Jump to content
Gianlorenzo

La mia coltivazione del 2019

Recommended Posts

Imbalsamare un peperoncino???:blink::blink::blink:

Share this post


Link to post
24 minuti fa, campana dice:

Imbalsamare un peperoncino???:blink::blink::blink:

Sì. Non ricordo dove avevo trovato una discussione... parlavano di "imbalsamare" se ben ricordo dei fiori o comunque dei vegetali. Per farlo usavano una resina trasparente (resina epossidica), ponevano il fiore in un contenitore della forma desiderata che riempivano con questa resina che, una volta asciugata, era come fosse di vetro.
Ad esempio ci fanno anche dei ciondoli ipo questo:
0-orizzontale.jpg

 

Mi piace come idea e se potrò cercherò di fare qualche soprammobile con vari peperoncini. Peccato che non sono riuscito a farlo con quel cayenna a spirale, era proprio bello.

Share this post


Link to post

Ma non ho capito se il fiore o il peperoncino nel mio caso debba essere secco per essere "imbalsamato", ricordo che in quella discussione parlavano anche di questo. Forse un vegetale fresco va in putrefazione dentro la resina, non saprei. Mi devo informare meglio.

Share this post


Link to post

Insomma nessuno degli iscritti alla pagina ha mai provato o anche solo avuto l'idea di "imbalsamare" qualche peperoncino? Ovviamente il termine imbalsamare è tra virgolette dato che non ha niente a che vedere col vero processo di imbalsamazione, ma più o meno rende l'idea...
Secondo me è un'idea interessante e anche molto gradevole esteticamente (quantomeno per chi ama i peperoncini): già mi immagino casa mia abbellita da vari tipi di peperoncini "imbalsamati" qua e là, magari anche due o tre peperoncini di diverso tipo imbalsamati assieme. Darebbe sicuramente un po' di colore agli ambienti.

Share this post


Link to post

Le prime allegagioni. Nell'ordine: prime due foto habanero chocolate con due frutti spuntati, poi beni highlands cocn 3-4 e scorpion rosso con 3 frutti, spero si vedano bene. Tutte le altre piante hanno i fiori da un bel po' (da quando li avevano anche queste tre piante delle foto), hanno fatto un po' di cascola come è normale, sono ancora carichi di fiori ma tardano ad allegare. Ho cominciato a mangiare solo qualche peperoncino dalle due piante di cedrino, che avevano cominciato a produrre già quando le ho prese al vivaio (alcuni frutti - tutti maturi al giallo, soffici al tatto) piccantezza ok, altri zero, ma credo sia normale visto che sono i primi frutti e che dipenda anche dalle irrigazioni fatte in tempi diversi). Altri aspetti che ho notato: le piante che più soffrivano l'esposizione al sole diretto (nonostante prima di esporle al sole  innaffiassi ben bene con acqua a temperatura ambiente, il giusto non troppo) sono: naga morich, beni highlands, habanero chocolate (quelli rossi e arancio visibilmente meno), fatalii, seven pots. Anche gli aji amarillo li vedo spesso con le foglie cadenti come fossero in sofferenza, ma avevo letto che è un comportamento normale per i baccatum. Speriamo...
Con mio rammarico, ho notato che anche dei capsicum cedrini e cayenna corti soffrono e si afflosciano dopo poche ore di sole diretto (sempre nonostante li abbia innaffiati prima), quando ero abituato a vedere piante di cayenna nell'orto resistere stoicamente al caldo un po' afflosciandosi sì,  ma senza le cure che sto dando a queste....Forse che gli dia poca acqua? Specie in questi giorni di grande caldo con temperature pomeridiane di 30-32 gradi? Io ho sempre paura di bagnare troppo, per una pianta in vaso ci verserò circa due bicchieri d'acqua, 250ml piùo meno, boh...
Altre anomalie che ho notato sono una differenza tra piante della stessa specie alcune delle quali mettono fuori i fiori mentre altre sembrano in ritardo, pur essendo state tutte trattate allo stesso modo (esposizione, acqua, concimazione, ecc...). Ad esempio, delle due piante di naga morich una ha messo fuori i fiori già da un po', l'altra sta cominciando ora, nonostante siano di dimensioni identiche. O gli scorpion rossi: sebbene di dimensioni uguali, alcuni con fiori e altri che stentano, seppur sani a vederli. Mah...
Comunque ecco le foto delle allegagioni:
 

DSC_2155.JPG

DSC_2156.JPG

DSC_2159.JPG

DSC_2160.JPG

Share this post


Link to post

Ciao a tutti!
Scrivo per avere chiarimenti da voi che siete più esperti su qualche aspetto che trovo strano e preoccupante.
Naga morich: uno ha appena cominciato ad allegare, frutti di 2cm circa, ma è normale che i frutti puntino verso l'alto e non siano penduli? Tutte le foto di Naga morich che ho visto avevano i frutti penduli, forse diventano penduli quando il frutto comincia a pesare? Inoltre solo una delle due piante che ho ha cominciato ad allegare, l'altra ancora no, pur essendo di uguali dimensioni e ricevendo le stesse condizioni di luce, acqua, ecc... Li vedo soffrire l'esposizione diretta al sole, quando invece da quanto sapevo era consigliata una buona esposizione e tanto caldo (forse in questi giorni fa anche troppo caldo?).
Carolina reaper: piante bellissime e sane, ma ancora solo coi fiori da un mese buono senza alcuna allegagione. E' normale? Se esposti al sole diretto sembrano soffrirne anche loro.
Seven pots: come il carolina reaper e i naga morich pare soffrire l'esposizione diretta al sole, ha fiori da un mese ma ancora nessuna allegagione.
Aji amarillo: piante belle, sane, ma spesso con le foglie a penzoloni (non so se sia sofferenza da caldo o se è normale), e ancora zero fiori.
Habanero: a parte l'unica pianta di habanero chocolate che è visibilmente più grande e ha già cinque-sei frutti, le altre (habanero rosso e arancione) stentano di brutto: scarsa crescita e solo un paio di piante hanno cominciato ad allegare in questi giorni. L'aspetto è sano e rigoglioso, solo che sono rimaste piccole e non allegano. Anche le due piante di habanero rosso e arancione che avevo messo in terra per vedere le differenze con quelle nei vasi stentano a crescere e a produrre.
Scorpion rosso: come per i naga morich, anche qui ho una pianta con già dei bei frutti e l'altra solo coi fiori (stesse dimensioni delle piante e stesse condizioni), inoltre noto scarsa crescita della pianta.
Scorpion giallo: scarsi fiori, scarsa crescita, nessun allegamento.
Cayenna corto: sofferenza al sole diretto con foglie fiacche, avevano cominciato a fare fiori ma sono caduti, le piante sono ancora nude.
Cedrino: le due piante producono bene, ma crescono poco e anche loro patiscono il sole diretto. Frutti gialli (quindi in teoria maturi) senza piccantezza, alcuni in precedenza di buona piccantezza invece.
Rocoto rosso: ha allegato due frutti, per il resto non ha più fiori ma l'aspetto è sano. Il frutto più piccolo sta ingiallendo, sta maturando o marcendo? Faccio notare che non l' ho mai esposto al sole diretto ma sempre all'ombra di una tettoia dove la luce gli arriva riflessa.

Le piante che invece mi stanno dando più soddisfazione sono il già citato Habaneo chocolate, i due Beni Higlands e il Fatalii.

Le possibili cause a cui ho pensato sono:
1) Insufficiente esposizione al sole: non saprei, le metto fuori al mattino presto quando ancora il sole non arriva fino all'ora di pranzo (quando le trovo quasi tutte con le foglie giù come in sofferenza) per poi rimetterle al sole la sera verso le 6 finchè c'è luce (un paio d'ore). Non mi pare siano poco esposte, boh.
2) Troppo sole e caldo: forse non crescono perchè fa troppo caldo in questo periodo? Qui negli ultimi giorni si è arrivati a 33-34 gradi all'ombra... E da quanto ho capito molte varietà di peperoncini col caldo eccessivo si bloccano e non fruttificano.
3) Acqua: gliene do troppa? Troppo poca? Innaffio il terriccio alla mattina prima di esporle al sole (con una certa abbondanza, visto che sono in vaso e l'acqua evapora velocemente), se sono a casa durante la giornata e vedo che le piante sono in sofferenza le bagno ancora (non abbondantemente, solo per farle bere, allo stesso modo in cui si passa una bottiglietta d'acqua a un ciclista durante una gara, per dire), con acqua a temperatura ambiente (bagnafiori lasciato al sole e quindi acqua non fredda e niente shock termico), e se le vedo sofferenti le bagno anche alla sera (con poca acqua). Così facendo credo di aver salvato più di una pianta, visto che le trovavo con le foglie giù e se le avessi lasciate al sole senza dare acqua si sarebbero cotte..
4) Scarsa concimazione? Al momento del rinvaso dopo averle comprate (e quindi già fertilizzate al vivaio) avevo messo nel terriccio quelle palline blu a lento rilascio. Poi un paio di settimane fa ho arricchito il terreno innaffiandolo col macerato di ortica, che è pieno di proprietà benefiche, e con un po' di cenere di legna. Poi dato più nulla. Pensavo di dare ancora della cenere di legna, ricca di potassio, per favorire la fruttificazione.

Le piante non presentano foglie gialle (tranne una ogni tanto che poi cade da sola), bruciature, nè sintomi apparenti di malattie o parassiti (sempre per quanto ne so io che non sono esperto). Se qualcuno può farmi capire meglio la situazione gli sono grato.

 

Share this post


Link to post

Non mi è chiaro un passaggio all'inizio quando dici che le metti fuori mattino presto...

Share this post


Link to post
11 ore, Gianlorenzo dice:

3) Acqua: gliene do troppa? Troppo poca? 

Fai un test: riempi di acqua una bacinella grande e metti lì una delle tue piante. Se rimarrà in piedi e ferma - allora riceve l'acqua in abbondanza... ma ne dubito fortemente.

Per esempio: in questo periodo io annaffio per immersione e lascio i vasi in acqua anche per un ora:Sogghigna:. Con questo caldo annaffio per immersione un giorno sì e uno no.

Share this post


Link to post
2 minuti fa, malina dice:

Con questo caldo annaffio per immersione un giorno sì e uno no.

Dipende dalle dimensioni dei vasi, dal tipo di terriccio, esposizione al sole e dallo sviluppo delle piante. Alcune annaffio anche ogni 2-3 giorni.

Share this post


Link to post
2 ore, malina dice:

Fai un test: riempi di acqua una bacinella grande e metti lì una delle tue piante. Se rimarrà in piedi e ferma - allora riceve l'acqua in abbondanza... ma ne dubito fortemente.

Per esempio: in questo periodo io annaffio per immersione e lascio i vasi in acqua anche per un ora:Sogghigna:. Con questo caldo annaffio per immersione un giorno sì e uno no.

Non ho capito bene: la pianta la dovrei mettere nella bacinella quando ha le foglie giù o in qualunque momento? Il livello dell'acqua dove deve arrivare (non oltre il vaso immagino)? In che senso dovrebbe rimanere in piedi e ferma? Intendi il vaso? Ah, forse ho capito: se metto il vaso nell'acqua e questo galleggia e non va a fondo significa che non assorbe acqua, se invece va a fondo e rimane fermo significa che ha assorbito l'acqua. Giusto?
 

Share this post


Link to post
11 ore, campana dice:

Non mi è chiaro un passaggio all'inizio quando dici che le metti fuori mattino presto...

Le metto fuori verso le 7 quando il sole ancora non arriva nel punto dove le piazzo durante il giorno (per la notte i vasi li metto tutti sottotetto, sai mai che qualche temporale non previsto ne faccia strage). Il sole ci arriva verso le 8.

Share this post


Link to post

Ah, il frutto ingiallito del Rocoto ieri sera si è staccato dalla pianta con tutto il picciolo appena l'ho tastato per vedere se fosse flaccido, nonostante avessi fatto attenzione a essere delicato. Ora da giallo sta annerendo, quindi mi sa che stava marcendo. Non mi pare un buon segno: a cosa potrebbe essere dovuto? Quantomeno vorrà dire che quel che ne rimane me lo mangerò oggi a pranzo, anche se del tutto immaturo...

Share this post


Link to post

Ecco alcune foto della situazione.
Prima foto i Naga morich, quello a destra ha già alcuni frutti (che puntano verso l'alto), l'altro nessun frutto. Nella foto successiva, particolare dei frutti.
Poi gli Scorpion rossi: uno già con vari frutti, l'altro senza nemmeno i fiori e particolare dei frutti cresciuti su uno dei due.
Infine il frutto del Rocoto rosso che si è staccato, che si sta annerendo.

 

DSC_2165.JPG

DSC_2167.JPG

DSC_2168.JPG

DSC_2169.JPG

DSC_2171.JPG

DSC_2170.JPG

Share this post


Link to post

Faccio bene a tenere il Rocoto non alla luce diretta del sole? Ho letto che mal sopportano le alte temperature e piuttosto stanno meglio al fresco. Per cui specie in questi giorni lo tengo all'ombra. Qualcuno ha esperienza nella coltivazione di questa varietà? Come si regola con l'esposizione?

Share this post


Link to post

Coltivo quasi esclusivamente rocoto
Puoi leggere nella mia coltivazione cosa faccio e quale esposizione hanno

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
37 minuti fa, mario66 dice:

Coltivo quasi esclusivamente rocoto
Puoi leggere nella mia coltivazione cosa faccio e quale esposizione hanno

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk
 

Azz... complimenti per la tua foresta di Rocoto!
Quindi li tieni ben esposti al sole, almeno a giudicare dalle foto. Il mio lo vedo un po' sofferente nelle giornate più calde, anche se tenuto all'ombra. Mi consigli di dargli qualche ora di sole? Immagino che in tal caso bisognerebbe dare molta acqua, giusto?

Share this post


Link to post

Sono esposte a nord le piante quindi ricevono pico sole
Il sole c'é solo la mattina presto
Dalle 7 fino alle 10
Acqua e concime quando serve
Attualmente innaffio tutti i giorni e concimo quando serve


Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
1 ora fa, mario66 dice:

Sono esposte a nord le piante quindi ricevono pico sole
Il sole c'é solo la mattina presto
Dalle 7 fino alle 10
Acqua e concime quando serve
Attualmente innaffio tutti i giorni e concimo quando serve


Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk
 

Beh quindi 3 ore di sole le prendono, anche se quello delicato del mattino (il mio nemmeno quello). Lo esporrò allora anch'io verso quell'ora e magari alla sera quando il sole sta per calare, vediamo come si comporta. Ma li hai sempre coltivati così o anche in zone con più sole al giorno?

Share this post


Link to post

Altra cosa che ho notato: scavando il terriccio in superficie col dito ho trovato ancora le palline blu di concime che avevo dato al momento del travaso (quasi due mesi fa) che non si sono sciolte del tutto, anzi sono quasi integre, solo un po' consumate. E' normale o dovrebbero essersi già sciolte da un po'? Mi è sorto il dubbio che non essendosi sciolte nel terriccio non abbiano rilasciato i nutrienti al terreno e che sia questo il motivo per cui molte piante mi faticano a crescere...

Share this post


Link to post

Non ho scelta ..ho solo quel balcone per mettere le piante


Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
59 minuti fa, mario66 dice:

Non ho scelta ..ho solo quel balcone per mettere le piante


Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk
 

Ah, ho capito. Forse in quel terrazzo dovrebbero crescerti bene anche certi peperoncini tipo l'Aji amarillo che sono baccatum e sono tra le varietaà che meglio sopportano le basse temperature (e mi pare anche non gli serva tanto sole).
Ho provato alle cinque e un quarto a mettere al sole il mio Rocoto, ma ho dovuto rimetterlo all'ombra dato che si stava afflosciando. Evidentemente non è abituato al sole diretto e dovrò esporlo gradualmente.
A pranzo mi sono mangiato quel piccolo rocoto che stava annerendo, dopo aver scartato la parte annerita: ovviamente nessun sapore e nessuna piccantezza, era troppo poco maturo.

Share this post


Link to post

Buongiorno a tutti.
Alcuni aggiornamenti sulle mie piante.
Le prime tre foto sono i frutti dell'Habanero Chocolate.
Quella dopo i frutti di un Beni Highlands.
Le due successive i frutti di un Naga morich (l'altro ha appena cominciato ad allegare, con forte ritardo rispetto al primo).
Poi i frutti in crescita di uno Scorpion rosso (l'unico che ha allegato).
La foto successiva i frutti di un Habanero rosso e quella ancora dopo sempre un Habanero rosso che ha prodotto un solo frutto ma piccolo piccolo, ha il diametro di una moneta da 5 centesimi ma è già bello rosso (aspetto che cresca o lo mangio?)
Infine, le ultime due foto dei frutti del Fatalii giallo.
Le altre piante (tranne i cedrini, il Rocoto rosso con un solo frutto non hanno ancora allegato, specie il Carolina reaper che da un bel pezzo ha i fiori ma nessuna allegagione (idem il Seven pots). Gli Aji amarillo nemmeno ancora hanno messo fuori i fiori... mah.
DSC_2178.thumb.JPG.e358602604b7d5529574e92c2526bb2a.JPG

DSC_2179.JPG

DSC_2180.JPG

DSC_2181.JPG

DSC_2182.JPG

DSC_2183.JPG

DSC_2184.JPG

DSC_2185.JPG

DSC_2186.JPG

DSC_2187.JPG

DSC_2188.JPG

Share this post


Link to post

Buongiorno sono di nuovo preoccupato. Le mie piante di peperoncino, carolina reaper,

mi sembra siano in forma ma purtroppo ancora non si vede traccia di un fiore.

Qualche tempo fa, circa un mesetto, ne aveva tre o quattro ma poi sono caduti.

Il concime che uso ha la seguente composizione NPK 10-16-25+24 SO₃+B+Fe+Mn+Zn

Vi allego anche una foto delle piante.

Voi con la vostra esperienza che ne pensate?

E' forse un problema di temperatura che di giorno supera tranquillamente i 30 gradi?

Innaffio le piante a giorni alterni 1 litro in totale.

Grazie in anticipo

IMG_20190710_233353.jpg

Share this post


Link to post
29 minuti fa, Gio61 dice:

Buongiorno sono di nuovo preoccupato. Le mie piante di peperoncino, carolina reaper,

mi sembra siano in forma ma purtroppo ancora non si vede traccia di un fiore.

Qualche tempo fa, circa un mesetto, ne aveva tre o quattro ma poi sono caduti.

Il concime che uso ha la seguente composizione NPK 10-16-25+24 SO₃+B+Fe+Mn+Zn

Vi allego anche una foto delle piante.

Voi con la vostra esperienza che ne pensate?

E' forse un problema di temperatura che di giorno supera tranquillamente i 30 gradi?

Innaffio le piante a giorni alterni 1 litro in totale.

Grazie in anticipo

IMG_20190710_233353.jpg

Buongiorno.
Forse hai sbagliato a mettere il tuo commento qui e volevi metterlo altrove? Ad ogni modo anch'io ho due piante di Carolina reaper forse appena più grandi delle tue, che hanno i fiori da un mese buono ma ancora non allegano... Pensavo anch'io alle temperature troppo elevate. In questi giorni invece sono calate notevolmente coi temporali, vedremo come va e se cominceranno finalmente a produrre.

Share this post


Link to post

Domanda per chi ha esperienza: da qualche parte ho letto che, per stimolare le piante a produrre in maniera più copiosa, sarebbe bene asportare i primi frutti sviluppatisi, anche quando ancora non maturi. Cosa che mi hanno detto anche degli anziani, con esperienza nell'orto, riguardo ai normali peperoni, alle melanzane e altro ancora. Confermate? O meglio lasciare tutto così com'è e che la pianta faccia il suo corso?
 

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...