Jump to content

La mia coltivazione del 2019


Recommended Posts

  • Replies 125
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ciao a tutti del forum. Aggiorno questo mio thread e metto un po' di foto dei miei peperoncini.  

Ciao, la pratica di togliere i primi frutti serve più a far crescere la pianta, si usa più su melanzane e peperoni visto che sono di grossa pezzatura prima conviene far sviluppare la pianta in modo ch

Ok, grazie ancora e buona giornata!

Posted Images

1 ora fa, Gianlorenzo dice:

Domanda per chi ha esperienza: da qualche parte ho letto che, per stimolare le piante a produrre in maniera più copiosa, sarebbe bene asportare i primi frutti sviluppatisi, anche quando ancora non maturi. Cosa che mi hanno detto anche degli anziani, con esperienza nell'orto, riguardo ai normali peperoni, alle melanzane e altro ancora. Confermate? O meglio lasciare tutto così com'è e che la pianta faccia il suo corso?
 

Ciao, la pratica di togliere i primi frutti serve più a far crescere la pianta, si usa più su melanzane e peperoni visto che sono di grossa pezzatura prima conviene far sviluppare la pianta in modo che poi può nutrire diversi frutti, se si lasciano i primi frutti la pianta rimane piccola perchè si dedicherà a quei frutti a discapito della crescita  alla fine lo scopo della pianta non è di crescere ma di riuscire a produrre anche pochi semi per la sopravvivenza della specie. 

  • Thanks 1
Link to post

Grazie delle risposte.
 

24 minuti fa, marcello79 dice:

Ciao, la pratica di togliere i primi frutti serve più a far crescere la pianta, si usa più su melanzane e peperoni visto che sono di grossa pezzatura prima conviene far sviluppare la pianta in modo che poi può nutrire diversi frutti, se si lasciano i primi frutti la pianta rimane piccola perchè si dedicherà a quei frutti a discapito della crescita  alla fine lo scopo della pianta non è di crescere ma di riuscire a produrre anche pochi semi per la sopravvivenza della specie. 

Grazie per la spiegazione. Visto che ho varie piante che sono rimaste piccole (specialmente gli habanero ma anche gli scorpion) pur avendo cominciato a produrre frutti, mi sa che mi sarà utile togliere quelli già spuntati (alcuni anche grandini ma ancora verdi) così da permettere un aumento di dimensioni delle piante che, dopo mesi, sono ancora poco sviluppate (sui 30 cm).

Link to post
1 ora fa, mario66 dice:

Io lascio ..cosi come è ..
e la produzione di frutti é buona

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk
 

Ciao, tu sei quello che coltiva principalmente rocoto, giusto?
Sull'unica pianta di rocoto rosso che ho c'è solo un frutto in maturazione già rosso, di diametro di circa 5cm. Vorrei tenere i semi per ricavare nuove piante da far nascere ora, nella speranza che possano crescere e resistere all'inverno e darmi peperoncini freschi anche in quella stagione: almeno da quanto ho capito è una varietà che dovrebbe sopportare i climi freddi (ovviamente non le gelate). I tuoi in inverno com'erano? producevano?

Link to post
15 minuti fa, Gianlorenzo dice:

Grazie delle risposte.
 

Grazie per la spiegazione. Visto che ho varie piante che sono rimaste piccole (specialmente gli habanero ma anche gli scorpion) pur avendo cominciato a produrre frutti, mi sa che mi sarà utile togliere quelli già spuntati (alcuni anche grandini ma ancora verdi) così da permettere un aumento di dimensioni delle piante che, dopo mesi, sono ancora poco sviluppate (sui 30 cm).

Dipende anche da come è messa la pianta la pratica si effettua su piante che stanno sviluppando normalmente, se sono bloccate per via di uno scarso apparato radicale la pianta non si svilupperà ugualmente. 

Link to post
Ciao, tu sei quello che coltiva principalmente rocoto, giusto?
Sull'unica pianta di rocoto rosso che ho c'è solo un frutto in maturazione già rosso, di diametro di circa 5cm. Vorrei tenere i semi per ricavare nuove piante da far nascere ora, nella speranza che possano crescere e resistere all'inverno e darmi peperoncini freschi anche in quella stagione: almeno da quanto ho capito è una varietà che dovrebbe sopportare i climi freddi (ovviamente non le gelate). I tuoi in inverno com'erano? producevano?
Le mie piante hanno allegato parecchi frutti anche a ottobre e novembre ma a febbraio pur non perdendo le foglie si sono bloccate
Se semini ora dubito che le piante siano pronte a fruttificare in tardo autunno ed in inverno potrebbero non essere forti abbastastanza a sopportare temperature basse
Abito vicino al mare ed in citta
Le gelate da me sono realmente rare
Nella coltivazione di quest anno, nelle prime pagine, ci dovrebbero stare le foto delle piante in inverno

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Link to post

Specie: Capsicum annuum

Probabilmente un ibrido di Jalapeno.

Di solito nelle buste mix vengono messi semi che non hanno una particolare "sicurezza di purezza" e quindi non è raro trovare ibridi derivanti da impollinazione libera (e quindi senza garanzia di purezza).

Impossibile dire di piu' :)

Comunque puo' essere buonissimo lo stesso :)

Link to post
Il 1/8/2019 at 21:50, marcello79 dice:

Dipende anche da come è messa la pianta la pratica si effettua su piante che stanno sviluppando normalmente, se sono bloccate per via di uno scarso apparato radicale la pianta non si svilupperà ugualmente. 

Ho tutte le piante in vaso, tranne due habanero e un Aji amarillo che ho messo in terra. Anche i due habanero in terra sono rimasti piccoli pur avendo più spazio di quelli in vaso per sviluppare le radici (anzi, un paio di habanero in vaso sono più grandi di questi in terra). Ad ogni modo ho asportato dagli habanero quasi tutti i frutti lasciandone solo due o tre per pianta che erano ancora piccoli, vedremo se questo li aiuterà a crescere. Grazie ancora per la risposta.

Link to post
Il 1/8/2019 at 22:12, mario66 dice:

Le mie piante hanno allegato parecchi frutti anche a ottobre e novembre ma a febbraio pur non perdendo le foglie si sono bloccate
Se semini ora dubito che le piante siano pronte a fruttificare in tardo autunno ed in inverno potrebbero non essere forti abbastastanza a sopportare temperature basse
Abito vicino al mare ed in citta
Le gelate da me sono realmente rare
Nella coltivazione di quest anno, nelle prime pagine, ci dovrebbero stare le foto delle piante in inverno

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk
 

Grazie ancora per la risposta. In ogni caso sono tentato di far germogliare da subito qualche seme del rocoto e se le piante nasceranno in inverno le terrò al riparo dal freddo, e di mettere via gli altri semi per l'anno prossimo.

Link to post
7 ore, Gianlorenzo dice:

Ho tutte le piante in vaso, tranne due habanero e un Aji amarillo che ho messo in terra. Anche i due habanero in terra sono rimasti piccoli pur avendo più spazio di quelli in vaso per sviluppare le radici (anzi, un paio di habanero in vaso sono più grandi di questi in terra). Ad ogni modo ho asportato dagli habanero quasi tutti i frutti lasciandone solo due o tre per pianta che erano ancora piccoli, vedremo se questo li aiuterà a crescere. Grazie ancora per la risposta.

Scusa quando ho scritto come è messa... intendevo come sono messe le radici:D Infatti se non hanno una buona radicazione le piante non spingeranno nemmeno se togli i frutti.

Link to post
13 ore, marcello79 dice:

Scusa quando ho scritto come è messa... intendevo come sono messe le radici:D Infatti se non hanno una buona radicazione le piante non spingeranno nemmeno se togli i frutti.

Sì sì avevo capito, per quello ho specificato che ho quasi tutte le piante in vaso e solo tre in piena terra. Ad ogni modo ho visto piante in vaso (vasi anche piuttosto piccoli) che, nonostante lo spazio ridotto per le radici, erano diventate belle grandi. Forse le mie hanno solo bisogno di un po' di concimazione...

Link to post
  • 1 month later...
  • 2 months later...

Buongiorno a tutti.
Non so se sia già stato trattato l'argomento (almeno provando a cercare non ho trovato), ma vorrei capire una cosa: quando le piante perdono le foglie e rimangono solo le diramazioni nude (oppure quando le piante vengono potate prima di essere svernate) come fare per capire quando hanno bisogno o meno di acqua? Con le foglie è facile dato che le si vedono afflosciare ma senza come fare?
Si dovrebbe vedere quanto umido è il terriccio? Come e fino a che profondità? Scavando per capire l'umidità del terriccio non si rischia di rompere qualche radice?
Grazie a chiunque risponderà (eventualmente se l'argomento è già stato discusso mettetemi pure il link senza essere costretti a rispondere di nuovo).

Link to post

Potatura pre-svernamento: troppo drastica, poco drastica?
Io mi sono fatto un parere: da tutto ciò che ho letto qua e là, potature troppo drastiche sono sconsigliate poichè poi la pianta ci mette troppo a rivegetare e a produrre, potature poco drastiche sono sconsigliate poichè si lasciano sulla pianta troppe parti da dover far sopravvivere e quindi troppe energie da spendere in periodi critici quali l'inverno. Per fugare ogni dubbio, io credo che la cosa migliore per evitare rischi -  in un senso e nell'altro - sia fare una potatura poco drastica prima di svernare e poi, a primavera, procedere con eventuale ri-potatura se avremo parti secche o da accorciare.
Ovviamente il discorso vale per chi ritiene di dover potare ora, so che molti invece  scelgono di lasciare tutto così com'è per poi eventualmente potare solo a primavera.
Io per la prima volta sto provando a svernare delle piante e per alcune ho dovuto scegliere una potatura abbastanza drastica, mentre per altre ho preferito lasciare più diramazioni, sperando che alla ripresa vengano fuori dei bei cespuglioni...
Solo tre piante non ho ancora potato (un Habanero arancio che è sempre rimasto piccolo e imporduttivo salvo svegliarsi e cominciare a produrre in notevole ritardo, un Habanero rosso con ancora molti frutti in maturazione e un Beni Highlands ancora bello verde come fosse estate senza perdere foglie e carico di frutti) e vorrei lasciarle così senza potatura per vedere la differenza.
Metto delle foto delle mie piante che tenterò di svernare.
Quelle potate più drasticamente sono due Scorpion giallo, due Scorpion rossi e un Habanero rosso.
Le piante con potatura poco drastica (nell'ordine delle foto: due Naga morich, un Carolina reaper, un Habanero Chocolate, un Fatalii, un 7 pots) sono le prime cinque, poi le altre con potatura più drastica. Su tutti i tagli effettuati ho messo del mastice da potatura per evitare malattie ecc...
Per ultime, le foto del l'Habanero rosso ancora con molti frutti in maturazione (e negli ultimi giorni gliene ho tolti una decina che stavano diventando fiappi) e del Beni Highlands anch'esso bello pieno di frutti turgidi in maturazione. Notare di quest'ultimo la presenza di ancora tutte le foglie, del colore vivo e sano, è tale e quale a quando era agosto.

Note: sul Fatalii era in corso una piccola infestazione di pidocchi verdi e arancioni, trasferitasi in minor misura sui Naga morich che erano a fianco del Fatalii: eliminati manualmente giorno dopo giorno fino a totale scomparsa. Molti li ho trovati immobili dopo aver nebulizzato con macerato di aglio, che diventa attaccaticcio e appicicoso e credo li immobilizzi almeno temporaneamente (almeno il macerato che ho fatto io per l'orto quest'anno, con dosi di aglio superiori alle normali dosi consigliate). Il macerato di aglio fa una puzza non da poco ma che anche non aprendo finestre scompare da sè in pochi giorni. Forse meno puzzolente e di più facile e veloce preparazione dovrebbe essere l'infuso di aglio, sempre allo scopo di prevenire e combattere afidi e compagnia bella, ma non l'ho mai usato.



 

DSC_2485.JPG

DSC_2486.JPG

DSC_2481.JPG

DSC_2479.JPG

DSC_2480.JPG

DSC_2467.JPG

DSC_2468.JPG

DSC_2487.JPG

DSC_2482.JPG

DSC_2483.JPG

DSC_2484.JPG

  • Like 1
Link to post

Buongiorno a tutti!
Qualcuno sa come sono fatte le uova degli afidi? In questi giorni sto eliminando manualmente gli afidi che trovo sulle piante che sto svernando, ma ogni giorno ne trovo degli altri e mi è venuto il sospetto che nascano da uova depositate in precedenza, visto che cerco accuratamente di far fuori tutti gli afidi che trovo.
Su alcune foglie ho visto che ci sono tanti "puntini" neri: sono le uova degli afidi? O escrementi di qualche altro animaletto?
Se quelle sono le uova, come eliminarle o neutralizzarle?

Link to post
Il 28/11/2019 at 10:26, gladiatorfg dice:

uova di afidi oppure no io eliminerei tutto.

Ci sono i rimedi bio e non...dipende da te. ;)

Ciao e grazie per la risposta.
Io elimino tutto nel senso che ogni giorno passo a dare un'occhiata alle piante e a eliminare eventuali pidocchi rimasti superstiti... cacchio, prima o poi arriverò a uccidere anche l'ultimo! Stamattina non ne ho trovato nessuno, infatti, ma non mi fido se ci sono uova in giro. Ovviamente tolgo anche i vari puntini di cui parlavo e anche della roba bianca piccola piccola, simile a filamenti di cotone di un mm, non so cosa sia. Ho dato macerato di aglio sia sulle piante che sul terriccio dei vasi. Vedremo i prossimi giorni se troverò ancora "ospiti".

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...