Jump to content

Essiccatore solare in lamiera


Recommended Posts

In vista dei primi frutti maturi stò completando un essiccatore solare realizzato con lamiere piegate, asolate e forate, che saranno poi unite con angolarini rivettati. Avrà uno sportello dal quale inserirò 3 vassoi che realizzerò con rete antitopo (maglia 10x10 mm) zincata, i quali poggeranno sugli angolari interni (vedi foto). All'interno di questi andranno i frutti tagliati in più pezzi (e privati dei semi) adagiati su fogli di scottex (il contatto diretto con materiale zincato voglio evitarlo). Nell'insieme ha una base di 40x40 cm e due altezze diverse di 92 mm e 172 mm per ottenere una falda inclinata che si riscalderà una volta esposta ai raggi solari; sulla faccia verticale di altezza 92 ho realizzato un'asola in basso per l'entrata di aria mentre sulla faccia verticale alta 172 (cioè lo sportello) un'asola in alto per l'uscita d'aria, consentendo così un ricircolo per convezione.

Da precisare che dovrò testarla per verificarne l'efficienza, comunque penso che funzioni. Allega una foto scattata al volo stasera ma abbastanza esaustiva:

IMG_20180703_214314484.thumb.jpg.870d44cb99b6afaf3aaf680b98670c6a.jpg

In primo piano il coperchio con l'asola in basso, in secondo piano la base con i lati che portano gli angolari per l'appoggio dei 3 vassoi. Sul lato verticale alto 172 mm andrà lo sportello incernierato sulla lamiera di copertura.

Spero vi piaccia! Saluti!

Link to comment

Si, tutta roba mia; considera che tra materiale e lavorazione esclusi cerniere ed assemblaggio con rivetti mi hanno chiesto 90€ + iva!

Ho utilizzato una lamiera di ferro 6/10 (non è zincata ma comunque la vendono trattata con olio per evitare ruggine, l'ho pulita quanto basta) così essendo di poco spessore è facile da piegare con i mezzi che si hanno; l'ho piegata con un pezzo di legno lungo circa 40 cm con gli spigoli vivi, anche se la piega non viene a spigolo vivo, tanto non serve che chiuda perfettamente sulle giunzioni, più è arieggiata meglio è. Lo spessore minimo mi ha consentito inoltre di poterla tagliare con dei forbicioni da lamiera, certo poi ho dovuto raddrizzare la lamiera che si deforma mentre tagli. Infine ho tracciato e forato.

Una volta assemblata posterò l'essiccatore completo.

  • Thanks 1
Link to comment

Come promesso eccolo assemblato solo preventivamente in quanto prima di chiuderlo con altri rivetti devo realizzare i vassoi con rete antitopo e provare che appoggino bene sugli angolarini interni.

IMG_20180710_231339739.thumb.jpg.e47735a164cff68301d5273314d8be8c.jpg

Da notare l'asola in basso e quella in alto sullo sportello per l'aeramento del box.

Questa invece la foto a sportello chiuso:

IMG_20180710_231616407.thumb.jpg.677a417eb7a30efc715b3d040103ea05.jpg

Appena inizierò un buon raccolto dovrò testarlo per una giusta essiccazione.

Saluti!

 

 

  • Like 1
Link to comment
6 ore, dannychef84 dice:

Complimenti...io che ho poco tempo e non sono molto abile in fatto di lamiere ne ho preso uno elettrico su amazon...ma vuoi mettere farlo da te?Tutta un altra roba,ti faccio ancora i miei complimenti?

Grazie mille, troppo buono, ho abbastanza dimestichezza per questi lavoretti. Considera sempre che devo testarlo per vedere l'efficienza ma sono abbastanza fiducioso.

Saluti! :Inclassable06:

Link to comment
  • 3 weeks later...

Essiccatore completo! Proprio oggi ho realizzato i vassoi in rete zincata e fissato la copertura con i rivetti.

Uno dei 2 vassoi grandi:

100_1964.thumb.JPG.de51ef6caee9e6c54c86a1b8cac0f3ad.JPG

 

I vassoi all'interno del box in lamiera:

100_1963.thumb.JPG.ca75bc3d46db2469b99ff2e16390f6ad.JPG

Saluti!

Link to comment
1 ora, campana dice:

Ottimo lavoro :thumbsup:

Vedi di dare un occhio se ti è possibile a che temperatura arriva all'interno

Grazie!

Proprio oggi l'ho utilizzato per la prima volta; messo sotto il sole, sulla copertura non potevi nemmeno poggiare le dita per pochi secondi da quanto scottava. Il vassoio superiore (che data la pendenza della copertura è più piccolo degli altri 2) era ovviamente il più caldo di tutti mentre quello in basso il più tiepido. Non ho misurato la temperatura interna ma oggi l'ho provato con dei peperoncini che avevo tagliato ed aperto "a fiore" e fatti essiccare parzialmente dentro casa a temperatura ambiente e privati dei semi; certo non avendo ventoline ma solo le due asole per sfruttare la convezione naturale (vedi descrizioni precedenti) dovrebbe essere sicuramente più lento ad essiccare rispetto ad uno elettrico comunque li ho trovati più asciutti.

Sicuramente dovrò rilevare la temperatura max che raggiunge all'interno dopo X ore di esposizione solare.

Appena posso posterò questo dato. ;)

 

Link to comment

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...