Jump to content
Sign in to follow this  

Recommended Posts

Buongiorno

Chiedo a Voi più esperti di me, quale Annum fa al mio caso.

E' da alcuni anni che ho in affitto un bilocale in montagna, altezza s.l.m. 900 mt, dunque, nonostante abbia portato piantine di annum già grandi, con magari già su qualche peperoncino ad esempio a giugno, non riesco a portare avanti la coltivazione e non ho produzione per tutta l'estate se non qualche frutto, come se la pianta andasse in stad by. Qualcuno mi ha consigliato di seminare il Goat’s Weed, sembra sia abbastanza resistente alle temperature un pò più fredde.

Cerco consigli

Grazie

Share this post


Link to post

Ciao,infatti penso che il goats weed possa fare al caso tuo, comunque con gli annum in generale dovresti garantirti un po' di raccolti,piante come i diavolicchio o anche i mazzetti calabresi sono molto produttivi in tempi ristretti,quali annum avevi già sperimentato?

Share this post


Link to post

Considera che quando d'estate vado in montagna (il mio paese si trova a 900 m di altitudine) il giorno ci sono 30° ma la sera si arriva facilmente a 15°.

Share this post


Link to post
47 minuti fa, DarioD dice:

Considera che quando d'estate vado in montagna (il mio paese si trova a 900 m di altitudine) il giorno ci sono 30° ma la sera si arriva facilmente a 15°.

Io ho già adesso le piante fuori in serretta con minime di 4-5 gradi

Share this post


Link to post
2 minuti fa, Leo72 dice:

Io ho già adesso le piante fuori in serretta con minime di 4-5 gradi

Azz, non rischi con temperature così basse prossime allo zero? Ti rallenta anche la crescita. Hai avuto buoni risultati altre volte in queste condizioni?

Share this post


Link to post
13 minuti fa, DarioD dice:

Azz, non rischi con temperature così basse prossime allo zero? Ti rallenta anche la crescita. Hai avuto buoni risultati altre volte in queste condizioni?

Gioco di forza purtroppo...non ho più spazio per le più grandi in casa e non ho voglia e tempo di fare sempre un dentro/fuori così ho preso la decisione drastica,tutti fuori in una serretta sulla veranda,se la crescita rallenta non mi importa tanto hanno tempo per rifarsi,la paura e che con temperature così basse possano risentirne fino a morire,di giorno la temperatura sale anche fino a 30 gradi,ma la notte è freddo e siamo solo a fine febbraio,ancora la strada e' lunga ma d'altronde non posso fare altrimenti,lo prenderò di lezione a seminare troppo in anticipo

Share this post


Link to post

caio Leo72, il diavolicchio è uno di quelli che non va.

Dario, è vero che nelle belle giornate si arriva anche a 27/28 gradi ma la notte generalmente si scende abbastanza, basta pensare che è più di qualche estate che sopra i 2500 ad agosto si vede neve.

Ho provato a seminare i rocoto per portrarli su, ma non mi sono nati.

Share this post


Link to post

Sinceramente non credo sia un problema di temperatura e/o di varietà.

Porti le piante già cresciute a giugno ma poi si bloccano ... In genere gli annuum hanno una buona resistenza. I miei annuum hanno continuato a produrre e fiorire fino a gennaio

Vaso? Terreno? Irrigazione.

Tutte possibili cause. Per  cui può essere che il vaso sia piccolo o il terreno non era buono

Share this post


Link to post

mario, vaso e terreno che uso giù a quote più basse. Io credo sia un problema di temperature minime, anche perchè noto che anche il basilico ad esempio non mi cresce come in pianura.

Share this post


Link to post

Io vivo a 940 m s.l.m.:)

P.s.: giusto qualche esempio...

IMG_6497.JPG

IMG_7692.JPG

Share this post


Link to post
9 ore, libero dice:

caio Leo72, il diavolicchio è uno di quelli che non va.

Dario, è vero che nelle belle giornate si arriva anche a 27/28 gradi ma la notte generalmente si scende abbastanza, basta pensare che è più di qualche estate che sopra i 2500 ad agosto si vede neve.

Ho provato a seminare i rocoto per portrarli su, ma non mi sono nati.

D'estate vado spesso in montagna per lavoro e mi capita di vedere piante di peperoncini coltivati in qualche fioriera o negli orti,sto parlando di quota  anche più di mille mt. Dici che verso giugno le porti con te,sarebbe importante capire in che ambiente le metti,stanno al sole o all' ombra?quando le porti su hanno già i fiori o no? Quando torni via e le porti con te le piante riprendono?scusa le tante domande ma è per capire meglio il problema

Share this post


Link to post

leo: sono al sole per 5/6 ore; probabilmente quando le trapianto hanno su già qualche frutto oltre ai fiori.; e poi le lascio lì.

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...