Jump to content
Sign in to follow this  
re_

Ingiallimento foglie

Recommended Posts

Nella foto il confronto da gruppi di piante, in alto a sinistra e in basso.

Le piante in alto a sinistra sono state fertilizzate da mia madre con un un concime granulare suppongo a lenta cessione.

Devo ritrovare il sacco per capire di cosa si tratti, per ora ho solo la composizione di NPK 7 7 7, che mio padre ha scambiato per la marca.

Ed una volta a settimana gli viene somminitrato liquame di gallina lasciato in ammollo per tot ore per poi annaffiare.

Le piante a terra, hanno vaso da 15 litri terreno vigorplant terriccio completo e una volta ogni 15 giorni un pugno di Humus di lobrico e fino a qualche settiamana fa penso di avegli dato troppa acqua.

Per un periodo notavo le foglie appassite e quindi abbondavo.

Ora o sono troppo verdi le une o troppo gialle le atre.

Come mi consigliate di intervenire?

Grazie a tutti

IMG_20180804_194847.jpg

Share this post


Link to post

Cerca di dosare l' acqua,le piante sono al sole diretto o hanno un pò d' ombra?In questo caso potrebbe essere il sole ad ingiallire le foglie credo,comunque la pianta in alto a sinistra ha un bel colore verde,magari un altra soluzione è quella di rinvasare su vasi più grandi ma sono solo consigli non sono ancora esperto nella coltivazione dei peppers

Share this post


Link to post

Nelle ultime settimane sto cercando di dosare l'acqua. Le piante sono al sole diretto dalla mattina fino verso le 17-18, sapevo che le piante di peperoncino piu sole prendono meglio è.

Per quanto riguarda le piante piu verdi, quelle in altro a sinistra sono state concimate con questo prodotto:

quindi non è un 7 7 7 ma un 12 8 16. Forse sono cosi verdi per via di questo concime del quale ignoro la qualità.

E' sufficiente una manciata di humus di lombrico per pianta ogni 15 giorni?

IMG_20180807_124329.jpg

IMG_20180807_124454.jpg

IMG_20180807_124519.jpg

Share this post


Link to post

Sul humus di lombrico non so niente,non posso aiutarti,comunque si le piante hanno bisogno di sole per far maturare i frutti ma anche un pò d' ombra non gli fa male,sopratutto per le foglie....

Share this post


Link to post

Allora re_, lo stato delle tue piante più verdi dimostra l'utilizzo del concime che hai postato: essendo un 12-8-16 vuol dire che hai una concentrazione del 12% di azoto, 8% di fosforo e 16% di potassio quindi è più utile pe sviluppare fusto e foglie.

L'humus di lombrico ho saputo che è un ottimo fertilizzante ma non lo utilizzo quindi non ho esperienza in merito.

Le piante di peperoncino sono solanacee cioè amano stare al sole ma c'è da valutare sempre quali sono le circostanze: se le temperature sono troppo elevate e prendono molto sole diretto avranno difficoltà ad allegare e quindi a produrre frutti. Quest'anno per la prima volta ho coperto parzialmente la mia serra con telo ombreggiante per non far salire troppo le temperature e devo dire che mi stò trovando bene; all'inizio c'è stata comunque un pò di cascola poi sono iniziate le allegagioni. Inoltre hai anche minore evaporazione e quindi dovrai innaffiare di meno. La luce comunque c'è sempre anche se non è tutta diretta ed anche il calore quanto basta.

Share this post


Link to post

La semina è stata effettuata a fine Maggio e le piante  hanno i primi frutti verdi, tranne una. Questa mattina ho buttato un occhio vista la fretta per andare al lavoro, mi sembrano sempre piu gialle.

Provo a mettere un poco di concime sopra indicato 12-8-16?

Certo volevo utilizzare un concime naturale e non chimico, come credo che sia quello postato, ma vista la situazione.

 

Share this post


Link to post

Sicuramente somministraglielo seguendo dosi e tempi riportati sulla confezione; hanno già frutti quindi è solo questione di fogliame che comunque comporta un migliore sviluppo della pianta e quindi dei frutti. Certo se vuoi produrre di più devi anticipare la semina a gennaio/febbraio.

Share this post


Link to post

Seguirò il consiglio, nella foto ci sono anche i dosaggi ma quale pianta utilizzo come riferimento?

Per quanto riguarda i concimi mi sembra di aver capito di essere molto moderati altrimenti si rischia si bruciare la pianta.

Prendendo in considerazione il limite inferiore la dose per ortaggi , cioè 50 gr a metro quadro e considerando che i vasi hanno diametro 28 cm :

area del cerchio:

28:2= 14

14*14*3,14= 615,44 cm quadrati

facendo una proporzione:

10.000:50 = 615,44: ?

quindi

50*615,44 : 10.000 = 3,0772 gr.

Quindi per ogni vaso dovrei mettere 3 gr di prodotto.

Nella confezione c'è scritto:

Le dosi di seguito indicate sono da frazionare in 2-3 applicazioni ( 1-2 per gli ortaggi) intervallate 6-8 settimane l'una dall'altra.

Significa che il valore trovato devo dividerlo per due avendo preso a riferimento gli ortaggi, quindi 1,5 gr a vaso?

 

 

Share this post


Link to post
33 minuti fa, re_ dice:

Seguirò il consiglio, nella foto ci sono anche i dosaggi ma quale pianta utilizzo come riferimento?

Per quanto riguarda i concimi mi sembra di aver capito di essere molto moderati altrimenti si rischia si bruciare la pianta.

Prendendo in considerazione il limite inferiore la dose per ortaggi , cioè 50 gr a metro quadro e considerando che i vasi hanno diametro 28 cm :

area del cerchio:

28:2= 14

14*14*3,14= 615,44 cm quadrati

facendo una proporzione:

10.000:50 = 615,44: ?

quindi

50*615,44 : 10.000 = 3,0772 gr.

Quindi per ogni vaso dovrei mettere 3 gr di prodotto.

Nella confezione c'è scritto:

Le dosi di seguito indicate sono da frazionare in 2-3 applicazioni ( 1-2 per gli ortaggi) intervallate 6-8 settimane l'una dall'altra.

Significa che il valore trovato devo dividerlo per due avendo preso a riferimento gli ortaggi, quindi 1,5 gr a vaso?

 

 

Tutto esatto, tra le voci devi considerare ortaggi, alcune volte trovi scritto anche peperoni e quella gli si addice di più perchè più specifica.

Facendo il conto analitico risulta quello che scrivi, cioè 1,5 g a vaso con diametro 28 cm. Io una volta trovato il valore analitico ne peso la quantità in un bicchierino da yogurt così le prossime considero quella quantità senza stare a pesare ogni volta tanto un granello in più o in meno non causa problemi. Certo per queste piccole quantità ti consiglio di fare un'unica applicazione; l'unica cosa è distribuirlo in modo più uniforme possibile evitando di accumularlo specialmente alla base del fusto per evitare di "bruciare" le radici.

Per fertilizzare durante i rinvasi mescolo il concime nel terriccio così da avere una distribuzione il più uniforme possibile; dall'esperienza di quest'anno non stò avendo problemi, le piante crescono abbastanza rigogliose.

Share this post


Link to post

Va bene grazie, oggi provveto.

Suppongo non ci siano problemi ad utilizzare concimi chimici, sempre che lo sia.

Non vorrei qualcosa andasse a finire nel frutto.

Share this post


Link to post
5 minuti fa, re_ dice:

Va bene grazie, oggi provveto.

Suppongo non ci siano problemi ad utilizzare concimi chimici, sempre che lo sia.

Non vorrei qualcosa andasse a finire nel frutto.

Se è indicato per piante orticole non c'è da preoccuparsi. Eviterei invece i concimi specifici per fiori; potrebbe venire l'idea di utilizzare questi concimi per stimolare la fioritura, ma secondo me meglio lasciar perdere.

Share this post


Link to post

Si il colore chiaro delle foglie potrebbe essere carenza di azoto. 

Non prendere a riferimento il limite inferiore, poichè la pianta ha una carenza. Vai con un valore intermedio, e danne quanto ne hai dato a quelle piante che stanno in salute.

 

Share this post


Link to post
Il 6/8/2018 at 13:58, re_ dice:

Nella foto il confronto da gruppi di piante, in alto a sinistra e in basso.

Le piante in alto a sinistra sono state fertilizzate da mia madre con un un concime granulare suppongo a lenta cessione.

Devo ritrovare il sacco per capire di cosa si tratti, per ora ho solo la composizione di NPK 7 7 7, che mio padre ha scambiato per la marca.

Ed una volta a settimana gli viene somminitrato liquame di gallina lasciato in ammollo per tot ore per poi annaffiare.

Le piante a terra, hanno vaso da 15 litri terreno vigorplant terriccio completo e una volta ogni 15 giorni un pugno di Humus di lobrico e fino a qualche settiamana fa penso di avegli dato troppa acqua.

Per un periodo notavo le foglie appassite e quindi abbondavo.

Ora o sono troppo verdi le une o troppo gialle le atre.

Come mi consigliate di intervenire?

Grazie a tutti

 

La pollina è abbastanza acida poi se non è stagionata  puo causare bruciature alle radici. Secondo me è quello che è successo... dovresti spostare le piante in un posto dove non prendono sole tipo sotto un albero o sotto un ombreggiante. Innaffia con acqua e basta gia hai dato troppe cose !

Share this post


Link to post

Effettivamente ho messo un poco di piu di concime, mi sono fatto aiutare da mia madre. Marcello le piante piu verdi sono quello diciamo trattate con pollina.

Essendo partiti i miei, ieri mio fratello senza dire nulla le ha ubriacate di acqua.

Per ora le tengo al sole almeno si asciuga il terreno e vedo come prosegue.

Grazie a tutti per i consigli

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...