Jump to content

2020 coltivazione Carolina by Sghirat


Recommended Posts

😄 ok 1 a 1. Aspetto qualche altro parere. Però devo dire questo. L'altro giorno c'è stato vento forte. Mi ero dimenticato di legarla e a metà mattina l'ho ritrovata piegata quasi parallela al pavimento. Però il tronco non è spezzato piuttosto sembra un problema di radici. Qualcuna era esposta. Ora ho aggiunto terriccio sopra ma sinceramente non so che dire. Però continua ad essere bella verde e a fare dei fiori.

  • Like 1
Link to post
  • Replies 373
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

In passato ho notato che superando le 12 ore si rischia una fioritura precoce che rallenta un po'  la crescita iniziale! Inizialmente le esponevo 14 ore, poi un paio di anni dopo scesi a 11 e notai

Rieccomi. Dopo 2 settimane di ferie ho trovato alcune piante sofferenti altre per niente. Dalla pianta più vecchia ho colto 3 carolina e altri stanno maturando. Le altre nove piante nemmeno l'ombra di

Dico la mia, partiamo dal fatto che scrivi di mettere il prossimo anno 5 o 6 specie, intendi varietà?? Specie: Annuum, Baccatum, Chinense, Pubescens, Frutescens, ecc. Varietà, Habanero, Carolina

Posted Images

Indubbiamente ma la mia domanda era soltanto se andrà potata. Non che lo voglia fare domani ma posso lasciarla così? O avrà bisogno di essere potata? Anche perchè da quando l'ho portata fuori ad aprile è cresciuta 40/50cm. L'anno prossimo crescerebbe ancora? Io non so se ha bisogno di una spuntatina o può andar bene anche così.

Link to post

Per ora va bene così proprio perché andrà in "letargo"... Dopo il freddo e quando le ore di luce aumenteranno allora la pianta vorrà buttare nuovi germogli e quello sarà il momento di potare. Anzi un pochino prima di quel momento... 😉

Link to post

Come in tante questioni esistono diverse "scuole di pensiero" io sono per potare in primavera prima del risveglio vegetativo come viene chiamato, poi una spuntatina ai rami più ingombranti la puoi dare tranquillamente

Link to post

Fare attenzione perché all'interno con il caldo umido è facilissimo che si riempia di afidi e bestioline varie, insetticida a portata di mano

Link to post

Io l'ho usato l'anno scorso ed è andato tutto bene... Però anche dove non l'ho usato è andato tutto bene! 😉

Link to post

Ecco 2 Carolina della pianta di quest'anno che si stanno abbronzando 😁

Inoltre proprio in questi giorni stanno nascendo nuovi frutti da questa pianta. Almeno 7/8. Quindi la pianta non è balorda come pensavo. Soltanto che sta fruttificando tardi, speravo iniziasse molto prima. Evidentemente deve piacergli questo periodo. Mi chiedo come mai prima di settembre niente. È capitato anche ad altri? 

 

20201009_091055.jpg

20201009_091211.jpg

Link to post

A me è capitato con diverse piante nell'orto, però le mie hanno subito un grande ritardo perché si sono scottate subito all'inizio. 

L'anno scorso invece i chinense in vaso non sono neanche fioriti e credo perché avevo la terra di scarsa qualità e non concimavo giusto. 

Link to post

Ah ok.. io penso di avere un mix di tutto ciò. Inizialmente le piantine si sono scottate.. ho messo terriccio per peperoncini ma poi ho concimato molto poco.. anzi in estate per niente. A questo punto c'hanno ragione loro.. povere.

Cercherò l'anno prossimo di fare meglio. 

Grazie

Link to post
25 minuti fa, Sghirat dice:

Capito. Pensavo ci fosse differenza. Stando così mi regolo di conseguenza. Grazie ancora ragazzi

Ehi... 😀

Hai chiesto se variano i frutti, io ho interpretato se cambiasse la dimensione o altro delle bacche.

Le piante svernate semplicemente continuano il loro ciclo vitale, quindi continuano a crescere e a fruttificare: le chiome diventano (in assenza di altri problemi) sempre più ampie e tendenzialmente potrai contare su raccolti più abbondanti.

Molti sostengono ad esempio che i rocoto inizino a produrre sul serio solo dal secondo anno in poi (sui rocoto io non ho mai provato).

Su due piedi per avere un bell'esempio di svernata ti direi di cercare tra le esperienze degli anni passati il Jalapenone di cinque anni di @Kupo (utente ora non attivo sul forum).

Ricordo di un'altro appassionato, @MrBkr, che abitando in Trentino ed avendo di conseguenza una stagione "corta", cercava di perfezionare lo svernamento delle piante per iniziare a produrre il prima possibile.

Link to post

Sui Rocoto esperienza di quest'anno partendo per scherzo a dicembre il Rocoto che ho coltivato ha anticipato la fioritura in periodo non ancora rovente e ha allegato parecchi peperoncini.

Mi è sempre capitato nei Rocoto svernati che il secondo anno producessero di più anche con temperature medio alte molto probabilmente la pianta più vecchia e più resistente sopporta meglio e di conseguenza allega di più.(teorie personali)

Ultima osservazione i Baccatum facendoli svernate ha differenza di altre specie aumentano le dimensioni non saprei se questo vale per tutte le varieta, per il Campana sicuramente il secondo anno ha raddoppiato.

Link to post

Tranquillo Vulcano non ho intenzione di far fuori nessuna pianta. Interrssante esperienza Campana. Questa domanda è sorta perchè credevo che piante più vecchie producessero di più e prima come tempi rispetto ad una giovane. Detto ciò se avessi voluto tenere le piante vecchie in poco tempo esaurirei il posto dove farle svernare e non avrebbe senso riseminare perchè poi mancherebbe anche il posto sul balcone. E a me piace far germogliare le piante. Comunque per ora le 2 di carolina le tengo.

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...