Jump to content
Cate1995

Cotiledoni leggermente ingialliti

Recommended Posts

Ecco una delle mie piantine di carolina reaper. Premetto che sono una neofita. Comunque sto seguendo tutti i consigli dei più esperti. 
• Il terriccio usato, è da semina. 
• Annaffio con un contagocce, solo quando vedo la terra asciutta.
• Dalle 09 alle 17 tengo le piantine accanto alla finestra. Dalle 17 a 00 illumino con luce led, 150W con spettro completo.

Le piantine peró stanno iniziando ad avere le punte delle foglie un po’ ingiallite. Inoltre il verde non è molto acceso.
Consigli? Hanno carenze o magari eccessi?

grazie!

C64078C2-A24C-4115-967C-0DABD4C49306.jpeg

Share this post


Link to post

Anch'io stesso problema... Credo sia carenza di ferro... Adesso io ne ho messo un pò e vedremo il risultato... 

 

Share this post


Link to post

Cosa hai usato di preciso?

(mi hanno consigliato di aggiungere chiodi arrugginiti nella superficie del terriccio ma non capisco se sia veramente utile o no)

Share this post


Link to post

Bisogna usare un riverdente... 

Io ho usato un concime apposito per peperoncini che contiene i chelati di ferro! 

Il concime è il Chili Focus 

Share this post


Link to post

Non sono messo bene con alcune piantine pure io, (e non poche) gialloniole molto più delle tue, non vorrei che la causa fosse il terriccio che ho usato lasciato colpevolmente in giardino senza protezione, che si sia deteriorato, un po di chelato di ferro provo a somministrarlo, altrimenti rinvaso in un bicchiere più grande e terriccio nuovo

IMG_20200123_192614.jpg

IMG_20200123_192543.jpg

Share this post


Link to post

Occhio alle irrigazioni!

Lasciare il panetto di terra a secco qualche giorno da la possibilità alle radici di assorbire i nutrienti dal terreno.

Ogni quanti giorni dai acqua?

Share this post


Link to post

Se ti riferisci a me innaffio quasi sempre a terriccio secco, anche perché nel light box c'è parecchio caldo e quindi i bicchierini da caffè asciugano molto in fretta, credo più ad un terriccio scarico

Share this post


Link to post
Il 24/1/2020 at 14:18, gladiatorfg dice:

Occhio alle irrigazioni!

Lasciare il panetto di terra a secco qualche giorno da la possibilità alle radici di assorbire i nutrienti dal terreno.

Ogni quanti giorni dai acqua?

Io innaffio in genere ogni 4 giorni, il terreno si asciuga abbastanza in fretta comunque. E non do mai acqua se vedo che è sempre umido 

Share this post


Link to post
Il 23/1/2020 at 20:03, campana dice:

Non sono messo bene con alcune piantine pure io, (e non poche) gialloniole molto più delle tue, non vorrei che la causa fosse il terriccio che ho usato lasciato colpevolmente in giardino senza protezione, che si sia deteriorato, un po di chelato di ferro provo a somministrarlo, altrimenti rinvaso in un bicchiere più grande e terriccio nuovo

 

 

Nel tuo caso potrebbe essere l'acqua contenente cloro sempre se innaffi con acqua della rete idrica.

Share this post


Link to post
31 minuti fa, marcello79 dice:

Nel tuo caso potrebbe essere l'acqua contenente cloro sempre se innaffi con acqua della rete idrica.

Se è il cloro allora una soluzione sarebbe lasciare l'acqua per 24 ore in una brocca aperta prima di bagnare le piante.... Il cloro evapora... 

Share this post


Link to post

Normalmente lascio sempre decantare l'acqua di rubinetto una giornata...

Share this post


Link to post
Il 24/1/2020 at 14:18, gladiatorfg dice:

Lasciare il panetto di terra a secco qualche giorno da la possibilità alle radici di assorbire i nutrienti dal terreno.

In che senso? Se un terriccio è secco come fanno le radici ad assorbire nutrienti? Li assorbono dall'aria presente nel terriccio?

Share this post


Link to post

Ok ho capito che forse è un problema di carenza da potassio... Almeno per quanto riguarda le mie... Probabilmente il terriccio è un pò carente di suo... In più potrebbe esserci anche una carenza di microelementi tipo calcio e altri perché l'acqua del rubinetto di casa mia è oligominerale quasi purissima, ha un residuo fisso di 20 mg/l... 

Comunque è da qualche giorno che do un pò di concime ogni volta che bagno e sembrano reagire positivamente! 

Vedremo... Vi terrò informati... 

Share this post


Link to post
Il 27/1/2020 at 22:14, DarioD dice:

In che senso? Se un terriccio è secco come fanno le radici ad assorbire nutrienti? Li assorbono dall'aria presente nel terriccio?

Se bagni troppo diluisci tutti gli elementi utili e lavi completamente il terriccio... Non è un problema di secco o meno. Ad ogni modo se hai temperatura noj troppo alte la pianta reagisce bene a dei leggeri stress idrici... chiaramente sto parlando di 1 o 2 giorni di pianta.con panetto di terra asciutto e sempre verificando che le foglie non siano afflosciate o cose del genere. Insomma meglio lasciare un po' stecchetto che innaffiare troppo ;)

  • Like 1

Share this post


Link to post
3 ore, gladiatorfg dice:

Insomma meglio lasciare un po' stecchetto che innaffiare troppo ;)

Certo, ok, chiaro.

Share this post


Link to post

E se i cotiledoni iniziano a seccare, arricciarsi e ingiallire molto? Cosa potrebbe essere? 

Share this post


Link to post

Non hai messo un po' di concime vero?

Share this post


Link to post

No... Però potrebbero accidentalmente averne bevuto un pochino dal sottovaso dato che è uno solo grande che contiene tutti i vasetti... Ma comunque se è andata così ne hanno bevuto davvero poco... 

Share this post


Link to post

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...