Jump to content
mario66

Pequin de Ischia, Indiana Jones e simili amenità

Recommended Posts

Ho difficoltà ad immaginare una massaia ischitana che al mercato chiede:

Mi dia un mazzetto di pequin.

e l'ortolano:

Certo signora questi sono quelli originali.... sono annuum varietà glabrisculum :Sogghigna:

Quando ero piccolo  esistevano solo :

peperoncini verdi (nessuno a Napoli li ha mai chiamati friggitelli)

Le Papaccelle (i peperoncini per l'insalata di rinforzo natalizia),

i Cornetti calabresi

la cerasella e

i riavulill' (diavoletti)

I "diavoletti" erano quelli piccoli e piccanti, da usare per gli spaghetti aglio olio e peperoncino. Non era importante la forma e dimensione della pianta (alcune piante erano più grandi di altre o più a cespuglio) ma la forma e la dimensione dei frutti e forse la varietà è la stessa o è simile al diavolicchio calabrese.

Un giorno l'Indiana Jones del peperoncino in vacanza ad Ischia vide tale rarità e chiese:

What kind of chilli pepper is that?

Risposta

Ch bbuò?

Ritenendo che il villico non conoscesse cosa fosse quel peperoncino ... acquistò quella rarità e la chiamò:

PEQUIN FROM ISCHIA 

Grazie all'indiana Jones del piccante, scopritore del santo graal della piccantezza... tutto il mondo può apprezzare tale rarità ......  che per molti è addirittura un glabrisculum :sweat:

  • Like 2

Share this post


Link to post

Ciao Mario:)

Hai un talento letterario:thumbsup::clapping:

Ultimamente sono stata incuriosita dalla varietà "Lazzaretto Abruzzese"... chiedo in zona se qualcuno lo conosce/coltiva... mi guardano sorpresi e la risposta è sempre la stessa: "Mai sentito, di solito si coltiva i diavoletti e il Cayenna":18:

Share this post


Link to post

Ho controllato in rete e questo peperoncino di forma allungata che somiglia ad un long cayenna (per la precisione ad un joe's long cayenne) appare solo di recente nel web  come prodotto tipico Abruzzese e le fonti che lo identificano come varietà a se stante sono solo 3:

Un forum e due giovani aziende agricole

Inoltre il tremine lazzaretto  significa "peperoncino" e a quanto pare non identifica una varietà

Ho cercato qualche fonte +o-  ufficiale ed ho trovato questo:

Nel 2004 questa era la definizione di "lazzaretto abruzzese"

Atlante dei prodotti tradizionali d’Abruzzo – ARSSA Regione Abruzzo, 2004

PEPERONCINO SECCO PICCANTE diavoletto, diavolicchio, lazzaretto, lu piccant, l’amaro La zona di produzione del peperoncino piccante comprende tutto il territorio regionale. È un ortaggio appartenente alla famiglia delle Solanacee, costituito dal frutto della pianta con la forma allungata, di dimensioni piccole o medio piccole, con coloritura variabile e con le qualità organolettiche ben definite dell’acre piccante. Il peperoncino piccante viene generalmente consumato fresco, nel periodo estivo, mentre, nel periodo invernale, si predilige il peperoncino tritato, ricavato dai frutti fatti essiccare al sole. In questo caso si può scegliere tra quello tritato con la presenza dei semi (molto piccante) e quello tritato senza semi (meno piccante). Altra forma di conservazione consiste nella preparazione di rondelle di peperoncini freschi sott’olio extravergine di oliva crudo e sale da cucina grosso, oppure, fritti in olio extravergine di oliva e in esso conservati. La predilezione per il peperoncino si riscontra anche dalla sua presenza tra gli ingredienti dei formaggi pecorini, caprini sia freschi che semifreschi e nei salumi come la Ventricina di Guilm

 

Dubito fortemente che 30 anni fa qualcuno nel chiedere un lazzaretto  si vedesse dare un peperoncino allungato di quel tipo.

Inoltre lo scorso agosto sul manifesto del Festival del peperoncino piccante di Filetto veniva scritto:

per celebrare sul palato Sua Maestà il Peperoncino Piccante – localmente detto “lazzaretto”

 

  • Like 1

Share this post


Link to post

Molto chiaro, grazie:)

Se trovo almeno un abruzzese che usa questo termine - te lo farò sapere:18:

Share this post


Link to post

Tra 2/3 anno lo troverai.. ..anche in germania, come e successo per il pequin de ischia

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Il 1/8/2019 at 17:48, malina dice:

Molto chiaro, grazie:)

Se trovo almeno un abruzzese che usa questo termine - te lo farò sapere:18:

Ieri ho visitato la "Settimana Marsicana"... non ho trovato nemmeno un peperoncino secco:sweat:, però... ho parlato con un marsicano che mi ha indirizzata a Pescara e dintorni... lì si dice "lu lazzaretto":18:, il peperoncino si consuma sia verde che rosso, fine e lungo ± 10 cm, molto saporito e piccante perché viene coltivato quasi allo stato selvatico - senza annaffiature regolari.

Share this post


Link to post

Quindi in questo caso il lazzaretto assomiglia ad un Cayenna normale o long

Che combacia con quello che ti hanno detto gli agricoltori...che coltivano il cayenna. A questo punto credo che sia coltivato nelle 3 versioni (normale, long e Joe)
Poi se viene propagandata una presunta tipicita e specificità selezionando una precisa versione., diffondendo tale idea ..
Ti troverai un prodotto tipico creato a tavolino che ben presto potrebbe diventarlo pur senza esserlo

Un po come un peperoncino ornamentale coltivato da 120 anni ed acquistato nel 1975 da un fruttivendolo napoletano e che é stato coltivato in purezza fino ai giorni nostri

A questo punto il pequin de ostia che coltivo.. venne regalato a Cesare da un mercante greco di Itaca che raccontando le origini di tale spezia ...narro' di come quella pianta venne raccolta da Ulisse in una terra lontana ..oltre le colonne d Ercole...



Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post

Mi chiedo perché si parla di sto lazzaretto come se fosse il santo graal dei peperoncini  ????  Allora perché non parlare anche del peroncino di senise igp  o di tante altre varietà coltivate nel sud italia?  Forse quelli non conta nulla:sweat:

 

Share this post


Link to post
53 minuti fa, marcello79 dice:

Mi chiedo perché si parla di sto lazzaretto come se fosse il santo graal dei peperoncini  ????  Allora perché non parlare anche del peroncino di senise igp  o di tanti altre varietà coltivate nel sud italia?  Forse quelli non conta nulla:sweat:

 

Parlo per me: vorrei capire se si tratta davvero del santo graal abruzzese oppure di "un prodotto tipico creato a tavolino"... semplicemente perché non esiste una varietà ben distinta... bensì le varietà amate da tutti e ognuno ha il "suo peperoncino più buono e più bello"... al contrario dell'erba del vicino...:)

Share this post


Link to post

:Aggiungo questo link scritto da un "caro amico" di Marcello e sicuramente attendibile nei contenuti per contribuire  alle origini di questo comune peperoncino molto bello e appariscente, ricordo anni fa di aver coltivato sia il Lazzareto che il Cayenna Long e pure il Whippet’s Tail, i primi due molto simili forse il Cayenna più piccante ma con una sola pianta per varietà difficile fare paragoni, molto più sottile e insignificante come piccantezza e sapore il Wippet's Tail

http://www.pepperfriends.com/forum/topic/16066-lazzaretto-abruzzese/

Share this post


Link to post

Noto slcune contraddizioni
Si dice che é un cayenna ed é anche una varietà autoctona
Si dice anche che é coltivata in abruzzo da oltre 50 anni
Sinveramente dubito che nel 1970 da un fruttivendolo trovavi peperoncini diversi dal classico cornetto
Inoltre il termine é generico/dialettale e significa "peperoncino"
Come dice Marcello esistono altre varietà realmente selezionate in anni di coltivazioni in italia
Il crusco che ha menzionato Marcello o la papaccella che è parte dei miei ricordi...



Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
5 ore, campana dice:

:Aggiungo questo link scritto da un "caro amico" di Marcello

Questa non l'ho capita :wacko: Non vedo il motivo per cui mi hai citato?  

Share this post


Link to post
21 ore, malina dice:

Parlo per me: vorrei capire se si tratta davvero del santo graal abruzzese oppure di "un prodotto tipico creato a tavolino"... semplicemente perché non esiste una varietà ben distinta... bensì le varietà amate da tutti e ognuno ha il "suo peperoncino più buono e più bello"... al contrario dell'erba del vicino...:)

Pensa che a me non frega nulla di questo peperoncino 😎   E a che ci sono vi auguro buon proseguimento :thumbsup:  

Share this post


Link to post
5 ore, marcello79 dice:

Questa non l'ho capita :wacko: Non vedo il motivo per cui mi hai citato?  

Una semplice battutina domenicale probabilmente infelice, scusami Marcello

Share this post


Link to post
7 ore, campana dice:

Una semplice battutina domenicale probabilmente infelice, scusami Marcello

No, Sauro a me non me ne frega nulla, capisco la battuta :D  Siccome visto i precedenti dove venivo accusato di cose fantasiose e ridicole :sweat:  Mi posso anche aspettare che   mi si accusa di altre cazzate solo perché stiamo parlando di questo peperoncino, siccome non ho ne voglia ne tempo di stare dietro a cose assurde rimango più alla larga possibile anche perché non me ne frega una mazza :D

Cmq per me un prodotto storico deve risultare come risultano tanti altri prodotti, per citarne alcuni dalla pappacella al pomodoro del piennolo coltivata in campania, o  come i peperoncino calabresi dove c'è una lunga tradizione visto che si usava e si usa per conservare alimenti come la Nduya, la soppressata e tanti altri prodotti nati dalla cucina poverissima. 

@malina Se proprio ti interessa sapere  la realtà:)  devi parlare con molte persone soprattutto anziane, e non solo della tua zona dove magari non lo conosce nessuno :11_confused: Poi bisogna capire dove viene coltivato questo prodotto perche se fai una ricerca non esce nemmeno su wikipedia. ???? Ragazzi buona ricerca :thumbsup:

  • Like 1

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...