Jump to content

Gestione del calore


Recommended Posts

Ciao a tutti, mi sto predisponendo per la fase di piantagione nei peperoncini nell'orto ma nell'attesa ho costruito una serra artigianale di truciolare da tenere fuori per poter far sì che i peperoncini si abituino alla luce solare. Il problema è che la notte fa ancora troppo freddo (minime di 4-5 gradi) di conseguenza ho posto il mio classico tappetino riscaldante acquistato su Amazon per aumentare il calore interno e renderlo sufficiente. Sopra il tappetino però ho disposto solo una minima parte di peppers a loro volta posti in un sottovaso di plastica e tutti gli altri sono attorno al tappetino. La problematica consiste nel fatto che la mattina quando vado ad aprire la serra trovo il terriccio dei peperoncini posti sul tappetino completamente secco. Onde evitare ciò vi chiedo se avete un'idea su dove possa disporre il tappetino (avevo pensato su un lato) o se mettere il tappetino sotto qualche materiale reperibile in casa in modo che renda il calore più uniforme e non mi secchi completamente i peperoncini.

Spero di essere stato preciso nella descrizione [emoji28]

 

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

 

 

Link to post

Ciao , mi interessa questo argomento.

Mi sto organizzando per la semina dell'anno prossimo con una sorta di light box nel garage sotto casa ed ho il problema delle temperature.

Volevo comprare un riscaldatore ed ho visto sia questi tappetini che dei "tubi radianti" ma non ho idea bene di come disporli.

I tappetini nascono principalmente per la germinazione ma per tenere caldo tutto l'ambiente di crescita non so se sono idonei ?

Credo che una soluzione possa essere  disporre il tappetino in una vaschetta e coprire con della sabbia, in questo modo è possibile "mediare" il calore ed avere trasporto anche per una superficie più ampia perché lo straterello di sabbia trasporta il tepore.

Link to post
Il 18/4/2020 at 16:39, 6fer dice:

 

Ciao a tutti, mi sto predisponendo per la fase di piantagione nei peperoncini nell'orto ma nell'attesa ho costruito una serra artigianale di truciolare da tenere fuori per poter far sì che i peperoncini si abituino alla luce solare. Il problema è che la notte fa ancora troppo freddo (minime di 4-5 gradi) di conseguenza ho posto il mio classico tappetino riscaldante acquistato su Amazon per aumentare il calore interno e renderlo sufficiente. Sopra il tappetino però ho disposto solo una minima parte di peppers a loro volta posti in un sottovaso di plastica e tutti gli altri sono attorno al tappetino. La problematica consiste nel fatto che la mattina quando vado ad aprire la serra trovo il terriccio dei peperoncini posti sul tappetino completamente secco. Onde evitare ciò vi chiedo se avete un'idea su dove possa disporre il tappetino (avevo pensato su un lato) o se mettere il tappetino sotto qualche materiale reperibile in casa in modo che renda il calore più uniforme e non mi secchi completamente i peperoncini.

Spero di essere stato preciso nella descrizione emoji28.png

 

Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk

 

 

 

Buonasera. Quanto è grande questa serra?

Link to post
11 ore, rasoiokia dice:

Ciao , mi interessa questo argomento.

Mi sto organizzando per la semina dell'anno prossimo con una sorta di light box nel garage sotto casa ed ho il problema delle temperature.

 

Io avevo costruito un light box fatto per bene . Le dimensioni erano : base 80x80 , altezza 120. Lo avevo in un garage freddo e la temperatura non mi soddisfaceva. Risolsi il problema utilizzando una lampada HPS da 150 watt che fungeva sia da fonte luminosa che da riscaldamento. Ci tengo però a precisare che era coibentato con pannelli termoisolanti e mylar diamantato. Aveva due ventole, una in entrata una in uscita... Una bomba praticamente!! 

Link to post
13 ore, ZAPPALAND dice:

Io avevo costruito un light box fatto per bene . Le dimensioni erano : base 80x80 , altezza 120. Lo avevo in un garage freddo e la temperatura non mi soddisfaceva. Risolsi il problema utilizzando una lampada HPS da 150 watt che fungeva sia da fonte luminosa che da riscaldamento. Ci tengo però a precisare che era coibentato con pannelli termoisolanti e mylar diamantato. Aveva due ventole, una in entrata una in uscita... Una bomba praticamente!! 

Praticamente ho il problema delle temperature perché non ho costruito un light box, ma ho messo una lampada a led dentro un armadio di metallo (tipo quelli da ufficio) pertanto si chiude , ma non è totalmente coibentato, anzi ...facendo così non ho il problema di ricambi aria perché praticamente fa da solo uno scambio che permette anche di non avere troppa umidità però la temperatura non sale. Mi puoi spiegare la differenza tra usare una lampada HPS (che quindi scalda) o usare una altro sistema per riscaldare, se scelgo di cambiare lampada poi come faccio nelle ore della giornata in cui dovrebbe restare spenta ?

Link to post
2 ore, rasoiokia dice:

Praticamente ho il problema delle temperature perché non ho costruito un light box, ma ho messo una lampada a led dentro un armadio di metallo (tipo quelli da ufficio) pertanto si chiude , ma non è totalmente coibentato, anzi ...facendo così non ho il problema di ricambi aria perché praticamente fa da solo uno scambio che permette anche di non avere troppa umidità però la temperatura non sale. Mi puoi spiegare la differenza tra usare una lampada HPS (che quindi scalda) o usare una altro sistema per riscaldare, se scelgo di cambiare lampada poi come faccio nelle ore della giornata in cui dovrebbe restare spenta ?

Nel light box dovrebbero essere rispettate tutte le caratteristiche che trovi nella natura quando una pianta cresce normalmente. I parametri da settare sono: temperatura, luce e umidità. Quando dici che "non hai il problema del ricambio d'aria" è errato perché se è tutto chiuso l'aria non circola e si consuma ( le piante respirano ). 

Quando dici che " avresti problemi nelle ore che la lampada è spenta" è errato perché tu, così facendo , ricrei le condizioni naturali del giorno e della notte dove la notte la temperatura è più bassa rispetto al giorno. Le piante, per crescere sane , solide e darti soddisfazioni devono anche essere rispettate. Ti faccio un esempio: se la luce la tieni accesa 24ore su 24 le piante non cresceranno più velocemente ( anche se non muoiono ) 

 

Ricapitolando: quale è il tuo problema? 

Link to post

Allora , intendevo dire che non ho il ricambio d'aria forzato perché non essendo a tenuta stagna l'aria circola in modo naturale, di contro, questo mi crea problemi di temperatura perché la lampada a led non genera abbastanza calore e il riciclo d'aria naturale dissipa anche quel poco di calore generato.

Link to post
53 minuti fa, rasoiokia dice:

Allora , intendevo dire che non ho il ricambio d'aria forzato perché non essendo a tenuta stagna l'aria circola in modo naturale, di contro, questo mi crea problemi di temperatura perché la lampada a led non genera abbastanza calore e il riciclo d'aria naturale dissipa anche quel poco di calore generato.

Che temperatura hai all'interno? Che umidità hai all'interno? Puoi postare delle foto del light box?

Link to post

Potresti prendere una serpentina da rettilario ... Temo comunque che il materiale di cui è fatto non sia il top. 

Link to post

Ma , se lo prendo dove lo andrei a posizionare? Cioè come organizzeresti la stratificazione e il posizionamento? Considera che la parte blu è in metallo mentre la struttura grigia è semplicemente il portalampada con sotto una vaschetta sempre di metallo di comodo. In teoria la lampada a led si può estrarre da li dentro ed eliminare tutta la struttura grigia. Il resto sono spessori che ho utilizzato semplicemente per avere la giusta distanza dalla fonte luminosa.

Link to post

Ad occhio ti dico che è troppo piccolo come light box, i lumen emanati dalla fonte luminosa mi sembrano insufficienti e non distribuiti uniformemente alle piantine. Inoltre credo che il termometro rilevi la temperatura avendo il sensore nel suo lato posteriore quindi non proprio quella intorno alle piante. Siamo passati un po' tutti da situazioni simili all'inizio, è così che si impara. Ti consiglio ( ormai siamo a maggio si può dire quindi non ne vale più la pena di stare dietro a questo light box ma cerca di iniziare a fargli vedere la luce del sole alle piante ) di iniziare a progettare un bel light box per la prossima stagione facendo ruotare il progetto intorno al numero di piante che vuoi mettere dentro.

 

PS: la serpentina da rettilario dovresti metterla nell'ambiente intorno alle piante ( sempre nel light box ovviamente )

Link to post

La base dell'armadio , (come ogni ripiano) è 80 X 35  e i ripiani si possono alzare quindi volendo occupare tutto si può arrivare oltre il metro e 60 (non credo di aver bisogno di avere un light box più grande.

Considera che vorrei tenerci max 10 piante da Gennaio ad Aprile dove mi aspetto che non superino i 50 cm di altezza. Come vedi sto testando con 12 bicchierini (considerando la mortalità ne vorrei portare a regime 8- 10)  pertanto anche in larghezza non mi pare sia un problema, è vero che ne occupo una parte con il temporizzatore e le prese di corrente

La lampada è 10 W  550 Lumen 4200 Kelvin  (25%B 35%G 40%R) 

Quello che forse è poco chiaro è che sto lavorando per l'anno prossimo, questo che vedi è la simulazione reale, pertanto non capisco il tuo commento sul siamo a maggio ...sto lavorando per avere pronto tutto a Gennaio 2021. Quelle piante sono cavie :) 

Il termometro è poggiato sul lato destro che in questo momento è un punto abbastanza vicino alle piante, naturalmente crescendo in altezza il ripiano in polistirolo ed il relativo cartone saranno eliminati. 

La disposizione della serpentina per rettilario continuo a non capire come va tenuta 

 

Link to post

Per fare crescere fino a 50 cm ( sono francamente molti ) le piante devi mettere una fonte luminosa di non poco conto.

Per 10 piante è troppo grande .

Link to post

Per la base non ci posso fare molto perché la dimensione è obbligata dal supporto 35*80 ovviamente posso occuparne solo una parte se non mi serve.

In altezza posso decidere i ripiani sono mobili al momento sono orientato per 65cm circa , siccome tra lampade e portalampada 15 ne passano, resterebbero 50cm ma inclusi vasi.

Quindi intendo dire che mi sto tarando per avere al massimo pianta più vaso circa 40cm quando dovranno essere pronte per uscire (considerando di poter tenere una decina di cm tra cima della pianta e luce)

Come luce ho deciso di provare due di queste:

https://www.amazon.it/gp/product/B008J2MCFM/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o03_s00?ie=UTF8&psc=1

sviluppano intorno a 4200 lumen

Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...