Jump to content
Sign in to follow this  
Gianlorenzo

Peperoncini che producono ancora fiori e frutti a novembre

Recommended Posts

Buongiorno a tutti della pagina!
Ho 12 piante di peperoncini che ho voluto sistemare in una stanza inutilizzata della casa.
La mia intenzione sarebbe quella di provare a farli andare avanti a produrre indoor anche in inverno (per quanto possibile). Ancora adesso varie piante hanno ancora dei frutti maturi o in maturazione, o anche che stanno allegando, e anche vari fiori. La stanza è discretamente luminosa, riscaldata con una stufetta elettrica col timer.
Secondo voi e la vostra esperienza potrei riuscire a far continuare le piante a produrre? Dovrei eventualmente concimare (il terreno credo sia abbastanza esausto)?

Share this post


Link to post

Concimare sicuramente,  il mio consiglio è di far maturare i "ritardatari" e spegnere poi la stufetta e svernare.

 

 

Share this post


Link to post
Il 8/11/2019 at 21:26, campana dice:

Concimare sicuramente,  il mio consiglio è di far maturare i "ritardatari" e spegnere poi la stufetta e svernare.

 

 

Ciao e grazie della risposta.
Quindi dici che non sia fattibile far continuare a produrre le piante? Qualcuno è riuscito a farlo che tu sappia?
Ad ogni modo la stufetta non posso spegnerla anche in caso volessi svernare, dato che la stanza manca di riscaldamento e quando fa veramente freddo le temperature si abbassano notevolmente.
Quindi, volendo svernare, si dovrebbe prima concimare? Non invece alla ripresa in primavera?
 

Share this post


Link to post

Effettivamente rileggendo non sono stato molto chiaro, visto che l'ambiente è per forza riscaldato nel caso tu volessi tentare di tenere le piante in produzione una concimazione è doverosa con aggiunta anche di terriccio fresco.

Tieni conto che le piante all'interno sono facilmente attaccabili da afidi e similari. Io personalmente preferisco che i peperoncini maturino con il sole e non con lampade artificiali, in condizioni ottimali di luce calore nutrienti penso si possa produrre anche indoor, è una pratica però che tra gli hobbisti che conosco non è usata.

Nel caso tu voglia solo svernare, niente concime, poca acqua e rinvaso in primavera 

Share this post


Link to post
7 minuti fa, campana dice:

Effettivamente rileggendo non sono stato molto chiaro, visto che l'ambiente è per forza riscaldato nel caso tu volessi tentare di tenere le piante in produzione una concimazione è doverosa con aggiunta anche di terriccio fresco.

Tieni conto che le piante all'interno sono facilmente attaccabili da afidi e similari. Io personalmente preferisco che i peperoncini maturino con il sole e non con lampade artificiali, in condizioni ottimali di luce calore nutrienti penso si possa produrre anche indoor, è una pratica però che tra gli hobbisti che conosco non è usata.

Nel caso tu voglia solo svernare, niente concime, poca acqua e rinvaso in primavera 

Ah ok,  ora è chiaro.
Quanto ad afidi... ho appena finito di eliminarli da una pianta di Fatalii: li ho trovati ammassati specialmente sui fiori e sulle foglie vicine a questi. Ora sicuramente ne sarà rimasto qualcuno che non ho visto, ma per questo dopo nebulizzerò la pianta con del macerato di aglio. Sulle altre piante tutto ok. Non so se siano afidi oppure pidocchi (magari sono la stessa cosa?), ad ogni modo li ho rimossi con uno scottex inumidito e per fortuna senza staccare i fiori (sperando alleghino).

Vedrò cosa fare, comunque: sicuramente svernerò varie piante che hanno già perso quasi tutte le foglie e a cui ho potato delle parti secche, altre piante invece sono ancora in forma, con frutti e fiori, e se non cominciano da sole a perdere foglie ma rimangono "attive" vorrei proprio provare a farle andare avanti, quantomeno come esperimento.
Ovviamente non sarà la stessa cosa del tenerle al sole ecc..., ma chissà...
Grazie ancora per le risposte.

PS: eventualmente, considerando condizioni più lente e con molta meno acqua del normale, che concime dovrei dare e quanto?

Share this post


Link to post

Ripeto che non ho esperienza a riguardo, ma una concimatina eventualmente più scarsa ogni 30/40 giorni penso sia più che sufficente poi è come si comporta la pianta che ti da indicazioni, in alternativa in commercio si trovano concimi a lenta cessione quattro o sei mesi (costano di più) e fino in primavera non ci pensi più

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...