ha a catalogo un 9-18-36 e un 8-16-32 da integrare poi con nitrato di calcio e solfato di magnesio(anche se il secondo un po di calcio lo ha gia')

http://www.puccioni.it/cms/item.php?i=232

 

senno',per partire in idro per poche piante e senza ammazzarsi di conti e prove:

 

il classico chilli focus, oppure:

 

tomato focus hard water(per acqua di rubinetto)

post-8907-0-99183100-1492151758.jpg

 

tomato focus normale(acque di osmosi o comunque con basso EC)

post-8907-0-32541900-1492151836.jpg

 

una sola bottiglia,utilizzo semplice...magari potrebbe servire qualcosa per gestire il ph,ma questo va visto caso per caso :approva5:

 

ovvio che con i sali si impara di piu'...ma almeno con quelli liquidi scritti sopra c'e' una base da cui partire, e poi,riprodurre e modificare a piacere secondo le proprie esigenze ;)

Link to comment

Grazie ragazzi per l'aiuto, lo apprezzo molto, in effetti volevo evitare di partire con qualcosa di gia bello e pronto proprio perche voglio imparare a capire come miscelare e ottenere il fertilizzante che desidero!!! mi pare di aver capito che imparare ad utilizzare i sali base dovrebbe essere piu economico non parlo ovviamente di investimento iniziale ma di quello durevole nel tempo!!! (mi sono dato 5 anni per imparare a padroneggiare la tecnica poiche vorrei poi applicare tutto cio che imparo tramite esperimenti in un lavoro concreto) questa sarebbe la speranza

anche se credo che per questa coltura che ho in fase di partenza utilizzerò magari il tomato focus cosi da cominciare a capire un po come muovermi, però vorrei portare avanti in parallelo un piccolo DWC nel quale vorrei somministrare fertilizzante Home made

Quei prodotti di puccioni sarebbero interessanti gli darò un occhiata possono essere dunque una base di partenza a cui miscelare calcio e magnesio per ottenere una soluzione generale per ortaggi vari!?

Invece a proposito della formula di Hoagland qualcuno potrebbe dirmi il titolo NPK? perche cerco in giro e trovo solo la composizione chimica dei vari elementi, magari anche gli ingredienti per riprodurla per colture con acqua di osmosi, cosi da cominciare a fare pratica!!! :thumbsup:

Link to comment

lista di software per calcolo di nutrienti personalizzati

 

Lista dei software scaricabili e relativi link:

Software

Descrizione delle funzionalità

Link

SOL-NUTRI 1.3

Foglio elettronico per Microsoft Excel ™ 2003, 2007 per il calcolo delle soluzioni nutritive da utilizzarsi per le coltivazioni fuori suolo ed in vaso. Realizzato nell’ambito del progetto EU Euphoros (contratto N°EU-FP7-KBBE-2007- 211457).

Attualmente scaricabile da :

cart.gif

SOL-NUTRI 1.0 (versione exe)

SOL-NUTRI è un software freeware per sistemi operativi Microsoft Windows per il calcolo delle soluzioni nutritive da utilizzarsi per le coltivazioni fuori suolo ed in vaso. Realizzato nell’ambito del progetto interregionale “AZORT-La concimazione azotata degli ortaggi

solnutricon.gif

FERTILIZER CALCULATOR 1.2

Fertilizer calculator è un foglio di EXCEL™ sviluppato per aiutare gli agricoltori e i tecnici nel calcolo della quantità totale e dell'efficienza di uso (NUE) dei nutrienti utilizzati nelle colture protette. Realizzato nell’ambito del progetto EU Euphoros (contratto N°EU-FP7-KBBE-2007- 211457).

Attualmente scaricabile da :

cart.gif

SIMULHYDRO 2.3

SIMULHYDRO è un foglio elettronico (solo in lingua inglese) per Microsoft Excel ™ 2003, 2007 rivolto a soli utenti esperti della fertirrigazione. E’ in grado di calcolare l’efficienza nell’uso di acqua e dei nutrienti utilizzando differenti strategie di fertirrigazione e differenti opzioni di scarico delle soluzioni ricircolanti in colture fuori suolo a ciclo chiuso o aperto. Realizzato nell’ambito del progetto EU Euphoros (contratto N°EU-FP7-KBBE-2007- 211457).

Attualmente scaricabile da :

cart.gif

GREEN-FERT 1.2

GREENHOUSE SOIL FERTILIZATION MANAGER (GREEN-FERT) è un foglio di calcolo per Microsoft Excel ™ 2003, 2007 per coadiuvare gli agricoltori e i tecnici nel calcolo sia della concimazione di fondo che nella composizione della fertirrigazione da utilizzare durante la coltivazione delle principali specie ortofloricole coltivate in suolo in serra. Realizzato nell’ambito del progetto interregionale “AZORT-La concimazione azotata degli ortaggi” e del progetto EU Euphoros (contratto N°EU-FP7-KBBE-2007- 211457).

greenicon.gif

CSRD v.1.2

Crop Stress Response Database (CSRD) è un database (solo in lingua inglese) contenente informazioni sulla risposta quantitativa di circa 20 specie di interesse agrario allo stress idrico (siccità) e salino. Realizzato nell’ambito del progetto EU “FLOW-AID- Farm Level Optimal Water management: Assistant for Irrigation under Deficit (contratto N°EU-FP6-N° 036958)

Attualmente scaricabile da :

cart.gif

HYDROTOOLS DSS

Hydrotools DSS è un sistema modulare sviluppato in C # Microsoft. Net Framework 4.0 con l'obiettivo di fornire un supporto tecnico per la gestione delle colture fuori suolo in serra. Il software è stato realizzato in collaborazione con IBIMET-CNR di Firenze nell’ambito del progetto EU Euphoros (contratto N°EU-FP7-KBBE-2007- 211457).

Scarica:

zip.gif
25.500 Kb

CAL-FERT 1.2 new1.gif

CALCOLATORE DI PIANI DI FERTILIZZAZIONE (CAL-FERT) è un foglio di calcolo per EXCEL™ sviluppato dal dott. Luca Incrocci (Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali, Università di Pisa) e dal dott. Daniele Massa (CRA-VIV Pescia, Pistoia) per aiutare i coltivatori e i tecnici nel calcolo del piano di concimazione per le colture ortive di pieno campo. Realizzato nell’ambito del progetto interregionale “AZORT-La concimazione azotata degli ortaggi

calferticon.gif

CAL-VIR 1.4.1 new1.gif

Il calcolatore del Volume Irriguo (VI) è un foglio di EXCEL™ sviluppato per aiutare gli agricoltori e i tecnici nel calcolo della quantità ottimale di volume irriguo da somministrare alle colture ortofloricole, coltivate in terreno o in vaso. Realizzato nell’ambito del Progetto MIPAF 2009-2012, "IRRIFLORVIVA- Progettazione e realizzazione di centraline e software innovativi per il pilotaggio dell’irrigazione capaci di aumentare l’efficienza dell’irrigazione nel florovivaismo", D.M. 11050/7643/09.

Scarica:

zip.gif
1.800 Kb

  • Upvote 1
Link to comment

fai altrimenti la formula di peters (base) e' la piu' semplice e ti permette di fare una soluzione unica

100 grammi di nitrato di potassio + 100 grammi di fosfato mono potassico hai un NPK 7-26-40

se vuoi alzare l'azoto ci aggiungi nitrato ammonico

Link to comment

Come microelementi abbollore mi ha consigliato il MIKROM, ho visto che è un po quello che usano tutti, faccio una soluzione a parte da diluire insieme alla soluzione madre!? oppure li sciolgo direttamente dentro la tanica!? per quanto riguarda il posizionamento prevedo di mettere il tutto in veranda nel balcone parliamo però di piante piaccole per ora solo lattuga romana e qualche piantina di diavolicchio calabrese!!

bene adesso mi pare di avere un pochino di base per cominciare!!con EC sto per le piante appena nata sui 0.6/0.8?

 

PS: ho trovato un tizio che vende fertilizzanti per il PMDD per acquari e ha tutti i sali della formula sfusi ne sto ordinando 1 kg di ciascuni + 200gr di mikrom credo bastino per un po!!!

PPS: il fosfato di potassio monobasico non si trova in giro se non in sacchi da 25kg :shocked15: :shocked15: :shocked15: in alternativa il fosfato di potassio che sarebbe K3PO4 va bene lo stesso? va eventualmente cambiata qualcosa nella formula!?

Link to comment

il titolo esatto,(come lo ha scritto giovanni 1945) sarebbe 13-52-80,...ma ne andrebbe utilizzato la meta'..ovvero 6,5-26-40. se i sali li dovessi diluire direttamente in acqua sarebbero 0,5gr/L di nitrato di potassio+ 0,5gr/L di fosfato monopotassico ,ma con tutto quel fosforo si sciolgono pure le roccie,.altro che carbonati :smilies17: ...ora capisco perche' tanti fanno su e giu' col PH con acqua di osmosi aggiungendo poi quantita' a caso di roba :unsure: ..

 

quando si danno le quantita' per fare le soluzioni concentrate(da diluire)bisognerebbe anche specificare come vanno usate :approva5:

 

comunque questa "formula" la si modifica molto facilmente :thumbsup:

 

per quanto riguarda il mikrom,conviene scioglierlo direttamente nella soluzione finale(diluita)...e solo dopo aver portato l'acqua a PH6,altrimenti il chelante EDTA a PH superiori fa precipitare il ferro(a ph 7 ne precipita il 90%, a ph 7,5 ne precipita il 100%)...in ogni caso dopo 30,max 40 giorni il chelante perde la sua efficacia per via del fosforo in soluzione(poco o tanto che sia)

Link to comment

Ecco siccome la mia acqua di rubinetto ha un PH 8.0 tagliarliandola al 50% con acqua di osmosi in modo da ridurre un po il ph per poi correggerlo con il PH minus di GHE in modo da non dover buttare dentro ingenti quantità di acido, faccio cosa corretta oppure vado a togliere importanti sali come calcio e magnesi presenti nell acqua di rubinetto!?

Poi una volta ottenuta la soluzione madre ne verso 0.5gr/l nella tanica dell impianto!? oppure verso x grammi fino ad ottenere l' EC desiderato!?

Link to comment

sapere che la tua acqua ha PH8 vuol dire tutto e niente,potresti avere tanti carbonati(e quindi la quantita' di acido la si fa' su quello visto che potrebbe esserci tanto calcio/magnesio,per fare un esempio) oppure aver tanto potassio disciolto(sempre per fare un esempio)...se non conosci almeno la media dei carbonati,e sali disciolti conviene usarla tutta di osmosi ;) e utilizzare un concime completo!

la soluzione "madre" non e' altro che un concime liquido da diluire per "X" litri di acqua

 

...vuoi imparare?,prendi il titolo di un concime come il chilli focus, o tomato focus(o altri che ti possono interessare) e con carta,penna e calcolatrice prova a replicarli(non si spende niente,e non servono programmi)

 

qua' a fondo pagina,una varieta' di sali con il loro EC in acqua di osmosi/demineralizzata:

 

http://www.fritegotto.it/FERTIRRIGO-FACILE-Fertilizzanti-idrosolubili-per-la-fertirrigazione/

 

qua' c'e' scritto come calcolarli:

http://www.peperonciniamoci.it/forum/topic/37861-come-calcolare-il-titolo-in-n-p-k-di-un-concime-o-composto/

 

un titolo gia' pronto(da provare)+ calcoli:

http://www.peperonciniamoci.it/forum/topic/37859-dubbi-nel-creare-un-concime/

 

piu' di cosi' e' voler un titolo gia' pronto :smilies17: ...io rimango,comunque a disposizione (quando mi e' possibile)

Link to comment
  • 2 weeks later...

Domanda veloce siccome ho finalmente gli elementi per creare le soluzioni madre, Giovanni parlava di miscelare 100g x lt di MKP e 100g x lt di nitrato di potassio per avere un 7/26/40 (come abbollore giustamente diceva miscelando a 0.5 g/lt nella soluzione finale)

se io voglio ottenere un valore piu basso di K-P diciamo è corretto dosare 100g di nitrato di potassio e 75g di MKP per litro e poi diluito sempre a 0.5g/lt al fine di ottenere un 7 - 20 - 36?

è giusto il calcolo oppure ho detto una fesseria!?

Link to comment
  • 2 months later...

Ho trovato questi idrosolubili : 8-16-40, 5-15-40 simili al 7 26 40 di cui si è scritto prima.

questi titoli sono sempre consigliati per fioritura e fruttificazione o anche per tutto il ciclo?

ringrazio in anticipo per la risposta

Link to comment

Mi pare di aver capito che i titoli completi ricchi di azoto vanno bene per la crescita e la vegetazione, mentre quelli ricchi di potassio per fioritura e fruttificazione.

Credo che un titolo tipo 2 1 3 come proporzioni, mi pare sia completo per tutto il ciclo ovviamente incluso calcio e magnesio

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...